Locandina: 10 giorni senza mamma

10 giorni senza mamma

Una commedia sulle difficoltà di un padre single
Regia di Alessandro Genovesi.

Con Fabio De Luigi, Valentina Lodovini, Angelica Elli, Bianca Usai, Matteo Castellucci, Diana Del Bufalo, Niccolò Senni, Antonio Catania.

Genere Commedia - Italia, 2019. Durata 94 minuti circa.

Carlo lavora da quindici anni nella stessa azienda. Il suo lavoro lo ha fatto stare spesso lontano dalla famiglia: dalla bella moglie Giulia e dai tre figli di tredici, dieci e due anni. Quando la sua vita sembra essersi stabilizzata, un giovane ambizioso rischia di prendere il suo posto nell'ufficio delle risorse umane mentre la consorte decide di prendersi una pausa e partire per dieci giorni a Cuba. Carlo quindi non dovrà solo cercare di mantenersi un'occupazione ma, per la prima volta, dovrà anche badare da solo ai figli che sembrano odiarlo e che lui si ritroverà a dover conoscere.

Locandina: A un Metro da Te

A un Metro da Te

Buon teen-drama del sottogenere amore e malattia. Convince la prima parte, si perde nei clichés la seconda
Regia di Justin Baldoni.

Con Cole Sprouse, Haley Lu Richardson, Moises Arias, Kimberly Hebert Gregory, Elena Satine, Parminder Nagra, Gary Weeks, Claire Forlani, Emily Baldoni, Ariana Guerra, Sue-Lynn Ansari.

Genere Drammatico - USA, 2019. Durata 116 minuti circa.

Stella ha una malattia genetica, la fibrosi cistica, che la costringe a lunghi periodi di degenza ospedaliera, nella speranza di un trapianto di polmoni. Stella ha anche molto coraggio e un passato che la obbliga a restare aggrappata alla vita, curandosi con estrema diligenza e aggiornando il suo vlog perché altri possano seguire il suo esempio. Will, invece, è nuovo nel reparto ospedaliero, la sua forma di fibrosi cistica è grave e lui non trova un motivo per illudersi di poter vivere. Almeno finché non si innamora di Stella. A quel punto tutto cambia, perché anche se non possono abbracciarsi né baciarsi, e sono costretti a stare ad un metro di distanza l'uno dall'altra, Will e Stella sono determinati a trovare il modo di stare insieme.

Locandina: Alexander McQueen - Il genio della moda

Alexander McQueen - Il genio della moda

Un profilo dello stilista Alexander McQueen

Regia di Ian Bonhôte, Peter Ettedgui.

Con Alexander McQueen.

Genere Documentario - Gran Bretagna, 2018. Durata 111 minuti circa.

L'universo di Alexander McQueen è complesso. Ogni sua collezione è (stata) un evento, ogni sua sfilata è (stata) uno spettacolo di referenze, letterarie e cinematografiche, come il suo omaggio ad Alfred Hitchcock nel 2005 (collezione autunno-inverno "Vertigo"). Creatore fuori norma, a cominciare dal suo destino, figlio di un tassista londinese divenuto stella dell'alta moda da Givenchy e poi sovrano della propria maison, McQueen ha ridefinito la moda e i suoi codici attraverso le problematiche contemporanee. Ian Bonhôte e Peter Ettedgui ritornano sulla carriera folgorante dell'artista, dai suoi debutti alla Saint Martin's School di Londra fino alla leggendaria sfilata Plato's Atlantis, che riguarda addirittura la science-fiction, offrendo una griglia di lettura a un sistema di pensiero esuberante e a un'immaginazione smisurata, tanto lucida quanto opaca.

Locandina: Alita - Angelo della Battaglia

Alita - Angelo della Battaglia

L'angelo della morte è una ragazza cyborg
Regia di Robert Rodriguez.

Con Rosa Salazar, Christoph Waltz, Jennifer Connelly, Mahershala Ali, Ed Skrein, Jackie Earle Haley, Keean Johnson, Michelle Rodriguez, Eiza González, Lana Condor, Marko Zaror, Elle LaMont, Jorge A. Jimenez.

Genere Azione - USA, Canada, 2019. Durata 122 minuti circa.

Il dottor Dyson Ito vive ad Iron City nel 2563, trecento anni dopo la "caduta", e ripara cyborg nella propria clinica. In cerca di componenti perlustra la discarica, dove cadono i rifiuti dalla città sospesa in cielo di Zalem, e qui trova la parte centrale di una ragazza cyborg, che decide di innestare nel corpo, mai utilizzato, che aveva preparato per sua figlia Alita. La ragazza non ha memoria di sé, ma è un cyborg avanzatissimo, di una tecnologia perduta e progettata per la battaglia.

Locandina: Ancora Auguri per la tua Morte

Ancora Auguri per la tua Morte

Il tempo continua a riavvolgersi e un assassino continua a uccidere ma questa volta mancano freschezza e tensione.
Regia di Christopher Landon.

Con Jessica Rothe, Ruby Modine, Israel Broussard, Suraj Sharma, Sarah Yarkin, Rachel Matthews, GiGi Erneta, Charles Aitken, Steve Zissis.

Genere Horror - USA, 2019. Durata 100 minuti circa.

Ryan si sveglia in auto, dove sappiamo che va a dormire quando al compagno di stanza Carter serve privacy in camera. Infatti Ryan lo ritrova insieme a Tree nel giorno dopo il compleanno di lei, ossia quello successivo al loop temporale in cui era rimasta misteriosamente incastrata nel precedente capitolo. Questa volta però è Ryan a ritrovarsi aggredito da un assassino mascherato e a risvegliarsi di nuovo al mattino dello stesso giorno, dopo essere stato ucciso. Tree, grazie alla propria esperienza, capisce cosa sta succedendo e prende in mano la situazione, scoprendo che i loop temporali sono causati da una macchina costruita da Ryan e altri due scienziati in erba nel laboratorio della high school. Quando questa viene attivata Tree si ritrova nuovamente nel giorno del proprio compleanno, ma le cose sono diverse da come le ricorda.

Locandina: Asterix e il Segreto della Pozione Magica

Asterix e il Segreto della Pozione Magica

La nuova avventura di Asterix
Regia di Alexandre Astier, Louis Clichy.

Con Christian Clavier, Guillaume Briat, Alex Lutz, Alexandre Astier, Elie Semoun, Daniel Mesguich, Bernard Alane, François Morel, Lionnel Astier, Florence Foresti.

Genere Animazione - Francia, 2018. Durata 85 minuti circa.

Il druido Panoramix sta invecchiando: è caduto da un albero e si è rotto una gamba, segno che non ha più quell'agilità che sembrava renderlo invulnerabile. Insieme agli abitanti del villaggio si mette dunque in cerca di un successore cui rivelare il segreto della pozione magica che dona a chiunque la beva una forza sovrumana. Ma il consesso dei druidi, che aveva schedato tutti i possibili candidati alla successione del più potente di tutti, mescola le schede, e Panoramix è costretto a tenere una lunghissima serie di audizioni per selezionare il prescelto (rigorosamente maschio, giacchè l'ingresso nella Foresta dei Carnuti è vietato ai non druidi e "naturalmente" alle femmine). Il rischio è quello di affidare il segreto della pozione magica a qualcuno che potrebbe non farne buon uso, o di rivelare incautamente a terzi la formula prodigiosa.Un rischio reale poiché Rancorix, un druido potente quasi quanto Panoramix ma passato nelle schiere del Male, non vede l'ora di mettere le mani sulla pozione e di rivenderla a alle potenze internazionali, generando un conflitto mondiale. E Rancorix ha già identificato un possibile aiutante: il giovane Emmentalix, molto abile nel maneggiare pozioni e alambicchi.

Locandina: Bohemian Rhapsody

Bohemian Rhapsody

Un biopic che si sforza di piacere a tutti ma che rimane privo dell'originalità, dell'eccesso, di quella luccicanza che ha reso Mercury immortale
Regia di Bryan Singer.

Con Rami Malek, Lucy Boynton, Gwilym Lee, Ben Hardy, Joseph Mazzello, Aidan Gillen, Tom Hollander, Allen Leech, Aaron McCusker, Mike Myers, Ace Bhatti, Michelle Duncan, Jess Radomska, Max Bennett, Michael Cobb, Jorge Leon Martinez, Johanna Thea, Alicia Mencía Castaño, Ian Jareth Williamson, Charlotte Sharland, Jessie Vinning, Dickie Beau, Dean Weir, Peter Coe, Steffan Donnelly, Dave Simon, Dermot Murphy, Matthew Houston, Philip Andrew, Lora Moss, Vincent Andriano, Israel Ruiz, Adam Rauf, Adam Lazarus, Meneka Das.

Genere Biografico - Gran Bretagna, USA, 2018. Durata 134 minuti circa.

Da qualche parte nelle suburb londinesi, Freddie Mercury è ancora Farrokh Bulsara e vive con i genitori in attesa che il suo destino diventi eccezionale. Perché Farrokh lo sa che è fatto per la gloria. Contrastato dal padre, che lo vorrebbe allineato alla tradizione e alle origini parsi, vive soprattutto per la musica che scrive nelle pause lavorative. Dopo aver convinto Brian May (chitarrista) e Roger Taylor (batterista) a ingaggiarlo con la sua verve e la sua capacità vocale, l'avventura comincia. Insieme a John Deacon (bassista) diventano i Queen e infilano la gloria malgrado (e per) le intemperanze e le erranze del loro leader: l'ultimo dio del rock and roll.

Locandina: Boy Erased - Vite Cancellate

Boy Erased - Vite Cancellate

Cattolici vs gay
Regia di Joel Edgerton.

Con Lucas Hedges, Nicole Kidman, Joel Edgerton, Russell Crowe, Flea, Joe Alwyn, Xavier Dolan, Troye Sivan, Britton Sear, Jesse LaTourette, Cherry Jones, Emily Hinkler.

