Locandina: Aladdin

Aladdin

Guy Ritchie mantiene quella dimensione incantata delle favole non rinunciando a qualche stoccata politica
Regia di Guy Ritchie.

Con Will Smith, Gigi Proietti, Mena Massoud, Naomi Scott, Billy Magnussen, Marwan Kenzari, Nasim Pedrad, Numan Acar, Navid Negahban, Jordan A. Nash, Kevin Matadeen, Priyanka Samra, Kamil Lemieszewski, Adam Collins, Nikkita Chadha, Tuncay Gunes, Bern Collaço, Joey Ansah, Will Blagrove, Maya Saroya, Ramzan Miah, Amer Chadha-Patel, Hiten Patel, Sophie Carmen-Jones, Leslie Kunz, Mary Cruz, Albert Tang, Amar Adatia, Amir Boutrous, Emily Ng, Beth Willetts, Dave Simon, Robby Haynes, Fran Targ, Eric Coco, Sanj Surati, Jay Nifaoui.

Genere Avventura - USA, 2019. Durata 128 minuti circa.

Aladdin è un giovane ragazzo di Agrabah convinto dall'inganno dal sultano Jafar ad entrare nella Caverna delle Meraviglie. Lì trova una lampada magica, contenente un genio in grado di esaudire tre desideri. Aladdin chiede di essere trasformato in un principe per conquistare la bellissima principessa Jasmine, già oggetto del desiderio proprio del malvagio Jafar, ma restia a convolare a nozze con un nobile. Fingersi diverso da quello che è non sarà poi così facile per Aladdin, che si troverà infatti a scontrarsi con le sue stesse bugie.

Locandina: Annabelle 3

Annabelle 3

Il terzo capitolo dedicato al franchise Annabelle
Regia di Gary Dauberman.

Con Mckenna Grace, Patrick Wilson, Vera Farmiga, Madison Iseman, Katie Sarife, Emily Brobst, Steve Coulter, Eddie J. Fernandez, Stephen Blackehart, Michael Cimino [II], Samara Lee, Kenzie Caplan, Sade Katarina, Michael Patrick McGill.

Genere Horror - USA, 2019. Durata 106 minuti circa.

I coniugi Ed e Lorraine Warren, demonologi e cercatori di fantasmi, hanno chiuso la bambola Annabelle, pericolosa perché posseduta da uno spirito, in un'apposita teca nel loro personale museo degli orrori nello scantinato di casa. La teca è stata sigillata e benedetta in modo che il male non possa uscirne. La piccola Judy, figlia dei Warren, sta per compiere dieci anni e, pur essendo molto legata ai genitori, soffre un po' per la loro controversa popolarità e viene presa in giro a scuola, non trovando nemmeno amichetti che vengano a fare festa con lei per il suo compleanno. I genitori devono uscire di casa per la nottata e Judy viene affidata alla giovane babysitter Mary Ellen, con cui la bambina si trova molto bene. Un'amica di Mary Ellen, Daniela, in pratica si autoinvita a fare festa con le due, ma ha uno scopo segreto. Vuole scendere nel museo dei Warren per cercare di comunicare con lo spirito di suo padre, morto da non molto. Sgattaiolata nello scantinato, chiede allo spirito di manifestarsi, di dare un segno. Il segno lo ottiene proprio da Annabelle e perciò apre la teca. Pessima idea.

Locandina: Arrivederci Professore

Arrivederci Professore

La parabola autodistruttiva di un professore malato terminale
Regia di Wayne Roberts.

Con Johnny Depp, Zoey Deutch, Danny Huston, Rosemarie DeWitt, Farrah Aviva, Odessa Young, Devon Terrell, Debbie Podowski, Dion Riley.

Genere Commedia - USA, 2018. Durata 90 minuti circa.

Il cinquantenne Richard, professore di letteratura inglese in un college, scopre di avere un cancro ai polmoni in stato avanzato, con sei mesi o poco più ancora da vivere. Deciso a rifiutare le cure e a comunicare solo all'amico e collega Peter le sue condizioni, prima di morire Richard modifica drasticamente la sua vita: caccia dalle sue lezioni chiunque non sia interessato e spinge gli allievi rimasti a liberare la loro voce; scandalizza studenti e colleghi con atteggiamenti ribelli; beve fino a stordirsi; sperimenta nuove avventure sessuali; cerca di essere il più franco possibile con la moglie Veronica (che lo tradisce con il rettore del college) e di amare incondizionatamente la figlia Olivia. Per Richard sarà un lungo, liberatorio, terapeutico congedo dalla vita.

Locandina: Bangla

Bangla

Opera prima, a tratti autobiografica, sul tema del divario culturale che sa interessare e divertire

Regia di Phaim Bhuiyan.

Con Carlotta Antonelli, Phaim Bhuiyan, Alessia Giuliani, Milena Mancini, Simone Liberati, Pietro Sermonti.

Genere Commedia - Italia, 2019. Durata 84 minuti circa.

Una commedia romantica girata nel quartiere romano multietnico di Torpignattara, con protagonista Phaim, ventenne fglio di immigrati bengalesi, cresciuto tra le mille contraddizioni vissute dalle seconde generazioni alle prese con un complicato processo di integrazione culturale.

Locandina: Birba - Micio Combinaguai

Birba - Micio Combinaguai

Una curiosa animazione cinese dall'ampio ventaglio sentimentale dove conta più il viaggio che la meta
Regia di Gary Wang.

Genere Animazione - Cina, 2018. Durata 90 minuti circa.

La storia di Blanket, un gatto viziato che vive in un grattacielo a Chongqing. Blanket incontra un gatto randagio di nome Wanderer. Wanderer gli dà una perla di vetro e gli parla di un posto chiamato Peachtopia. Blanket quindi fugge da casa per andare a cercare Wanderer, ma non è preparato alle difficoltà della strada. Dopo essere quasi congelato a morte, Blanket viene salvato dal suo proprietario e giura di non lasciare mai più il suo appartamento. Qualche anno dopo, Blanket ha una compagna e ha un figlio di nome Cape, ma la compagna cade dalla finestra e non ritorna mai più. Blanket alleva quindi suo figlio da solo. Cape è un gattino curioso che desidera esplorare il mondo oltre l'appartamento e considera suo padre pigro per essere contento della vita di gatto che vive in casa.

Locandina: Coco

Coco

La Pixar s'immerge in un'altra cultura per ribadire il suo nucleo tematico di sempre: per questo Coco è un film diverso eppure di famiglia
Regia di Lee Unkrich, Adrian Molina.

Con Anthony Gonzalez, Gael García Bernal, Benjamin Bratt, Alanna Ubach, Renee Victor, Mara Maionchi, Valentina Lodovini, Matilda De Angelis, Edward James Olmos, Gabriel Iglesias, Jaime Camil, Cheech Marin, Alfonso Arau, Lombardo Boyar.

Genere Animazione - USA, 2017. Durata 109 minuti circa.

Miguel è un ragazzino con un grande sogno, quello di diventare un musicista. Peccato che nella sua famiglia la musica sia bandita da generazioni, da quando la trisavola Imelda fu abbandonata dal marito chitarrista e lasciata sola a crescere la piccola Coco, adesso anziana e inferma bisnonna di Miguel. Il giorno dei morti, però, stanco di sottostare a quel divieto, il dodicenne ruba una chitarra da una tomba e si ritrova a passare magicamente il ponte tra il mondo dei vivi e quello delle anime.

Locandina: Copia Originale

Copia Originale

Biopic su Lee Israel
Regia di Marielle Heller.

Con Melissa McCarthy, Richard E. Grant, Dolly Wells, Jane Curtin, Ben Falcone, Anna Deavere Smith, Stephen Spinella, Julie Ann Emery, Joanna Adler, Marc Evan Jackson, Jennifer Westfeldt, Christian Navarro.

