Capinera

Spettacolo ispirato al romanzo di Giovanni Verga

Categoria: Spettacoli
Dal 03/03/2016 al 06/03/2016
Teatro Studio Uno
Via Carlo della Rocca, 6 - Roma (RM) (Prenestino-Labicano)

Dal 03/03/2016 al 06/03/2016

"Avevo visto una povera capinera chiusa in gabbia: era timida, triste, malaticcia ci guardava con occhio spaventato; si rifuggiava in un angolo della sua gabbia, e allorché udiva il canto allegro degli altri uccelletti che cinguettavano sul verde del prato o nell'azzurro del cielo, li seguiva con uno sguardo che avrebbe potuto dirsi pieno di lagrime".
(Storia di Una capinera, Giovanni Verga, 1869)

Dopo il successo dello scorso gennaio torna a grande richiesta al Teatro Studio Uno dal 3 al 6 marzo 2016 "Capinera" di e con Rosy Bonfiglio, un sorprendente monologo inno alla libertà e all'amore ispirato al romanzo "Storia di una capinera" di Giovanni Verga.
La storia raccontata è quella di Maria, ragazza condannata alla monacazione da un destino familiare sfortunato. Non ancora compiuti i voti, durante l'epidemia di colèra che colpisce Catania alla fine del 1800, la giovane torna temporaneamente in campagna, dalla sua famiglia: pochi mesi per scoprire il mondo, la vita e la bellezza della libertà. Pochi mesi per conoscere dolorosamente l'amore per un uomo, esplosione assoluta di impulsi sconosciuti e ingestibili per una piccola anima fragile e digiuna di esperienze.
Come una tragica Cenerentola Maria sconta i soprusi di una matrigna gelida e indifferente, le debolezze di un padre troppo devoto alla moglie, le angherie di un destino che non perdona la libertà, piuttosto la condanna. Maria incarna perfettamente un conflitto da tipica eroina tragica, pagando con la vita il prezzo della dolorosa scoperta del senso critico, inteso come coscienza, sguardo personale sulla realtà.

Rosy Bonfilgio, classe 1990, diplomata all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio d'Amico ha lavorato con registi come Luca Ronconi, Gabriele Lavia, Daniele Salvo, Matteo Tarasco e Filippo Gili. Capinera è il suo primo lavoro indipendente che per la prima volta la vede impegnata anche nella regia. Un esperimento coraggioso che regala al pubblico uno spettacolo emozionante, poetico e commovente conquistando lo spettatore per la suo linguaggio immediato e fresco, complice un adattamento che riesce abilmente a decontestualizzare la tematica religiosa trasformando il racconto in una storia fuori dal tempo, testamento emotivo di lettere e pensieri di una giovane ragazza, simbolo di libertà, amore e voglia di vivere.

Adattamento e regia Rosy Bonfiglio
Aiuto regia Giuliano Braga
Foto Tommaso Le Pera
Luci Michelangelo Vitullo
Musica Angelo Vitaliano
Progetto Grafico Fabrizio Brandi

Informazioni

Dal 03/03/2016 al 06/03/2016
A PAGAMENTO SERALE
Orario spettacolo:
Giov – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00

Ingresso 10,00 euro

PRENOTAZIONI

Per info:
349 4356219 - 329 8027943
www.teatrostudiouno.com
info.teatrostudiouno@gmail.com

Luogo

Teatro Studio Uno
Via Carlo della Rocca, 6 - Roma (RM)
Prenestino-Labicano

Mappa

Vai al sito per la versione completa
Il sito utilizza i cookies, anche di terzi, necessari al funzionamento e per inviare pubblicità. Accetta