Locandina: A Private War

A Private War

La vera storia di Marie Colvin
Regia di Matthew Heineman.

Con Rosamund Pike, Jamie Dornan, Tom Hollander, Stanley Tucci, Greg Wise, Faye Marsay, Nikki Amuka-Bird, Alexandra Moen, Corey Johnson, Amanda Drew, Raad Rawi, Hilton McRae, Jesuthasan Antonythasan, Pano Masti, Jérémie Laheurte, Fady Elsayed.

Genere Drammatico - USA, 2018. Durata 110 minuti circa.

Marie Colvin è stata reporter di guerra per il Sunday Times dal 1985 fino alla sua morte, a Homs, nel 2012. Bella e talentuosa, ha vinto numerosi premi, convinto Arafat a raccontarle la sua vita e Gheddafi a farsi intervistare ben due volte. In Sri Lanka aveva perso un occhio e guadagnato un coraggio da pirata. Era stata a Timor Est, in Cecenia, in Iraq, Afghanistan, Libia.

Con il fotografo freelance Paul Conroy aveva stretto un sodalizio professionale che durò fino alla fine.

Locandina: A Star Is Born

A Star Is Born

Bradley Cooper dirige il remake di È nata una stella
Regia di Bradley Cooper.

Con Bradley Cooper, Lady GaGa, Sam Elliott, Andrew Dice Clay, Anthony Ramos, Bonnie Somerville, Dave Chappelle, Greg Grunberg, Michael Harney, Eddie Griffin, D.J. 'Shangela' Pierce, Willam Belli, Steven Ciceron, Rebecca Field, Rafi Gavron, Andrew Michaels, Jacob Taylor, Geronimo Vela, Frank Anello, Germano Blanco, Presley Cash, Gabe Fazio, Erik Landreth, Phylicia Mason, Charles Moniz, Carlo Sciortino, Linz Stanley, Dennis Tong, Darrion Scoggins, Michelle Sepulveda, Lyn Matsuda Norton, Lozoya Jr., Lori Livingston, Shannon Klein, Derek Kevin Jones, Val Emanuel, Kara Duffus.

Genere Drammatico - USA, 2018. Durata 135 minuti circa.

Ally fa la cameriera di giorno e si esibisce come cantante il venerdì sera, durante l'appuntamento en travesti del pub locale. È lì che incontra per la prima volta Jackson Maine, star del rock, di passaggio per un rifornimento di gin. E siccome nella vita di Jack un super alcolico tira l'altro, dalla più giovane età, i due proseguono insieme la serata e Ally si ritrova a prendere a pugni un uomo grande il doppio di lei, reo di essersi comportato da fan molesto. La favola di lei comincia quando lui la invita sul palco, rivelando il suo talento al mondo, poi sarà con le sue mani che scalerà le classifiche, mentre la carriera e la tenuta fisica e psicologica di lui rotolano nella direzione opposta, seguendo una china oramai inarrestabile.

Locandina: Alpha - Un'amicizia forte come la vita

Alpha - Un'amicizia forte come la vita

Un ragazzo e un lupo imparano ad aiutarsi in viaggio attraverso la preistoria.
Regia di Albert Hughes.

Con Kodi Smit-McPhee, Jóhannes Haukur Jóhannesson, Leonor Varela, Natassia Malthe, Priya Rajaratnam, Jens Hultén, Mercedes de la Zerda, Spencer Bogaert, Marcin Kowalczyk, Patrick Flanagan.

Genere Azione - USA, 2018. Durata 96 minuti circa.

Keda, figlio di Tau, sta attraversando i riti di formazione per entrare nella squadra di cacciatori e procacciatori guidata dal padre. Se ha un talento innato per aguzzare le pietre, e quindi una buona intelligenza e coordinazione mano-occhio, Keda è però meno brutale di quello che richiede il mondo preistorico dove vive, tanto da non riuscire a uccidere una bestia già ferita e inerme. Le cose per lui si mettono male durante una sorta di caccia al bufalo, in cui finisce caricato da un animale e sbalzato giù da un crepaccio. Il suo corpo si ferma su una sporgenza nella roccia, irraggiungibile agli altri uomini, e tutto fa pensare che sia morto, così dopo qualche giorno la tribù è costretta ad abbandonarlo. Quando finalmente si riprenderà finirà presto trascinato via dall'acqua e dovrà difendersi da alcuni lupi.

Con il loro capobranco ferito inizierà una sorta di rapporto di amicizia, destinato ad approfondirsi nel corso del lungo viaggio verso casa.

Locandina: Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald

Animali Fantastici - I Crimini di Grindelwald

Un convincente JudeLaw/Silente in un capitolo di passaggio ad alta densità di personaggi e colpi di scena
Regia di David Yates.

Con Eddie Redmayne, Katherine Waterston, Dan Fogler, Alison Sudol, Ezra Miller, Zoë Kravitz, Callum Turner, Claudia Kim, William Nadylam, Kevin Guthrie, Jude Law, Johnny Depp, Carmen Ejogo, Victoria Yeates, Ólafur Darri Ólafsson, Fiona Glascott, Jessica Williams, Poppy Corby-Tuech, Derek Riddell, Sabine Crossen, Brontis Jodorowsky, Donna Preston, Sean Gislingham, Olwen Fouere, Ingvar Eggert Sigurðsson, David Sakurai, Johanna Thea, Jag Patel, Cornell John, Nasir Jama, Bernardo Santos, Dave Simon, Michael Cobb, Deepak Anand, Liv Hansen, Alexandra Ford (I).

Genere Fantasy - Gran Bretagna, USA, 2018. Durata 134 minuti circa.

New York, 1927. Sono passati pochi mesi dalla cattura da parte del MACUSA del perfido e potente Grindelwald e, come da minaccia, il Mago Oscuro sfugge presto alla detenzione, nel corso di una sequenza aerea che stabilisce da subito le caratteristiche dello spettacolo visivo che sta per seguire: vertiginoso, inquieto e acrobatico. Grindelwald ha piani estremi, sul mondo dei maghi e su quello dei non maghi, e si dirige a radunare i suoi seguaci, pescando tra le fila degli scontenti per i metodi repressivi e violenti del Ministero della Magia. Ma in particolare cerca Credence, l'Obscuriale miracolosamente scampato alla morte. Anche Newt Scamander, il timido magizoologo, è sulle tracce del ragazzo, per conto di Albus Silente. E naturalmente anche il Ministero, e l'Auror Tina, con la quale Newt ha un malinteso sentimentale in sospeso.

Locandina: Animali fantastici e dove trovarli

Animali fantastici e dove trovarli

Riuscito e affascinante allargamento dell'universo potteriano, di cui Yates si conferma un ottimo traduttore in immagini
Regia di David Yates.

Con Ezra Miller, Eddie Redmayne, Colin Farrell, Ron Perlman, Jon Voight, Samantha Morton, Gemma Chan, Katherine Waterston, Carmen Ejogo, Dan Fogler, Christine Marzano, Lasco Atkins, Alison Sudol, Peter Breitmayer, Jenn Murray, Lucie Pohl, Jason Newell.

Genere Fantasy - Gran Bretagna, USA, Palestina, 2016. Durata 133 minuti circa.

Il giovane magizoologo Newt Scamander arriva a New York dall'Inghilterra con una valigia piena delle creature fantastiche che ha raccolto e salvato in molti anni di viaggi e ricerche. Senza volere, scambia però il prezioso carico con quello di Jacob Kowalski, pasticcere e No-Mag (è il nome americano dei Babbani), il quale libera inavvertitamente le creature, violando lo Statuto di Segretezza e mettendo Newt nei guai. È il 1926 e il Paese è in grande subbuglio: l'oscuro Gellert Grindewalt è introvabile, qualcosa di misterioso semina caos e distruzione per le strade della città e i fondamentalisti della caccia alle streghe sono sempre più infervorati. Il mondo magico e quello dei No-Mag sono pericolosamente vicini ad entrare in guerra.

Locandina: Bohemian Rhapsody

Bohemian Rhapsody

Un biopic che si sforza di piacere a tutti ma che rimane privo dell'originalità, dell'eccesso, di quella luccicanza che ha reso Mercury immortale
Regia di Bryan Singer.

Con Rami Malek, Lucy Boynton, Gwilym Lee, Ben Hardy, Joseph Mazzello, Aidan Gillen, Tom Hollander, Allen Leech, Aaron McCusker, Mike Myers, Ace Bhatti, Michelle Duncan, Jess Radomska, Max Bennett, Michael Cobb, Jorge Leon Martinez, Johanna Thea, Alicia Mencía Castaño, Ian Jareth Williamson, Charlotte Sharland, Jessie Vinning, Dickie Beau, Dean Weir, Peter Coe, Steffan Donnelly, Dave Simon, Dermot Murphy, Matthew Houston, Philip Andrew, Lora Moss, Vincent Andriano, Israel Ruiz, Adam Rauf, Adam Lazarus, Meneka Das.