Genere Biografico - USA, 2018. Durata 106 minuti circa.

New York, 1991. Lee Israel ha un grande talento e un pessimo carattere. L'alcolismo e la misantropia, le alienano qualsiasi possibilità di carriera. Licenziata per un bicchiere e un insulto di troppo, deve trovare un altro modo, e deve trovarlo presto, per sbarcare il lunario e curare il suo adorato gatto. Due lettere di Fanny Brice, rinvenute per caso in un libro della biblioteca e vendute a 75 dollari, le forniscono l'idea che cercava. Biografa talentuosa, mette a frutto la sua conoscenza della materia e il suo talento di scrittrice.

Locandina: Crawl - Intrappolati

Crawl - Intrappolati

In una casa infestata di alligatori Regia di Alexandre Aja.

Con Kaya Scodelario, Barry Pepper, Ross Anderson, George Somner, Ami Metcalf, Colin McFarlane.

Genere Azione - USA, 2019. Durata 87 minuti circa.

Haley Keller non parla più con suo padre Dave, per anni anche suo allenatore di nuoto. I genitori si sono separati e papà è rimasto nella casa di famiglia in Florida, incapace di accettare che sua moglie ora abbia un altro. Haley, dal canto suo, continua a gareggiare e ad essere superata in velocità e destrezza dalle compagne, risentendo nelle orecchie le parole del padre che la spingeva costantemente oltre i suoi limiti. Ma quando un potentissimo uragano colpisce la costa sud-est degli Stati Uniti la ragazza decide di mettere da parte le ostilità e si reca alla casa del padre, trovandolo intrappolato e ferito: un coccodrillo si è infilato nel sottoscala e nuota indisturbato (e affamato) in quello spazio in cui gli amanti del bricolage americani fanno i Bob Aggiustatutto.

Locandina: Diamantino - Il calciatore più forte del mondo

Diamantino - Il calciatore più forte del mondo

Riconquistare la felicità
Regia di Gabriel Abrantes, Daniel Schmidt (II).

Con Carloto Cotta, Cleo Tavares, Anabela Moreira, Margarida Moreira, Carla Maciel, Chico Chapas, Hugo Santos Silva, Joana Barrios, Filipe Vargas, Maria Leite, Manuela Moura Guedes.

Genere Commedia - Portogallo, Francia, Brasile, 2018. Durata 92 minuti circa.

Diamantino è un prodigio del pallone. Toccato dalla grazia in campo, fuori campo l'attaccante portoghese è un idiota sublime che non comprende nulla delle forze politiche che agitano il suo Paese. A un passo dalla Coppa del Mondo, perde la sua magia e sbaglia il rigore decisivo. Abbandonato dai tifosi e dal padre, che muore di infarto, Diamantino cade nella rete delle sorelle, gemelle sadiche, e di un complotto dell'estrema destra, che progetta di clonarlo per formare una super nazionale. Ma la palla è rotonda come l'amore che arriva dal mare e ha il volto di un 'rifugiato', un'agente dei servizi segreti venuta a ficcare il naso nelle sue finanze. Niente va come previsto e l'imprevisto è davvero mai visto...

Locandina: Dolcissime

Dolcissime

Quattro adolescenti alle prese con le difficoltà della vita
Regia di Francesco Ghiaccio.

Con Giulia Barbuto, Alice Manfredi, Margherita De Francisco, Giulia Fiorellino, Licia Navarrini, Valeria Solarino, Vinicio Marchioni.

Genere Commedia - Italia, 2019. Durata 85 minuti circa.

Chiara, Letizia e Mariagrazia detta Mary sono compagne di scuola e grandi amiche. Le tre ragazze sono anche accomunate da un altro dettaglio: la dimensione oversize, che le rende oggetto di insulti da parte dei "normotaglia", quali "balene" e "chiattone". La madre di Mariagrazia, ex campionessa e ora allenatrice di nuoto sincronizzato, iscrive la figlia a un corso di aquagym, e Mary trascina le amiche del cuore nell'impresa. Nella stessa piscina si allena però la squadra di nuoto sincronizzato capitanata da Alice, la "vincente" della scuola nonché cocca della mamma di Mary: e sarà proprio Alice a filmare le tre "chiattone" mentre prendevano in giro il suo sport preferito, "postando" poi il video su Internet per il pubblico ludibrio. Non aggiungiamo altro alla trama per non svelare troppi dettagli, ma la rivalità fra le tre ragazze oversize e l'impeccabile Alice sarà al centro della storia, con risvolti non del tutto prevedibili.

Locandina: Dolcissime

Dolcissime

Quattro adolescenti alle prese con le difficoltà della vita
Regia di Francesco Ghiaccio.

Con Giulia Barbuto, Alice Manfredi, Margherita De Francisco, Giulia Fiorellino, Licia Navarrini, Valeria Solarino, Vinicio Marchioni.

Genere Commedia - Italia, 2019. Durata 85 minuti circa.

Chiara, Letizia e Mariagrazia detta Mary sono compagne di scuola e grandi amiche. Le tre ragazze sono anche accomunate da un altro dettaglio: la dimensione oversize, che le rende oggetto di insulti da parte dei "normotaglia", quali "balene" e "chiattone". La madre di Mariagrazia, ex campionessa e ora allenatrice di nuoto sincronizzato, iscrive la figlia a un corso di aquagym, e Mary trascina le amiche del cuore nell'impresa. Nella stessa piscina si allena però la squadra di nuoto sincronizzato capitanata da Alice, la "vincente" della scuola nonché cocca della mamma di Mary: e sarà proprio Alice a filmare le tre "chiattone" mentre prendevano in giro il suo sport preferito, "postando" poi il video su Internet per il pubblico ludibrio. Non aggiungiamo altro alla trama per non svelare troppi dettagli, ma la rivalità fra le tre ragazze oversize e l'impeccabile Alice sarà al centro della storia, con risvolti non del tutto prevedibili.

Locandina: Dolor y Gloria

Dolor y Gloria

...

Regia di Pedro Almodóvar.

Con Antonio Banderas, Asier Etxeandia, Leonardo Sbaraglia, Nora Navas, Julieta Serrano, Penélope Cruz, Cecilia Roth, Eva Martín, Raúl Arévalo, Susi Sánchez.

Genere Drammatico - Spagna, 2019. Durata 113 minuti circa.

Una serie di ricongiungimenti di Salvador Mallo, un regista cinematografico oramai sul viale del tramonto. Alcuni sono fisici, altri ricordati: la sua infanzia negli anni '60 quando emigrò con i suoi genitori a Paterna, un comune situato nella provincia di Valencia, in cerca di fortuna; il primo desiderio; il suo primo amore da adulto nella Madrid degli anni '80; il dolore della rottura di questo amore quando era ancora vivo e palpitante; la scrittura come unica terapia per dimenticare l'indimenticabile; la precoce scoperta del cinema ed il senso del vuoto, l'incommensurabile vuoto causato dall'impossibilità di continuare a girare film. Dolor y Gloria parla della creazione artistica, della difficoltà di separarla dalla propria vita e dalle passioni che le danno significato e speranza. Nel recupero del suo passato, Salvador sente l'urgente necessità di narrarlo, e in quel bisogno, trova anche la sua salvezza.

Locandina: Domani è un altro Giorno

Domani è un altro Giorno

L'opera seconda di Simone Spada
Regia di Simone Spada.

Con Valerio Mastandrea, Marco Giallini, Anna Ferzetti, Andrea Arcangeli, Jessica Cressy, Barbara Ronchi, Marta Bulgherini, Massimo De Santis, Stefano Fregni, Paolo Giovannucci, Paola Squitieri, Pietro Ragusa, Elena Lietti, Fabrizio Sabatucci, Blas Roca-Rey, Fabrizia Sacchi, Pietro De Silva, Renato Scarpa.