Genere Biografico - USA, 2018. Durata 114 minuti circa.

Jared Eamons è un adolescente maturo e socievole, figlio di un pastore battista dell'Arkansas. Iscrittosi al college, scopre di provare una confusa attrazione per i ragazzi del suo stesso sesso e una sera subisce la violenza e poi il ricatto di un compagno, più turbato di lui. Quando, in seguito all'evento, ammette in famiglia di essere attratto da altri uomini, viene immediatamente iscritto dai genitori al programma "Rifugio" di un centro cristiano di recupero, Love in Action, specializzato nella terapia di conversione di qualsiasi tentazione omosessuale.

Locandina: C'è tempo

C'è tempo

Veltroni dichiara la sua grande passione cinefila, ma vira ogni volta che la storia prende una piega dolorosa
Regia di Walter Veltroni.

Con Stefano Fresi, Giovanni Fuoco, Simona Molinari, Francesca Zezza, Jean-Pierre Léaud.

Genere Commedia - Italia, 2019. Durataminuti circa.

Stefano è un quarantenne precario che svolge due mansioni: l'osservatore di arcobaleni e il guardiano di uno specchio che riflette i raggi del sole illuminando il paesino di Viganella, dove l'uomo si è trasferito insieme alla moglie Luciana. Mentre fa la guardia allo specchio, Stefano viene raggiunto da una notaia che gli affida la tutela legale di un ragazzino, Giovanni, che risulta essere suo fratellastro, in quanto figlio di secondo (o terzo, o quarto....) letto di quel padre che Stefano non ha mai conosciuto. Inizia qui un percorso di reciproca conoscenza fra il quarantenne sovrappeso e chiacchierone e il 13enne sottotaglia e compassato, che prenderà la forma di un road movie fra Emilia Romagna e Toscana.

Locandina: C'era una volta il Principe Azzurro

C'era una volta il Principe Azzurro

Una storia adatta alla nostra epoca di femminismo espanso e di crescente consapevolezza maschile
Regia di Ross Venokur.

Con Wilmer Valderrama, Demi Lovato, Nia Vardalos, Sia, Ashley Tisdale, Avril Lavigne, John Cleese, Chris Harrison, Dee Bradley Baker, Carlos Alazraqui, Tara Strong, Jim Cummings, Tom Kenny, Steve Aoki, Cory Edwards, Stephen Apostolina, Eric Lopez, Michelle Ruff, Shelly Shenoy.

Genere Animazione - USA, Canada, 2018. Durata 90 minuti circa.

Alla nascita, il principe Filippo viene marchiato dall'Incantesimo del Fascino ad opera della perfida Nemesi Mal D'Amore, rifiutata in gioventù dal Re padre del neonato. Filippo è "condannato" a sedurre qualunque essere di sesso femminile incontri lungo la sua strada: basta uno sguardo perché tutte cadano ai suoi piedi. Ma il principe non sa che cosa significhi il vero amore, e per scoprirlo dovrà sottoporsi alla Grande Prova: un viaggio durante il quale dovrà superare tre Sfide Impossibili. Al termine, se non sarà riuscito a superare la Prova, a 21 anni morirà bandendo per sempre l'amore da tutto il suo regno.

Locandina: Captain Marvel

Captain Marvel

La nuova eroina Marvel dotata di grande personalità

Regia di Anna Boden, Ryan Fleck.

Con Brie Larson, Samuel L. Jackson, Ben Mendelsohn, Djimon Hounsou, Lee Pace, Lashana Lynch, Gemma Chan, Rune Temte, Algenis Perez Soto, Mckenna Grace, Annette Bening, Clark Gregg, Jude Law, Raul Torres, Colin Ford, Chuku Modu, Robert Kazinsky, Kenneth Mitchell, Pete Ploszek, Ana Ayora, Abigaille Ozrey, Clayton Chitty, Gaston Dalmau, Emily Ozrey, Patrick Brennan, Bethany Levy, Jeff Bragg, Amir Malaklou, DJ Jenkins, Connor Ryan (I), Adam Hart, Damon O'Daniel, John Gettier, Gil De St. Jeor, Rayniel Rufino, Vinny O'Brien.

Genere Azione - USA, 2019. Durata 124 minuti circa.

Vers vive su Hala, capitale dell'impero galattico e militarista dei Kree, è bionda ma ha il sangue verde-blu e viene addestrata a combattere controllando le proprie emozioni e i propri straordinari poteri energetici da Yon-Rogg. Quando finisce catturata dagli skrull, i nemici mutaforma dei kree, questi esaminano la sua mente in cerca di risposte, facendo riaffiorare in lei ricordi perduti della sua vita sulla Terra e di una misteriosa donna, le cui fattezze sono utilizzate anche dall'intelligenza suprema dei kree quando comunica con lei. Sarà l'inizio dell'avventura che la riporterà sulla Terra, negli anni 90, dove scoprirà il suo passato come Carol Danvers e si riapproprierà della propria identità.

Locandina: Chaco

Chaco

La caparbietà di un uomo contro la deforetsazione in Paraguay Regia di Daniele Incalcaterra, Fausta Quattrini.

Genere Documentario - Argentina, Italia, Svizzera, 2018. Durata 106 minuti circa.

Un uomo solo, ostinato e caparbio, da anni si batte per salvaguardare una porzione del Chaco, la vasta foresta paraguayana costantemente aggredita da interventi di deforestazione mirati alla coltivazione industriale di carne e soya transgenici. Quell'uomo è Daniele Incalcaterra, uomo di cinema, e questa battaglia è anche il suo progetto cinematografico. Chaco registra le varie fasi di un processo che vede contrapporsi le logiche della burocrazia e degli interessi finanziari ad un inalienabile senso di giustizia.

Locandina: Cocaine - La Vera Storia di White Boy Rick

Cocaine - La Vera Storia di White Boy Rick

La vera storia di Richard Wershe Jr.
Regia di Yann Demange.

Con Matthew McConaughey, Richie Merritt, Bel Powley, Jennifer Jason Leigh, Brian Tyree Henry, Rory Cochrane, RJ Cyler, Jonathan Majors, Eddie Marsan, Taylour Paige, Bruce Dern, Piper Laurie, Raekwon Haynes, Ishmael Ali.

Genere Drammatico - USA, 2018. Durata 110 minuti circa.

Detroit, 1984: l'adolescente Rick vive con il padre, un piccolo trafficante di armi che sogna di aprire una videoteca, da quando la madre e la sorella maggiore se ne sono andate di casa. Vendendo armi a basso prezzo, Rick si guadagna il rispetto delle bande di criminali del quartiere e, in un mondo composto unicamente di neri, diventa per tutti "White Boy Rick". Ricattato dall'FBI, che avrebbe le prove per incriminare il padre, Rick accetta suo malgrado di fare l'informatore e contribuisce a smantellare una rete di spacciatori e poliziotti corrotti che arriva fino all'ufficio del sindaco. Quando però comincia a spacciare per conto proprio viene arrestato e condannato all'ergastolo, nonostante la giovane età e il lavoro svolto fino a quel momento per le autorità.

Locandina: Copia Originale

Copia Originale

Biopic su Lee Israel
Regia di Marielle Heller.

Con Melissa McCarthy, Richard E. Grant, Dolly Wells, Jane Curtin, Ben Falcone, Anna Deavere Smith, Stephen Spinella, Julie Ann Emery, Joanna Adler, Marc Evan Jackson, Jennifer Westfeldt, Christian Navarro.

Genere Biografico - USA, 2018. Durata 106 minuti circa.

New York, 1991. Lee Israel ha un grande talento e un pessimo carattere. L'alcolismo e la misantropia, le alienano qualsiasi possibilità di carriera. Licenziata per un bicchiere e un insulto di troppo, deve trovare un altro modo, e deve trovarlo presto, per sbarcare il lunario e curare il suo adorato gatto. Due lettere di Fanny Brice, rinvenute per caso in un libro della biblioteca e vendute a 75 dollari, le forniscono l'idea che cercava. Biografa talentuosa, mette a frutto la sua conoscenza della materia e il suo talento di scrittrice.

Locandina: Croce e Delizia

Croce e Delizia

La nuova commedia di Godano affronta il tema dell'identità sessuale e delle relazioni familiari complicate dalle leggi del desiderio
Regia di Simone Godano.

Con Alessandro Gassmann, Jasmine Trinca, Fabrizio Bentivoglio, Filippo Scicchitano, Lunetta Savino, Anna Galiena, Rosa Diletta Rossi, Clara Ponsot, Giandomenico Cupaiuolo.

Genere Commedia - Italia, 2019. Durata 100 minuti circa.

Carlo è un vedovo cinquantenne con due figli e due nipoti. Proprietario di una pescheria nella provincia laziale, ha cresciuto la famiglia nel rispetto del prossimo e nella convinzione che gli altri debbano essere di trattati con correttezza. Tony è un divorziato sessantenne con due figlie, una nipotina e un burrascoso passato erotico e sentimentale. Fa il mercante d'arte, è ricchissimo e viziato, e ha sempre anteposto le proprie necessità a quelle della famiglia. A sorpresa, Carlo e Tony si innamorano, e per comunicarlo a figli e nipoti scelgono (uno dei due ob torto collo) di trascorrere una vacanza a Gaeta, riunendo il parentado.

Locandina: Croce e Delizia

Croce e Delizia

La nuova commedia di Godano affronta il tema dell'identità sessuale e delle relazioni familiari complicate dalle leggi del desiderio
Regia di Simone Godano.

Con Alessandro Gassmann, Jasmine Trinca, Fabrizio Bentivoglio, Filippo Scicchitano, Lunetta Savino, Anna Galiena, Rosa Diletta Rossi, Clara Ponsot, Giandomenico Cupaiuolo.