Genere Biografico - Gran Bretagna, USA, 2018. Durata 134 minuti circa.

Da qualche parte nelle suburb londinesi, Freddie Mercury è ancora Farrokh Bulsara e vive con i genitori in attesa che il suo destino diventi eccezionale. Perché Farrokh lo sa che è fatto per la gloria. Contrastato dal padre, che lo vorrebbe allineato alla tradizione e alle origini parsi, vive soprattutto per la musica che scrive nelle pause lavorative. Dopo aver convinto Brian May (chitarrista) e Roger Taylor (batterista) a ingaggiarlo con la sua verve e la sua capacità vocale, l'avventura comincia. Insieme a John Deacon (bassista) diventano i Queen e infilano la gloria malgrado (e per) le intemperanze e le erranze del loro leader: l'ultimo dio del rock and roll.

Locandina: Colette

Colette

Un biopic puritano e accademico che rinuncia alla natura salda e pagana di Colette
Regia di Wash Westmoreland.

Con Keira Knightley, Dominic West, Denise Gough, Fiona Shaw, Eleanor Tomlinson, Robert Pugh, Ray Panthaki, Aiysha Hart, Shannon Tarbet, Caroline Boulton, Rebecca Root, Attila C. Arpa, Arabella Weir, Karl Farrer, Masayoshi Haneda, Máté Haumann, Dickie Beau, Peter Schueller, Jake Graf, Janine Harouni, Balázs Csémy, Alexandra Szucs, Roderick Hill, Karen Gagnon, Johnny K. Palmer, Alexander Weaver, Katinka Egres, John Kinory, Polina Litvak, Izzy Bayley-King, Sloan Thompson.

Genere Biografico - USA, Gran Bretagna, Ungheria, 2018. Durata 111 minuti circa.

Parigi, 1893. Gabrielle Sidonie Colette ha solo vent'anni quando sposa Henry Gauthier-Villars, Willy per gli amici, tutti ricchi e famosi. Scrittore egocentrico e critico eminente, Willy conduce Gabrielle a Parigi e la introduce nei salotti letterari e artistici. Intelligente e acuta, Gabrielle si integra rapidamente e il suo talento per la scrittura si rivela. Pescando nei suoi ricordi bucolici, scrive "Claudine a scuola", che conosce immediatamente un grande successo commerciale. Willy lo cavalca, firmando i suoi libri. Ma l'incontro con Missy, un'aristocratica francese in pantaloni, l'affranca dall'ombra di Willy. Gabrielle prende coscienza della sua condizione e dell'inconsistenza degli uomini, infilando la rotta dell'emancipazione. Tra scandali ed esplorazioni ludiche, Gabrielle inventa Colette.

Locandina: Conversazioni Atomiche

Conversazioni Atomiche

Semplicità e competenza: un percorso di ricerca in cui si percepisce chiaramente la passione per la scienza

Regia di Felice Farina.

Genere Documentario - Italia, 2018. Durata 84 minuti circa.

Dall'acceleratore di particelle di Frascati dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare al Laboratorio nazionale del Gran Sasso, dall'Interferometro Virgo dell'Osservatorio Astronomico di Campo Imperatore, Felice Farina si addentra nei laboratori di ricerca per "raccontare la quotidianità di chi ha scelto di dedicare la propria vita a fare domande". In un road movie che intreccia commedia, situazioni da buddy movie, dialoghi appassionati, divagazione storica e sconfinamenti che aprono al mistero del non ancora conosciuto.

Locandina: First Man - Il Primo Uomo

First Man - Il Primo Uomo

Biopic sull'astronauta Neil Armstrong
Regia di Damien Chazelle.

Con Ryan Gosling, Claire Foy, Jason Clarke, Kyle Chandler, Corey Stoll, Patrick Fugit, Christopher Abbott, Ciarán Hinds, Olivia Hamilton, Pablo Schreiber, Shea Whigham, Jon Bernthal, Cory Michael Smith, Lukas Haas, Brian d'Arcy James, Ethan Embry, Brady Smith, Perla Middleton, Nelson Bonilla, Anna Chazelle, J.D. Evermore, Steve Coulter, Philip Boyd, William Gregory Lee, Dustin Lewis, Stephanie Turner, Kris Swanberg, Gavin Warren, James R. Hansen, Chris Ward (I), John David Whalen, Charles Carroll, Mark Kelly, Maria Z. Wilson, Michael Lee Kimel, Luke Winters.

Genere Biografico - USA, 2018. Durata 141 minuti circa.

Neil Armstrong, ingegnere aereonautico e aviatore americano, conduce una vita bucolica e ritirata con la famiglia a cui ha 'promesso' la luna. La morte prematura della sua bambina lo spinge a partecipare al programma Gemini, il secondo programma di volo umano intrapreso dagli Stati Uniti il cui scopo era sviluppare le tecniche necessarie ad affrontare viaggi spaziali avanzati e successivamente impiegati nella missione Apollo. Selezionato e assoldato come comandante della missione Gemini 8, Neil è il primo civile a volare nello spazio ma sulla Terra le ripercussioni sono fatali. Tra incidenti tecnici e lutti in decollo e in atterraggio, tra la guerra in Vietnam e le tensioni sociali del '68, tra due figli da crescere e una moglie da ritrovare, Armstrong bucherà il silenzio del cosmo prendendosi la Luna.

Locandina: Funeralopolis - A Suburban Portrait

Funeralopolis - A Suburban Portrait

Il drammatico quotidiano di Vash e Felce

Regia di Alessandro Redaelli.

Con Andrea 'Felce' Piva, Lorenzo 'Vashish' Passera.

Genere Documentario - Italia, 2018. Durataminuti circa.

Vash e Felce (il secondo trentenne, l'altro più giovane) fanno musica insieme, consumano droghe (eroina compresa) e condividono tutto. Sono cresciuti a Bresso e si sono incontrati grazie al rap e all'esoterismo. La telecamera li segue ovunque senza remore né censure.

Locandina: Gli incredibili 2

Gli incredibili 2

Il sequel del fortunato cartoon targato Pixar
Regia di Brad Bird.

Con Amanda Lear, Ambra Angiolini, Bebe Vio, Isabella Rossellini, Orso Maria Guerrini, Tiberio Timperi, Samuel L. Jackson, Holly Hunter, John Ratzenberger, Craig T. Nelson, Sarah Vowell, Huck Milner, Jonathan Banks, Catherine Keener, Sophia Bush, Bob Odenkirk, Brad Bird.

Genere Animazione - USA, 2018. Durata 118 minuti circa.

Mr Incredibile, Elastigirl e Siberius ci hanno provato a farsi riamare dalla gente, a dimostrare la propria utilità alle istituzioni, ma non c'è stato niente da fare: fuorilegge erano e fuorilegge rimangono. Non la pensa così, però, il magnate Winston Deavor, da sempre grandissimo fan dei Super, che intende perorare la loro causa e ha scelto Elastigirl come frontwoman per l'impresa. Convinto che il problema sia di percezione, grazie alle invenzioni della sorella Evelyn vuole dotare Helen di una telecamera per mostrare alla gente il suo punto di vista.

Locandina: Hepta - Sette Stadi d'Amore

Hepta - Sette Stadi d'Amore

Gli stadi dell'amore Regia di Hady El Bagoury.

Con Amr Yusuf, Ahmed Malek, Ahmed Dawood, Maged El-Kidwani, Dina El Sherbiny.

Genere Drammatico - Egitto, 2016. Durata 112 minuti circa.

Il professore Shokry Mokhtar, esperto di psicologia e sociologia, tiene una conferenza su quelli che lui chiama i sette stadi dell'amore. Per far comprendere meglio i vari livelli di cui parla, porta ad esempio quattro storie d'amore. I protagonisti hanno età, esperienze, vite diverse, ma condividono lo stesso travolgente sentimento per una persona altra da loro. I loro percorsi si intrecciano così con le riflessioni del professore che mano a mano svela il suo stesso coinvolgimento con le esperienze di cui è narratore.

Locandina: Il Banchiere Anarchico

Il Banchiere Anarchico

L'adattamento cinematografico di "Racconto di raziocinio" di Fernando Pessoa
Regia di Giulio Base.

Con Giulio Base, Paolo Fosso.

Genere Drammatico - Italia, 2018. Durata 82 minuti circa.

Un potentissimo banchiere festeggia il compleanno nel suo palazzo blindato. Ha un unico ospite che lo interroga sulla sua misteriosa e al contempo irresistibile ascesa nel mondo della finanza. L'uomo gli racconta la propria vita replicando quasi sdegnato all'affermazione del suo commensale che dice di aver saputo che lui era un anarchico. "Sono. Non 'ero' un anarchico" è la sua affermazione.

Locandina: Il Castello di Vetro

Il Castello di Vetro

Tratto dall'omonimo romanzo di Jeanette Walls
Regia di Destin Daniel Cretton.