Genere Commedia - Italia, 2019. Durata 100 minuti circa.

Tommaso e Giuliano sono due amici per la pelle. Uno vive in Canada, l'altro a Roma. Uno è taciturno, l'altro esuberante. Uno ha paura dell'aereo, l'altro è capace di improvvisare un'andata e ritorno per Barcellona in giornata. Quando Giuliano, malato gravemente, prende una decisione irreversibile, Tommaso supererà la paura di volare e andrà a trovarlo a Roma per passare insieme quattro giorni di amicizia e condivisione. I due non sono soli: con loro c'è l'inseparabile cane Pato.

Locandina: Due amici

Due amici

I segreti di Mona

Regia di Louis Garrel.

Con Golshifteh Farahani, Louis Garrel, Vincent Macaigne, Mahaut Adam, Pierre Maillet, Christelle Deloze.

Genere Drammatico - Francia, 2015. Durata 100 minuti circa.

Clément, fragile e ossessivo, lavora come comparsa al cinema e ama platealmente Mona, occupata in un chiosco della Gare du Nord. Clément vorrebbe trattenerla a Parigi ma Mona ha un treno da prendere ogni sera. Detenuta in semilibertà, Mona nasconde il suo segreto e rifiuta l'amore di Clément. A convincerla ci prova Abel, benzinaio col vizio della poesia, venuto in soccorso dell'amico. Deciso a impedirle il ritorno, Abel la costringe a terra e a un chiarimento con Clément. La disperazione di aver perso il treno e mancato il rientro al penitenziario stempera presto dentro una notte parigina e un ménage à trois tragicomico, governato dai sentimenti e dal bisogno di appartenere a qualcuno. Una donna, un uomo, un amico.

Locandina: Edison - L'uomo che illuminò il mondo

Edison - L'uomo che illuminò il mondo

Un period drama interessante ma poco elettrizzante, dallo script perfetto per una serie TV
Regia di Alfonso Gomez-Rejon.

Con Benedict Cumberbatch, Michael Shannon (II), Nicholas Hoult, Katherine Waterston, Tom Holland, Stanley Townsend, Matthew MacFadyen, Tuppence Middleton, Oliver Powell, Celyn Jones, Tom Sweet, Iain McKee, Damien Molony, Tom Bell (II), Conor MacNeill.

Genere Biografico - USA, 2017. Durata 105 minuti circa.

1880. Thomas Edison, rivoluzionario inventore della lampadina, è sul punto di illuminare Manhattan e di sconvolgere per sempre le abitudini di vita degli americani. L'imprenditore George Westinghouse, a sua volta studioso e inventore, è pronto ad incontrarlo e a proporgli di entrare in società. Ma Edison non ha tempo per nessuno, né per i suoi figli né per Westinghouse né per quell'immigrato serbo, di nome Nikola Tesla, che continua a blaterare che la corrente alternata sarebbe una scelta di gran lunga più efficace ed economica. L'incontro tra il giovane Tesla e l'appassionato Westinghouse riscriverà i piani di Edison e la storia della distribuzione dell'elettricità nel mondo.

Locandina: Fast & Furious - Hobbs & Shaw

Fast & Furious - Hobbs & Shaw

Il primo spin-off della saga di Fast & Furious

Regia di David Leitch.

Con Dwayne Johnson, Jason Statham, Idris Elba, Vanessa Kirby, Helen Mirren, Zuyang Sun, Eiza González, Eddie Marsan, Joe Anoa'i, Teresa Mahoney, Stephanie Vogt, Sonia Goswami.

Genere Azione - USA, Gran Bretagna, 2019. Durata 134 minuti circa.

Un'agente dell'MI6, per impedire il furto di un micidiale virus che potrebbe decimare l'intera razza umana, si inietta le capsule della malattia e si dà alla fuga, seminando il micidiale superuomo Brixton. La CIA, per impedire che il virus venga diffuso, si affida agli irruenti ma efficaci Luke Hobbs e Deckard Shaw. I due si detestano, ma il primo non è uno che lascia un caso a metà, soprattutto se ne va del destino del mondo, mentre il secondo è coinvolto negli affetti, visto che l'agente MI6 in fuga è Hattie Shaw, sua sorella minore, inoltre con Brixton ha un conto in sospeso. Luke, Deckard e Hattie stringeranno così una traballante alleanza per sgominare i piani dell'organizzazione Eteon.

Locandina: First Man - Il Primo Uomo

First Man - Il Primo Uomo

Biopic sull'astronauta Neil Armstrong
Regia di Damien Chazelle.

Con Ryan Gosling, Claire Foy, Jason Clarke, Kyle Chandler, Corey Stoll, Patrick Fugit, Christopher Abbott, Ciarán Hinds, Olivia Hamilton, Pablo Schreiber, Shea Whigham, Brady Smith, William Gregory Lee, Chris Ward (I), Charles Carroll, Mark Kelly, Jon Bernthal, Cory Michael Smith, Lukas Haas, Brian d'Arcy James, Luke Winters, Michael Lee Kimel, Maria Z. Wilson, John David Whalen, James R. Hansen, Gavin Warren, Kris Swanberg, Stephanie Turner, Dustin Lewis, Philip Boyd, Steve Coulter, J.D. Evermore, Anna Chazelle, Nelson Bonilla, Perla Middleton, Ethan Embry.

Genere Biografico - USA, 2018. Durata 141 minuti circa.

Neil Armstrong, ingegnere aereonautico e aviatore americano, conduce una vita bucolica e ritirata con la famiglia a cui ha 'promesso' la luna. La morte prematura della sua bambina lo spinge a partecipare al programma Gemini, il secondo programma di volo umano intrapreso dagli Stati Uniti il cui scopo era sviluppare le tecniche necessarie ad affrontare viaggi spaziali avanzati e successivamente impiegati nella missione Apollo. Selezionato e assoldato come comandante della missione Gemini 8, Neil è il primo civile a volare nello spazio ma sulla Terra le ripercussioni sono fatali. Tra incidenti tecnici e lutti in decollo e in atterraggio, tra la guerra in Vietnam e le tensioni sociali del '68, tra due figli da crescere e una moglie da ritrovare, Armstrong bucherà il silenzio del cosmo prendendosi la Luna.

Locandina: Goldstone - Dove i mondi si scontrano

Goldstone - Dove i mondi si scontrano

Un'indagine in chiave noir sul presente dell'Australia bianca e sul suo passato di violenza

Regia di Ivan Sen.

Con Aaron Pedersen, Alex Russell, Jacki Weaver, Pei-pei Cheng, David Wenham, David Gulpilil, Kate Beahan, Linda Chien, Max Cullen, Michael Dorman, Tommy Lewis, Steve Rodgers.

Genere Thriller - Australia, 2016. Durata 110 minuti circa.

Il detective di origini aborigene Jay Swan viene inviato a Goldstone, una città mineraria nel deserto australiano, per indagare sulla scomparsa di una ragazza asiatica. Qui l'uomo incontra subito l'opposizione del giovane poliziotto Josh e subisce le velate minacce della sindaca Maureen e del direttore della miniera Furnace Creek, protetti da un servizio di sicurezza violentissimo e da una rete di interessi che coinvolge l'intera la comunità. Poco alla volta, aiutato da altri abitanti aborigeni e dallo stesso Josh, Jay viene a conoscenza di una tratta di donne tenute prigioniere e costrette a prostituirsi.

Locandina: Hotel Artemis

Hotel Artemis

Una produzione taglia e cuci dalla genesi travagliata che sperpera l'aura da B movie à la John Carpenter
Regia di Drew Pearce.

Con Jodie Foster, Sterling K. Brown, Sofia Boutella, Jeff Goldblum, Brian Tyree Henry, Jenny Slate, Zachary Quinto, Charlie Day, Dave Bautista, Kenneth Choi.

