Rassegna culturale In Viaggio con Calvino

Mostra d’arte: Consistenza dell’Immaginare

Categoria: Mostre
Dal 16/09/2013 al 15/10/2013
In città
Piazza Manfredo Fanti 47 Roma

Dal 16/09/2013 al 15/10/2013

Lunedì 16 settembre alla Casa dell’Architettura nuovo evento nell’ambito della rassegna culturale multidisciplinare In viaggio con Calvino, ideata per celebrare i novanta anni dalla nascita dello scrittore italiano più tradotto dopo Dante. E' stata inaugurata la mostra di arte contemporanea: Consistenza dell’Immaginare, ideata da Luisa Mazzullo e Angelo Melpignano, curatori della sezione artistica. Daranno il via a questa nuova tappa Stefano Donati e Marco Marini di Ixo O.n.g. Massimo Locci curatori generali della manifestazione sempre molto seguita dal pubblico e dai critici letterari.

“L’idea in indire una mostra ispirata al pensiero di Italo Calvino è nata pensando al suo gusto per le immagini, alla concretezza del suo modo di immaginare – spiega Luisa Mazzullo - a quella sua capacità di rappresentare con grande ricchezza di invenzioni formali, tanta libertà immaginativa ed acutezza formale.” “All’affascinante ma impegnativa sfida di dare ognuno con il proprio stile e nella propria disciplina forma e sostanza ai messaggi calviniani – sostiene Angelo Melpignano - gli artisti hanno risposto con passione, creatività e competenza.”

Gli Artisti e le Opere
Italo Calvino: voglia di eterno di Ennio Calabria, pittore tra i più completi e importanti dell’arte italiana contemporanea, ha reso uno straordinario omaggio allo scrittore; Lettere d’amore pannello ed istallazione di Antonio De Pietro, opere che evocano la forza e la bellezza delle parole e del dialogo, “perché un atto d’amore - dice Calvino - è forse l’unica forma di rapporto positivo che
possiamo avere con gli altri.” Se una notte d’inverno un viaggiatore - Libro Gualcito di Enrico Frattaroli autore di opere teatrali acustiche plastiche audiovisive. L’istallazione Geometrie Invisibili di Riccardo Monachesi, forme plasmate con la creta che suggeriscono fantastiche possibilità di
percorsi e di gioco. Autoretratto a los 50 años’’istallazione Di Tonel (aka di Antonio E. Fernandez).

Giovani Autori
La mostra è arricchita dalle opere di sei artisti giovani ma già affermati nel mondo dell’arte: di Alessandra Carloni il trittico Oniriche urbane, una visione della città attraverso il filtro poetico di Calvino. L’istallazione - scultura Agave di Alessio Deli, realizzata con l'assemblaggio e la modellazione di materiali riciclati, lavoro intenso motivato dal desiderio di ridar vita ai materiali abbandonati.
L’istallazione Project ∞/ Project 8 di Isabelle Fordin, opera che rimanda al tema della leggerezza trattato da Calvino nelle lezioni americane. La scultura Isabella Nurigiani diviene mondo/natura, viva nel contrasto tra il metallo carico e consunto dal tempo e la caducità di un albero ormai secco. Le città invisibili Light box di Claudia Virginia Vitari artista che ha diretto la propria ricerca artistica alla relazione tra individuo e società, partendo da situazioni estreme o socialmente periferiche, le sue opere ruotano intorno al tema dell’identità, caro a Calvino e ripreso in modo del tutto personale anche dall’artista Luca Zarattini, sua l’opera Mitosi, Meiosi e Morte, nel titolo è chiaro il riferimento ai racconti contenuti all'interno del testo Ti con Zero.

Fino al 27 settembre sarà visibile la grande tela, opera di Ennio Calabria, il ritratto di Italo Calvino: ‘Voglia di Eterno’.

Informazioni

Dal 16/09/2013 al 15/10/2013

Casa dell'Architettura

Info:
clicac qui oppure qui

Luogo

In città
Piazza Manfredo Fanti 47 Roma

Mappa

Vai al sito per la versione completa
Il sito utilizza i cookies, anche di terzi, necessari al funzionamento e per inviare pubblicità. Accetta