Con Brie Larson, Woody Harrelson, Naomi Watts, Max Greenfield, Ella Anderson, Josh Caras, Shree Crooks, Brigette Lundy-Paine, Charlie Shotwell, Sarah Snook, Iain Armitage, Sadie Sink.

Genere Biografico - USA, 2017. Durata 127 minuti circa.

Mary Rose dipinge assorta e dice alla figlia Jeanette di cucinare, ma la gonna di lei, salita su una sedia, prende fuoco a contatto con il fornello. È solo la prima di una serie di situazioni in cui la genitorialità distratta ed eccentrica di Mary Rose e di Rex causa problemi ai figli, che a volte sfociano nell'abuso. Come quando Rex "insegna" a nuotare a Jeanette buttandola in acqua ripetutamente, in piscina di fronte all'orrore degli astanti. Rex del resto è un fallito alcolizzato che sogna - e promette ai figli - di costruire un giorno una casa con ampie vetrate, alimentata da energia solare, ma fatica a trovare lavoretti che fruttino anche solo il pane per la cena. Negli anni 80 però Jeanette è cresicuta ed è diventata una donna che frequenta la buona società e sembra essersi lasciata indietro i propri genitori, anche se questi l'hanno seguita fino a New York...

Locandina: Il grande Lebowski

Il grande Lebowski

Capolavoro leggero, ironico, illogico dei fratelli Coen
Regia di Joel Coen.

Con Jeff Bridges, John Goodman, Julianne Moore, Steve Buscemi, David Huddleston, Philip Seymour Hoffman, Ben Gazzara, John Turturro, Tara Reid, Peter Stormare, Sam Elliott, Philip Moon, Mark Pellegrino, Flea, Torsten Voges, Jimmie Dale Gilmore, Jack Kehler, James G. Hoosier, Carlos Leon, Terrence Burton, Richard Gant, Christian Clemenson, Dom Irrera, Gérard L'Heureux, David Thewlis, Marshall Manesh, Jon Polito, Irene Olga Lopez, Mike Gomez, Leon Russom, Peter Siragusa, Warren Keith, Jennifer Lamb, Jerry Haleva, Ajgie Kirkland, Aimee Mann, Luis Colina, Jesse Flanagan, Harry Bugin, Lu Elrod.

Genere Commedia - USA, Gran Bretagna, 1997. Durata 117 minuti circa.

Los Angeles Anni Novanta. Jeffrey Lebowski passa la giornata tra una partita di bowling con gli amici Donny e Walter, una visita al supermercato in accappatoio e uno spinello. Un giorno però due brutti ceffi gli orinano sull'unico tappeto del suo appartamento scambiandolo per un ricco omonimo. Lebowski va a cercarlo con l'unico scopo di farsi rimborsare la perdita e finisce invischiato come corriere di un ingente somma di denaro che il magnate,costretto su una sedia a rotelle, deve pagare per riavere la giovane ninfetta che esibisce come trofeo coniugale.

Locandina: Il Grinch

Il Grinch

La nuova trasposizione cinematografica della storia del popolare personaggio il Grinch
Regia di Peter Candeland, Yarrow Cheney, Matthew O'Callaghan, Raymond S. Persi, Scott Mosier.

Con Alessandro Gassmann, Benedict Cumberbatch, Rashida Jones, Cameron Seely, Pharrell Williams, Kenan Thompson, Angela Lansbury, Scarlett Estevez.

Genere Animazione - USA, 2018. Durata 90 minuti circa.

Al di sopra della città di Chissarà, dentro una grotta profonda e confortevole, vive il Grinch col suo cane Max. Verde, peloso e solitario, il Grinch odia il Natale, ne odia le assemblee di persone, lo spirito allegro e cordiale e soprattutto i canti. Per cinquantatré lunghi anni l'ha sopportato, ma ora non ce la fa più e prende una decisione radicale: ruberà il Natale ai ChiNonSo. Nottetempo, porterà loro via tutti i regali, gli addobbi, la felicità. Allora sì che smetteranno di cantare. O ancora no?

Locandina: Il Mistero della Casa del Tempo

Il Mistero della Casa del Tempo

Un orologio che ha il potere di distruggere il mondo
Regia di Eli Roth.

Con Jack Black, Cate Blanchett, Owen Vaccaro, Kyle MacLachlan, Renée Elise Goldsberry, Sunny Suljic, Colleen Camp, Lorenza Izzo, Vanessa Williams, Ricky Muse, Charles Green, Chris Adams, Braxton Bjerken, Vanessa Anne Williams, De'Jon Watts, Aaron Beelner, Joshua Phillips, Christian Calloway, Caleb Lawrence, Dylan Gage, Jalyn Hall, Jackson T. Giles IV, Eli Roth, Alli Beckman.

Genere Fantasy - USA, 2018. Durata 105 minuti circa.

Lewis ha dieci anni quando perde entrambi i genitori in un incidente d'auto ed è costretto a trasferirsi dall'altra parte del paese, a casa dello zio Jonathan, il fratello della madre che non ha mai incontrato prima. Se lo zio gli appare subito eccentrico, la sua vicina di casa, Mrs Zimmerman, non lo è di meno, e la casa stessa lo è più di ogni cosa. Tra oggetti animati, misteriosi ticchettii e indisciplinati leoni erbacei, Lewis fa la conoscenza di un mondo magico e affascinante, che nasconde, però, anche alcuni pericoli. E sarà proprio una disobbedienza del ragazzino a risvegliare dall'aldilà il più minaccioso di essi.

Locandina: Il senso della bellezza

Il senso della bellezza

Un'indagine sul segreto della bellezza tra scienza e arte, sotto forma di documentario

Regia di Valerio Jalongo.

Genere Documentario - Svizzera, Italia, 2017. Durata 75 minuti circa.

Un viaggio nel tempo più lontano e nello spazio più piccolo che possiamo immaginare: un'esplorazione della materia immediatamente dopo il Big Bang che ha dato origine al nostro universo. Attraverso immagini sensazionali del CERN di Ginevra e interviste esclusive a scienziati e artisti, il documentario spiega come scienza e arte, in modi diversi, inseguano verità e bellezza.

Locandina: Il Testimone Invisibile

Il Testimone Invisibile

Miriam Leone e Riccardo Scamarcio nel nuovo film di Stefano Mordini
Regia di Stefano Mordini.

Con Riccardo Scamarcio, Miriam Leone, Fabrizio Bentivoglio, Maria Paiato, Sara Cardinaletti, Nicola Pannelli, Sergio Romano, Paola Sambo, Gerardo De Blasio, Alessandra Carrillo.

Genere Thriller - Italia, 2018. Durata 102 minuti circa.

Adriano Doria è "l'imprenditore dell'anno" nella nuova Milano da bere. Guida una BMW, porta al polso un Rolex vistoso, ha una moglie e una figlia adorabili e un'amante bella come Miss Italia. Ma ora si trova agli arresti domiciliari, accusato di aver ucciso l'amante Laura, nonostante si dichiari del tutto innocente. Per salvarsi dalla galera la sua unica speranza è Virginia Ferrara, avvocatessa penalistadi gran fama. Virginia però vuole che Adriano le racconti per filo e per segno (perché "la plausibilità è nei dettagli") tutta la verità e nient'altro che la verità, in quello che pare, a tutti gli effetti, un interrogatorio. Ma stabilire la verità non sarà facile, e ci vorrà tutta l'abilità dell'avvocatessa per trovare il bandolo della matassa.

Locandina: Il vizio della speranza

Il vizio della speranza

Una storia di vendetta e riconciliazione
Regia di Edoardo De Angelis.

Con Pina Turco, Massimiliano Rossi, Marina Confalone, Cristina Donadio, Odette Gomis, Juliet Esey Joseph, Maria Angela Robustelli, Jane Bobkova, Yvonne Zidiouemba, Marcello Romolo, Demi Licata, Nancy Colarusso, Imma Mauriello.

Genere Drammatico - Italia, 2018. Durata 90 minuti circa.

Maria ha un cane e una vita dannata. Ripescata in mare come un rifiuto, è cresciuta marcata da un abuso sessuale che le ha scalfito il volto e privato il ventre della capacità di generare. Figlia di una madre alienata e braccio destro di una pappona tossicomane, Maria traghetta povere anime sul Volturno, prostitute nigeriane che affittano l'utero per sopravvivere e ingrassare la loro miserabile padrona. Un giorno la fuga di Fatima, che vuole tenere per sé il suo bambino, e la scoperta di una gravidanza inattesa, scuotono Maria dal profondo. Incinta e in fuga, dopo aver ritrovato e liberato Fatima, Maria prende coscienza di un bivio e sceglie il mare, la vita.

Locandina: In Guerra

In Guerra

Difendere il proprio lavoro

Regia di Stéphane Brizé.