Genere Commedia - Italia, 2019. Durata 100 minuti circa.

Carlo è un vedovo cinquantenne con due figli e due nipoti. Proprietario di una pescheria nella provincia laziale, ha cresciuto la famiglia nel rispetto del prossimo e nella convinzione che gli altri debbano essere di trattati con correttezza. Tony è un divorziato sessantenne con due figlie, una nipotina e un burrascoso passato erotico e sentimentale. Fa il mercante d'arte, è ricchissimo e viziato, e ha sempre anteposto le proprie necessità a quelle della famiglia. A sorpresa, Carlo e Tony si innamorano, e per comunicarlo a figli e nipoti scelgono (uno dei due ob torto collo) di trascorrere una vacanza a Gaeta, riunendo il parentado.

Locandina: Dafne

Dafne

Superare i propri limiti

Regia di Federico Bondi.

Con Carolina Raspanti, Antonio Piovanelli, Stefania Casini.

Genere Drammatico - Italia, 2019. Durata 94 minuti circa.

Una trentacinquenne portatrice della sindrome di Down, esuberante e trascinatrice, sa organizzare da sola la sua vita ma vive ancora insieme ai genitori, Luigi e Maria. Quando Maria muore all'improvviso, gli equilibri familiari vanno in frantumi. Luigi sprofonda nella depressione e Dafne non è solo spinta a confrontarsi con la perdita ma deve anche sostenere il genitore. Finché un giorno accade qualcosa di inaspettato: insieme decidono di affrontare un trekking in montagna, diretti al paese natale di Maria.

Locandina: Domani è un altro Giorno

Domani è un altro Giorno

L'opera seconda di Simone Spada
Regia di Simone Spada.

Con Valerio Mastandrea, Marco Giallini, Anna Ferzetti, Andrea Arcangeli, Jessica Cressy, Barbara Ronchi, Marta Bulgherini, Massimo De Santis, Stefano Fregni, Paolo Giovannucci, Paola Squitieri, Pietro Ragusa, Elena Lietti, Fabrizio Sabatucci, Blas Roca-Rey, Fabrizia Sacchi, Pietro De Silva, Renato Scarpa.

Genere Commedia - Italia, 2019. Durata 100 minuti circa.

Tommaso e Giuliano sono due amici per la pelle. Uno vive in Canada, l'altro a Roma. Uno è taciturno, l'altro esuberante. Uno ha paura dell'aereo, l'altro è capace di improvvisare un'andata e ritorno per Barcellona in giornata. Quando Giuliano, malato gravemente, prende una decisione irreversibile, Tommaso supererà la paura di volare e andrà a trovarlo a Roma per passare insieme quattro giorni di amicizia e condivisione. I due non sono soli: con loro c'è l'inseparabile cane Pato.

Locandina: Dragon Ball Super: Broly - Il Film

Dragon Ball Super: Broly - Il Film

La genesi del Saiyan ribelle, destinato a sfidare Goku e Vegeta e spostare gli equilibri in gioco
Regia di Tatsuya Nagamine.

Con Masako Nozawa, Christopher Sabat, Vic Mignogna, Chris Ayres, Jason Douglas, Mario Bombardieri, Gianluca Iacono, Federico Zanandrea, Luca Ghignone, Alessandro Zurla, Elisabetta Cesone, Maurizio Trombini, Marco Balzarotti, Kôichi Yamadera, Sonny Strait, Emily Neves, Monica Rial, Kara Edwards, Alexis Tipton.

Genere Animazione - Giappone, 2018. Durata 100 minuti circa.

Il re dei Saiyan Vegeta, preoccupato dalla potenza del nascituro Broly, superiore a quella del proprio figlio, spedisce Broly su un pianeta remoto e ostile, Vampa. Il padre di Broly, Paragus, lo segue su Vampa e lo addestra come un formidabile guerriero. 41 anni più tardi, dopo che Freezer ha distrutto il pianeta dei Saiyan, Broly e Paragus arrivano sulla Terra, per vendicarsi dei Saiyan superstiti.

Locandina: Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto

Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto

La trilogia si chiude con un capitolo ispirato, solido e toccante, riuscito sia nel racconto che nella forma
Regia di Dean DeBlois.

Con Jay Baruchel, America Ferrera, Cate Blanchett, Gerard Butler, Jonah Hill, Kristen Wiig, T.J. Miller, Christopher Mintz-Plasse, Djimon Hounsou, Craig Ferguson, F. Murray Abraham.

Genere Animazione - USA, 2019. Durata 104 minuti circa.

Hiccup ha preso il posto del padre Stoyck come leader di Berk, nonostante del leader debba ancora trovare la stoffa, mentre Sdentato è il nuovo Alfa, il drago da cui tutti gli altri draghi si lasciano guidare. Uomini e draghi convivono, dunque, felicemente e scomodamente, ma l'utopia ha i giorni contati: Grimmel il Grifagno, assetato killer di Furie Buie, è sulle tracce di Sdentato e ha stretto un patto con i nemici di Hiccup promettendo loro di riportare in gabbia ogni drago in libertà. Non resta che partire, lasciare la propria terra, alla ricerca di quel mondo nascosto di cui vaneggiava Stoyck, per scoprire se si tratti davvero del paradiso dei draghi o soltanto di una leggenda da marinai.

Locandina: Ed è subito sera

Ed è subito sera

Il racconto di una vita distrutta dalla mafia. Buone le intenzioni, mediocre la messa in scena
Regia di Claudio Insegno.

Con Franco Nero, Gaetano Amato, Gianluca Di Gennaro, Salvatore Cantalupo, Sandro Ruotolo, Paco De Rosa, Gianclaudio Caretta, Ciro Ceruti, Nando Morra.

Genere Drammatico - Italia, 2019. Durata 87 minuti circa.

La storia vera di Dario Scherillo, un ragazzo napoletano di 26 anni che nel 2004 fu ucciso dalla camorra peruno scambio di persona. Proveniente da una famiglia onesta e concentrato sull'autoscuola gestita insieme al padre, il ragazzo si muove in una periferia di Napoli tormentata da una guerra tra clan mafiosi che sta producendo sempre più vittime. Il magistrato De Martino si occupa del caso, cercando al tempo stesso di tenere il figlio Roberto al sicuro. Ma l'amicizia accomuna Roberto e Dario nel desiderio di non cedere alla paura.

Locandina: Escape Room

Escape Room

Un thriller giocato su una serie di enigmi mortali

Regia di Adam Robitel.

Con Deborah Ann Woll, Tyler Labine, Taylor Russell, Logan Miller, Nik Dodani, Adam Robitel, Jay Ellis, Jamie-Lee Money, Jessica Sutton, Kenneth Fok.

Genere Azione - USA, 2019. Durata 99 minuti circa.

Sei persone di diversa provenienza si vedono recapitare un misterioso pacchetto, che contiene un ancora più misterioso puzzle a forma di cubo. Una volta risolto, questo produce un biglietto d'ingresso per l'esclusivo complesso di escape room della Minos, stanze chiuse da cui si può uscire solo risolvendo un enigma. La Minos, mette inoltre in palio un premio di 10mila dollari per chi riuscirà a venirne a capo. C'è il maniaco delle escape room che parteciperebbe anche gratis, c'è la reduce delle guerre in medio Oriente segnata dalle cicatrici, il ragazzo che non capisce perché sia finito a partecipare, il genio della fisica timida al punto da sfiorare l'autismo, il camionista che teme di essere sostituito in futuro da IA dedicate alla guida e il broker egoista, narcisista e arrogante: chi tra loro sopravvivrà a un gioco molto più mortale del previsto?

Locandina: Gauguin a Tahiti - Il Paradiso Perduto

Gauguin a Tahiti - Il Paradiso Perduto

Un viaggio alla ricerca del paradiso perduto
Regia di Claudio Poli.

Genere Arte - USA, 2019. Durataminuti circa.

Da Parigi al Perù, dove fu trasferito a poco più di un anno di vita dai genitori; dalla costa Bretone e poi Marsiglia fino a Tahiti. La storia di Gauguin è anche la storia di un viaggio, anzi, di una fuga verso luoghi lontani dalla frenesia della società contemporanea e dalla pittura moderna. Gauguin a Tahiti. Il Paradiso Perduto è un racconto sul pittore Gauguin: l'artista noto per uno stile pittorico unico e riconoscibile al primo sguardo, per i colori brillanti, vivi e non aderenti al reale e per quelle rilassanti, sensuali e affascinanti donne polinesiane ritratte.

Locandina: Gloria Bell

Gloria Bell

Julianne Moore e John Turturro protagonisti di un magnifico e coinvolgente ritratto al femminile
Regia di Sebastián Lelio.

Con Julianne Moore, John Turturro, Caren Pistorius, Michael Cera, Brad Garrett, Holland Taylor, Jeanne Tripplehorn, Rita Wilson, Sean Astin, Alanna Ubach, Cassi Thomson, Jordan Garcia, Kevin Hager.

Genere Commedia - USA, 2018. Durata 102 minuti circa.

Gloria è una donna dallo spirito libero, la sua passione è il ballo. In un club conosce Arnold e se ne innamora. Un ritratto femminile di stupefacente onestà e sensibilità. Remake americano di Gloria, sempre diretto da Sebastian Lelio.

Locandina: Green Book

Green Book

Un'amicizia inaspettata
Regia di Peter Farrelly.

Con Viggo Mortensen, Mahershala Ali, Linda Cardellini, Sebastian Maniscalco, P.J. Byrne, Dimeter D. Marinov, Don Stark, Brian Stepanek, Iqbal Theba, Tom Virtue, Ricky Muse, Joe Cortese, Daniel Greene, Ninja N. Devoe, Johnny Williams, David Kallaway, Anthony Mangano, Geraldine Singer, Jim Klock, Rebecca Chulew, Paul Sloan, Nick Vallelonga, Gralen Bryant Banks, Brian Hayes Currie.

