IED Factory 2019 - Imponderabilia

A Roma il design incontra l'arte attraverso 14 laboratori multidisciplinari e spettacolari performance dal vivo aperte al pubblico

Categoria: Altri eventi
Dal 25/02/2019 al 01/03/2019
In città
 (Centro)

Dal 25/02/2019 al 01/03/2019

Il 2 giugno 1977 un uomo e una donna catturarono l'attenzione dei visitatori della Galleria comunale d'arte moderna di Bologna. Marina Abramovic e Ulay diedero vita ad una performance passata alla storia, che ponendo in un confronto diretto e provocatorio l'artista e lo spettatore spinse quest'ultimo a ragionare sui propri limiti, sulle proprie reazioni, sulla propria emotività.
 
In omaggio a quella famosa opera dal titolo Imponderabilia, l'Istituto Europeo di Design propone un'esperienza di open education dallo straordinario significato artistico e umano. L'obiettivo di IED Factory 2019 è infatti quello di violare i noti confini, anche fisici, della formazione professionale: attraverso 14 esperienze di progetto trasversale in cui il design incontra l'arte, invitando i partecipanti e gli spettatori ad una messa in discussione delle consuetudini individuali.
 
"Il designer di domani deve affrontare mercati in rapido mutamento, per questo deve saper disporre di profonda professionalità e di un'agile attitudine alla ridefinizione continua di sé - afferma Laura Negrini, Direttore IED Roma. Interdisciplinarietà e arte sono le giuste chiavi di questa forza". Due fattori che saranno pertanto alla base dei laboratori che coinvolgeranno gli studenti provenienti dalle scuole di Design, Moda, Arti visive e Comunicazione, i quali lavoreranno a stretto contatto con artisti di fama internazionale. Dall'artista canadese Myriam Laplante, che riflette sul concetto di disinformazione, al performer e fotografo Giuseppe Palmisano, con un laboratorio in cui il corpo diventa strumento per comprendere lo spazio e allenarsi a vedere oltre, fino alla designer non vedente Lucilla D'Antilio che guida i partecipanti in un percorso al buio con la propria creatività.
 
Il MACRO Asilo di Roma è partner dell'iniziativa. "Sono felice che l'Istituto Europeo di Design di Roma abbia deciso di portare IED Factory al MACRO Asilo, condividendo questo speciale momento formativo con il museo e la città, cogliendo appieno lo spirito collaborativo, interdisciplinare e partecipativo del nostro esperimento" commenta al riguardo il Direttore del museo Giorgio de Finis.
 
IED Factory 2019 inizierà lunedì 25 febbraio alle 15 al MACRO Asilo, con la presentazione pubblica dei 14 curatori: Loredana Antonelli, Barbara Capponi (Babas), Lucilla D'Antilio, La Macchina Studio, Myriam Laplante, Matteo Nasini, Francesco Pacifico, Giuseppe Palmisano, Pax Paloscia, Hanoch Piven, Daniele Puppi, Davide Rapp, Giuseppe Stampone, Valentina Vannicola. A seguire avranno inizio i laboratori, distribuiti nei vari spazi del museo, che proseguiranno nel corso della settimana presso le tre sedi di IED Roma (Via Alcamo 11, Via Casilina 51, Via Giovanni Branca 122) e il MACRO Asilo (Via Nizza 138). 
 
L'evento finale, in cui saranno presentati i risultati finali dei laboratori, attraverso talk, video installazioni e performance interattive, è aperto al pubblico e si terrà venerdì 1 marzo, dalle 17  alle 20, sempre al MACRO Asilo.

LABORATORI

RETABLOS! DILLO CON UN MINIMONDO Raccontarsi in pochi cm². I Retablos sono piccole scatole magiche attraverso cui presentare qualcosa di sé. Minimondi personali in cui sognare di poter vivere. A cura di BARBARA CAPPONI (Babas), artista retablos.it
26-28 febbraio | IED Branca
 
 
BE KIND REWIND. AGAIN. Il remake di un film come strumento per ritrovarsi nel passato. Scenografie di cartone, costumi improvvisati, oggetti di scena auto-costruiti, uno smartphone. In omaggio a Michel Gondry, IED è un imprevisto ma promettente set cinematografico. A cura di DAVIDE RAPP, artista vimeo.com/daviderapp
26-28 febbraio | IED Alcamo
 
 
ABBECEDARIO CONNETTIVO,  ABITABILITÀ COLLETTIVA Quale è il rapporto tra abitazione e linguaggio? Ricostruiamolo in un ambiente quotidiano di fine XXI secolo, scegliendo delle lettere a cui associare il nome di un oggetto progettato, realizzato e esposto al MACRO Asilo. A cura di GIUSEPPE STAMPONE, artista giuseppestampone.com
26-28 febbraio | IED Casilina
 
