Locandina: 211 - Rapina in Corso

211 - Rapina in Corso

Rapina in corso
Regia di York Alec Shackleton.

Con Nicolas Cage, Cory Hardrict, Michael Rainey Jr., Sophie Skelton, Dwayne Cameron, Ori Pfeffer, Weston Cage, Mark Basnight, Amanda Cerny, Michael Bellisario.

Genere Azione - USA, 2018. Durataminuti circa.

Mike Chandler è a un passo dalla pensione e dalla depressione, provocata dalla morte prematura della consorte e la difficile relazione con la figlia. Poliziotto a Chesterford, si confida con Macavoy, partner e genero tra una birra e un pattugliamento. Ma la loro routine è interrotta bruscamente da una rapina armata fino ai denti alla Unity Savings & Loan. I bad guys, formati nelle forze speciali e ricercati dall'Interpol, devono recuperare un milione di dollari promessi da un cinico sciacallo di guerra, assassinato senza scrupoli in Afghanistan. Sanguinari e voraci, uccidono chiunque si ponga tra loro e il loro obiettivo. Giunto al termine della sua carriera, Chandler trova il modo di riscattare la disillusione e di mettere in salvo chi ama.

Locandina: 77 Giorni

77 Giorni

L'esperienza del protagonista si fa quasi tangibile, grazie soprattutto alla fotografia esperta di Ping Bin Lee

Regia di Hantang Zhao.

Con Hantang Zhao, Yiyan Jiang.

Genere Avventura - Cina, 2017. Durata 115 minuti circa.

La vera storia di Yang Liusong determinato a diventare il primo uomo ad attraversare da est a ovest la regione disabitata di Qiang Tang, nel Nord del Tibet, da solo su una bicicletta senza alcuna assistenza. Quando vari ostacoli e disavventure portano a minare la sua determinazione, incontra una tenace e coraggiosa donna, Lan Tian, ex fotografa costretta su una sedia a rotelle a causa di un incidente durante un servizio fotografico sul Monte Kailash (Tibet). Ispirato dall'ottimismo di Lan, Yang recupera il coraggio e la forza necessaria per continuare il suo viaggio attraverso montagne innevate, laghi salati e deserte pianure del vasto altopiano tibetano.

Locandina: A Quiet Passion

A Quiet Passion

Una poetessa isolata dal mondo

Regia di Terence Davies.

Con Cynthia Nixon, Jennifer Ehle, Keith Carradine, Catherine Bailey, Jodhi May, Emma Bell, Duncan Duff, Joanna Bacon, Eric Loren, Benjamin Wainwright, Annette Badland, Rose Williams.

Genere Biografico - Gran Bretagna, Belgio, USA, 2016. Durata 126 minuti circa.

Nata nel 1803 ad Ambers nel Massachusetts. Mentre studia alle scuole superiori decide di allontanarsi dal College di Mount Holyoke per non doversi professare cristiana. Da quel momento vivrà nella casa paterna riducendo sempre più le frequentazioni del mondo esterno e dedicandosi alla scrittura e in particolare alla poesia. Alcune sue opere vengono pubblicate mentre è ancora in vita anche se l'editore le rimaneggia per farle aderire ai canoni che ritiene più appetibili per i lettori.

Locandina: Arrivano i prof

Arrivano i prof

Dopo una prima mezz'ora dissacrante e surreale, le illogicità si moltiplicano, creando un insieme che invece di divertire genera straniamento e confusione narrativa
Regia di Ivan Silvestrini.

Con Claudio Bisio, Lino Guanciale, Maurizio Nichetti, Maria Di Biase, Shalana Santana, Pietro Ragusa, Alessio Sakara, Andrea Pennacchi, Giusy Buscemi, Francesco Procopio, Christian Ginepro, Irene Vetere, Rocco Hunt, Haroun Fall, Veronica Bitto.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 100 minuti circa.

Il liceo Manzoni ha una percentuale così bassa di promossi alla maturità che il provveditore agli studi decide di dare un ultimatum al preside: se almeno metà gli studenti dell'ultimo anno in corso non supereranno l'esame finale l'istituto dovrà chiudere per sempre. Inoltre il provveditore fa un'altra proposta al preside: verranno chiamati al Manzoni i peggiori professori d'Italia ad insegnare ai peggiori fra gli alunni. Da queste due premesse si capisce che stiamo parlando di fantascienza: in Italia sarebbe impossibile che un provveditore faccia chiudere una scuola in base al numero dei promossi o bocciati, e ancor più impossibile sarebbe far accettare ad un preside la (non) logica secondo cui mandare i peggiori a insegnare ai peggiori dovrebbe sortire un effetto positivo.