Genere Azione - Gran Bretagna, 2018. Durata 94 minuti circa.

2028. Sherman e Lev rapinano una banca durante il giorno dell'annunciata rivolta di Los Angeles, scoppiata in seguito alla privatizzazione dell'acqua. Dopo una sparatoria con la polizia Lev rimane gravemente ferito e per salvargli la vita non resta che Hotel Artemis, la clinica segreta riservata a una ristretta cerchia di fuorilegge. Ben presto la collisione tra la tensione interna all'Artemis e quella sulle strade di Los Angeles porterà a una escalation di violenza.

Locandina: I morti non muoiono

I morti non muoiono

Una commedia dall'ironia irresistibile, che spiazza lo spettatore e rivela uno stile che si fa morale e visione del mondo

Regia di Jim Jarmusch.

Con Bill Murray, Adam Driver, Tilda Swinton, Chloë Sevigny, Steve Buscemi, Danny Glover, Caleb Landry Jones, Rosie Perez, Iggy Pop, Sara Driver, Rza, Carol Kane, Selena Gomez, Tom Waits.

Genere Commedia - USA, 2019. Durata 103 minuti circa.

L'abuso spropositato delle risorse del pianeta ha provocato la frattura della calotta polare e lo spostamento dell'asse terrestre, scambiando il giorno con la notte e risvegliando i morti dal riposo eterno. A Centerville, da qualche parte in Ohio, il mondo chiede il conto agli uomini, divorati nei diner, dentro i motel 'old school' alla Psyco, nei centri di detenzione, nelle fattorie, nelle stazioni di servizio. A difendere l'ordine e la cittadina ci sono soltanto Cliff Robertson, capo della polizia di Centerville, Ronnie Peterson, agente che sembra sapere tutto di zombie e di eradicazione dei morti-viventi, e Mindy Morrison, poliziotta fifona che vorrebbe tanto fuggire lontano. Attaccati alle loro fissazioni terrene (caffè, Chardonnay, telefonini, chitarre, antidepressivi...) e risoluti a divorare ogni essere vivente, gli zombie dovranno vedersela anche con Zelda Wiston, impresaria di pompe funebri e virtuosa della katana. Spade o fucili, le cose volgono al peggio, a meno di non essere di un altro mondo...

Locandina: Il ritratto negato

Il ritratto negato

La storia di Wladyslaw Strzeminski

Regia di Andrzej Wajda.

Con Boguslaw Linda, Aleksandra Justa, Bronislawa Zamachowska, Zofia Wichlacz, Krzysztof Pieczynski, Paulina Galazka, Maria Semotiuk, Mariusz Bonaszewski, Jacek Beler.

Genere Biografico - Polonia, 2016. Durata 98 minuti circa.

Nella Polonia del 1948 l'artista e teorico dell'arte Władysław Strzemiński gode di fama e rispetto sia in patria che all'estero. Nella città natale di Łódź è docente all'Accademia di Belle Arti, membro dell'Unione degli Artisti e fondatore del Museo cittadino di Arte Moderna. Ha una figlia ancora bambina ma sveglia, una moglie gravemente malata in ospedale e una squadra di allievi adoranti. Il destino gli ha regalato un immenso talento artistico e uno spirito libero, ma gli ha portato via sia una gamba che un braccio. L'infermità non gli impedisce comunque la produzione di tele, così come il perfezionamento della teoria dell'Unionismo, di cui è il cofondatore. Ad ostacolarlo senza tregua è invece la radicalizzazione del comunismo, alla quale l'artista si oppone fino alla morte.

Locandina: Il traditore

Il traditore

Bellocchio tiene in pugno il grande schermo e mette allo specchio uno Stato criminalmente assente
Regia di Marco Bellocchio.

Con Pierfrancesco Favino, Maria Fernanda Cândido, Fabrizio Ferracane, Luigi Lo Cascio, Fausto Russo Alesi, Nicola Calì, Giovanni Calcagno, Bruno Cariello, Bebo Storti, Vincenzo Pirrotta, Goffredo Maria Bruno, Gabriele Cicirello, Paride Cicirello, Elia Schilton, Alessio Praticò, Pier Giorgio Bellocchio, Rosario Palazzolo, Antonio Orlando (II), Ada Nisticò, Federica Butera, Ludovico Caldarera, Nunzia Lo Presti, Giovanni Crozza, Matteo Contino, Alberto Gottuso, Tatu La Vecchia, Sergio Pierattini, Raffaella Lebboroni, Giuseppe di Marca, Filippo Parisi.

Genere Drammatico - Italia, 2019. Durata 148 minuti circa.

Tommaso Buscetta, la cui famiglia fu interamente sterminata dai Corleonesi, suoi rivali mafiosi, ha permesso ai giudici Falcone e Borsellino, prima di cadere tragicamente per mano della mafia, di portare alla luce l'esistenza della struttura mafiosa di Cosa Nostra, rivelandone i capi, facendoli imprigionare, svelando le collusioni con la politica, e l'esistenza, con Pizza Connection, del traffico di droga con la mafia italo-americana.

Locandina: Isabelle - L'ultima evocazione

Isabelle - L'ultima evocazione

Una giovane coppia e una vicina demoniaca
Regia di Robert Heydon.

Con Adam Brody, Amanda Crew, Zoë Belkin, Sheila McCarthy, Booth Savage, Michael Miranda, Dayo Ade, David Tompa, Zoe Doyle, Krista Bridges.

Genere Horror - USA, Canada, 2018. Durata 81 minuti circa.

Larissa e Matt Kane sono una coppia abbiente e felice, lui è un avvocato di successo e lei è prossima al parto del primo figlio. Si trasferiscono in una casa spaziosa, una villa in un quartiere residenziale, ma ignorano chi sia la loro vicina. La ragazza della porta accanto infatti li osserva inquietante dalla finestra del piano di sopra, la sua presenza mortifera e silenziosa si manifesta la prima volta quando Larissa accusa fitte di dolore alla pancia. Il figlio nascerà senza vita, inoltre la donna passerà attraverso un minuto di morte clinica. La difficilissima elaborazione del lutto e l'aver toccato l'aldilà fanno di lei la preda perfetta per la sinistra vicina, che inizia a influenzare Larissa in modo sempre più pressante.

Locandina: It - Capitolo uno

It - Capitolo uno

Dalla monumentale opera di Stephen King la trasposizione cinematografica del clown più cattivo della storia
Regia di Andy Muschietti.

Con Bill Skarsgård, Owen Teague, Jaeden Lieberher, Finn Wolfhard, Wyatt Oleff, Jeremy Ray Taylor, Jack Dylan Grazer, Chosen Jacobs, Javier Botet, Nicholas Hamilton, Megan Charpentier, Sophia Lillis, Steven Williams, Jackson Robert Scott.

Genere Horror - USA, 2017. Durata 135 minuti circa.

Ottobre 1988, nella cittadina di Derry. Il piccolo Georgie esce di casa nella pioggia per far navigare la barchetta di carta preparatagli dal fratello maggiore Billy, costretto a casa dall'influenza. La barchetta scorre per i rivoli lungo i marciapiedi, ma finisce in uno scolo che conduce alla rete fognaria. Georgie, contrariato, si china a guardare nella feritoia e incontra lo sguardo del bizzarro clown che abita nelle fogne, Pennywise.

Locandina: L'ultima ora

L'ultima ora

Un film equilibrato che affronta attraverso i canoni del thriller temi di non secondaria importanza

Regia di Sébastien Marnier.