Genere Commedia - USA, 2018. Durata 130 minuti circa.

New York City, 1962. Tony Vallelonga, detto Tony Lip, fa il buttafuori al Copacabana, ma il locale deve chiudere per due mesi a causa dei lavori di ristrutturazione. Tony ha moglie e due figli, e deve trovare il modo di sbarcare il lunario per quei due mesi. L'occasione buona si presenta nella forma del dottor Donald Shirley, un musicista che sta per partire per un tour di concerti con il suo trio attraverso gli Stati del Sud, dall'Iowa al Mississipi. Peccato che Shirley sia afroamericano, in un'epoca in cui la pelle nera non era benvenuta, soprattutto nel Sud degli Stati Uniti. E che Tony, italoamericano cresciuto con l'idea che i neri siano animali, abbia sviluppato verso di loro una buona dose di razzismo.

Locandina: I villeggianti

I villeggianti

Il mistero dell'esistenza
Regia di Valeria Bruni Tedeschi.

Con Valeria Bruni Tedeschi, Pierre Arditi, Valeria Golino, Noémie Lvovsky, Yolande Moreau, Laurent Stocker, Riccardo Scamarcio, Bruno Raffaelli (II), Marisa Borini, Anthony Ursin.

Genere Drammatico - Francia, Italia, 2018. Durata 125 minuti circa.

Una villa sulla riviera francese. Un luogo che sembra fuori dal tempo e anche isolato dal resto del mondo. Anna la raggiunge con la figlia per alcuni giorni di vacanza. In mezzo ai familiari, agli amici e al personale di servizio, la donna deve riuscire a gestire la recente fine del suo matrimonio e la preparazione del suo prossimo film. Dietro alle risate, alle discussioni e ai segreti emergono paure, desideri e rapporti di potere.

Locandina: Il colpevole - The Guilty

Il colpevole - The Guilty

Una corsa contro il tempo

Regia di Gustav Möller.

Con Jakob Cedergren, Jessica Dinnage, Omar Shargawi, Johan Olsen, Jacob Lohmann, Katinka Evers-Jahnsen, Jeanette Lindbæk, Simon Bennebjerg, Laura Bro, Morten Suurballe.

Genere Thriller - Danimarca, 2018. Durata 85 minuti circa.

Asger Holm è un agente di polizia che si è messo nei guai e per questo è stato confinato a rispondere al numero d'emergenza insieme a più anziani colleghi. Vive questo lavoro con insofferenza e agitazione, anche perché l'indomani lo aspetta il processo che deciderà della sua carriera. Quando riceve la telefonata disperata di una donna che dice di essere stata rapita, Asger decide di mettersi in gioco e fare il possibile, fino a scavalcare le regole, per non tralasciare alcuna possibilità. Il suo desiderio di redenzione si incaglia però in un caso che è molto più complesso di quello che sembra e le sue buone intenzioni rischiano di avere effetti controproducenti per sé e per gli altri.

Locandina: Il Corriere - The Mule

Il Corriere - The Mule

Un film personale e struggente che ribadisce la complessità, la ricchezza e il carattere (in)discutibile del cinema di Eastwood

Regia di Clint Eastwood.

Con Clint Eastwood, Bradley Cooper, Laurence Fishburne, Michael Peña, Dianne Wiest, Andy Garcia, Taissa Farmiga, Alison Eastwood, Ignacio Serricchio, Clifton Collins Jr., Robert LaSardo, Jill Flint, Manny Montana, Noel Gugliemi, Katie Gill, Loren Dean, Eugene Cordero.

Genere Drammatico - USA, 2018. Durata 116 minuti circa.

Earl Stone, floricoltore appassionato dell'Illinois, è specializzato nella cultura di un fiore effimero che vive solo un giorno. A quel fiore ha sacrificato la vita e la famiglia, che di lui adesso non vuole più saperne. Nel Midwest, piegato dalla deindustrializzazione, il commercio crolla e Earl è costretto a vendere la casa. Il solo bene che gli resta è il pick-up con cui ha raggiunto 41 stati su 50 senza mai prendere una contravvenzione. La sua attitudine alla guida attira l'attenzione di uno sconosciuto, che gli propone un lavoro redditizio. Un cartello poco convenzionale di narcotrafficanti messicani, comandati da un boss edonista e gourmand, vorrebbe trasportare dal Texas a Chicago grossi carichi di droga. Earl accetta senza fare domande, caricando in un garage e consegnando in un motel. La veneranda età lo rende insospettabile e irrilevabile per la DEA. Veterano di guerra convertito in 'mulo', Earl dimentica i principi di fiero difensore del Paese per qualche dollaro in più. Ma la strada è lunga.

Locandina: Il primo Re

Il primo Re

La storia di Romolo e Remo
Regia di Matteo Rovere.

Con Alessandro Borghi, Alessio Lapice, Fabrizio Rongione, Massimiliano Rossi, Tania Garribba, Michael Schermi, Max Malatesta, Vincenzo Pirrotta, Vincenzo Crea, Lorenzo Gleijeses, Gabriel Montesi, Antonio Orlando (II), Florenzo Mattu, Martinus Tocchi, Ludovico Succio.

Genere Drammatico - Italia, Belgio, 2019. Durata 127 minuti circa.

Romolo e Remo, letteralmente travolti dall'esondazione del Tevere, si ritrovano senza più terre né popolo, catturati delle genti di Alba. Insieme ad altri prigionieri sono costretti a partecipare a duelli nel fango, dove lo sconfitto viene dato alle fiamme. Quando è il turno di Remo, Romolo si offre come suo avversario e i due collaborando con astuzia riescono a scatenare una rivolta, ma è solo l'inizio del loro viaggio insieme agli altri fuggitivi e a una vestale che porta un fuoco sacro. Sapendo di avere forze nemiche sulle proprie tracce decidono di sfidare la superstizione e si avventurano nella foresta, dove Remo dà prove di valore e conquista la leadership del gruppo, mentre Romolo può fare poco altro che riprendersi da una ferita. Quando a Remo viene letto il destino dalla vestale, lui decide di sfidare il volere degli dèi.

Locandina: Il Professore e il Pazzo

Il Professore e il Pazzo

La storia della creazione dell'Oxford English Dictionary
Regia di Farhad Safinia.

Con Mel Gibson, Sean Penn, Eddie Marsan, Natalie Dormer, Jennifer Ehle, Steve Coogan, Stephen Dillane, Ioan Gruffudd, Jeremy Irvine, Adam Fergus, Brendan Patricks, David Crowley (II), Bryan Murray, Kieran O'Reilly, Christopher Maleki, Bryan Quinn, Sean Duggan.

Genere Biografico - Irlanda, 2019. Durata 124 minuti circa.

Dopo anni di stallo, nel 1879, la grande impresa di redazione dell'Oxford English Dictionary, trovò nuova linfa, e vide più tardi la luce della pubblicazione, grazie al lavoro infaticabile del professor James Murray e dei volontari di tutto il mondo a cui si era appellato, nella ricerca di individuare e spiegare ogni parola della lingua inglese. Tra questi, il più solerte e affidabile mittente di schede, era un uomo che si firmava W.C. Minor, che Murray scoprì risiedere nel temibile manicomio di Broadmoor. Anni prima, infatti, vittima di una gravissima paranoia, Minor aveva ucciso per errore un passante, scambiandolo per il suo persecutore immaginario, e lasciando la moglie di lui vedova con sei figli da sfamare.

Locandina: Instant Family

Instant Family

Adottare tre ragazzini scatenati
Regia di Sean Anders.

Con Mark Wahlberg, Rose Byrne, Isabela Moner, Octavia Spencer, Eve Harlow, Iliza Shlesinger, Tom Segura, Julie Hagerty, Carson Holmes, Tig Notaro, Sandy Givelber, Allyn Rachel, Gary Weeks, Britt Rentschler, Erika Bierman, Benjamin Weaver, Patti Schellhaas, Chris Adams.

Genere Commedia - USA, 2018. Durata 118 minuti circa.

Pete e Ellie vivono e lavorano insieme: ristrutturano case, le abitano, le rivendono. Sono una coppia felice, ma capiscono che è il momento di diventare genitori: anziché seguire la via tradizionale, sceglieranno di adottare dei bambini abbandonati dai propri genitori naturali. Finiranno per portarne in casa tre: la teenager Lizzy e i suoi fratellini, Juan e Lita.

Locandina: La Casa di Jack

La Casa di Jack

Dodici anni di vita di Jack lo Squartatore

Regia di Lars von Trier.

Con Matt Dillon, Bruno Ganz, Uma Thurman, Siobhan Fallon Hogan, Sofie Gråbøl, Riley Keough, Ed Speleers, David Bailie, Ji-tae Yu, Osy Ikhile.

Genere Thriller - Danimarca, Francia, Germania, Svezia, 2018. Durata 155 minuti circa.

Usa Anni '70. Jack è un ingegnere psicopatico con tendenze ossessivo-compulsive. Dopo aver ammazzato una donna che gli aveva chiesto soccorso per strada si convince di dover continuare ad uccidere per raggiungere la perfezione. Ogni suo omicidio deve essere un'opera d'arte, sempre più complessa e ingegnosa. Inizia così una partita a scacchi con la polizia lunga dodici anni, condotta dal più astuto e spietato omicida seriale.

Locandina: La Conseguenza

La Conseguenza

Una difficile convivenza all'indomani della seconda guerra mondiale
Regia di James Kent.

Con Alexander Skarsgård, Keira Knightley, Jason Clarke, Flora Thiemann, Jannik Schümann, Kate Phillips (II), Martin Compston, Fionn O'Shea, Alexander Scheer, Abigail Rice, Logan Hillier, Tom Bell (II).

Genere Drammatico - USA, Gran Bretagna, 2019. Durata 108 minuti circa.