Locandina: Avengers: Infinity War

Avengers: Infinity War

Un film che ha tutto quello che finora era mancato agli altri Marvel movie: l'epica e lo spettacolo di scontri davvero impressionanti

Regia di Joe Russo, Anthony Russo.

Con Robert Downey Jr., Chris Hemsworth, Mark Ruffalo, Chris Evans, Scarlett Johansson, Don Cheadle, Benedict Cumberbatch, Tom Holland, Chadwick Boseman, Zoe Saldana, Karen Gillan, Tom Hiddleston, Paul Bettany, Elizabeth Olsen, Anthony Mackie, Sebastian Stan, Idris Elba, Danai Gurira, Benedict Wong, Pom Klementieff, Dave Bautista, Gwyneth Paltrow, Benicio Del Toro, Josh Brolin, Chris Pratt, Tessa Thompson, Jeremy Renner, Cobie Smulders, Vin Diesel.

Genere Azione - USA, 2018. Durata 149 minuti circa.

Sei gemme elementari permettono a chi le possiede di raggiungere l'onnipotenza. È l'obiettivo di Thanos, che come correttivo alla sovrappopolazione, vuole sterminare metà dell'umanità. Gli Avengers e i Guardiani della Galassia dovranno fermarlo. I fratelli Russo firmano un film che ha tutto quello che gli altri Marvel movie non avevano. L'epica e lo spettacolo di scontri sono impressionanti. La battaglia tra le strade di New York è come mai ne avevamo viste prima, i Russo sembrano irriconoscibili ed è solo l'inizio. Il film è una celebrazione per i fan del compimento di una saga inedita per la storia del cinema: dieci anni, venti film, due supergruppi. Non importa il titolo del prossimo capitolo, questo si conclude con il più puro dei cliffhanger e lancia la palla verso il seme da cui ripartirà una nuova era.

Locandina: Benvenuto in Germania!

Benvenuto in Germania!

Cattivissima commedia sul buonismo e straordinario fenomeno al botteghino tedesco

Regia di Simon Verhoeven.

Con Senta Berger, Heiner Lauterbach, Florian David Fitz, Palina Rojinski, Elyas M'Barek, Uwe Ochsenknecht, Ulrike Kriener, Eric Kabongo, Marinus Hohmann, Eisi Gulp.

Genere Commedia drammatica - Germania, 2016. Durata 116 minuti circa.

Angelika, una professoressa da poco in pensione, decide, contro il parere dello scettico marito Richard, di ospitare a casa un rifugiato. Cosi' il giovane nigeriano Diallo si trasferisce nella famiglia Hartmanns. Da qui nascono una serie di vicende, complicazioni e momenti esilaranti: il trambusto non solo stravolge la vita dei due, ma anche quella dei figli Philip e Sophie, ormai adulti. La sopravvivenza del loro matrimonio e le possibilita' di integrazione di Diallo sono messe a dura prova. Nonostante il caos, resta la speranza che la famiglia ritrovera' la sua stabilita', tranquillita' e pace come il resto della Germania.

Locandina: Big Fish & Begonia

Big Fish & Begonia

Se gli umani fossero dei pesci...

Regia di Liang Xuan, Zhang Chun.

Con Shih-Chieh King, Ji Guanlin, Jiang Guangtao, Pan Shulan, Su Shangqing, Deshun Wang.

Genere Animazione - Cina, 2016. Durata 105 minuti circa.

Al di sotto del mare esiste un universo i cui abitanti si occupano di proteggere le anime degli esseri umani e amministrare la natura del loro mondo attraverso poteri legati ai quattro elementi acqua, aria, terra e fuoco. Qui, insieme alla sua famiglia, vive Chun che, compiuti i sedici anni, secondo le leggi del suo popolo deve superare un rito di passaggio: trasformata in un delfino rosso, deve attraversare un portale che la condurrà nel mondo degli uomini. Nonostante sia vietato ogni contatto con gli esseri umani, conoscerà un ragazzo che, pur di salvarla, perderà la sua vita.

Locandina: Bigfoot Junior

Bigfoot Junior

Dove si è cacciato il Bigfoot?
Regia di Jeremy Degruson, Ben Stassen.

Con Pappy Faulkner, Christopher L. Parson, Marieve Herington, Joe Ochman, Laila Berzins, Michael Sorich, Sandy Fox, Terrence Stone, Cinda Adams, Bob Barlen, Cal Brunker, Joey Camen.

Genere Animazione - Belgio, Francia, 2017. Durata 92 minuti circa.

