Il concerto rientra nella rassegna "Sapienza in Musica 2013”

Marc-André Hamelin in Italia

Categoria: Concerti
Il 26/10/2013
In città
Piazzale Aldo Moro 5 Roma

Il 26/10/2013

Il pianista Marc-André Hamelin è acclamato da pubblico e critica per il suo virtuosismo trascendentale, di cui darà una prova nel concerto della IUC di sabato 26 ottobre alle 17.30 nell'Aula Magna della Sapienza. Ma il suo virtuosismo non è mai disgiunto da un impegno artistico più totale e completo e in questo il pianista canadese segue le orme dei grandi virtuosi-compositori del periodo romantico. Al centro del suo concerto è il più grande di tali virtuosi-compositori, Franz Liszt, con la sua monumentale Sonata in si minore, la più radicale meditazione di un musicista romantico sulla forma classica ereditata da Beethoven.
Hamelin è ben noto anche per la sua esplorazione di autori poco noti e lo conferma in questo concerto, eseguendo due composizioni di Charles-Valentin Alkan, di cui si celebra quest'anno il bicentenario della nascita. Pianista fenomenale e compositore genialoide e originale, Alkan era considerato da giovane alla pari dei suoi coetanei Chopin e Liszt, ma ben presto si ritirò e scelse di vivere in un quasi totale isolamento, pur non allontanandosi dalla sua Parigi. Soltanto da pochi anni la sua musica comincia ad essere riscoperta, grazie all'impegno di alcuni pianisti - e Hamelin è stato il primo - in grado di cimentarsi con le incredibili difficoltà tecniche della sua musica, che appaiono spesso insormontabili. Ma questa volta Hamelin mostrerà l'altra faccia di Alkan, quella intimistica, delicata e poetica della Barcarolle e di Aime moi.
Alcune composizioni di Alkan - tra cui proprio la Barcarolle - anticipano Debussy, quindi non è un caso che Hamelin dopo Alkan passi proprio a Claude Debusssy, di cui eseguirà la prima serie di Images, considerata una delle pagine più rappresentative dell'impressionismo musicale, e l'Isle Joyeuse, in cui l'impressionismo si unisce agli effetti brillantissimi della tradizione virtuosistica lisztiana.
Hamelin è egli stesso un virtuoso-compositore, come Liszt e Alkan, e apre il concerto con la Barcarolle, sua recente composizione, ora eseguita in prima italiana.

Nato a Montreal nel 1961 Marc-André Hamelin ha cominciato a studiare il pianoforte a cinque anni e ne aveva poco più di venti quando ha vinto il Virginia Parker Prize in Canada e la Carnegie Hall International Competition a New York. I suoi dischi hanno vinto vari premi internazionali, tra cui il Premio della Critica Discografica Tedesca (Preis der deutschen Schallplattenkritik) e il Premio nazionale per il disco classico in Italia.

Il concerto rientra nella rassegna "Sapienza in Musica 2013” realizzata con il sostegno Roma Capitale - Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica - Dipartimento Cultura
In collaborazione con Palazzetto Bru Zane - Centre de musique romantique française.

Programma:
Hamelin Barcarolle
Liszt Sonata in si minore
Alkan Barcarolle in sol minore
op. 65 n. 6
Alkan Aime moi op. 15 n. 1
Debussy Images (1ª serie)
Debussy L’Isle Joyeuse

Informazioni

Il 26/10/2013

Aula Magna
Università "La Sapienza"

Biglietti:
Interi: da 15 euro a 25 euro (ridotti da 12 euro a 20 euro)
Giovani: (under 30): 8 euro
Bambini: (under 12): 5 euro

Info:
Istituzione Universitaria dei Concerti
tel. 06 3610051-2
sito
botteghino@istituzioneuniversitariadeiconcerti.it

Luogo

In città
Piazzale Aldo Moro 5 Roma

Mappa

Vai al sito per la versione completa
Il sito utilizza i cookies, anche di terzi, necessari al funzionamento e per inviare pubblicità. Accetta