Amburgo, 1945. Rachael e Lewis Morgan si sono appena trasferiti in Germania dopo la sconfitta tedesca. Lewis è un alto comandante dell'esercito inglese, dunque gli viene assegnata una dimora di grande prestigio: la villa di Stefan Lubert, un celebre architetto tedesco ora ridotto a lavorare come operaio alla pressa. Lubert subisce l'esproprio con dignità, ma sua figlia quattordicenne Freda non riesce a nascondere la sua offesa. Lewis decide di comportarsi con clemenza verso il suo ospite tedesco e gli propone di coesistere sotto lo stesso tetto: i Morgan nelle stanze di rappresentanza, i Lubert in soffitta. Rachael non riesce a capire la generosità del marito, anche perché i tedeschi sono stati responsabili di un grave lutto nella loro famiglia. Ma la convivenza con il "nemico" le riserverà grandi sorprese.

Locandina: La favorita

La favorita

Gli intrighi di corte sotto il regno della regina Anna
Regia di Yorgos Lanthimos.

Con Olivia Colman, Emma Stone, Rachel Weisz, Nicholas Hoult, Joe Alwyn, James Smith, Mark Gatiss, Jenny Rainsford, Jack Veal, Jon Locke.

Genere Biografico - Grecia, 2018. Durata 120 minuti circa.

Inghilterra, 18esimo secolo. La regina Anna è una creatura fragile dalla salute precaria e il temperamento capriccioso. Facile alle lusinghe e sensibile ai piaceri della carne, si lascia pesantemente influenzare dalle persone a lei più vicine, anche in tema di politica internazionale. E il principale ascendente su di lei è esercitato da Lady Sarah, astuta nobildonna dal carattere di ferro con un'agenda politica ben precisa: portare avanti la guerra in corso contro la Francia per negoziare da un punto di forza - anche a costo di raddoppiare le tasse sui sudditi del Regno. Il più diretto rivale di Lady Sarah è l'ambizioso politico Robert Harley, che farebbe qualunque cosa pur di accaparrarsi i favori della regina. Ma non sarà lui a contendere a Lady Sarah il ruolo di Favorita: giunge infatti a corte Abigail Masham, lontana parente di Lady Sarah, molto più in basso nel sistema di caste inglese. Quel che non manca ad Abigail però sono la bellezza e l'istinto di sopravvivenza, sviluppato in decenni di abusi e prepotenze subìte. Quale delle due donne riuscirà ad insediarsi per sempre come Favorita della regina?

Locandina: La gabbianella e il gatto

La gabbianella e il gatto

Dal romanzo di Sepulveda, un film fresco e sensibile
Regia di Enzo d'Alò.

Con Carlo Verdone, Antonio Albanese, Paola Tedesco, Luca Biagini, Roberto Ciufoli.

Genere Animazione - Italia, 1998. Durata 85 minuti circa.

Di ritorno da una zuffa con dei malvagi topi di fogna, determinati ad imporsi come la specie che controllerà la città, il gatto Zorba s'imbatte in una giovane gabbiana, Kengah, avvelenata dal petrolio. In fin di vita, l'uccello affida il proprio uovo a Zorba, strappandogli tre promesse: non mangiarlo, averne cura fino a quando si schiuderà, e insegnare al piccolo a volare. Zorba, che è un gentilgatto, battezza la gabbianella neonata col nome di Fortunata e la alleva e protegge con la complicità della sua banda di felini. Ma manca ancora qualcosa per dare a "Fifì" l'opportunità di spiccare il volo: un umano che sia in grado di capire il linguaggio di chi è diverso e non spaventarsi né mirare ad approfittarne. La figlia di un poeta si rivelerà adatta al difficile scopo: una bambina abituata ad ascoltare il suono delle parole senza pregiudizi e a far rimare tra loro elementi diversi ma tutti appartenenti alla ricchezza del mondo.

Locandina: La mia seconda volta

La mia seconda volta

L'esempio di un cinema dichiaratamente educativo, un vero e proprio monito sui pericoli della droga
Regia di Alberto Gelpi.

Con Aurora Ruffino, Simone Riccioni, Mariachiara Di Mitri, Federico Russo, Ludovica Bizzaglia, Luca Ward, Yuri Napoli, Ettore Belmondo, Pietro Sarubbi, Isabel Russinova, Paola Sotgiu, Daniela Poggi.

Genere Drammatico - Italia, 2019. Durata 90 minuti circa.

Giorgia fa il liceo artistico in una cittadina di provincia e ha un buon amico in Luca, un suo compagno di classe gay, inoltre ha talento nel realizzare orecchini con materiali di riciclo, che suscitano l'interesse di Giorgio, un giovane proprietario di un laboratorio di oreficeria. L'unico segnale di disagio che esprime è il desiderio di trasferirsi a Roma per seguire un corso, cosa che suo padre le proibisce. Sembra invece molto più irrequieta Ludovica, che racconta di essere stata brevemente in una clinica per disintossicarsi e sogna di diventare scenografa al fianco del suo docente alle Belle Arti, ma che finisce per essere seguita nella tesi dall'assistente di quest'ultimo, Davide, ovvero il fratello maggiore di Giorgia.

Locandina: La Notte è Piccola per Noi

La Notte è Piccola per Noi

Un dramma in cui s'intrecciano molte storie
Regia di Gianfrancesco Lazotti.

Con Michela Andreozzi, Francesca Antonelli, Cristiana Capotondi, Tommaso Lazotti, Teresa Mannino, Alessandra Panaro, Francesca Reggiani, Andrea Sartoretti, Thony, Philippe Leroy.

Genere Drammatico - Italia, 2018. Durata 90 minuti circa.

Una grande sala da ballo, le storie dei clienti che si intrecciano un sabato sera. Una donna aspetta il suo uomo, sparito da anni senza dare spiegazioni. Un ragazzo e una donna matura si sono dati un appuntamento al buio. Un pugile fallito vuole riconquistare la bella cantante della band. Un ladro incontra una vecchia conoscenza, un maresciallo dei carabinieri, per fortuna distratto da una bella sconosciuta. Quattro professoresse festeggiano una promozione, ma il loro snobismo irrita camerieri e avventori. Una coppia di settantenni gelosi, una cameriera dalla battuta pronta, una cartomante, e altri personaggi ancora animano la pista da ballo.

Locandina: La paranza dei bambini

La paranza dei bambini

Tratto dal bestseller di Roberto Saviano
Regia di Claudio Giovannesi.

Con Francesco Di Napoli, Artem Tkachuk, Alfredo Turitto, Viviana Aprea, Valentina Vannino, Pasquale Marotta, Luca Nacarlo, Carmine Pizzo, Ciro Pellecchia, Ciro Vecchione, Mattia Piano Del Balzo, Aniello Arena, Roberto Carrano, Adam Jendoubi, Renato Carpentieri.

Genere Drammatico - Italia, Francia, 2019. Durata 111 minuti circa.

Un gruppo di ragazzi pronti a sparare, spacciare, derubare, uccidere, tutto pur di prendere il potere. I loro soprannomi sono apparentemente innocenti (Maraja, Pesce Moscio, Dentino, Lollipop, Drone), ma non esitano a salire sul motorino per compiere i crimini peggiori nel nome del dio denaro. Avere il controllo dei quartieri è tutto, urge sottrarli agli avversari, ogni mezzo è quello giusto secondo la non-legge della strada.

Locandina: La promessa dell'alba

La promessa dell'alba

La storia (vera) di un amour fou incondizionato e fusionale
Regia di Eric Barbier.

Con Charlotte Gainsbourg, Pierre Niney, Didier Bourdon, Jean-Pierre Darroussin, Catherine McCormack, Finnegan Oldfield, Pawel Puchalski, Némo Schiffman, Alexandre Picot, Zoe Boyle, Lou Chauvain, Katarzyna Skarzanka, Marta Klubowicz.

Genere Biografico - Francia, 2017. Durata 131 minuti circa.

Nina Kacew è una donna irascibile e tenace che sogna il figlio ambasciatore e grande romanziere. Caparbiamente convinta che il suo ragazzo sia promesso a un destino fuori dal comune, ogni sua azione è votata alla causa. Cresciuto in Polonia e sotto l'egida di questa madre febbrile che lo educa alle gioie e agli scacchi della vita, Romain sperimenta il mondo fuori e quello domestico affollato di dame che indossano i cappelli che Nina cuce per loro. Ma è la Francia che Nina ha promesso a suo figlio, la terra dove diventerà uomo e farà i suoi studi. Trasferitasi a Nizza, Nina finirà per gestire un grazioso hotel in riva al mare e guardare il suo ragazzo partire per Parigi e poi per la guerra, che incombe come i nazisti ai confini. Tra andate e ritorni, tra separazioni e promesse, tra lettere interminabili e carezze infinite, Romain combatterà la sua battaglia e diventerà tutto quello che Nina aveva sognato per lui.

Locandina: La promessa dell'alba

La promessa dell'alba

La storia (vera) di un amour fou incondizionato e fusionale

Regia di Eric Barbier.

Con Charlotte Gainsbourg, Pierre Niney, Didier Bourdon, Jean-Pierre Darroussin, Catherine McCormack, Finnegan Oldfield, Pawel Puchalski, Némo Schiffman, Alexandre Picot, Zoe Boyle, Lou Chauvain, Katarzyna Skarzanka, Marta Klubowicz.

Genere Biografico - Francia, 2017. Durata 131 minuti circa.