Adam ha tredici anni e vive solo con la mamma. La sua è un'età di cambiamenti, ma quelli che si trova a sperimentare sembrano un pochino fuori dalla norma: capelli che ricrescono nottetempo, piedi che bucano le scarpe... Come se non avesse già abbastanza problemi con i bulli del vicinato! Poi, la scoperta che suo padre potrebbe non essere morto come gli è sempre stato fatto credere, lo induce a lasciare la città e a partire alla volta di un bosco montano e del suo fitto mistero.

Locandina: Blade Runner 2049

Blade Runner 2049

Villeneuve espande l'universo immaginato da Ridley Scott, tra imperfezioni e scene che non si dimenticano
Regia di Denis Villeneuve.

Con Ryan Gosling, Harrison Ford, Ana de Armas, Sylvia Hoeks, Robin Wright, Dave Bautista, Jared Leto, Mackenzie Davis, Barkhad Abdi, Lennie James, David Dastmalchian, Edward James Olmos, Elarica Johnson.

Genere Fantascienza - USA, 2017. Durata 152 minuti circa.

L'agente K è un blade runner della polizia di Los Angeles, nell'anno 2049. Sono passati trent'anni da quando Deckart faceva il suo lavoro. I replicanti della Tyrell sono stati messi fuori legge, ma poi è arrivato Niander Wallace e ha convinto il mondo con nuovi "lavori in pelle": perfetti, senza limiti di longevità e soprattutto obbedienti. K è sulle tracce di un vecchio Nexus quando scopre qualcosa che potrebbe cambiare tutte le conoscenze finora acquisite sui replicanti, e dunque cambiare il mondo.

Locandina: Blue Kids

Blue Kids

Una storia d'ordinaria immoralità

Regia di Andrea Tagliaferri.

Con Fabrizio Falco, Matilde Gioli, Agnese Claisse, Giustiniano Alpi, Lorenzo Gioielli, Silvana Bosi, Beatrice Cevolani, Irene Splendorini, Saverio Percudani.

Genere Drammatico - Italia, 2017. Durata 75 minuti circa.

Fratello e sorella spendono la vita in un eterno presente. Insensibili alla morte della madre e ostili al padre, ricco imprenditore separato e risposato, vorrebbero andare via dalla provincia e dalla bruma del fiume ma i soldi che hanno bastano solo fino alla Svizzera. La loro unica speranza è l'eredità materna. Davanti al notaio scoprono però con grande disappunto che la madre ha lasciato tutto all'ex marito. Impugnare il testamento richiederebbe troppo tempo e troppa fatica, decidono allora per il peggio, eliminando chiunque ostacoli il loro insano desiderio.

Locandina: Cars 3

Cars 3

Il terzo sequel di Cars
Regia di Brian Fee.

Con Owen Wilson, Jason Pace, Jose Premole, Armie Hammer, Nathan Fillion, Kerry Washington, Bonnie Hunt, Tony Shalhoub, Lea DeLaria, Cheech Marin, Katherine Helmond, Paul Dooley, Chris Cooper, Cristela Alonzo.

Genere Animazione - USA, 2017. Durata 109 minuti circa.

Saetta McQueen ha un nuovo rivale: è Jackson Storm, un'auto da corsa di ultima generazione allenata su simulatori di gara avanzatissimi. Il consenso generale è che per Saetta sia arrivata l'ora di appendere i pneumatici al chiodo e ritirarsi in buon ordine, andando a raggiungere le vecchie glorie del passato. Mai come in questo momento ha bisogno dei consigli del suo mentore Doc Hudson e dell'amicizia di Cricchetto e Sally: ma se questi ultimi gli sono vicini, Doc è una presenza confinata nel cuore e nella memoria. Nuovi alleati però appariranno lungo la strada della rivincita, prima fra tutti Cruz Ramirez.

Locandina: Coco

Coco

La Pixar s'immerge in un'altra cultura per ribadire il suo nucleo tematico di sempre: per questo Coco è un film diverso eppure di famiglia
Regia di Lee Unkrich, Adrian Molina.

Con Anthony Gonzalez, Gael García Bernal, Benjamin Bratt, Alanna Ubach, Renee Victor, Mara Maionchi, Valentina Lodovini, Matilda De Angelis, Edward James Olmos, Gabriel Iglesias, Jaime Camil, Cheech Marin, Alfonso Arau, Lombardo Boyar.

Genere Animazione - USA, 2017. Durata 109 minuti circa.

