Inaugurazione “Macsi”

Un nuovo spazio dedicato all’arte e agli artisti apre nel cuore di Roma, a Borgo Pio, in vicolo del Campanile, 9. L’evento è fissato per l’8 giugno alle 19 quando, con un vernissage di grande interesse, si darà il via ad una eccezionale mostra che vede la presenza di grandi ar- tisti di fama internazionale. “Macsi”, questo il nome della galleria ospiterà infatti opere di maestri del calibro di Francesco Zero, Eros Valente, Mauro Martoriati, Marina Haas, Paolo Dolzan, Claudia Corò, Gabriela Bodin, Fabio Mariani ed Enrico Benaglia. Durante la serata sarà possibile incontrare alcuni degli artisti che saranno presenti all’ evento. I dipinti e le sculture dei maestri resteranno esposti ed aperti al pubblico fino al 23 giugno. Particolare anche l’ accoglienza con assaggio di vini provenienti dall’ azienda agricola “Casale del Giglio”. Da quella data in poi al Macsi, avran- no luogo periodicamente esposizioni d’ arte collettive e personali, percorsi artistici a tema per alimentare la curiosità di tutti gli ospiti. Sarà possibile sperimentare attivamente idee, creatività, arte e cultura in modo emozionante ed innovativo. Le opere esposte diverranno parte integrante del luogo. Il loro ruolo sarà attivo e diverrà la leva alla curiosità, lo stimolo alla creatività, durante tutte le attività creative che al Macsi avranno luogo, in maniera continuativa durante il corso dell’anno. Corsi di teatro, disegno, pittura, lezioni interattive di storia dell’ arte ed archeologia, attività formative per bambini, adulti ed anziani. Non solo opere da guardare ma linfa vitale da cui trarre stimolo per la propria vita, partendo dalla creatività e dalla fantasia
presenti in ogni persona. Situato nel cuore di Roma, a ridosso del muro del Passetto, splendido connubio tra storia, tradizioni e cultura, elementi da valorizzare nella ricerca di nuovi modi di vivere la vita, il Macsi è uno spazio dove sono protagonisti i cuscini appoggiati per terra, i piedi scalzi, i fogli enormi, i pennarelli e un percorso fatto di tecniche di creatività. Macsi è un acronimo pieno di significati. Ogni lettera che lo compone rappresenta la nostra filosofia: M per musica, magia, materia; A per arte, allegria, ascolto; C per creatività, curiosità, cultura, cambiamento; S per sensi, sogno, sostanza; I per intuito, innovazione, idea.
Questi sono solo alcuni dei significati che prenderanno forma nel nostro spazio che nasce dall’ incontro di 4 donne, con esperienze differenti, ac- comunate dalla stessa passione per il loro lavoro, dalla stessa vulcanica energia, dalla stessa “folle” idea di cambiare il modo di pensare al cambiamento, alla creatività e all’arte. L’arte sarà protagonista e le mostre di artisti contem-
poranei saranno sempre l’ occasione per far vivere le opere, prenderne spunto e integrarle nei percorsi formativi e ludici. Un posto speciale e creativo che ha le sue regole, i suoi rituali, i suoi oggetti simbolici.

  • Il 08/06/2013
  • Mostre
  • In città
  • 44
  • 1682

Hai partecipato? Commenta ()

Banner La Taverna dei Corsari