Nina Kacew è una donna irascibile e tenace che sogna il figlio ambasciatore e grande romanziere. Caparbiamente convinta che il suo ragazzo sia promesso a un destino fuori dal comune, ogni sua azione è votata alla causa. Cresciuto in Polonia e sotto l'egida di questa madre febbrile che lo educa alle gioie e agli scacchi della vita, Romain sperimenta il mondo fuori e quello domestico affollato di dame che indossano i cappelli che Nina cuce per loro. Ma è la Francia che Nina ha promesso a suo figlio, la terra dove diventerà uomo e farà i suoi studi. Trasferitasi a Nizza, Nina finirà per gestire un grazioso hotel in riva al mare e guardare il suo ragazzo partire per Parigi e poi per la guerra, che incombe come i nazisti ai confini. Tra andate e ritorni, tra separazioni e promesse, tra lettere interminabili e carezze infinite, Romain combatterà la sua battaglia e diventerà tutto quello che Nina aveva sognato per lui.

Locandina: Modalità aereo

Modalità aereo

Un film di intrattenimento ben scritto, divertente, attuale, con rimandi a sentimenti genuini e personali
Regia di Fausto Brizzi.

Con Pasquale Petrolo, Paolo Ruffini, Violante Placido, Dino Abbrescia, Caterina Guzzanti, Luca Vecchi, Veronica Logan.

Genere Commedia - Italia, 2019. Durata 100 minuti circa.

Diego è un imprenditore di successo. Ricco e poco curante del bene altrui, non si fa scrupoli a sminuire il prossimo. Il suo atteggiamento gli si ritorce contro quando dimentica nel bagno di un aeroporto il suo cellulare di ultima generazione a cui sono collegati profili social, contatti e carte di credito. I due inservienti Ivano e Sabino decidono così di vendicarsi dell'arrogante riccone e di sfruttare la lunga durata del suo volo verso Sidney per rubargli la sua vita digitale. Mentre Diego si trasforma nell'uomo più odiato del pianeta, c'è chi ne approfitta per sottrargli l'azienda di famiglia e mandare a rotoli la sua vita. Grazie all'aiuto di una bella assistente di volo e di nuovi inaspettati amici, la situazione non è poi così irreparabile.

Locandina: Momenti di trascurabile felicità

Momenti di trascurabile felicità

Dall'omonimo libro di Francesco Piccolo
Regia di Daniele Luchetti.

Con Pif, Thony, Renato Carpentieri, Angelica Alleruzzo, Francesco Giammanco, Vincenzo Ferrera, Franz Santo Cantalupo, Manfredi Pannizzo.

Genere Commedia - Italia, 2019. Durata 93 minuti circa.

Paolo conduce una vita tranquilla a Palermo con moglie e due figli, lavorando come ingegnere. Ad aggiungere pepe alle sue giornate non sono le relazioni extraconiugali che si concede di tanto in tanto, o le sedute al bar con gli amici a fare il tifo per la squadra rosa e nera, ma alcuni istanti di pura gioia, come attraversare in motorino un incrocio urbano nel momento esatto in cui tutti i semafori sono rossi. Peccato che arrivi la volta in cui Paolo "manca" il momento di una frazione di secondo, e viene investito in pieno da un'auto ritrovandosi catapultato in Cielo, nello stanzone adibito allo smistamento delle anime. Da qui comincerà quella rivalutazione della sua intera vita che lo metterà di fronte alla sua medietà e alle sue mancanze.

Locandina: Moschettieri del Re - La penultima missione

Moschettieri del Re - La penultima missione

Un'avventurosa commedia diretta da Giovanni Veronesi
Regia di Giovanni Veronesi.

Con Pierfrancesco Favino, Valerio Mastandrea, Sergio Rubini, Rocco Papaleo, Margherita Buy, Alessandro Haber, Matilde Gioli, Giulia Bevilacqua, Raffaele Vannoli, Valeria Solarino.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 109 minuti circa.

1650 (o suppergiù). Dopo trent'anni di onorata attività al servizio della casa reale i quattro moschettieri hanno abbandonato il moschetto e sono invecchiati: D'Artagnan fa il maialaro e ha il gomito dello spadaccino, più un ginocchio fesso; Athos si diletta con incontri erotici bisex ma ha un braccio arrugginito e un alluce valgo; Aramis fa l'abate in un monastero e non tocca più le armi; e Porthos, dimagrito e depresso (ma lui precisa: "Triste e infelice"), è schiavo dell'oppio e del vino. Ciò nonostante quando la regina Anna d'Austria, che governa una Francia devastata dalle guerre di religione al posto del dissennato figlio Luigi XIV, li convoca per affidare loro un'ultima missione, i moschettieri risalgono a cavallo, di nuovo tutti per uno, e uno per tutti.

Locandina: My Hero Academia the Movie: Two Heroes

My Hero Academia the Movie: Two Heroes

Una nuova avventura per i personaggi del famoso manga giapponese
Regia di Kenji Nagasaki.

Con Justin Briner, Christopher Sabat, Ray Chase, Erica Mendez, Keith Silverstein, Brina Palencia, Caitlin Glass, Barry Yandell, J. Michael Tatum, Luci Christian.

Genere Animazione - Giappone, 2018. Durata 96 minuti circa.

Il numero uno dei supereroi, All Might, ormai indebolito, passa il testimone del suo Quirk, o superpotere, al giovane Deku, un ragazzo timido e privo di Quirk. I due si recano su I-Island, un complesso in cui si entra solo grazie a degli inviti e in cui gli eroi possono esibire liberamente le loro specialità. Ben presto l'isola finisce sotto attacco da parte dei villain: All Might e i suoi allievi dovranno unire le loro forze per sventare la minaccia.

Locandina: Non Sposate le mie Figlie 2

Non Sposate le mie Figlie 2

Un manuale di progressismo per le masse, ben intenzionato ma meno scorretto di quanto vorrebbe far credere
Regia di Philippe de Chauveron.

Con Christian Clavier, Chantal Lauby, Ary Abittan, Medi Sadoun, Frédéric Chau, Noom Diawara, Frédérique Bel, Julia Piaton, Emilie Caen, Elodie Fontan.

Genere Commedia - Francia, 2019. Durata 99 minuti circa.

Claude e Marie Verneuil hanno fatto pace col fatto che le loro quattro figlie si sono sposate con uomini di culture molto diverse dalla loro: un musulmano, un cinese, un ebreo e un ivoriano. L'importante è che non debbano più viaggiare nelle terre dei consuoceri e possano starsene in pace a casa loro, tra mucche, patè d'oca e taglieri di formaggi. Ma cosa succederebbe se le quattro giovani coppie, scontente del clima discriminatorio nazionale, decidessero di trasferirsi altrove? Claude e Marie, di fronte a tale minaccia, capiscono di dover correre immediatamente ai ripari.

Locandina: Peppermint - L'Angelo della Vendetta

Peppermint - L'Angelo della Vendetta

Quando l'azione è in mano a una donna
Regia di Pierre Morel.

Con Jennifer Garner, John Ortiz, John Gallagher Jr., Juan Pablo Raba, Annie Ilonzeh, Jeff Hephner, Pell James, Richard Cabral, Erin Carufel, Nilla Elizabeth Watkins, Michael Reventar, Michael Adler, Randy Gonzalez, Method Man, Tyson Ritter.

Genere Azione - USA, 2018. Durata 102 minuti circa.

Riley North, moglie e madre di famiglia di Los Angeles, assiste impotente all'uccisione del marito e della figlia da parte di una gang di narcotrafficanti. Ferita nell'attacco, riesce comunque a testimoniare contro gli assalitori, ma a causa di un giudice corrotto le sue dichiarazioni sono invalidate e il processo annullato. Cinque anni dopo, Riley, nel frattempo scomparsa e trasformatasi in una spietata assassina, torna per portare a termine la sua vendetta: a uno a uno cercherà i responsabili impuniti della strage (primo fra tutti il boss della droga Diego Garcia), mentre la polizia di Los Angeles cercherà di fermarla e un'intera nazione la acclamerà come eroina.

Locandina: Peterloo

Peterloo

Il massacro di Peterloo
Regia di Mike Leigh.

Con Rory Kinnear, Maxine Peake, Pearce Quigley, David Moorst, Rachel Finnegan, Tom Meredith, David Bamber, Tim McInnerny, Teresa Mahoney, Nico Mirallegro, Karl Johnson, Leo Bill, Mark Ryan, Philip Jackson.

Genere Drammatico - Gran Bretagna, 2018. Durata 154 minuti circa.

Il giovane trombettiere Joseph sopravvive miracolosamente alla sanguinosa battaglia di Waterloo e torna a casa, a Manchester, dalla sua famiglia di umili operai. Ma un'altra battaglia si prepara da quelle parti: quella del popolo inglese del dopoguerra, ridotto alla fame dalla disoccupazione e dalla tassa sull'importazione del grano e trattato con a ferocia e ingiustizia da una magistratura ecclesiastica arrogante e violenta. Giovani radicali e meno giovani riformisti moderati prendono a riunire folle sempre più numerose, pronte a domandare in piazza il diritto di voto che la Costituzioneprevede per loro. Il governo di Londra, informato dei fatti, si prepara invece a difendere i propri privilegi, affilando le armi.

Locandina: Red Sparrow

Red Sparrow

Jennifer Lawrence, agente addestrata alla seduzione

Regia di Francis Lawrence.

Con Jennifer Lawrence, Joel Edgerton, Matthias Schoenaerts, Charlotte Rampling, Jeremy Irons, Mary-Louise Parker, Joely Richardson, Ciarán Hinds, Sasha Frolova, Sakina Jaffrey, Sergei Polunin, Thekla Reuten, Douglas Hodge.

Genere Spionaggio - USA, 2018. Durata 139 minuti circa.

Un adattamento del libro di spionaggio di Jason Matthews, i cui diritti cinematografici sono stati comprati dalla 20th Century Fox con un assegno a 7 cifre. Il libro è ambientato nella Russia contemporanea, e racconta la storia dell'agente segreto Dominika Egorova che lotta per sopravvivere nella burocrazia di ferro dell'intelligence post-sovietica. Contro la sua volontà diventa un "Sparrow", un agente addestrato alla seduzione, che deve operare contro Nathaniel Nash, un agente della CIA al suo primo incarico, che gestisce le più sensibili penetrazioni all'interno dell'intelligence russa.