Miguel è un ragazzino con un grande sogno, quello di diventare un musicista. Peccato che nella sua famiglia la musica sia bandita da generazioni, da quando la trisavola Imelda fu abbandonata dal marito chitarrista e lasciata sola a crescere la piccola Coco, adesso anziana e inferma bisnonna di Miguel. Il giorno dei morti, però, stanco di sottostare a quel divieto, il dodicenne ruba una chitarra da una tomba e si ritrova a passare magicamente il ponte tra il mondo dei vivi e quello delle anime.

Locandina: Come un gatto in tangenziale

Come un gatto in tangenziale

Milani affronta il tema necessario dell'incomunicabilità fra il centro e la periferia, fra un'alta borghesia intellettuale e una piccolissima borghesia
Regia di Riccardo Milani.

Con Paola Cortellesi, Antonio Albanese, Sonia Bergamasco, Luca Angeletti, Antonio D'Ausilio, Alice Maselli, Simone De Bianchi, Claudio Amendola.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 98 minuti circa.

Giovanni lavora per una think tank che si propone di riqualificare le periferie italiane. La sua ex moglie Luce coltiva lavanda in Provenza, convinta di essere francese. Giovanni e Luce hanno allevato la figlioletta tredicenne Agnese secondo i principi dell'uguaglianza sociale, anche se vivono al caldo nel loro privilegio. E quando Agnese rivela a Giovanni la sua cotta per Alessio, un quattordicenne della borgata romana Bastogi tristemente nota per il suo degrado, papà, terrorizzato, segue la ragazzina fino alla casa dove Alessio abita insieme alla mamma Monica e alle due zie Pamela e Sue Ellen.

Locandina: Deadpool 2

Deadpool 2

Ancora più folle e irriverente, più ricco di personaggi e più articolato nella storia che racconta

Regia di David Leitch.

Con Ryan Reynolds, Josh Brolin, Zazie Beetz, Julian Dennison, Morena Baccarin, Brianna Hildebrand, Shioli Kutsuna, Karan Soni, Leslie Uggams, Eddie Marsan, T.J. Miller, Andre Tricoteux, Stefan Kapicic, Jack Kesy, Lewis Tan.

Genere Azione - USA, 2018. Durata 119 minuti circa.

Il mercenario malato di cancro e trasformato in un essere pressoché immortale, capace di rigenerarsi da ogni ferita, si gode finalmente la vita insieme alla compagna Vanessa. Ma ad accettare irresponsabilmente, com'è nel suo stile, missioni da sicario in giro per tutto il mondo si finisce per farsi dei nemici e arriva presto per Deadpool il momento di pagare il conto. Una batosta tale da ritrovarsi a casa degli X-Men, con Colosso che ancora una volta gli dà la possibilità di essere un eroe e lo porta con sé in una missione per calmare un giovanissimo e potente mutante.

Locandina: Dei

Dei

Un racconto di formazione che fa pensare a Kechiche e a Guadagnino
Regia di Cosimo Terlizzi.

Con Andrea Arcangeli, Martina Catalfamo, Luigi Catani, Angela Curri, Mathieu Dessertine.

Genere Drammatico - Italia, 2018. Durataminuti circa.

Martino ha 17 anni e vive in un casolare della campagna pugliese popolato da pecore e galline ma anche da quelle lavatrici dismesse dalle quali il padre di Martino, Nicola, ricava il ferro per rivenderlo. Nicola vive di espedienti e, nella percezione della moglie Anna, porta a casa solo rottami e miseria. L'unica proprietà di valore è un ulivo secolare solidamente piantato in mezzo al cortile, su cui però incombe la doppia minaccia dell'epidemia di origine batterica che ha colpito gli uliveti pugliesi e della sete di denaro di Nicola. Anche Martino vorrebbe vendere l'ulivo per potersi permettere gli studi all'università di Bari, dove il ragazzo scappa, insieme all'amica Valentina, ogni volta che ne ha l'occasione.

Locandina: Dogman

Dogman

Storia del crimine più efferato della storia di Roma
Regia di Matteo Garrone.

Con Marcello Fonte, Edoardo Pesce, Nunzia Schiano, Adamo Dionisi, Francesco Acquaroli, Alida Baldari Calabria, Gianluca Gobbi.

Genere Drammatico - Italia, 2018. Durata 100 minuti circa.

Marcello ha due grandi amori: la figlia Alida, e i cani che accudisce con la dolcezza di uomo mite e gentile. Il suo negozio di toelettatura, Dogman, è incistato fra un "compro oro" e la sala biliardo-videoteca di un quartiere periferico a bordo del mare, di quelli che esibiscono più apertamente il degrado italiano degli ultimi decenni. L'uomo-simbolo di quel degrado è un bullo locale, l'ex pugile Simone, che intimidisce, taglieggia e umilia i negozianti del quartiere.