 
DESIGN E PERCEZIONE APTICA: VEDERE CON LE MANI La comunicazione non è solo visiva, il colore si sente anche con le mani. Con gli occhi bendati e l'aiuto di Lucilla, designer non vedente, per capire come comunicare ed emozionare usando esclusivamente  il tatto. A cura di LUCILLA D'ANTILIO, designer
26-28 febbraio | IED Casilina

(DIS-) INFO LAB Una performance collettiva in cui i partecipanti diventano le guide del MACRO, con licenza di depistare. Realizzando un opuscolo pieghevole, un video illustrativo e codificando una serie di gesti per accompagnare o sviare i visitatori. A cura di MYRIAM LAPLANTE, artista myriamlaplante.net
26-28 febbraio | IED Casilina
 
MY JOURNAL Il diario personale è un viaggio per immagini,  schizzi, disegni, scritti, collage e fotocopie,  per comprendere se stessi.  Si comincia dai ricordi e non  si sa dove si va a finire. A cura di PAX PALOSCIA, artista paxpaloscia.com
26-28 febbraio | IED Branca
 
FUTURE ROME Roma come la vedrò. Partendo da un testo,  da un dipinto o da un evento storico nasce  un'opera corale inattesa, uno scatto fotografico  che ritrae la Capitale. A cura di VALENTINA VANNICOLA, fotografa valentinavannicola.it
26-28 febbraio | IED Alcamo
 
 
MODELLO PER UN'ALLEANZA  TRA BRUTTO E BIANCO Ovvero come affogare gli errori nel bianco. Artwork danneggiati, spezzati, scheggiati, datati, rinnegati sono la materia con cui verrà realizzato un totem bianco. Un'installazione tridimensionale attorno alla quale riflettere sul concetto di brutto. A cura di LOREDANA ANTONELLI, artista loredana-antonelli.com
26-28 febbraio | IED Casilina
 
 
CARNASCIALE Un rovesciamento ludico delle regole e dei ruoli che sublima le antiche convinzioni. Un atto performativo incanala la comunità con una forza straordinaria,  verso un comune desiderio di creatività. A cura di LA MACCHINA STUDIO, artista lamacchinastudio.net
26-28 febbraio | IED Branca

THE COLLAGE WAY Dagli oggetti dismessi della vita quotidiana  ad un collage 3D sperimentale. La scultura  di un animale che possa esprimere tutta la forza  e la coerenza visive di una nuova vita. A cura di HANOCH PIVEN, artista pivenworld.com
26-28 febbraio | MACRO Asilo
 
 
IO NON SONO Il corpo come occasione per trovare nuovi modi  di connessione tra l'arte e lo spettatore.  La fotografia come strumento per realizzare  un'opera d'arte collettiva abitabile. A cura di GIUSEPPE PALMISANO, artista giuseppepalmisano.com
26-28 febbraio | MACRO Asilo
 
 
I PILONI FANNO IL FIUME PIÙ BELLO Ma era una buona idea? Dall'ideazione di una città immaginaria alla sua traduzione in pratica attraverso  un modellino dettagliato. Un'opera d'arte in pongo  per capire i vizi e le virtù dell'idea iniziale. A cura di MATTEO NASINI, artista matteonasini.com
26-28 febbraio | MACRO Asilo
 
 
INTERAZIONI D'URTO, DINAMICHE RELAZIONALI  TRA SPAZIO SUONO E IMMAGINE Lo spazio si può sentire, ma lo spazio  si può anche raccontare attraverso il suono  e le immagini. Un'esperienza diretta con l'ambiente  e il suo potenziale di forza in movimento. A cura di DANIELE PUPPI, artista danielepuppi.com
26-28 febbraio | IED Alcamo - MACRO Asilo
 
 
THE I IN INSTAGRAM:  CHI SIAMO DIETRO LE FOTO CHE POSTIAMO Un inedito confessionale letterario dove raccontare per analogia chi si pensa di essere. Un cut-up di frasi, dialoghi pensieri e descrizioni rubate da libri di varie epoche per scoprire come la letteratura possa dare spessore alle immagini. A cura di FRANCESCO PACIFICO, scrittore
26-28 febbraio | IED Alcamo
 
 

Informazioni

Dal 25/02/2019 al 01/03/2019

Luogo

In città

Centro

Vai al sito per la versione completa
Il sito utilizza i cookies, anche di terzi, necessari al funzionamento e per inviare pubblicità. Accetta