Con Laurent Lafitte, Emmanuelle Bercot, Gringe, Grégory Montel, Pascal Greggory, Luàna Bajrami, Victor Bonnel, Félix Lefebvre, Cyrille Hertel, Anne Loiret, Capucine Valmary, Thomas Scimeca, Isabelle Tillou, Lily Brière de La Hosseraye, Adèle Castillon, Christopher Ramoné, Elsa Steyaert, Claire Rochelle, Leopold Buchsbaum, Véronique Ruggia, Iwen Casteret, Bertrand Houdin, Thomas Guy, Thelma Doval, Matteo Perez.

Genere Thriller - Francia, 2018. Durata 103 minuti circa.

Un professore del prestigioso collegio privato Saint Joseph si suicida gettandosi dalla finestra durante un'ora di lezione. Viene chiamato a sostituirlo il giovane supplente Pierre Hoffman il quale ha subito la sensazione che nella classe dove è accaduto il fatto ci siano degli alunni particolari. La cosa gli viene confermata dal preside e dai colleghi:si tratta di una classe di allievi superdotati. In particolare sei di loro si rivelano molto uniti. Forse troppo uniti.

Locandina: La Donna Elettrica

La Donna Elettrica

Una ecoterrorista alle prese con l'arrivo di una piccola orfana
Regia di Benedikt Erlingsson.

Con Halldóra Geirharðsdóttir, Jóhann Sigurðarson, Davíð Þór Jónsson, Magnu´s Trygvason Eliasen, O´mar Guðjo´nsson, Juan Camillo Roman Estrada, Jörundur Ragnarsson, Haraldur Stefansson, Thorir Sæmundsson.

Genere Commedia - Francia, Islanda, Ucraina, 2018. Durata 101 minuti circa.

Halla è una donna dallo spirito indipendente che ha superato da un bel po' la quarantina. Dietro la tranquillità della sua routine si nasconde però un'altra identità che pochi conoscono. Conosciuta come "la donna della montagna", Halla è infatti un'appassionata ambientalista che ha ingaggiato una guerra solitaria contro l'industria dell'alluminio che sta cercando di espandersi nella sua Islanda.

Con le sue azioni che diventano sempre più audaci e con il negoziato tra il governo islandese e la multinazionale cinese dell'alluminio rimandato, Halla è costretta a rivedere le sue priorità quando le comunicano che è stata accettata la sua richiesta di adozione. In Ucraina c'è una piccola bambina che l'aspetta ma Halla vuole prima mettere a segno il suo ultimo attacco

Locandina: La giusta distanza

La giusta distanza

Mazzacurati trasforma quel quadrato di terra piatta che è il Polesine in una tela sulla quale dimostra di sapere ancora dipingere un mondo autentico e personalissimo

Regia di Carlo Mazzacurati.

Con Giovanni Capovilla, Ahmed Hafiene, Valentina Lodovini, Giuseppe Battiston, Roberto Abbiati, Natalino Balasso, Stefano Scandaletti, Mirko Artuso, Fabrizio Bentivoglio, Marina Rocco, Ivano Marescotti.

Genere Drammatico - Italia, 2007. Durata 106 minuti circa.

Un giovane meccanico tunisino, ben ambientato e stimato per il suo lavoro, vive la sua vita tranquillamente in una cittadina del nord-est. Ma un giorno qualsiasi come tanti altri, viene commesso un omicidio. Il giovane è subito sospettato e accusato dell'omicidio. Rinchiuso in carcere il ragazzo si uccide. Segue l'inchiesta un giovane cronista del Resto del Carlino, che vuole far luce su quanto accaduto.

Locandina: La paranza dei bambini

La paranza dei bambini

Tratto dal bestseller di Roberto Saviano
Regia di Claudio Giovannesi.

Con Francesco Di Napoli, Artem Tkachuk, Alfredo Turitto, Viviana Aprea, Valentina Vannino, Pasquale Marotta, Luca Nacarlo, Carmine Pizzo, Ciro Pellecchia, Ciro Vecchione, Mattia Piano Del Balzo, Aniello Arena, Roberto Carrano, Adam Jendoubi, Renato Carpentieri.

Genere Drammatico - Italia, Francia, 2019. Durata 111 minuti circa.

Un gruppo di ragazzi pronti a sparare, spacciare, derubare, uccidere, tutto pur di prendere il potere. I loro soprannomi sono apparentemente innocenti (Maraja, Pesce Moscio, Dentino, Lollipop, Drone), ma non esitano a salire sul motorino per compiere i crimini peggiori nel nome del dio denaro. Avere il controllo dei quartieri è tutto, urge sottrarli agli avversari, ogni mezzo è quello giusto secondo la non-legge della strada.

Locandina: Le Grand Bal

Le Grand Bal

La rappresentazione di quella 'bellezza insostenibile' generata dall'incontro fra i corpi e la musica
Regia di Laetitia Carton.

Genere Documentario - Francia, 2018. Durata 95 minuti circa.

Ogni estate a Gennetines, paesino dell'Alvernia, duemila persone arrivano da ogni parte del mondo per ballare, per sette giorni e otto notti di fila. Non è un rave, e non è una gara di resistenza come quelle ai tempi della Grande Depressione: è il Grand Bal de l'Europe, festival di danza popolare dove chiunque, giovani e anziani, francesi e non, si lanciano in polke e mazurke, quadriglie e gironde, valzer impari e circoli circassiani. Un fiume umano il movimento che la mattina riceve lezioni da esperti provenienti da tutta Europa (sì, anche l'Italia, con insegnanti di pizzica a taranta) intenti a mostrare loro i passi base delle danze tradizionali, e la sera balla fino allo sfinimento, per poi lasciare posto ai giovanissimi protagonisti del "boeuf", la versione notturna del Grand Bal, o unirsi a loro non stop.

Locandina: Ma cosa ci dice il cervello

Ma cosa ci dice il cervello

Chi mena per primo mena due volte
Regia di Riccardo Milani.

Con Paola Cortellesi, Stefano Fresi, Tomas Arana, Teco Celio, Remo Girone, Vinicio Marchioni, Lucia Mascino, Ricky Memphis, Paola Minaccioni, Giampaolo Morelli, Claudia Pandolfi, Alessandro Roja, Carla Signoris.

Genere Commedia - Italia, 2019. Durata 98 minuti circa.

Giovanna lavora al ministero dove in apparenza conduce una professione che più grigia non potrebbe essere, o meglio così appare in pubblico per camuffare la sua vera identità, quella di agente della Sicurezza Nazionale il cui primo dogma è non dare nell'occhio. Tra una missione a Marrakech e una a Mosca si riavvicina ai compagni di liceo, che possono dire di fare una vita soddisfacente... finché non confessano le rispettive vessazioni subite da un assortimento di cafoni o ricchi prepotenti. Giovanna, mentre dà la caccia a un terrorista intento a mettere insieme un'arma di distruzione di massa, decide che non può restare a guardare l'umiliazione e il conseguente abbrutimento dei suoi amici...

Locandina: Men in Black - International

Men in Black - International

Il reboot della saga di Men in Black
Regia di F. Gary Gray.

Con Chris Hemsworth, Tessa Thompson, Liam Neeson, Emma Thompson, Rafe Spall, Rebecca Ferguson, Kumail Nanjiani, Nasir Jama, Viktorija Faith, Anatole Taubman, Ruth Horrocks, Bern Collaço, Joakim Skarli, Hiten Patel, Tuncay Gunes, Adrian Alvarado, Stephen Samson, Mandeiya Flory.

Genere Azione - USA, 2019. Durata 115 minuti circa.

Molly è soltanto una bambina quando incontra una creatura aliena, che aiuterà a fuggire, e assiste all'intervento dei Men in Black senza farsi sparaflashare. Tutta la vita conserva il segreto dell'esistenza degli alieni, sperando un giorno di diventare un agente segreto in tailleur e cravatta neri. Irriducibile nel perseguire il proprio sogno, riesce finalmente a scovare il quartier generale dei Men in Black e a convincere l'Agente O a prenderla in prova. Abbigliata e armata, l'Agente M(olly) deve guadagnarsi sul campo il neuralizzatore e affiancare l'Agente H, indisciplinato e sbruffone. Tra Parigi e Marrakech finiranno per intendersi e salvare il mondo da mostri e talpe.