Con Vincent Lindon, Mélanie Rover, Jacques Borderie, David Rey, Olivier Lemaire, Isabelle Rufin, Bruno Bourthol, Sébastien Vamelle, Valérie Lamond, Guillaume Daret, Jean Grosset, Frédéric Lacomare, Anthony Pitalier, Séverine Charrie.

Genere Drammatico - Francia, 2018. Durata 105 minuti circa.

La fabbrica Perrin, un'azienda specializzata in apparecchiature automobilistiche dove lavorano 1100 dipendenti che fa parte della tedesca Schäfer, firma un accordo nel quale viene chiesto ai dirigenti e ai lavoratori uno sforzo salariale per salvare l'azienda. Il sacrificio prevede, in cambio, la garanzia dell'occupazione per almeno i successivi 5 anni. Due anni dopo l'azienda annuncia di voler chiudere i battenti. Ma i lavoratori si organizzano, guidati dal portavoce Eric Laurent, per difendere il proprio lavoro.

Locandina: La casa delle bambole - Ghostland

La casa delle bambole - Ghostland

Due personalità sempre più deviate
Regia di Pascal Laugier.

Con Crystal Reed, Taylor Hickson, Rob Archer, Emilia Jones, Adam Hurtig, Anastasia Phillips, Mylene Farmer, Alicia Johnston.

Genere Horror - Francia, Canada, 2018. Durata 91 minuti circa.

Beth è una ragazza con la passione per Lovecraft e i racconti dell'orrore, che ama anche scrivere. La sorella maggiore Vera non apprezza molto queste sue inclinazioni, mentre la mamma la incoraggia. I tre si trasferiscono nella isolata e spettrale casa della defunta zia Clarissa ("Sembra la casa di Rob Zombie" commenta Vera, che non apprezza). Nella casa ci sono parecchie bambole, di cui l'anziana signora faceva collezione. Beth, turbata, ha le sue prime mestruazioni, mentre Vera è insofferente delle attenzioni che la mamma riserva alla sorella. Un furgone dei gelati li ha però seguiti.

Locandina: La Donna Elettrica

La Donna Elettrica

Una ecoterrorista alle prese con l'arrivo di una piccola orfana
Regia di Benedikt Erlingsson.

Con Halldóra Geirharðsdóttir, Jóhann Sigurðarson, Davíð Þór Jónsson, Magnu´s Trygvason Eliasen, O´mar Guðjo´nsson, Juan Camillo Roman Estrada, Jörundur Ragnarsson, Haraldur Stefansson, Thorir Sæmundsson.

Genere Commedia - Francia, Islanda, Ucraina, 2018. Durata 101 minuti circa.

Halla è una donna dallo spirito indipendente che ha superato da un bel po' la quarantina. Dietro la tranquillità della sua routine si nasconde però un'altra identità che pochi conoscono. Conosciuta come "la donna della montagna", Halla è infatti un'appassionata ambientalista che ha ingaggiato una guerra solitaria contro l'industria dell'alluminio che sta cercando di espandersi nella sua Islanda.

Con le sue azioni che diventano sempre più audaci e con il negoziato tra il governo islandese e la multinazionale cinese dell'alluminio rimandato, Halla è costretta a rivedere le sue priorità quando le comunicano che è stata accettata la sua richiesta di adozione. In Ucraina c'è una piccola bambina che l'aspetta ma Halla vuole prima mettere a segno il suo ultimo attacco

Locandina: La migliore offerta

La migliore offerta

Dopo le contraddizioni sociali di Baarìa, Tornatore racconta il mondo dell'arte
Regia di Giuseppe Tornatore.

Con Geoffrey Rush, Jim Sturgess, Sylvia Hoeks, Donald Sutherland, Philip Jackson, Dermot Crowley, Liya Kebede, Maximilian Dirr, Sean Buchanan, Lynn Swanson, Miles Richardson, Kiruna Stamell, Katie McGovern, Gerry Shanahan, Sylvia De Fanti, Brigitte Christensen, Jay Natelle, Anton Alexander, Laurence Belgrave, Rajeev Badhan, Patricia Meglio.

Genere Drammatico - Italia, 2012. Durata 124 minuti circa.

Una vicenda molto semplice, campeggiata dalla parabola umana di un uomo colto e solitario, non piu' giovane, la cui ritrosia nei confronti degli altri e' pari solo all'infallibile maniacalita' con cui esercita la professione di esperto d'arte e battitore d'aste. Chiamato ad occuparsi della dismissione del patrimonio artistico di un antico edificio, l'antiquario si ritrovera' al centro di una passione che cambiera' la sua grigia esistenza. Lo si potrebbe definire un film sull'arte intesa come sublimazione dell'amore, ma anche un film sull'amore inteso come frutto dell'arte.

Locandina: La prima pietra

La prima pietra

Il ritratto perfetto di un'inarrestabile caduta libera nel disagio sociale
Regia di Rolando Ravello.

Con Corrado Guzzanti, Lucia Mascino, Kasia Smutniak, Serra Yilmaz, Valerio Aprea, Iaia Forte, Caterina Bertone, Lorenzo Ciamei, Gabriele Paolucci.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 77 minuti circa.

È un normalissimo giorno di scuola, poco prima delle vacanze di Natale, e tutti sono in fermento per la recita imminente. Un bambino, intento a giocare con gli altri nel cortile della scuola, lancia una pietra rompendo una finestra e ferendo lievemente il bidello. Si tratta di un bimbo musulmano e l'accaduto darà vita ad un dibattito, ricco di colpi di scena, che vedrà protagonisti il preside, la maestra, il bidello e sua moglie e naturalmente la mamma del bambino insieme a sua suocera.

Locandina: La Strega Rossella e Bastoncino

La Strega Rossella e Bastoncino

Due favole che si fanno apprezzare senza forzature didascaliche ma con una grande semplicità

Regia di Jan Lachauer, Max Lang, Jeroen Jaspaert.

Genere Animazione - Gran Bretagna, 2012. Durata 52 minuti circa.

La strega Rossella è sempre allegra e disposta ad essere riconoscente con chi è gentile con lei. Infatti perderà degli oggetti per lei importanti e, per ringraziare gli animali che glieli hanno ritrovati li fa salire sulla sua scopa volante. Loro a sua volta l'aiuteranno quando si troverà in una grossa difficoltà. Bastoncino vive felice con la sua sposa e tre figli quando viene trovato da un cane e successivamente da una bambina che lo getta in acqua per farlo gareggiare con altri pezzi di legno. Ha così inizio un'odissea che lo porterà lontanissimo dal suo albero-casa a cui desidera fare ritorno.

Locandina: Lazzaro Felice

Lazzaro Felice

La santità dello stare al mondo e di non pensare male di nessuno
Regia di Alice Rohrwacher.

Con Adriano Tardiolo, Alba Rohrwacher, Tommaso Ragno, Luca Chikovani, Agnese Graziani, Sergi López, Natalino Balasso, Nicoletta Braschi, Gala Othero Winter.

Genere Drammatico - Italia, 2018. Durata 130 minuti circa.

La Marchesa Alfonsina de Luna possiede una piantagione di tabacco e 54 schiavi che la coltivano senza ricevere altro in cambio che la possibilità di sopravvivere sui suoi terreni in catapecchie fatiscenti, senza nemmeno le lampadine perchè a loro deve bastare la luce della luna. In mezzo a quella piccola comunità contadina si muove Lazzaro, un ragazzo che non sa neppure di chi è figlio ma che è comunque grato di stare al mondo, e svolge i suoi inesauribili compiti con la generosità di chi è nato profondamente buono.

Locandina: Linfa

Linfa

Resistenza e Libertà Regia di Carlotta Cerquetti.

Genere Documentario - Italia, 2018. Durata 52 minuti circa.

Un documentario musicale sulla scena underground femminile di Roma Est, sulla passione per l'arte e la musica, sulla libertà di essere ciò che vogliamo al di là dei ruoli stereotipati e sulla scelta di seguire i propri talenti e desideri - che danno linfa alla nostra esistenza - nonostante i sacrifici che questo può comportare. Una storia di libertà e di resistenza artistica, ambientata nei quartieri di Roma dove si è combattuta la Resistenza.

Locandina: Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni

Lo Schiaccianoci e i Quattro Regni

Uno spettacolo per gli occhi, ma non solo: a riempiere scene e costumi c'è una bella avventura, tutta al femminile
Regia di Lasse Hallström, Joe Johnston.

Con Keira Knightley, Mackenzie Foy, Misty Copeland, Helen Mirren, Morgan Freeman, Matthew MacFadyen, Sergei Polunin, Jack Whitehall, Richard E. Grant, Miranda Hart, Ellie Bamber, Eugenio Derbez.

Genere Avventura - USA, 2018. Durata 99 minuti circa.

