Ritorna in tour nei teatri d'Italia

Dopo il successo in tutta in Italia del "Quarant'anni che Ti Amo" tour culminato all'Arena di Verona, sabato 10 febbraio, alle ore 21, al Teatro Regio di Parma (Via Giuseppe Garibaldi, 16/a) Umberto Tozzi ritorna dal vivo nei teatri storici d'Italia e del mondo.

Il cantautore torinese proporrà un nuovo spettacolo dove - oltre a tutti quei brani che lo hanno reso celebre come "Gloria", "Si può dare di più", "Gli Altri siamo noi", "Gente di Mare", "Dimmi di No", "Stella Stai", "Donna amante mia" - ci sarà spazio per interpretazioni più intime ed esecuzioni acustiche chitarra e voce.

Oltre a tutti quei brani che lo hanno reso celebre - "Gloria", "Si può dare di più", "Gli Altri siamo noi", "Gente di Mare", "Dimmi di No", "Stella Stai", "Donna amante mia".

Nacque a Torino il 4 marzo 1952, da Nicola Tozzi, agente di polizia originario di Vico del Gargano (in provincia di Foggia) e mamma Immacolata, casalinga, originaria di Montesarchio (in provincia di Benevento), entrambi emigrati a Torino nel 1945. Ultimogenito della famiglia, è fratello del primogenito Franco Tozzi, anche lui cantante negli anni sessanta, e di Mafalda Tozzi, sua sorella.

Cresciuto nella zona torinese di via Fréjus/Corso Peschiera, tra Borgo San Paolo e quartiere Cenisia, cominciò a suonare la chitarra a 13-14 anni, nella sala prove dell'oratorio della chiesa Gesù Adolescente, ma le vere prime esperienze musicali cominciarono l'anno dopo, nel 1967, come chitarrista della band del fratello maggiore Franco.

Per la programmazione completa, consulta l'anteprima concerti a Roma nella sezione dedicata.


Parteciperai? Commenta ()

Banner La Taverna dei Corsari