Locandina: Midsommar - Il villaggio dei dannati

Midsommar - Il villaggio dei dannati

Dal regista di Hereditary
Regia di Ari Aster.

Con Florence Pugh, Jack Reynor, William Jackson Harper, Will Poulter, Vilhelm Blomgren, Archie Madekwe, Julia Ragnarsson, Björn Andrésen, Anna Åström, Henrik Norlén, Liv Mjönes, Louise Peterhoff.

Genere Drammatico - USA, 2019. Durata 140 minuti circa.

Dani ignora l'ennesima chiamata di aiuto della sorella bipolare, rassicurata in questo dal fidanzato Christian. Christian vorrebbe rompere con Dani, ma non sa come dirglielo. Quando purtroppo le peggiori paure sulla chiamata si rivelano fondate, è troppo tardi per intervenire. Christian decide quindi di invitare Dani a partecipare al viaggio organizzato dall'amico Pelle in un curioso villaggio svedese, per effettuare studi antropologici e insieme svagarsi nel festival che celebra il solstizio d'estate.

Locandina: Moschettieri del Re - La penultima missione

Moschettieri del Re - La penultima missione

Un'avventurosa commedia diretta da Giovanni Veronesi
Regia di Giovanni Veronesi.

Con Pierfrancesco Favino, Valerio Mastandrea, Sergio Rubini, Rocco Papaleo, Margherita Buy, Alessandro Haber, Matilde Gioli, Giulia Bevilacqua, Raffaele Vannoli, Valeria Solarino.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 109 minuti circa.

1650 (o suppergiù). Dopo trent'anni di onorata attività al servizio della casa reale i quattro moschettieri hanno abbandonato il moschetto e sono invecchiati: D'Artagnan fa il maialaro e ha il gomito dello spadaccino, più un ginocchio fesso; Athos si diletta con incontri erotici bisex ma ha un braccio arrugginito e un alluce valgo; Aramis fa l'abate in un monastero e non tocca più le armi; e Porthos, dimagrito e depresso (ma lui precisa: "Triste e infelice"), è schiavo dell'oppio e del vino. Ciò nonostante quando la regina Anna d'Austria, che governa una Francia devastata dalle guerre di religione al posto del dissennato figlio Luigi XIV, li convoca per affidare loro un'ultima missione, i moschettieri risalgono a cavallo, di nuovo tutti per uno, e uno per tutti.

Locandina: Notti magiche

Notti magiche

Tra commedia e noir

Regia di Paolo Virzì.

Con Mauro Lamantia, Giovanni Toscano, Irene Vetere, Roberto Herlitzka, Marina Rocco, Paolo Sassanelli, Annalisa Arena, Eugenio Marinelli, Emanuele Salce, Andrea Roncato, Giulio Berruti (II), Ferruccio Soleri, Paolo Bonacelli, Regina Orioli, Ludovica Modugno, Eliana Miglio, Giulio Scarpati, Simona Marchini, Tea Falco, Ornella Muti, Jalil Lespert, Giancarlo Giannini.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 125 minuti circa.

Il film è ambientato a Roma nell'estate dei mondiali di calcio del 1990. "Si tratta di una commedia che è anche un noir: un noto produttore cinematografico viene trovato morto nelle acque del Tevere, i principali sospettati dell'omicidio sono tre giovani aspiranti sceneggiatori. In una nottata al Comando dei Carabinieri viene ripercorso il loro viaggio trepidante, sentimentale ed ironico nello splendore e nelle miserie dell'ultima stagione gloriosa del Cinema Italiano" Paolo Virzì.

Locandina: Pets 2 - Vita da animali

Pets 2 - Vita da animali

Il sequel di Pets - Vita da animali.
Regia di Chris Renaud.

Con Patton Oswalt, Jenny Slate, Kevin Hart, Eric Stonestreet, Alessandro Cattelan, Laura Chiatti, Francesco Mandelli, Pasquale Petrolo, Lake Bell, Dana Carvey, Albert Brooks, Hannibal Buress, Bobby Moynihan, Nick Kroll.

Genere Animazione - USA, 2019. Durata 86 minuti circa.

La sua padrona si è sposata e ha avuto un figlio e il cane Max si ritrova improvvisamente ansioso, vittima della sindrome del genitore iper apprensivo, e torturato per questo da un prurito psicosomatico. Quale miglior cura di un soggiorno in campagna? Nel frattempo, a New York, a presidiare il quartiere e il pupazzetto preferito di Max, restano Gidget, che imparerà a fingersi un gatto per affrontare la moltitudine di felini di una vecchia del palazzo, e il coniglio Nevosetto, che avrà modo di soddisfare la sua sete di avventura liberando un cucciolo di tigre dalla gabbia di un losco direttore di circo.

Locandina: Prova a prendermi

Prova a prendermi

Spielberg decide di divertire e divertirsi, con unsuperlativo, regia impeccabile memore tanto della commedia di costume quanto della suspence hitchcockiana

Regia di Steven Spielberg.

Con Leonardo DiCaprio, Tom Hanks, Christopher Walken, Martin Sheen, Nathalie Baye, Amy Adams, James Brolin, Brian Howe, Frank John Hughes, Steve Eastin, Chris Ellis, John Finn, Jennifer Garner, Nancy Lenehan, Ellen Pompeo, Elizabeth Banks.

Genere Commedia - USA, 2001. Durata 141 minuti circa.

Frank W. Abagnale Jr. è il tipico ragazzo americano di buona famiglia degli anni '60. Ma l'improvviso dissesto finanziario del padre e il divorzio dei genitori lo costringono ad andarsene di casa. Ma come sbarcare il lunario? Ad esempio ottenendo una divisa da pilota Pan Am, falsificando assegni della compagnia aerea e comprandosi una macchina marcatrice per alterare i numeri degli stessi. In poco tempo Frank, che cambia identità più velocemente dei propri abiti, diventa una delle priorità dell'Fbi ed in particolare dell'agente Hanratty, esperto in frodi bancarie e come il suo antagonista solo al mondo.

Locandina: Serenity - L'Isola dell'Inganno

Serenity - L'Isola dell'Inganno

Quando il passato ritorna

Regia di Steven Knight.

Con Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Djimon Hounsou, Diane Lane, Jason Clarke, Jeremy Strong, Rafael Sayegh, Charlotte Butler, Kenneth Fok, Robert Hobbs, Garion Dowds, Edeen Bhugeloo.

Genere Drammatico - USA, 2019. Durata 106 minuti circa.

In fuga dal suo passato, Baker Dill si è ritirato su un'isola al largo della Florida. Solitario e irascibile, nelle battute di pesca insegue senza speranza un tonno gigante, mentre a terra, tra una bevuta e l'altra, frequenta la matura Constance. Un giorno l'ex moglie Karen si presenta sull'isola e gli chiede di salvare lei e il loro figlio dal nuovo e violento marito. La donna propone a Baker di gettare l'uomo in acqua durante una gita in barca, in cambio di 10 milioni di dollari. Diviso fra la nuova vita e quella da cui è fuggito, tentato dal denaro ma roso dai dubbi, Baker si ritrova in una realtà che non riesce a gestire, pupazzo nelle mani di un misterioso burattinaio...

Locandina: Sir - Cenerentola a Mumbai

Sir - Cenerentola a Mumbai

Una favola sentimentale sincera e convincente sull'importanza di nutrire i propri sogni per vivere
Regia di Rohena Gera.

Con Tillotama Shome, Vivek Gomber, Geetanjali Kulkarni, Rahul Vohra, Divya Seth Shah, Chandrachoor Rai, Ahmareen Anjum.