Come ogni vigilia di Natale, la famiglia Stahlbaum si riunisce nel grande salone di casa Drosselmeyer per fare festa. Ma è una vigilia triste per Clara e i suoi fratelli, perché la loro mamma, Marie, è morta da poco. Prima di avviarsi alla serata, il padre consegna i regali che la moglie ha lasciato loro: è così che Clara riceve in dono uno strano scrigno, chiuso a chiave. Ed è cercando la chiave, rubata da un topo, che si ritroverà in un paese magico e, con l'aiuto dello Schiaccianoci Phillip, dovrà combattere per riportare l'armonia tra i quattro regni che lo compongono.

Locandina: Lo sguardo di Orson Welles

Lo sguardo di Orson Welles

Orson Welles pittore Regia di Mark Cousins.

Genere Documentario - Gran Bretagna, 2018. Durata 115 minuti circa.

Lo storico del cinema Mark Cousins affronta un viaggio all'interno dell'universo pittorico di Orson Welles osservando e studiando i disegni, i dipinti e le opere giovanili. A prendersi cura dell'arte pittorica di Welles troviamo la figlia Beatrice.

Locandina: Lo sguardo di Orson Welles

Lo sguardo di Orson Welles

Orson Welles pittore Regia di Mark Cousins.

Genere Documentario - Gran Bretagna, 2018. Durata 115 minuti circa.

Lo storico del cinema Mark Cousins affronta un viaggio all'interno dell'universo pittorico di Orson Welles osservando e studiando i disegni, i dipinti e le opere giovanili. A prendersi cura dell'arte pittorica di Welles troviamo la figlia Beatrice.

Locandina: Lontano da qui

Lontano da qui

Una donna trova una risposta alla propria crisi personale nelle geniali poesie di un bambino dell'asilo dove insegna

Regia di Sara Colangelo.

Con Maggie Gyllenhaal, Parker Sevak, Gael García Bernal, Anna Baryshnikov, Rosa Salazar, Michael Chernus, Ato Blankson-Wood, Libya Pugh, Carter Kojima, Jillian Panlilio, Noah Rhodes.

Genere Drammatico - USA, 2018. Durata 96 minuti circa.

Lisa Spinelli è una maestra d'asilo con la passione per la poesia, tanto che i suoi figli ormai quasi adulti la trovano trasformata dalle lezioni che sta seguendo e il marito sente di essere un po' trascurato. Lisa non è di per sé molto dotata, ma sa riconoscere il talento altrui e rimane folgorata da quello di un bambino dell'asilo, Jimmy, che ogni tanto cammina avanti e indietro come in trance recitando poesie impressionanti. Lisa decide di proteggerlo da una società indifferente al suo talento e fa il possibile per educarlo, spingendosi però molto oltre i limiti della sua professione a intraprendendo quasi una crociata personale.

Locandina: Lucky

Lucky

Un ritratto agrodolce della senilità costruito su volto e corpo di un grande attore

Regia di John Carroll Lynch.

Con Harry Dean Stanton, David Lynch, Ron Livingston, Ed Begley Jr., Tom Skerritt, Beth Grant, James Darren, Barry Shabaka Henley, Yvonne Huff, Hugo Armstrong.

Genere Drammatico - USA, 2017. Durata 88 minuti circa.

Alla soglia dei novant'anni Lucky tiene fede al suo nomignolo. Pur fumando un pacchetto di sigarette al giorno e bevendo alcolici, le sue diagnosi mediche sono impeccabili. Ma dopo una caduta comincia a temere la morte e la solitudine.

Locandina: Macchine mortali

Macchine mortali

Una sorta di Star Wars in chiave steampunk. Il risultato è sontuosamente spettacolare, ma freddo e poco credibile.
Regia di Christian Rivers.

Con Hugo Weaving, Hera Hilmar, Robert Sheehan, Jihae, Ronan Raftery, Leila George, Patrick Malahide, Stephen Lang, Colin Salmon, Frankie Adams, Joel Tobeck.

Genere Fantasy - Nuova Zelanda, USA, 2018. Durata 128 minuti circa.

Dopo una guerra che ha devastato il mondo in sessanta minuti, ridefinendone addirittura la geografia, Londra è diventata una città predatrice, in movimento su enormi cingoli e armata di arpioni, che ha lasciato l'Inghilterra in cerca di prede europee. Qui vive Tom, che ha trovato diversi reperti di tecnologie militari del passato e le ha nascoste, ma non resiste a mostrarle alla bella Katherine, ignaro che anche Bevis assiste al suo segreto. Il tutto mentre Londra cattura una cittadina più piccola, dove vive Hester Shaw, che intende vendicarsi per la morte di sua madre di uno dei potenti della metropoli, Thaddeus Valentine. Il fallimento del suo attentato fa esiliare lei e Tom, costringendoli a sopravvivere tra varie città, finché non incontrano Anna Fang e il suo velivolo: il Jenny Haniver.

Locandina: Metti la nonna in freezer

Metti la nonna in freezer

Sbarcare il lunario ai tempi della crisi
Regia di Giancarlo Fontana, Giuseppe Stasi.

Con Fabio De Luigi, Miriam Leone, Lucia Ocone, Marina Rocco, Francesco Di Leva, Susy Laude, Carlo Luca De Ruggieri, Maurizio Lombardi, Eros Pagni, Barbara Bouchet.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 100 minuti circa.

Claudia è una giovane restauratrice che lavora in proprio, con l'aiuto delle due amiche più care. Da mesi ha completato un grosso lavoro per la Sovrintendenza ma la pubblica amministrazione non le paga quanto dovuto. L'unica entrata certa è la pensione della nonna Birgit, ma improvvisamente la nonna muore, e nella mente di Claudia e delle sue amiche si fa strada un insano proposito: surgelare il cadavere dell'anziana signora per continuare ad incassare la sua pensione fino a quando non avranno recuperato il credito loro dovuto.

Locandina: Monsters & Co.

Monsters & Co.

Mostri per grandi e piccoli

Regia di Pete Docter, David Silverman, Lee Unkrich.

Con John Goodman, Billy Crystal, Mary Gibbs, Steve Buscemi, James Coburn, Jennifer Tilly, Bob Peterson, John Ratzenberger, Frank Oz, Daniel Gerson, Steve Susskind, Bonnie Hunt, Jeff Pidgeon, Samuel Lord Black, Jack Angel.

Genere Animazione - USA, 2001. Durata 92 minuti circa.

James P. Sullivan e il suo migliore amico Mike Wazowski lavorano insieme alla Monsters, Incorporated, una mega compagnia che produce energia per la città di Monstropolis, il posto in cui vivono. Mike e James sono i migliori nel loro campo: spaventare i bambini umani in modo da raccogliere urla sufficienti per produrre energia. Ma quando tutto va alla meraviglia, accade qualcosa e James fa entrare in città qualcuno che non solo potrebbe distruggere la compagnia ma l'intera Monstropolis! Mike e James saranno in grado di salvare la città dalla minaccia che incombe e riportarla a dove appartiene? O finiranno i giorni in cui la Monsters, Incorporated non spaventerà più i bambini?

Locandina: Morto tra una settimana (o ti ridiamo i soldi)

Morto tra una settimana (o ti ridiamo i soldi)

La firma su un contratto di morte
Regia di Tom Edmunds.

Con Tom Wilkinson, Aneurin Barnard, Freya Mavor, Christopher Eccleston, Marion Bailey, Velibor Topic, Nigel Lindsay, Gethin Anthony, Marcia Warren, Eileen Nicholas.

Genere Azione - Gran Bretagna, 2017. Durata 90 minuti circa.

William è un aspirante suicida seriale. Le prova tutte: lancio dal ponte, gas, impiccagione, avvelenamento con pillole, ma non riesce mai a porre fine alla sua vita. Teme di essere immortale, per scongiurarlo firma un contratto di morte non rescindibile con un killer esperto, Leslie, che avrà una settimana per ucciderlo nel modo da entrambi concordato. Peccato che in sette giorni molte cose possano cambiare e la vita di William, grazie a un incontro fortunato, sembra finalmente acquistare un senso.

Locandina: Non ci resta che vincere

Non ci resta che vincere

La (ri)scoperta della passione per lo sport
Regia di Javier Fesser.

Con Javier Gutiérrez, Sergio Olmo, Julio Fernández, Jesús Lago, José de Luna, Fran Fuentes, Gloria Ramos, Alberto Nieto Ferrández, Roberto Chinchilla, Athenea Mata, Juan Margallo, Jesús Vidal, Stefan López, Luisa Gavasa, Luis Bermejo.

Genere Commedia - Spagna, 2018. Durata 124 minuti circa.

Marco Montes è allenatore in seconda della squadra di basket professionistica CB Estudiantes. Arrogante e incapace di rispettare le buone maniere viene licenziato per aver litigato con l'allenatore ufficiale durante una partita. In seguito si mette alla guida ubriaco e ha un incidente. Condotto davanti al giudice, viene condannato a nove mesi di servizi sociali che consistono nell'allenare la squadra di giocatori disabili "Los Amigos". L'impatto iniziale non è dei migliori e Marco cerca di scontare la sua condanna con il minimo sforzo convinto di trovarsi di fronte a dei buoni a nulla dai quali non potrà ottenere risultati apprezzabili. Progressivamente i rapporti cambieranno.