Locandina: Rex - Un Cucciolo a Palazzo

Rex - Un Cucciolo a Palazzo

Un film per ragazzi semplice e costruttivo. Il soggetto non va al di là di un'idea, ma Stassen riesce a farsela bastare
Regia di Ben Stassen.

Con Jack Whitehall, Iain McKee, Sheridan Smith, Matt Lucas, Sarah Hadland, Tom Courtenay, Kulvinder Ghir, Colin McFarlane, Anthony Skordi, Julie Walters, Ray Winstone.

Genere Animazione - Belgio, 2019. Durata 92 minuti circa.

Rex è uno dei cuccioli di Corgi di Buckingham Palace. Il principe consorte Filippo lo ha regalato ad Elisabetta, che ne ha fatto da subito il suo preferito. La cosa ha però scatenato l'invidia degli altri tre cagnolini di corte, al punto che uno di questi, il perfido Charlie, non esita a tradirlo, sbattendolo fuori da palazzo e abbandonandolo alla vita di strada e alle paurose dinamiche del canile. Rex, però, ha più qualità di quelle che dà a vedere: non è soltanto un pancino morbido da accarezzare, ma anche un animale capace di grandi azioni, in nome della giustizia e dell'amore per la bella Wanda.

Locandina: Ricordi?

Ricordi?

Intrecci di amore e memoria
Regia di Valerio Mieli.

Con Luca Marinelli, Linda Caridi, Giovanni Anzaldo, Camilla Diana.

Genere Drammatico - Italia, Francia, 2018. Durata 106 minuti circa.

Lui, docente universitario di Storia romana, è problematico e tormentato proprio come piace a Lei, che gli si manifesta eternamente solare e comprensiva. Lei, insegnante di liceo vive immersa nel presente, ritenendo che "una cosa è già bella durante, non solo dopo, quando te la ricordi". Lui invece i ricordi li immagazzina, li impila uno sopra l'altro, senza riuscire più a distinguere i confini fra presente e passato, e senza essere capace di immaginarsi il futuro. La loro storia d'amore non può che procedere in modo discontinuo, attraverso tante piccole fratture della superficie visiva, in continuo andirivieni fra flash back e flash forward. Il sorriso ostinato di Lei comincia a scomparire e lo smarrimento esistenziale di Lui procede a fagocitare tutto ciò che era naturale e spontaneo nella loro coppia.

Locandina: Roma

Roma

La vita a Città del Messico negli Anni Settanta
Regia di Alfonso Cuarón.

Con Yalitza Aparicio, Marina de Tavira, Marco Graf, Daniela Demesa, Diego Cortina Autrey, Carlos Peralta, Nancy García García, Verónica García, Andy Cortés, Fernando Grediaga, Jorge Antonio Guerrero, José Manuel Guerrero Mendoza, Latin Lover, Zarela Lizbeth Chinolla Arellano, José Luis López Gómez, Edwin Mendoza Ramírez, Clementina Guadarrama, Enoc Leaño, Nicolás Peréz Taylor Félix, Kjartan Halvorsen.

Genere Drammatico - Messico, USA, 2018. Durata 135 minuti circa.

Messico, 1970. Roma è un quartiere medioborghese di Mexico City che affronta una stagione di grande instabilità economico-politica. Cleo è la domestica tuttofare di una famiglia benestante che accudisce marito, moglie, nonna, quattro figli e un cane. Cleo è india, mentre la famiglia che l'ha ingaggiata è di discendenza spagnola e frequenta gringos altolocati. I compiti della giovane domestica non finiscono mai, e passano senza soluzione di continuità dal dare il bacio della buonanotte ai bambini al ripulire la cacca del cane dal cortiletto di ingresso della casa: quello in cui il macchinone comprato dal capofamiglia entra a stento, pestando i suddetti escrementi. Perché nel Messico dei primi anni Settanta tutto coesiste: la nuova ricchezza come la merda degli animali da cortile, il benessere ostentato dei padroni e la schiavitù "di nascita" dei nullatenenti. Tutto convive in un sistema contradditorio ma simbiotico in cui le tensioni sociali non tarderanno a farsi sentire, catapultando il recupero delle terre espropriate in cima all'agenda dei politici in cerca di consensi.

Locandina: Santiago, Italia

Santiago, Italia

Cosa successe dopo il colpo di stato di Pinochet
Regia di Nanni Moretti.

Con Nanni Moretti.

Genere Documentario - Italia, 2018. Durata 80 minuti circa.

Realizzato a partire da immagini d'archivio e da testimonianze, Santiago, Italia racconta i mesi che seguirono il golpe del dittatore che mise fine al sogno democratico di Salvador Allende. Il film mette l'accento sul ruolo encomiabile dell'ambasciata italiana basata a Santiago, che diede rifugio a centinaia di oppositori del regime, permettendogli di raggiungere l'Italia.

Locandina: Sara e Marti - Il film

Sara e Marti - Il film

La serie tv prodotta da Stand By Me arriva sul grande schermo
Regia di Emanuele Pisano.

Con Aurora Moroni, Chiara del Francia, Antonio Nicotra (II), Gabriele Badaglialacqua, Guido Laudenzi, Federico Pellitteri, Maria Teresa De Rosa, Luigi Di Giuseppe, Grazia Gagliardi, Mirko Petrini.

Genere Commedia - Italia, 2019. Durata 75 minuti circa.

Sara lascia temporaneamente il borgo umbro di Bevagna per recarsi a Modica, in Sicilia, e trascorrere una vacanza al mare, ospite della zia Flavia. Flavia è la sorella di Anna, la mamma di Sara, che non c'è più, e Sara approfitta della sua visita a Modica per ripercorrere i luoghi dove sua madre è cresciuta e apprendere qualcosa di più sulla sua infanzia e adolescenza, prima che incontrasse il futuro marito e si trasferisse con lui a Bevagna. Ad accompagnare Sara nella sua trasferta siciliana sono gli amici pasticcioni Luigi e Guido, mentre la sorellina Marti, impegnata in un concerto in cui si esibirà come cantante, resta a casa - almeno per un po'. A Modica Sara si ritroverà al centro di un triangolo amoroso fra lei e due ragazzi siciliani: il ricco ma pieno di sé Luca, figlio del sindaco locale, e il povero ma sensibile Saro, il cui padre è in prigione - motivo per cui il ragazzo viene guardato con diffidenza da tutta la cittadina.

Locandina: Scappo a Casa

Scappo a Casa

Una commedia degli equivoci sull'attualissimo tema dell'immigrazione.
Regia di Enrico Lando.

Con Aldo Baglio, Jacky Ido, Benjamin Stender, Angela Finocchiaro, Dino Longo, Rocco Barbaro, Mario Pupella, Awa Ly, Mapunzo Betani, Thierno Thian, Hassani Shapi, Giovanni Esposito.

Genere Commedia - Italia, 2019. Durataminuti circa.

Michele è, per sua stessa orgogliosa definizione, "uno stronzetto viziato egoista" il cui unico obbligo è "rendersi la vita spensierata a profusione". L'uomo ha "la pretesa di decidere del suo destino: mica posso essere me stesso": infatti è un meccanico calvo e senza un soldo, ma si reinventa sui social ricco seduttore grazie ad un vistoso parrucchino e ad alcune auto di lusso prese a prestito dai clienti della sua officina, naturalmente a loro insaputa. Il suo motto è "I don't give a fuck" e si dichiara favorevole "alla disuguaglianza ingiustificabile", discriminando praticamentetutti, in particolare ne(g)ri e immigrati. Ma il destino cospira contro di lui, e un viaggio di lavoro a Budapest si trasforma da gita di piacere in incubo: Michele si ritrova senza documenti, smartphone e auto di lusso, e viene scambiato per un clandestino. Inizia così il suo calvario fra centri di respingimento più che di accoglienza e distretti di polizia programmaticamente ostili allo straniero. I suoi unici alleati saranno un medico e una bellissima donna africani che vanno in cerca di una vita migliore, invece che "spensierata a profusione".

Locandina: Shame

Shame

La vergogna di due fratelli
Regia di Steve McQueen.

Con Michael Fassbender, Carey Mulligan, James Badge Dale, Nicole Beharie, Hannah Ware, Lucy Walters, Robert Montano, Anna Rose Hopkins, Jay Ferraro, Mackenzie Shivers, Alex Manette, Briana Marin, Frank Harts, Kate Dearing, Wenne Alton Davis, Eric Miller, Stephane Nicoli, Carl Low, Neal Hemphill, Mari-Ange Ramirez, Rachel Farrar.

Genere Drammatico - Gran Bretagna, 2011. Durata 99 minuti circa.

Brandon ha un problema di dipendenza dal sesso che gli impedisce di condurre una relazione sentimentale sana e lo imprigiona in una spirale di varie altre dipendenze. Nulla traspare all'esterno: Brandon ha un appartamento elegante, un buon lavoro ed è un uomo affascinante che non ha difficoltà a piacere alle donne. Al suo interno, però, è un inferno di pulsioni compulsive. Va ancora peggio alla sorella Sissy, bella e sexy, ma più giovane e fragile, la quale passa da una dipendenza affettiva ad un'altra ed è sempre più incapace di badare a se stessa o di controllarsi.

Locandina: Sofia

Sofia

Una gravidanza tenuta all'oscuro

Regia di Meryem Benm'Barek.

Con Maha Alemi, Sarah Perles, Lubna Azabal, Faouzi Bensaïdi, Nadia Niazi, Hamza Khafif, Sara El, Mohamed Bousbaa, Mansour Badri, Nadia Benzakour.

Genere Drammatico - Francia, Qatar, Belgio, 2018. Durata 85 minuti circa.

