Festival, L’Associazione Europea delle Vie Francigene e l’Associazione Civita promuovono la terza edizione del Festival

Banner Hostaria Al Gladiatore, con panorama su Colosseo e Fori Imperiali


“Via Francigena Collective Project 2013”

Dopo il successo delle due precedenti edizioni, l’Associazione Europea delle Vie Francigene e l’Associazione Civita promuovono la terza edizione del Festival europeo “Via Francigena Collective Project 2013”, che verrà presentato a Roma martedì 4 giugno alle ore 10.30 presso la Sala Gianfranco Imperatori dell’Associazione Civita.

Oltre 230 eventi in programma da giugno a settembre 2013, in Italia, Svizzera, Francia sino a Canterbury in Inghilterra volti a valorizzare e a promuovere la Via Francigena e i territori attraversati dall’antico percorso, “un cammino che nutre lo spirito senza indulgere in solitudini claustrali; anzi, nutrendosi di luoghi e paesaggi, incontri e pensieri condivisi. E’ questa “leggerezza riflessiva” il fondamento del Festival - dedicato quest’anno alla cittadinanza europea, a vent’anni dalla sua introduzione - che è articolato in: Cammini ed escursioni; Eventi culturali, riti religiosi e rievocazioni storiche e rassegne enogastronomiche; Visite guidate e arte: concerti, teatro, danza, pittura. Eventi, organizzati dal e sul territorio, espressione di civiltà e convivenza nelle specificità locali, sia mitteleuropee che mediterranee. E’ complementarietà nelle differenze, coscienza di quanto sia rilevante creare un sentimento favorevole e condiviso, soprattutto nelle complessità odierne. I territori coinvolti , secondo il fitto programma, dànno un respiro ampio e una prospettiva europea al Festival di uno dei maggiori itinerari culturali del Consiglio d’Europa.

Il Festival è realizzato con la collaborazione e il contributo del Progetto Interregionale “Via Francigena” partecipato dalle Regioni Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana, Lazio, la Fondazione Roma, Regione Puglia-Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo con Pugliapromozione, BBS e Novasol. Il Festival, il cui Direttore artistico è Sandro Polci, è reso possibile anche grazie alla partecipazione di Associazione Toscana delle Vie Francigene, Federazione Europea Itinerari Storici, Culturali e Turistici e Rete dei Cammini.

Punto di forza della rassegna – patrocinata dalla Federazione Europea dei Cammini di San Giacomo di Compostela - è quello di poter offrire risonanza e visibilità alle numerose iniziative “francigene” proposte ed organizzate dai Paesi aderenti e dagli Enti locali, mettendole “a fattor comune” e garantendone una comunicazione coordinata nel rispetto delle peculiarità di ciascun territorio. Così si potrà spaziare dal “Festival della Viandanza” di Monteriggioni al “Pellegrinaggio notturno Macerata-Loreto con 70 mila partecipanti, dallo spettacolo teatrale “C Side, il silenzio e la Via Francigena” ospitato nell’ambito del Festival Caffeina Cultura di Viterbo alla Celebrazione a Gerusalemme, fino ai numerosi cammini “in arte, natura e spiritualità”.

PROGRAMMA

Saluti

Albino Ruberti, Segretario Generale Associazione Civita

Massimo Tedeschi, Presidente Associazione Europea Vie Francigene

Emmanuele F.M. Emanuele, Presidente Fondazione Roma

Giovanni D’Agliano, Dirigente settore Progetti Speciali Integrati di Sviluppo Turistico della Regione Toscana

Federico Massimo Ceschin, Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia

Intervengono

Sandro Polci, Direttore artistico del Festival

Alberto Alberti, Vice Presidente Rete dei Cammini

Stefano Tacconi, Presidente Associazione Toscana delle Vie Francigene

Renato Trapè, Assessore alla Cultura del Comune di Montefiascone

Conclusioni

Silvia Costa, Parlamentare europeo

Performance dell’attore Giovanni Balzaretti

Al termine dell'evento degustazione di prodotti tipici gentilmente offerti dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Montefiascone e dalle aziende locali produttrici di vino, olio e prodotti tipici di eccellenza.




Banner La Taverna dei Corsari
Banner Lindt, impossibile resistere