Locandina: Opera senza autore

Opera senza autore

Quando il passato si riaffaccia prepotente
Regia di Florian Henckel von Donnersmarck.

Con Tom Schilling, Sebastian Koch, Paula Beer, Saskia Rosendahl, Oliver Masucci, Cai Cohrs, Lars Eidinger, Rainer Bock, Florian Bartholomäi, Hanno Koffler, Pit Bukowski, Ulrike C. Tscharre, Ben Becker.

Genere Drammatico - Germania, 2018. Durata 188 minuti circa.

Ispirato a fatti realmente accaduti, il film racconta tre epoche di storia tedesca attraverso l'intensa vita dell'artista Kurt Barnert, dal suo amore appassionato per Elisabeth, al complicato rapporto con il suocero, l'ambiguo Professor Seeband che, disapprovando la scelta della figlia, cerca di porre fine alla relazione tra Kurt ed Elisabeth. Quello che nessuno sa è che le loro vite sono già legate da un terribile crimine commesso da Seeband decenni prima.

Locandina: Ora e sempre Riprendiamoci la Vita

Ora e sempre Riprendiamoci la Vita

Raccontare la storia di un paese

Regia di Silvano Agosti.

Genere Documentario - Italia, 2018. Durata 93 minuti circa.

Dopo una carriera semiclandestina, fatta di opere distribuite in maniera carbonara, spesso tagliate o proibite, era grande l'attesa per il film-summa di Silvano Agosti. L'opera contenitore di una vita da cineasta rivoluzionario, dedicata al decennio in cui in Italia tutto è successo ma nulla o quasi è cambiato, gli anni che vanno dalla rivolta studentesca del 1968 alla morte di Aldo Moro nel 1978, evento scelto da Agosti per apporre la parola "fine" sui moti di contestazione rivoluzionaria.

Locandina: Ovunque proteggimi

Ovunque proteggimi

La voglia di rinascere

Regia di Bonifacio Angius.

Con Alessandro Gazale, Francesca Niedda, Antonio Angius, Gavino Ruda, Teresa Soro, Mario Olivieri, Anna Ferruzzo.

Genere Drammatico - Italia, 2018. Durata 94 minuti circa.

Alessandro, cinquantenne alienato e collerico, vive con la madre e spende la sua vita nei bar dove beve, beve tanto. Dal padre ha ereditato la musica e una 'camicia ideale', la più bella, da indossare quando canta per un pubblico locale sempre più ridotto. Dopo una crisi e un ricovero coatto, incontra Francesca, una giovane donna fragile che col senno ha perso la custodia di suo figlio. Congedati dalla clinica e legati da una notte d'amore, infilano la strada per Cagliari e una fuga alla ricerca di un bambino e di un'accettazione (affettiva e sociale) da sempre negata.

Locandina: Quasi nemici - L'importante è avere ragione

Quasi nemici - L'importante è avere ragione

Una giovane studentessa e il cinismo del suo professore, in una commedia che insegna a superare i pregiudizi
Regia di Yvan Attal.

Con Daniel Auteuil, Camélia Jordana, Yasin Houicha, Nozha Khouadra, Yvonne Gradelet, Serge Gainsbourg, Romain Gary, Jacques Brel, François Mitterrand, Nicolas Vaude.

Genere Commedia - Francia, 2017. Durata 95 minuti circa.

Neïla Salah è cresciuta a Créteil e sogna di diventare un avvocato. Iscritta presso la grande università parigina di Assas, si trova ad aver a che fare con Pierre Mazard, professore noto per il suo particolare modo di provocare. Quest'ultimo, dopo uno scontro verbale con la ragazza, accetta, per fare ammenda, di prepararla per una prestigiosa gara di eloquenza. Al tempo stesso cinico e determinato, Pierre potrebbe diventare la guida di cui ha bisogno. Riusciranno a superare i pregiudizi che hanno uno dell'altra?

Locandina: Rebecca - La prima moglie

Rebecca - La prima moglie


Regia di Alfred Hitchcock.

Con Laurence Olivier, Joan Fontaine, George Sanders, Judith Anderson, Nigel Bruce, Reginald Denny, C. Aubrey Smith, Gladys Cooper, Florence Bates, Melville Cooper, Leo G. Carroll, Leonard Carey, Lumsden Hare, Edward Fielding, Forrester Harvey.

Genere Drammatico - USA, 1940. Durata 130 minuti circa.

A Montecarlo, una timida ragazza inglese dissuade dal suicidio Max De Winter, da poco vedovo. Max inizia a frequentarla e alla fine le chiede di sposarlo. In patria, nell'antica dimora di Menderley, sorgono le prime difficoltà: la nuova signora De Winter si rende conto che tutti la considerano inferiore a Rebecca, la prima moglie.

Locandina: Ride

Ride

Una toccante cronaca della vita dopo, buona l'idea ma manca la giusta distanza tra attore ed autore
Regia di Valerio Mastandrea.

Con Chiara Martegiani, Arturo Marchetti, Renato Carpentieri, Stefano Dionisi, Milena Vukotic, Mattia Stramazzi, Walter Toschi, Giancarlo Porcacchia, Silvia Gallerano, Emanuele Bevilacqua, Milena Mancini, Giordano De Plano, Lino Musella.

Genere Drammatico - Italia, 2018. Durata 95 minuti circa.

Carolina è vedova da una settimana e non riesce a piangere. Seduta sul divano, assorta in cucina, in piedi alla finestra, scava alla ricerca delle lacrime che tutti si aspettano da lei. Anche Bruno, il figlio di pochi anni che sul terrazzo di casa 'mette in scena' i funerali del genitore. Nessuno, nemmeno il padre e il fratello di Mario Secondari, giovane operaio morto in fabbrica, sembra riuscire a fare i conti col lutto. Tra un occhio nero e una nuvola carica di pioggia, Carolina farà i conti con l'assenza.

Locandina: Robin Hood - L'origine della Leggenda

Robin Hood - L'origine della Leggenda

Le origini segrete della leggenda di Robin di Locksley
Regia di Otto Bathurst.

Con Taron Egerton, Jamie Foxx, Ben Mendelsohn, Eve Hewson, Jamie Dornan, Tim Minchin, Paul Anderson, F. Murray Abraham, Ian Peck, Cornelius Booth, Josh Herdman, Nasser Memarzia, Kane Headley-Cummings, Björn Bengtsson.

Genere Avventura - USA, 2018. Durata 116 minuti circa.

Robin di Loxley viene chiamato a servire nella terza crociata in Terra santa e lo ritroviamo insieme ai suoi commilitoni in una città in rovina, bloccato sotto il fuoco nemico di una potentissima balestra automatica. Robin sarà incaricato di neutralizzarla e in questa operazione si imbatte in un abile arciere e guerriero, che avrebbe la meglio su di lui se non venisse colpito alle spalle da Guy, il capitano di Robin. Quando questi minaccia di uccidere il figlio del prigioniero, Robin non riesce a stare a guardare e si mette in mezzo. La sua diserzione è punita con il ritorno a casa in disgrazia dove lo aspetta una Loxley caduta in rovina. Inoltre Robin è stato dato per morto da almeno due anni e la sua amata Marian si è trovata un nuovo compagno, Will Scarlet. Il tutto mentre il pugno di ferro dello Sceriffo di Nottingham, stretto alleato della Chiesa cattolica, spreme sempre più duramente un popolo ormai esasperato.

Locandina: Roma

Roma

La vita a Città del Messico negli Anni Settanta
Regia di Alfonso Cuarón.

Con Yalitza Aparicio, Marina de Tavira, Marco Graf, Daniela Demesa, Diego Cortina Autrey, Carlos Peralta, Nancy García García, Verónica García, Andy Cortés, Fernando Grediaga, Jorge Antonio Guerrero, José Manuel Guerrero Mendoza, Latin Lover, Zarela Lizbeth Chinolla Arellano, José Luis López Gómez, Edwin Mendoza Ramírez, Clementina Guadarrama, Enoc Leaño, Nicolás Peréz Taylor Félix, Kjartan Halvorsen.

Genere Drammatico - Messico, USA, 2018. Durata 135 minuti circa.