Con Marcello, Simone ha un rapporto simbiotico come quello dello squalo con il pesce pilota.

Locandina: Due piccoli italiani

Due piccoli italiani

Trovare una nuova famiglia
Regia di Paolo Sassanelli.

Con Paolo Sassanelli, Francesco Colella, Rian Gerritsen, Marit Nissen, Kenneth Herdigein, Dagmar Lassander, Tiziana Schiavarelli, Totò Onnis, Lia Cellamare, Mike Reus, Peter Michael Van Ijperen.

Genere Commedia - Italia, Islanda, 2018. Durata 94 minuti circa.

Felice e Salvatore sono entrambi ospiti di un centro di assistenza per malattie mentali. Mentre il secondo svolge mansioni di pulizia in alcuni stabili, il primo ha paura del mondo esterno e soprattutto è bloccato nel ricordo di una mamma che pensa di poter ritrovare solo se potrà raggiungere l'Olanda. Quando Salvatore, che soffre di impotenza, si trova implicato in una situazione che gli fa pensare di aver commesso un grave reato nei confronti di una donna e di chi la difendeva, decide di fuggire.

Locandina: Dunkirk

Dunkirk

Operazione Dynamo: la storica evacuazione di Dunkirk secondo Nolan
Regia di Christopher Nolan.

Con Fionn Whitehead, Tom Glynn-Carney, Jack Lowden, Harry Styles, Aneurin Barnard, James D'Arcy, Barry Keoghan, Kenneth Branagh, Cillian Murphy, Mark Rylance, Tom Hardy, Kevin Guthrie, Elliott Tittensor.

Genere Azione - USA, Gran Bretagna, Francia, 2017. Durata 106 minuti circa.

Maggio, 1940. Sulla spiaggia di Dunkirk 400.000 soldati inglesi si ritrovano accerchiati dall'esercito tedesco. Colpiti da terra, da cielo e da mare, i britannici organizzano una rocambolesca operazione di ripiegamento. Il piano di evacuazione coinvolge anche le imbarcazioni civili, requisite per rimpatriare il contingente e continuare la guerra contro il Terzo Reich. L'impegno profuso dalle navi militari e dalle little ship assicura una "vittoria dentro la disfatta". Vittoria capitale per l'avvenire e la promessa della futura liberazione del continente.

Locandina: Ella & John - The Leisure Seeker

Ella & John - The Leisure Seeker

Alla ricerca di un finale non scontato per la propria vita
Regia di Paolo Virzì.

Con Helen Mirren, Donald Sutherland, Christian McKay, Janel Moloney, Dana Ivey, Dick Gregory, Kirsty Mitchell, Robert Walker Branchaud, Joshua Mikel, Leander Suleiman, Raul Colon, Robert Pralgo, Lindsey Moser.

Genere Drammatico - Italia, Francia, 2017. Durata 112 minuti circa.

The Leisure Seeker è il soprannome del vecchio camper con cui Ella e John Spencer andavano in vacanza coi figli negli anni Settanta. Una mattina d'estate, per sfuggire ad un destino di cure mediche che li separerebbe per sempre, la coppia sorprende i figli ormai adulti e invadenti e sale a bordo di quel veicolo anacronistico per scaraventarsi avventurosamente giù per la Old Route 1, destinazione Key West. John è svanito e smemorato ma forte, Ella è acciaccata e fragile ma lucidissima. Il loro sarà un viaggio pieno di sorprese.

Locandina: End of Justice - Nessuno è Innocente

End of Justice - Nessuno è Innocente

Un omaggio al trasformismo di Denzel Washington

Regia di Dan Gilroy.

Con Denzel Washington, Colin Farrell, Carmen Ejogo, Lynda Gravatt, Amanda Warren, Hugo Armstrong, Nazneen Contractor, Pej Vahdat, Brittany Ishibashi, Joseph David-Jones, Andrew Tinpo Lee, Cynthia Dallas, Niles Fitch, Shelley Hennig, Tony Plana, James Paxton.

Genere Thriller - USA, 2017. Durata 122 minuti circa.

Roman è avvocato a Los Angeles e lavora in uno studio che si occupa di clienti, appartenenti a classi sociali bisognose, spesso impossibilitati ad avere una difesa degna di questo nome. Roman, anche per il carattere che ha che lo spinge a non trattenersi dinanzi a palesi ingiustizie, è stato sempre tenuto dal suo collega William Jackson nelle retrovie a preparare la documentazione dei casi. Quando però William viene ricoverato in ospedale senza speranza di recupero tocca a Roman presentarsi in tribunale e già la prima causa gli crea dei problemi. Le cose si complicano quando lo studio viene chiuso e chi si deve occupare dell'operazione comprende le sue doti e ne vuole acquisire le competenze mettendole però a servizio del puro e semplice guadagno. Roman cerca di barcamenarsi fino a quando un giorno si fa tentare da un'azione illegale.

