La omisión de la familia Coleman. Spettacolo scritto e diretto da Claudio Tolcachir

Dopo Emilia, ecco il ritorno del regista e autore argentino Claudio Tolcachir che, insieme alla compagnia Timbre4, condurrà il pubblico nella sua Buenos Aires, ovvero nel caotico microcosmo di una famiglia che vive al limite della dissoluzione. Il caso della famiglia Coleman (La omisión de la familia Coleman), nato nel 2005 dalla penna del giovane argentino e divenuto un classico del teatro contemporaneo, continua a calcare i palcoscenici internazionali scavando a fondo nelle dinamiche familiari di una casa che ospita i suoi membri e insieme li fa prigionieri. Una casa in cui ognuno è "condannato" a lottare per salvaguardare il proprio spazio vitale, in cui si ama e si odia con la stessa intensità e quello che non si dice è più dannoso di quello che si dice. Come in un complicato sistema di scatole cinesi, un universo scomposto e agitato da un'energia febbrile, le solitudini si incastrano ed emergono gli egoismi dei singoli, tutti responsabili di piccole crudeltà quotidiane. Eppure, in un mondo dove la violenza diventa spesso l'unica forma di comunicazione, esistono la tenerezza e l'affetto. Una sorta di "parenti serpenti" in stile argentino, presentato in uno spazio scenico avvolgente che accoglie lo spettatore e lo sommerge, narrando di un'assurda, struggente quotidianità.

Con Cristina Maresca, Miriam Odorico, Inda Lavalle, Fernando Sala

Tamara Kiper, Diego Faturos, Gonzalo Ruiz, Jorge Castaño

luci Ricardo Sica

Produzione TEATROTIMBRe4, Maxime Seugé y Jonathan Zak


Hai partecipato? Commenta ()

Banner La Taverna dei Corsari