Messico, 1970. Roma è un quartiere medioborghese di Mexico City che affronta una stagione di grande instabilità economico-politica. Cleo è la domestica tuttofare di una famiglia benestante che accudisce marito, moglie, nonna, quattro figli e un cane. Cleo è india, mentre la famiglia che l'ha ingaggiata è di discendenza spagnola e frequenta gringos altolocati. I compiti della giovane domestica non finiscono mai, e passano senza soluzione di continuità dal dare il bacio della buonanotte ai bambini al ripulire la cacca del cane dal cortiletto di ingresso della casa: quello in cui il macchinone comprato dal capofamiglia entra a stento, pestando i suddetti escrementi. Perché nel Messico dei primi anni Settanta tutto coesiste: la nuova ricchezza come la merda degli animali da cortile, il benessere ostentato dei padroni e la schiavitù "di nascita" dei nullatenenti. Tutto convive in un sistema contradditorio ma simbiotico in cui le tensioni sociali non tarderanno a farsi sentire, catapultando il recupero delle terre espropriate in cima all'agenda dei politici in cerca di consensi.

Locandina: Santiago, Italia

Santiago, Italia

Cosa successe dopo il colpo di stato di Pinochet

Regia di Nanni Moretti.

Con Nanni Moretti.

Genere Documentario - Italia, 2018. Durata 80 minuti circa.

Realizzato a partire da immagini d'archivio e da testimonianze, Santiago, Italia racconta i mesi che seguirono il golpe del dittatore che mise fine al sogno democratico di Salvador Allende. Il film mette l'accento sul ruolo encomiabile dell'ambasciata italiana basata a Santiago, che diede rifugio a centinaia di oppositori del regime, permettendogli di raggiungere l'Italia.

Locandina: Se son rose

Se son rose

La nuova commedia di Leonardo Pieraccioni
Regia di Leonardo Pieraccioni.

Con Leonardo Pieraccioni, Michela Andreozzi, Elena Cucci, Caterina Murino, Claudia Pandolfi, Gabriella Pession, Mariasole Pollio, Antonia Truppo, Nunzia Schiano, Sergio Pierattini, Gianluca Guidi.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 90 minuti circa.

Leonardo è un cinquantenne ostinatamente single che fa il giornalista di successo sul web occupandosi di alte tecnologie e ha una figlia di 15 anni, Yolanda, lascito di un matrimonio naufragato. Yolanda è stanca di vedere il padre nutrirsi di involtini primavera surgelati e crogiolarsi nel suo infantilismo regressivo, e pensa che la chiave di volta possa essere una relazione stabile. Per metterlo di fronte ai suoi innumerevoli fallimenti in materia sentimentale Yolanda decide di mandare a tutte le ex di Leonardo un sms che dice: "Sono cambiato. Riproviamoci!". E le sue ex rispondono, ognuna secondo la propria modalità.

Locandina: Smallfoot - Il mio amico delle nevi

Smallfoot - Il mio amico delle nevi

La storia di un buffo Bigfoot Regia di Karey Kirkpatrick, Jason Reisig.

Con Zendaya, Channing Tatum, Gina Rodriguez, LeBron James, Ryder James, Danny DeVito, James Corden, Jimmy Tatro, Common, Yara Shahidi, Ely Henry, Patricia Heaton, Justin Roiland, Jack Quaid, Sarah Baker, Kelly Holden Bashar, Peter Ettinger (I), Jonathan Kite, Jonathan Mangum, Joel McCrary, Vanessa Ragland, Clare Sera, Luke Smith (I), Jessica Tuck.

Genere Animazione - USA, 2018. Durata 96 minuti circa.

Gli yeti vivono felici e operosi sulla cima di una montagna, che poggia su una coltre di nubi sostenuta da quattro mammuth e oltre la quale non vi è che il grande nulla. O almeno questo è quello che dicono le pietre che compongono la veste del guardiapietre, sacerdote della loro civiltà. Poi ci sono "gli strani", un gruppetto di giovani che avrebbe qualcosa da dire al riguardo. Ma Migo non fa parte di loro: Migo non si sognerebbe mai di mettere in discussione la verità di una pietra. Almeno fino al giorno in cui non vede con i suoi occhi uno "Smallfoot" e la sua mente si riempie di pressanti e inaspettate domande.

Locandina: Spider-Man - Un Nuovo Universo

Spider-Man - Un Nuovo Universo

Uno Spider-Man rivoluzionario per l'animazione americana.
Regia di Bob Persichetti, Peter Ramsey, Rodney Rothman.

Con Shameik Moore, Jake Johnson, Hailee Steinfeld, Mahershala Ali, Liev Schreiber, Brian Tyree Henry, Nicolas Cage, Lily Tomlin, Lauren Velez, Kimiko Glenn, John Mulaney.

Genere Animazione - USA, 2018. Durata 117 minuti circa.

Miles Morale è un ragazzo afro-ispanico di New York che è appena entrato in una scuola relativamente esclusiva, dove però si sente fuori luogo. Qui infatti non conosce nessuno e suo padre, un poliziotto che detesta Spider-Man, non lo aiuta mettendolo in imbarazzo. Miles si rifugia dallo zio, che asseconda invece la sua passione da street artist, ma durante una escursione nei sotterranei di New York Miles viene morso da un ragno radioattivo. Il giorno dopo, sconvolto da sorprendenti poteri che somigliano a quelli di Spider-Man, torna a cercare il ragno e finisce per assistere a uno scontro tra l'eroe e vari villain, durante il quale un esperimento per aprire un varco dimensionale ha effetti imprevisti. Presto Miles scoprirà che non c'è un solo Uomo Ragno!

Locandina: Stronger - Io sono più Forte

Stronger - Io sono più Forte

La storia di Jeff, eroe americano

Regia di David Gordon Green.

Con Jake Gyllenhaal, Tatiana Maslany, Miranda Richardson, Richard Lane Jr., Nate Richman, Lenny Clarke, Patty O'Neill, Clancy Brown, Frankie Shaw, Kristen Annese, Leah Procito, Shawn Contois, Nicky Fox, Jimmy LeBlanc, Owen Burke, Jeffrey Corazzini, Michelle Romano.

Genere Drammatico - USA, 2017. Durata 119 minuti circa.

Per riconquistare il cuore di Erin, che lo ha lasciato, poi lo ha ripreso e poi lo ha lasciato di nuovo, Jeff Bauman prepara un cartellone e si piazza sulla linea di traguardo della maratona di Boston. Ma Erin non finirà mai la gara perché una bomba esplode uccidendo e ferendo pubblico e partecipanti. Jeff è tra le vittime dell'esplosione. Amputato delle due gambe, Jeff ha visto uno degli attentatori e aiuta gli agenti dell'FBI a identificarlo. Ragazzo ordinario, diventa simbolo di resilienza ed eroe nazionale malgrado lui. Se la famiglia cavalca l'onda improvvisa della notorietà, Erin sembra l'unica ad accorgersi del dolore di Jeff, che vorrebbe solo rimettersi in piedi. Il percorso non sarà facile, per 'camminare come un uomo' non bastano due gambe nuove. L'irriducibile Peter Pan che vive ancora con la madre non ha altra scelta che diventare grande.

Locandina: The Children Act - Il Verdetto

The Children Act - Il Verdetto

Un racconto di austera bellezza e straordinaria gravità, che emoziona e ci interroga sul ruolo della giustizia nelle nostre vite
Regia di Richard Eyre.

Con Emma Thompson, Stanley Tucci, Fionn Whitehead, Anthony Calf, Jason Watkins, Ben Chaplin, Rupert Vansittart, Rosie Boore, Nikki Amuka-Bird, Honey Holmes.

Genere Drammatico - Gran Bretagna, 2017. Durata 105 minuti circa.

Giudice dell'Alta Corte britannica, Fiona Maye è specializzata in diritto di famiglia. Diligente e persuasa di fare sempre la cosa giusta, in tribunale come nella vita, deve decidere del destino di Adam Henry, un diciassettenne testimone di Geova che rifiuta la trasfusione. Affetto da leucemia, Adam ha deciso in accordo con i genitori e la sua religione di osservare la volontà di Dio ma Fiona non ci sta. Indecisa tra il rispetto delle sue convinzioni religiose e l'obbligo di accettare il trattamento medico che potrebbe salvargli la vita, decide di incontrarlo in ospedale. Il loro incontro capovolgerà il corso delle cose e condurrà Fiona dove nemmeno lei si aspettava.

Locandina: Ti Presento Sofia

Ti Presento Sofia

Una commedia per scherzare su padri ossessivi e donne childfree
Regia di Guido Chiesa.

Con Micaela Ramazzotti, Fabio De Luigi, Caterina Sbaraglia, Andrea Pisani, Shel Shapiro, Caterina Guzzanti, Chiara Spoletini, Daniele De Martino, Bob Messini.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 98 minuti circa.

Gabriele, ex rocker e ora negoziante di strumenti musicali, divorziato, è un papà premuroso e concentrato esclusivamente su Sofia, la figlia di 10 anni. Quando gli amici gli presentano delle possibili nuove compagne lui parla della figlia, azzerando ogni chance. Un giorno però nella sua vita ricompare Mara, che vede da 10 anni e che è diventata un'importante fotografa. Lui se ne innamora ma c'è un grosso ostacolo da superare: lei non vuol sentire neanche parlare di bambini. Gabriele decide quindi di nasconderle la presenza di Sofia. L'impresa però non sarà per niente facile.