Locandina: Hotel Gagarin

Hotel Gagarin

Una commedia poetica, divertente e sgangherata sul cinema, sulla rinascita e sulla ricerca della felicità
Regia di Simone Spada.

Con Claudio Amendola, Luca Argentero, Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova, Silvia D'Amico, Caterina Shulha, Philippe Leroy.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 93 minuti circa.

Cinque italiani squattrinati e in cerca di successo vengono convinti da un sedicente produttore a girare un film in Armenia. Appena arrivati all'hotel Gagarin, un albergo isolato nei boschi e circondato soltanto da neve, scoppia una guerra e il produttore sparisce con i soldi. I loro sogni vengono infranti, ma nonostante tutto la troupe trova il modo di trasformare questa esperienza spiacevole in un'occasione indimenticabile, che farà ritrovare loro la spensieratezza e la felicità perdute.

Locandina: Il giovane Karl Marx

Il giovane Karl Marx

Biografia dall'impianto classico che sfugge al rischio bignami proponendo un Marx inedito, scapestrato e romantico

Regia di Raoul Peck.

Con August Diehl, Stefan Konarske, Vicky Krieps, Olivier Gourmet, Hannah Steele, Eric Godon, Rolf Kanies, Stephen Hogan, Niels-Bruno Schmidt, Ulrich Brandhoff, Denis Lyons.

Genere Biografico - Francia, Germania, Belgio, 2017. Durata 112 minuti circa.

Alla metà del Diciannovesimo secolo l'Europa è in fermento. In Inghilterra, Francia e Germania i lavoratori scendono in piazza per protestare contro le durissime condizioni nelle fabbriche, e gli intellettuali partecipano come possono all'opposizione. Uno di loro, il tedesco Karl Marx, a soli 26 anni è costretto a rifugiarsi a Parigi insieme alla moglie Jenny. Qui Karl conosce un suo coetaneo, Friedrich Engels, che, nonostante provenga da una ricca famiglia di industriali, simpatizza con le sue idee rivoluzionarie. Superate le prime resistenze, fra i due ragazzi nasce una solida amicizia che li porterà a conquistarsi la stima dei capi dei movimenti dei lavoratori. Fino a diventarne leader a loro volta.

Locandina: Jurassic World - Il regno distrutto

Jurassic World - Il regno distrutto

Un coraggioso tentativo di reinvenzione autoriale, che sa intrattenere ed apre a scenari inattesi per il prosieguo della saga

Regia di J.A. Bayona.

Con Chris Pratt, Bryce Dallas Howard, Rafe Spall, Justice Smith, Daniella Pineda, James Cromwell, Toby Jones, Ted Levine, Jeff Goldblum, BD Wong, Geraldine Chaplin, Daniel Stisen.

Genere Azione - USA, Spagna, 2018. Durata 128 minuti circa.

A tre anni di distanza dai fatti di Jurassic World, Isla Nublar sta per essere sommersa da lava vulcanica. Il governo deve decidere se salvare i dinosauri superstiti che la popolano o se lasciare che la natura faccia il suo corso. Eli Mills propone a Claire di coinvolgere Owen per una missione di salvataggio, che recuperi anche il Raptor super-intelligente Blue.

Locandina: L'Affido - Una storia di violenza

L'Affido - Una storia di violenza

Un ragazzo ostaggio dei genitori

Regia di Xavier Legrand (II).

Con Denis Ménochet, Léa Drucker, Thomas Gioria, Mathilde Auneveux, Mathieu Saikaly, Florence Janas, Saadia Bentaïeb, Sophie Pincemaille, Emilie Incerti-Formentini, Coralie Russier.

Genere Drammatico - Francia, 2017. Durata 90 minuti circa.

Miriam e Antoine Besson si sono separati malamente. Davanti al giudice discutono l'affidamento di Julien, il figlio undicenne deciso a restare con la madre. Ma Antoine, aggressivo e complessato, vuole partecipare alla vita del ragazzo. Ad ogni costo. Il desiderio, accordato dal giudice, diventa fonte di ansia per Julien, costretto a passare i fine settimana col genitore. Genitore che contesta col silenzio e combatte con determinazione. Julien vorrebbe soltanto proteggere la madre dalla violenza fisica e psicologia che l'ex coniuge le infligge. Invano, perché l'ossessione di Antoine è più forte di tutto e volge in furia cieca.