A Casablanca, in Marocco, la ventenne benestante Sofia viene colpita da un malore durante una cena ed è costretta a rivelare alla cugina Lena di essere incinta e di aver rotto le acque. Raggiunto di nascosto l'ospedale, Sofia dà alla luce una bambina, ma a causa delle severissime leggi marocchine sul sesso fuori dal matrimonio (che prevedono condanne fino a un anno di carcere) è costretta a rintracciare il padre prima che l'ospedale avvisi le autorità. Non potendo nascondere la cosa ai familiari, Sofia e Lena si recano con le rispettive madri nella casa del ragazzo - che si chiama Omar e vive in un quartiere popolare - e qui viene intavolata una contrattazione che dovrà portare a un matrimonio riparatore. Il buon nome della famiglia di Sofia sarà salvo, mentre Omar e i suoi parenti troveranno un'insperata occasione di riscatto sociale.

Locandina: The Lego Movie 2

The Lego Movie 2

Nuove avventure per i mattoncini più famosi al mondo
Regia di Mike Mitchell, Trisha Gum.

Con Chris Pratt, Elizabeth Banks, Will Arnett, Nick Offerman, Alison Brie, Charlie Day, Tiffany Haddish, Stephanie Beatriz, Arturo Castro, Claudio Santamaria.

Genere Animazione - USA, 2019. Durata 106 minuti circa.

Brichsburg, la città di Emmet, della sua amata Lucy e dei loro amici, la città dove tutto "È meraviglioso!" viene visitata da una specie aliena, i DUPLO, e da essa rasa al suolo. Da allora il suo nome è Apocalypseburg e la sua apparenza rubata a Mad Max: Fury Road, con Lucy nei panni di una guerriera tosta e dark, che cavalca la versione feroce e metallica di UniKitty, e Emmet nei panni di...se stesso.

Locandina: Un figlio a tutti i costi

Un figlio a tutti i costi

Cosa non si farebbe pur di avere un figlio?
Regia di Fabio Gravina.

Con Fabio Gravina, Roberta Garzia, Ivano Marescotti, Paola Riolo, Maurizio Mattioli, Stefano Masciarelli, Angelo Di Gennaro, Gianni Ciardo, Emanuela Tittocchia, Beppe Convertini.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 90 minuti circa.

Orazio Pettine è un commercialista di Roma, quartiere altoborghese Prati, con un bell'ufficio e una segretaria dai nervi fragili. Anna, la moglie di Orazio, è ossessionata dal desiderio di un figlio: la "colpa" della sua infertilità non è sua, asserisce il ginecologo, ma degli spermatozoi stressati del marito. Inizia così un giro di viste specialistiche (con medici che hanno sempre la stessa faccia, quella di Maurizio Mattioli) che non sembra portare ad alcun risultato. Nel tentativo di celebrare un rituale propiziatorio Orazio entra nel mirino di un commissario di polizia che ha un'idea cinematografica del proprio lavoro e l'ossessione per una setta satanica. A completare il quadro mancano un prete pugliese, un gigolò, l'amico medico di Orazio e l'amica intraprendente di Anna, più una moglie abbandonata eccessivamente attratta dal commercialista. Riuscirà la coppia al centro di questa giostra a coronare il sogno della genitorialità?

Locandina: Un uomo tranquillo

Un uomo tranquillo

Una dark comedy stracolma di freddure, citazioni e puro divertimento sbullonato e irriverente
Regia di Hans Petter Moland.

Con Liam Neeson, Tom Bateman, Tom Jackson, Emmy Rossum, Laura Dern, John Doman, Domenick Lombardozzi, Julia Jones, William Forsythe, Raoul Max Trujillo, Elysia Rotaru, Aleks Paunovic.

Genere Azione - Gran Bretagna, 2019. Durata 118 minuti circa.

Nels Coxman è un uomo tranquillo, abituato a guidare uno spazzaneve "dritto per dritto" attraverso i tunnel ghiacchiati del Colorado. Ma la sua vita orientata in una direzione viene bruscamente deragliata dalla morte del figlio Kyle, liquidata dalle autorità come un'overdose di eroina e invece causata da una gang di spacciatori di droga. Da quel momento Nels procederà con rinnovata determinazione monodirezionale verso la sua vendetta.

Locandina: Un viaggio a quattro zampe

Un viaggio a quattro zampe

Il viaggio incredibile di un cane
Regia di Charles Martin Smith.

Con Ashley Judd, Jonah Hauer-King, Edward James Olmos, Alexandra Shipp, Wes Studi, Bryce Dallas Howard, Barry Watson, Chris Bauer, Tammy Gillis, Farrah Aviva.

Genere Avventura - USA, 2019. Durata 93 minuti circa.

Bella, ancora piccola e di razza mista, viene considerata pericolosa secondo le leggi della città di Denver. Ma la cagnolona è invece affettuosa, energica, positiva. È capace di colmare i vuoti di una famiglia composta da Lucas e la madre, una tostissima veterana di guerra che, insieme al figlio, lavora come volontaria all'ospedale dei veterani, da cui anche Bella viene accolta durante il giorno, perché ha una funzione risanatrice e terapeutica. Ma Bella è anche una bambina che vuole giocare e ogni tanto scappa. In prestito per qualche giorno da parenti fuori Dallas, mentre Lucas cerca una casa per trasferirsi in un'altra città dove Bella non venga più considerata più "illegale", rischiando di essere soppressa solo perché, esteticamente, assomiglia a un pitbull, la cagnolona scappa, perché vuole tornare dal suo amico, a casa sua, e intraprende un viaggio.

Locandina: Un viaggio indimenticabile

Un viaggio indimenticabile

Un ultimo viaggio a Venezia
Regia di Til Schweiger.

Con Nick Nolte, Matt Dillon, Emily Mortimer, Sophie Lane Nolte, Claire Forlani, Eric Roberts, Jacqueline Bisset, Til Schweiger, Valerie Huber, Alistair Brammer, J. David Hinze, Veronica Ferres.

Genere Drammatico - Germania, 2018. Durata 139 minuti circa.

Amadeus ha 76 anni ed è malato di Alzheimer. Al funerale della moglie Maggie si presenta all'altare e imbastisce un elogio del seno generoso della consorte defunta, dopodiché si rintana a vivere nel disordine crescente della loro casa coniugale. Il suo unico figlio Nick si è trasferito dagli Stati Uniti all'Inghilterra e la situazione di Amadeus peggiora di giorno in giorno, finché Nick non decide di trasferire il padre a Londra insieme alla sua famiglia: la moglie inglese Sarah e la figlia Tilda, di dieci anni. Tilda ama profondamente il nonno e accetta tutte le sue eccentricità, ma Sarah è sconvolta dalle iniziative di Amadeus che manda a fuoco la cucina, fa a pezzi il giardino e fa pipì nel frigo scambiandolo per la stanza da bagno. Per evitare al nonno la casa di riposo, Tilda decide allora di portarlo con sé in viaggio verso Venezia, il luogo in cui Amadeus e sua moglie Maggie sono stati più felici.

Locandina: Westwood - Punk. Icona. Attivista.

Westwood - Punk. Icona. Attivista.

Vivianne Westwood tra moda e punk-attitude
Regia di Lorna Tucker.

Con Vivienne Westwood, Andreas Kronthaler, Peppe Lorefice, Christopher Di Pietro, Joe Corré, Ben Westwood, Carlo D'Amario, Murray Blewett, Kate Moss.

Genere Documentario - Gran Bretagna, 2018. Durata 78 minuti circa.

Per tre anni la creatrice del punk Vivianne Westwood viene filmata da Lorna Tucker, ex modella al suo primo lungometraggio dopo un'esperienza di video musicali. Sgombriamo subito il campo dalle aspettative: all'eccentrica signora nata nel 1941 non interessa ripercorrere per l'ennesima volta l'avventura rivoluzionaria vissuta con Malcolm McLaren (suo secondo compagno, manager musicale dei New York Dolls e poi inventore dei Sex Pistols) e partner, da inizio anni '70, nella diffusione di quell'estetica iconica, fatta di lamette e occhi truccati, svastiche e croci, simboli anarchici, jeans e t-shirt tagliati e spille da balia. A settant'anni inoltrati la curiosità per il futuro le si legge ancora negli occhi azzurrissimi, quelli di chi crede che disegnare vestiti sia non solo un lavoro ma un modo di raccontare una storia e insieme trasformare, spingere all'azione chi li indossa. Anche nell'impegnarsi per una causa.

Locandina: Zanna Bianca

Zanna Bianca

Un racconto di formazione di straordinaria potenza drammaturgica e un'importante lezione di vita per i più giovani
Regia di Alexandre Espigares.

Con Toni Servillo, Virginie Efira, Raphaël Personnaz, Dominique Pinon, Nick Offerman, Rashida Jones, Paul Giamatti, Eddie Spears, David Boat, Sean Kenin, Raquel Antonia, Daniel Hagen, Stephen Kramer Glickman, William Calvert.

Genere Animazione - Francia, Lussemburgo, USA, 2018. Durata 80 minuti circa.

Un cucciolo di lupo si addentra nelle foreste dello Yukon accanto alla sua mamma con la percezione che tutto intorno a lui sia in parti uguali meraviglia e pericolo. Appena un po' cresciuto, il cucciolo si imbatte in un capo indiano, Castoro Grigio, che riconosce nella lupa madre il cane da slitta che l'aveva valorosamente aiutato in passato e adotta lei e suo figlio, dando al piccolo il nome di Zanna Bianca. Da quel momento il lupacchiotto (con un quarto di sangue di cane) verrà a conoscenza del mondo degli uomini, tanto amabile, nelle persone di Castoro Grigio e la sua tribù, quanto detestabile, nella persona di Smith, un delinquente che insegnerà a Zanna Bianca la sottomissione del bastone nel tentativo di trasformarlo in un cane da combattimento.