Locandina: Tre volti

Tre volti

Tre ritratti
Regia di Jafar Panahi.

Con Behnaz Jafari, Jafar Panahi, Marziyeh Rezaei, Maedeh Erteghaei, Narges Delaram.

Genere Drammatico - Iran, 2018. Durata 102 minuti circa.

Tre diversi ritratti, ritratti di donna, per il nuovo film del regista iraniano Jafar Panahi, censurato nel suo paese, l'Iran, e premiato da Cannes con la Caméra d'Or nel 1995 per Il palloncino bianco. Il film arriva a tre anni di distanza da Taxi Teheran.

Locandina: Troppa grazia

Troppa grazia

Confrontarsi con l'inaspettato
Regia di Gianni Zanasi.

Con Alba Rohrwacher, Elio Germano, Giuseppe Battiston, Hadas Yaron, Carlotta Natoli, Thomas Trabacchi, Daniele De Angelis, Rosa Vannucci, Teco Celio.

Genere Commedia - Italia, Spagna, Grecia, 2018. Durata 110 minuti circa.

Lucia è una geometra specializzata in rilevamenti catastali, nota per la pignoleria con cui insiste nel "fare le cose per bene". La sua vita, però, è tutto fuorché precisa: a 18 anni ha avuto una figlia, Rosa, da un amore passeggero; ha appena chiuso una relazione pluriennale con Arturo; il suo lavoro precario non basta ad arrivare a fine mese. Approfittando della sua vulnerabilità economica, Paolo, il sindaco del paese, le affida il compito di effettuare un rilevamento su un terreno dove un imprenditore vuole costruire un impero immobiliare.

Locandina: Tutti lo Sanno

Tutti lo Sanno

I segreti di una famiglia

Regia di Asghar Farhadi.

Con Penélope Cruz, Javier Bardem, Ricardo Darín, Eduard Fernández, Bárbara Lennie, Inma Cuesta, Elvira Mínguez, Saadet Aksoy, Carla Campra, Jaime Lorente, Roger Casamajor.

Genere Drammatico - Spagna, Francia, 2018. Durata 130 minuti circa.

Laura ritorna nel paese della sua infanzia per partecipare al matrimonio della sorella. Lasciata anni prima la Spagna per l'Argentina, è sposata con uomo che non ama più e ha due figli che ama sopra ogni cosa. Nella provincia della Rioja con gli affetti più cari ritrova Paco, amico della giovinezza e compagno per una stagione. L'accoglienza è calorosa, il matrimonio da favola, i festeggiamenti esultanti, i gomiti alzati ma la gioia lascia improvvisamente il posto alla disperazione.

Locandina: Un figlio a tutti i costi

Un figlio a tutti i costi

Cosa non si farebbe pur di avere un figlio?
Regia di Fabio Gravina.

Con Fabio Gravina, Roberta Garzia, Ivano Marescotti, Paola Riolo, Maurizio Mattioli, Stefano Masciarelli, Angelo Di Gennaro, Gianni Ciardo, Emanuela Tittocchia, Beppe Convertini.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 90 minuti circa.

Orazio Pettine è un commercialista di Roma, quartiere altoborghese Prati, con un bell'ufficio e una segretaria dai nervi fragili. Anna, la moglie di Orazio, è ossessionata dal desiderio di un figlio: la "colpa" della sua infertilità non è sua, asserisce il ginecologo, ma degli spermatozoi stressati del marito. Inizia così un giro di viste specialistiche (con medici che hanno sempre la stessa faccia, quella di Maurizio Mattioli) che non sembra portare ad alcun risultato. Nel tentativo di celebrare un rituale propiziatorio Orazio entra nel mirino di un commissario di polizia che ha un'idea cinematografica del proprio lavoro e l'ossessione per una setta satanica. A completare il quadro mancano un prete pugliese, un gigolò, l'amico medico di Orazio e l'amica intraprendente di Anna, più una moglie abbandonata eccessivamente attratta dal commercialista. Riuscirà la coppia al centro di questa giostra a coronare il sogno della genitorialità?

Locandina: Un piccolo favore

Un piccolo favore

Una blogger indaga sulla scomparsa di un'amica
Regia di Paul Feig.

Con Anna Kendrick, Blake Lively, Henry Golding, Andrew Rannells, Linda Cardellini, Jean Smart, Ian Ho, Aparna Nancherla, Kelly McCormack, Rupert Friend, Eric Johnson, Dustin Milligan, Sarah Baker, Gia Sandhu, Cyndy Day, Melody Johnson, Joshua Satine, Glenda Braganza, Jiah Mavji, Ava LaFramboise, Danielle Bourgon, Lila Yee, Zach Smadu, Andrew Moodie, Sugenja Sri, Patti Harrison, Jason Oliveira, Noorin Gulamgaus, Katherine Cullen, Bashir Salahuddin, Howard Hoover, Ronnie Rowe, Melissa O'Neil, Paul Jurewicz, Roger Dunn, Corinne Conley.

Genere Commedia - USA, 2018. Durata 116 minuti circa.

"Ho bisogno di un piccolo favore. Mi puoi prendere Nicky a scuola?" È questa la semplice, comune richiesta che l'affascinante Emily fa alla sua nuova amica Stephanie, prima di sparire senza lasciare traccia. Mamma single tuttofare, vlogger per passione e ingenua per natura, Stephanie si lascia irretire a tal punto dal mistero di Emily, dalla preoccupazione per suo figlio, e anche dal fascino di suo marito, da mettersi ad indagare in prima persona. Quello che troverà è un mistero che ne contiene un altro e via dicendo, fino a ribaltare i ruoli e le etichette di ogni personaggio coinvolto nella vicenda.

Locandina: Widows - Eredità Criminale

Widows - Eredità Criminale

Un heist movie autoriale che funziona a meraviglia, rimane credibile e regala sequenze memorabili
Regia di Steve McQueen (II).

Con Viola Davis, Michelle Rodriguez, Elizabeth Debicki, Cynthia Erivo, Colin Farrell, Brian Tyree Henry, Daniel Kaluuya, Garret Dillahunt, Carrie Coon, Robert Duvall, Liam Neeson, Jacki Weaver, Manuel Garcia-Rulfo, Jon Bernthal, Coburn Goss, Alejandro Verdin, Bailey Rhyse Walters.

Genere Thriller - Gran Bretagna, 2018. Durata 128 minuti circa.

Veronica Rawlins è sposata a Harry e con lui ha ancora una relazione appassionata e sensuale, ma Harry muore durante un colpo, perpetrato ai danni del gangster nero Jamal Manning, che sta cercando di entrare in politica. Jamal vuole soffiare il distretto di Chicago dove vive alla famiglia Mulligan, la quale lo controlla da sempre ma candida il meno esperto Jack dopo che alcune accuse e l'età hanno reso impresentabile il suo oppressivo padre Tom. Il colpo di Harry finisce non solo in una strage in cui muore tutta la sua banda, ma pure in un incendio che brucia il denaro, tanto che Jamal decide di chiedere un risarcimento a Veronica, cui il marito ha lasciato una bella auto e un lussuoso loft... oltre che una cassetta di sicurezza in cui è nascosto il suo quaderno degli appunti su un prossimo colpo. Veronica decide di realizzare quella rapina e cerca di convincere le altre vedove della banda, Linda Perelli e Alice Gunner, a essere sue complici.

Locandina: Zanna Bianca

Zanna Bianca

Un racconto di formazione di straordinaria potenza drammaturgica e un'importante lezione di vita per i più giovani
Regia di Alexandre Espigares.

Con Toni Servillo, Virginie Efira, Raphaël Personnaz, Dominique Pinon, Nick Offerman, Rashida Jones, Paul Giamatti, Eddie Spears, David Boat, Sean Kenin, Raquel Antonia, Daniel Hagen, Stephen Kramer Glickman, William Calvert.

Genere Animazione - Francia, Lussemburgo, USA, 2018. Durata 80 minuti circa.

Un cucciolo di lupo si addentra nelle foreste dello Yukon accanto alla sua mamma con la percezione che tutto intorno a lui sia in parti uguali meraviglia e pericolo. Appena un po' cresciuto, il cucciolo si imbatte in un capo indiano, Castoro Grigio, che riconosce nella lupa madre il cane da slitta che l'aveva valorosamente aiutato in passato e adotta lei e suo figlio, dando al piccolo il nome di Zanna Bianca. Da quel momento il lupacchiotto (con un quarto di sangue di cane) verrà a conoscenza del mondo degli uomini, tanto amabile, nelle persone di Castoro Grigio e la sua tribù, quanto detestabile, nella persona di Smith, un delinquente che insegnerà a Zanna Bianca la sottomissione del bastone nel tentativo di trasformarlo in un cane da combattimento.