Genere Drammatico - India, Francia, 2018. Durata 99 minuti circa.

Ratna è una giovane vedova che lavora come cameriera in un lussuoso appartamento di Bombay, di proprietà del ricco Ashwin. Se dopo la morte del marito fosse rimasta nel suo villaggio, avrebbe condotto un'esistenza da morta in vita, esclusa dalla società, ai margini della sua stessa famiglia. A Bombay invece può lavorare, guadagnare abbastanza per far studiare la sorella minore etrovare persino piccoli spazi per coltivare la sua passione. La vita di Ratna cambia quando Ashwin lascia la fidanzata ad un passo dalle nozze, perché alla ricerca di un coinvolgimento più profondo e di una partner più autentica.

Locandina: Spider-Man: Far From Home

Spider-Man: Far From Home

Lo spettacolare ritorno dell'Uomo Ragno, eroe giusto per un mondo post-eroi.
Regia di Jon Watts.

Con Tom Holland, Samuel L. Jackson, Zendaya, Cobie Smulders, Jon Favreau, Marisa Tomei, Jake Gyllenhaal, Michael Keaton, Angourie Rice.

Genere Azione - USA, 2019. Durata 129 minuti circa.

«Le persone hanno bisogno di credere. E di questi tempi, credono a qualsiasi cosa». Peter Parker torna a scuola, affrontando le catastrofiche conseguenze della guerra tra Thanos e gli Avengers. Mentre si prepara a una gita in europa, l'eterno adolescente del Queens dovrà fare i conti con le richieste di Nick Fury che ha bisogno dell'Uomo Ragno per combattere un nemico proveniente dalle viscere della Terra. In un trionfo di spettacolo itinerante e meta-cinematografico, dai canali di Venezia fino a Londra, Spider-man: Far from home funziona sia come commedia pura che come seduta di terapia collettiva per i fan della saga Marvel appena conclusa. Poteva essere una semplice postilla, ma l'energia scanzonata dell'Uomo Ragno lo rende qualcosa di più. In un film in cui niente è come sembra, per salvare il mondo occorre prima trovare se stessi.

Locandina: Tesnota

Tesnota

Tutto il possibile per ritrovare il fratello e la fidanzata

Regia di Kantemir Balagov.

Con Atrem Cipin, Olga Dragunova, Veniamin Kac, Darya Zhovnar, Nazir Zhukov.

Genere Drammatico - Francia, 2017. Durata 118 minuti circa.

1998. Nalchik, Caucaso. Una coppia di giovani fidanzatiebrei viene rapita e la richiesta economica per il riscatto è molto elevata. Entrambe le famiglie si rivolgono alla comunità ma la situazione si rivela più complicata del previsto. Ilana, la sorella del rapito, è la persona che maggiormente avverte su di sé le tensioni familiari e sociali.

Locandina: The Deep

The Deep

La sfida alla natura di un sopravvissuto al congelamento in mare

Regia di Baltasar Kormákur.

Con Ólafur Darri Ólafsson, Jóhann Jóhannsson, Þröstur Leó Gunnarsson, Björn Thors, Stefán Hallur Stefánsson, Walter Grímsson, Guðjón Pedersen, Þorbjörg Helga Þorgilsdóttir, Theódór Júlíusson, María Sigurðardóttir.

Genere Drammatico - Islanda, 2012. Durata 95 minuti circa.

Sull'isola di Heimaey, al largo delle coste islandesi, Gulli e compagni alzano il gomito e aspettano domani per prendere il mare. Pescatori senza fortuna gettano le reti ma pescano rocce. Incagliate in profondità, le reti bloccano l'argano e rovesciano il peschereccio. Le acque gelide dell'Atlantico non lasciano scampo ai pescatori che muoiono uno dopo l'altro. Solo Gulli sembra miracolosamente resistere al freddo dell'oceano. Deciso a restare vivo, nuota fino alla costa che raggiunge sei ore dopo, diventando un eroe nazionale e un fenomeno scientifico (e mediatico) ancora senza spiegazione.

Locandina: The Nest - Il nido

The Nest - Il nido

Un ragazzo paraplegico vive segregato in casa. Qual è il motivo? Regia di Roberto De Feo.

Con Francesca Cavallin, Justin Korovkin, Ginevra Francesconi, Maurizio Lombardi, Gabriele Falsetta, Massimo Rigo.

Genere Drammatico - Italia, 2019. Durata 103 minuti circa.

Un uomo nel cuore della notte cerca di lasciare una villa insieme a bambino poco più che neonato, ma un ostacolo lo manda fuori strada. L'uomo muore sul colpo mentre il bambino si salva e, dieci anni dopo, lo ritroviamo paraplegico, educato da una madre severissima e da un piccolo gruppo di borghesi che però si rifiutano di parlargli del mondo esterno. Le cose iniziano a cambiare quando una ragazzina viene presa a servizio come nuova domestica e Samuel si invaghisce di lei. La giovane lentamente sembra ricambiare e gli fa conoscere per esempio una musica diversa dalla classica che la madre gli ha sempre imposto di suonare. Questa educazione sentimentale si farà via via più dirompente...

Locandina: The Quake - Il terremoto del secolo

The Quake - Il terremoto del secolo

Un'alternativa al canone di Hollywood che sa equilibrare tensione emotiva e sequenze apocalittiche
Regia di John Andreas Andersen.

Con Kristoffer Joner, Ane Dahl Torp, Kathrine Thorborg Johansen, Jonas Hoff Oftebro, Edith Haagenrud-Sande, Hang Tran, Ravdeep Singh Bajwa, Ingvild Haugstad, Stig R. Amdam, Catrin Sagen, Per Frisch.

Genere Azione - Norvegia, 2018. Durata 106 minuti circa.

Il geologo Kristian Elkjord è un uomo la cui vita privata è appesa a un filo: l'ossessione verso il suo lavoro lo ha portato a separarsi dalla moglie Idun e a trascurare i due figli: lo studente universitario Sondre e la piccola Julia. La sua grande esperienza e il suo intuito di geologo lo portano a scoprire che Oslo è minacciata da un catastrofico terremoto, abbastanza potente da distruggere l'intera città. Convincere di questo le persone che gli stanno intorno sarà un'impresa difficile, ma non abbastanza da scoraggiarlo a tentare di salvare la sua famiglia intrappolata in uno dei grattacieli più alti di Oslo, duramente colpito dallo sciame sismico che violentemente sta demolendo ogni cosa.

Locandina: Toy Story 4

Toy Story 4

Un epilogo divertente e delicato che apre a nuove possibilità e arricchisce di femminismo la saga

Regia di John Lasseter, Josh Cooley.

Con Tom Hanks, Tim Allen, Don Rickles, Annie Potts, Patricia Arquette, Joan Cusack, Kristen Schaal, Laurie Metcalf, Bonnie Hunt, Jodi Benson, Lori Alan, Angelo Maggi, Massimo Dapporto, Cinzia De Carolis, Luca Laurenti, Corrado Guzzanti.

Genere Animazione - USA, 2019. Durata 100 minuti circa.

Woody, Buzz e gli altri vivono sereni con Bonnie, anche se la bambina non ama Woody come lo amava Andy e lo lascia spesso nell'armadio. Woody però rimane ricco di premure verso di lei e, quando Bonnie affronta il primo giorno d'asilo, si infila nel suo zaino per farle compagnia. Finisce così per contribuire alla creazione di Forky, un giocattolo costruito dalla bambina con una forchetta/cucchiaio che però crede di essere spazzatura e vuole solo buttarsi via. Woody cerca di fargli capire l'importanza dell'amore di una bambina, ma non riesce a convincerlo prima che lui salti giù da un camper in corsa. Il cowboy si lancia allora in un'avventura per ritrovarlo, arrivando a conoscere nuovi giocattoli e a ritrovare la sua vecchia fiamma, Bo Peep.