Locandina: L'Isola dei Cani

L'Isola dei Cani

La liberazione dei cani dall'isola-prigione

Regia di Wes Anderson.

Con Bryan Cranston, Scarlett Johansson, Tilda Swinton, Greta Gerwig, Bill Murray, Frances McDormand, Harvey Keitel, Edward Norton, Jeff Goldblum, Bob Balaban, F. Murray Abraham, Kunichi Nomura, Akira Ito, Yoko Ono, Liev Schreiber.

Genere Animazione - USA, 2018. Durata 101 minuti circa.

Giappone, 2037. Il dodicenne Atari Kobayashi va alla ricerca del suo amato cane dopo che, per un decreto esecutivo a causa di un'influenza canina, tutti i cani di Megasaki City vengono mandati in esilio in una vasta discarica chiamata Trash Island. Atari parte da solo nel suo Junior-Turbo Prop e vola attraverso il fiume alla ricerca del suo cane da guardia, Spots. Lì, con l'aiuto di un branco di nuovi amici a quattro zampe, inizia un percorso finalizzato alla loro liberazione.

Locandina: La casa sul mare

La casa sul mare

Tutti attorno al padre in un luogo magico
Regia di Robert Guédiguian.

Con Ariane Ascaride, Jean-Pierre Darroussin, Gérard Meylan, Jacques Boudet, Anaïs Demoustier, Robinson Stévenin, Yann Trégouët, Geneviève Mnich, Fred Ulysse.

Genere Drammatico - Francia, 2017. Durata 107 minuti circa.

In una piccola baia vicino a Marsiglia si trova la bellissima villa di proprietà di un uomo anziano che sta vivendo i suoi ultimi giorni di vita. I suoi tre figli decidono di riunirsi intorno a lui: Angela (un'attrice che vive a Parigi), Joseph (che si è appena innamorato di una ragazza giovanissima) e Armand (l'unico che si sta occupando del ristorante di famiglia). L'arrivo di un gruppo di persone in barca metterà in subbuglio il loro equilibrio.

Locandina: La stanza delle meraviglie

La stanza delle meraviglie

La trasposizione del romanzo di Brian Selznick

Regia di Todd Haynes.

Con Julianne Moore, Oakes Fegley, Millicent Simmonds, Jaden Michael, Cory Michael Smith, Tom Noonan, Michelle Williams, Amy Hargreaves, James Urbaniak, Marko Caka, Hays Wellford, Damian Young.

Genere Avventura - USA, 2017. Durata 120 minuti circa.

1977, Minnesota. Il dodicenne Ben è preda di un incubo ricorrente in cui viene inseguito da un branco di lupi. Una notte, cercando tra gli oggetti della madre, trova il vecchio catalogo di una mostra newyorkese sulle origini dei musei: i cosiddetti gabinetti delle meraviglie. C'è anche un biglietto, dentro, con l'indicazione di una libreria. E poi c'è un fulmine, che entra dal cavo del telefono e cambia la vita di Ben. 1927, New Jersey. Rose è una ragazzina che vive sola con il padre, isolata per via della sua sordità. La anima una grande passione per un'attrice, una diva del muto, di cui colleziona ogni notizia. Ben e Rose, a distanza di tempo, compieranno lo stesso avventuroso viaggio attraverso New York, guidati dal comune bisogno di conoscere il loro posto nel mondo.

Locandina: La Terra dell'Abbastanza

La Terra dell'Abbastanza

L'inferno è vicino

Regia di Damiano D'Innocenzo, Fabio D'Innocenzo.

Con Andrea Carpenzano, Matteo Olivetti, Milena Mancini, Max Tortora, Luca Zingaretti, Demetra Bellina, Michela De Rossi, Giordano De Plano.

Genere Drammatico - Italia, 2018. Durata 96 minuti circa.

Mirko e Manolo sono due giovani amici della periferia romana. Guidando a tarda notte, investono un uomo e decidono di scappare. La tragedia si trasforma in un apparente colpo di fortuna: l'uomo che hanno ucciso è il pentito di un clan criminale di zona e facendolo fuori i due ragazzi si sono guadagnati la possibilità di entrare a farne parte. La loro vita è davvero sul punto di cambiare.

Locandina: La Terra di Dio

La Terra di Dio

Una splendida cronaca bucolica che preferisce un romanticismo trattenuto

Regia di Francis Lee.