Locandina: Tutti pazzi a Tel Aviv

Tutti pazzi a Tel Aviv

L'ascesa di uno scrittore di soap opera
Regia di Sameh Zoabi.

Con Kais Nashif, Lubna Azabal, Yaniv Biton, Nadim Sawalha, Maisa Abd Elhadi, Salim Dau, Yousef 'Joe' Sweid, Amer Hlehel, Ashraf Farah, Laëtitia Eïdo.

Genere Commedia - Lussemburgo, Francia, Belgio, Israele, 2018. Durata 97 minuti circa.

Salam è un trentenne che vive a Gerusalemme e lavora a Ramallah. È stato assunto da poco da uno zio come stagista sul set di una famosa soap opera palestinese, Tel Aviv on Fire. Ogni giorno, per raggiungere lo studio televisivo, deve passare dal rigido checkpoint israeliano, sorvegliato dalla squadra di militari del comandante Assi. Poiché la moglie di Assi è una grande fan della serie televisiva, e Salam si è spacciato per sceneggiatore, Assi esige di farsi coinvolgere personalmente nella stesura della storia.

Locandina: Un figlio a tutti i costi

Un figlio a tutti i costi

Cosa non si farebbe pur di avere un figlio?
Regia di Fabio Gravina.

Con Fabio Gravina, Roberta Garzia, Ivano Marescotti, Paola Riolo, Maurizio Mattioli, Stefano Masciarelli, Angelo Di Gennaro, Gianni Ciardo, Emanuela Tittocchia, Beppe Convertini.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 90 minuti circa.

Orazio Pettine è un commercialista di Roma, quartiere altoborghese Prati, con un bell'ufficio e una segretaria dai nervi fragili. Anna, la moglie di Orazio, è ossessionata dal desiderio di un figlio: la "colpa" della sua infertilità non è sua, asserisce il ginecologo, ma degli spermatozoi stressati del marito. Inizia così un giro di viste specialistiche (con medici che hanno sempre la stessa faccia, quella di Maurizio Mattioli) che non sembra portare ad alcun risultato. Nel tentativo di celebrare un rituale propiziatorio Orazio entra nel mirino di un commissario di polizia che ha un'idea cinematografica del proprio lavoro e l'ossessione per una setta satanica. A completare il quadro mancano un prete pugliese, un gigolò, l'amico medico di Orazio e l'amica intraprendente di Anna, più una moglie abbandonata eccessivamente attratta dal commercialista. Riuscirà la coppia al centro di questa giostra a coronare il sogno della genitorialità?

Locandina: Una storia senza nome

Una storia senza nome

Una sceneggiatrice alle prese con un vero furto
Regia di Roberto Andò.

Con Micaela Ramazzotti, Renato Carpentieri, Laura Morante, Jerzy Skolimowski, Antonio Catania, Gaetano Bruno, Marco Foschi, Martina Pensa, Renato Scarpa, Silvia Calderoni, Emanuele Salce, Paolo Graziosi, Filippo Luna, Michele Di Mauro, Alessandro Gassmann.

Genere Commedia - Italia, Francia, 2018. Durata 110 minuti circa.

Valeria Tramonti (Ramazzotti) è la timida segretaria del produttore cinematografico Vitelli (Catania), vive ancora a pochi passi dalla madre (Morante) ed è innamorata dello sceneggiatore Pes (Gassmann), per il quale scrive, non accreditata, i soggetti di cui poi lui si prende il merito. A travolgere la sua riservata esistenza è l'incontro con Rak, un anziano sconosciuto (Carpentieri), personaggio misterioso e informatissimo, che le offre una storia irresistibile da trasformare in film, a patto che (anche stavolta) non sia lei a comparirne come autrice. Quella legata al furto della Natività, tela di Caravaggio sottratta dalla mafia nel 1969 dall'Oratorio di San Lorenzo a Palermo e mai ritrovata. E che la mafia di oggi non ha nessun interesse a divulgare. Peccato che tra i finanziatori del film ci sia Spatafora (Bruno), affiliato a Cosa nostra.

Locandina: Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità

Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità

La vita ad Arles del pittore Vincent Van Gogh
Regia di Julian Schnabel.

Con Willem Dafoe, Rupert Friend, Oscar Isaac, Mathieu Amalric, Emmanuelle Seigner, Stella Schnabel, Mads Mikkelsen, Niels Arestrup, Alan Aubert, Amira Casar, Lolita Chammah.

Genere Biografico - USA, 2018. Durata 110 minuti circa.

È di sole che ha bisogno la salute e l'arte di Vincent van Gogh, insofferente a Parigi e ai suoi grigi. Confortato dall'affetto e sostenuto dai fondi del fratello Theo, Vincent si trasferisce ad Arles, nel sud della Francia e a contatto con la forza misteriosa della natura. Ma la permanenza è turbata dalle nevrosi incalzanti e dall'ostilità dei locali, che biasimano la sua arte e la sua passione febbrile. Bandito dalla 'casa gialla' e ricoverato in un ospedale psichiatrico, lo confortano le lettere di Gauguin e le visite del fratello. A colpi di pennellate corte e nervose, arriverà bruscamente alla fine dei suoi giorni.

Locandina: Vincere

Vincere

Un melodramma di denuncia
Regia di Marco Bellocchio.

Con Filippo Timi, Giovanna Mezzogiorno, Fausto Russo Alesi, Michela Cescon, Pier Giorgio Bellocchio, Corrado Invernizzi, Paolo Pierobon, Bruno Cariello, Francesca Picozza, Simona Nobili, Vanessa Scalera.

Genere Drammatico - Italia, Francia, 2009. Durata 128 minuti circa.

Nella vita di Mussolini c'è uno scandalo segreto: una moglie e un figlio - concepito, riconosciuto e poi negato. Questo segreto ha un nome: Ida Dalser. Una donna che grida la sua verità fino alla fine, nonostante il disegno del regime di distruggere ogni traccia che la colleghi al Duce. Per il regime Ida Dalser è una minaccia, una donna da rinchiudere in un ospedale psichiatrico - lontano dal figlio, dalla famiglia, dalla gente - dove tuttavia, incapace di sbiadire nell'ombra e forse salvarsi, continua a rivendicare il suo ruolo di moglie legittima del Duce e madre del suo primo figlio maschio Benito Albino Mussolini.

Locandina: Zanna Bianca

Zanna Bianca

Un racconto di formazione di straordinaria potenza drammaturgica e un'importante lezione di vita per i più giovani
Regia di Alexandre Espigares.

Con Toni Servillo, Virginie Efira, Raphaël Personnaz, Dominique Pinon, Nick Offerman, Rashida Jones, Paul Giamatti, Eddie Spears, David Boat, Sean Kenin, Raquel Antonia, Daniel Hagen, Stephen Kramer Glickman, William Calvert.

Genere Animazione - Francia, Lussemburgo, USA, 2018. Durata 80 minuti circa.

Un cucciolo di lupo si addentra nelle foreste dello Yukon accanto alla sua mamma con la percezione che tutto intorno a lui sia in parti uguali meraviglia e pericolo. Appena un po' cresciuto, il cucciolo si imbatte in un capo indiano, Castoro Grigio, che riconosce nella lupa madre il cane da slitta che l'aveva valorosamente aiutato in passato e adotta lei e suo figlio, dando al piccolo il nome di Zanna Bianca. Da quel momento il lupacchiotto (con un quarto di sangue di cane) verrà a conoscenza del mondo degli uomini, tanto amabile, nelle persone di Castoro Grigio e la sua tribù, quanto detestabile, nella persona di Smith, un delinquente che insegnerà a Zanna Bianca la sottomissione del bastone nel tentativo di trasformarlo in un cane da combattimento.