Con Josh O'Connor, Alec Secareanu, Gemma Jones, Ian Hart, Liam Thomas, Melanie Kilburn, Moey Hassan, Naveed Choudhry, Harry Lister Smith, Sarah White, Patsy Ferran, John McCrea, Alexander Suvandjiev, Stefan Dermendjiev.

Genere Drammatico - Gran Bretagna, 2017. Durata 105 minuti circa.

Johnny Saxby lavora dalla mattina alla sera nella fattoria di suo padre, colpito da un ictus. Solo e sfiancato nelle nebbie dello Yorkshire, reagisce alla frustrazione del quotidiano stordendosi di birra e di rapporti sessuali occasionali nel villaggio locale. Impossibilitato dalla malattia, il padre decide di affiancargli Georghe, un lavoratore stagionale rumeno della sua età. Pieno di valori positivi, il ragazzo rimette in piedi la fattoria e insegna a Johnny l'amore e la tenerezza. Una relazione intensa nasce tra i due uomini che cambia per sempre la vita di Johnny.

Locandina: La Truffa dei Logan

La Truffa dei Logan

Un'apologia dell'alterità e della sovversione sparata contro i prepotenti attraverso i tubi pneumatici

Regia di Steven Soderbergh.

Con Channing Tatum, Adam Driver, Riley Keough, Katie Holmes, Hilary Swank, Daniel Craig, Sebastian Stan, Katherine Waterston, Seth MacFarlane, David Denman, Jim O'Heir, Macon Blair.

Genere Commedia - USA, 2017. Durata 119 minuti circa.

Jimmy Logan, ex quarterback con una gamba offesa, e Clyde Logan, veterano dell'Iraq senza un braccio, decidono di organizzare una rapina. Separato dalla consorte e licenziato dal boss l'uno, single con pub l'altro, i Logan vivono nell'America rurale, collezionano una sfortuna eterna e perpetuano una maledizione familiare.

Locandina: Lazzaro Felice

Lazzaro Felice

La santità dello stare al mondo e di non pensare male di nessuno
Regia di Alice Rohrwacher.

Con Adriano Tardiolo, Alba Rohrwacher, Tommaso Ragno, Luca Chikovani, Agnese Graziani, Sergi López, Natalino Balasso, Nicoletta Braschi, Gala Othero Winter.

Genere Drammatico - Italia, 2018. Durata 130 minuti circa.

La Marchesa Alfonsina de Luna possiede una piantagione di tabacco e 54 schiavi che la coltivano senza ricevere altro in cambio che la possibilità di sopravvivere sui suoi terreni in catapecchie fatiscenti, senza nemmeno le lampadine perchè a loro deve bastare la luce della luna. In mezzo a quella piccola comunità contadina si muove Lazzaro, un ragazzo che non sa neppure di chi è figlio ma che è comunque grato di stare al mondo, e svolge i suoi inesauribili compiti con la generosità di chi è nato profondamente buono.

Locandina: Le Guerre Horrende

Le Guerre Horrende

Una favola nera, surreale, paradossale per raccontare l'orrore di tutte le guerre
Regia di Giulia Brazzale, Luca Immesi.

Con Cosimo Cinieri, Désirée Giorgetti, Dario Leone, Livio Pacella, Milton Welsh.

Genere Drammatico - Italia, 2018. Durata 76 minuti circa.

In un indefinito bosco avviene l'incontro fra tre singolari personaggi: il Capitano, malinconico "scemo di guerra" reduce dal primo conflitto mondiale, artista girovago, esaltato e sognante, ormai ridotto a raccontare le sue storie alle creature del bosco, è aiutato dal suo giovane e strambo Scudiero. I due vivono una bizzarra quotidianità fino all'irrompere di un Soldato ferito, vittima di una totale amnesia. I rapporti si fanno subito intensi: antipatia tra il primo e il nuovo arrivato, sintonia fra il soldato e lo scudiero. La situazione si carica di tensione emotiva fino all'ineluttabile epilogo, tra sconvolgenti rivelazioni e conseguenti colpi di scena.

Locandina: Loro 1

Loro 1

Silvio Berlusconi secondo Paolo Sorrentino

Regia di Paolo Sorrentino.

Con Toni Servillo, Elena Sofia Ricci, Riccardo Scamarcio, Kasia Smutniak, Euridice Axen, Fabrizio Bentivoglio, Roberto De Francesco, Dario Cantarelli, Anna Bonaiuto, Giovanni Esposito, Ugo Pagliai, Ricky Memphis, Duccio Camerini, Yann Gael, Alice Pagani, Caroline Tillette, Iaia Forte, Michela Cescon, Roberto Herlitzka, Gigi Savoia, Alessandra Scarci.

Genere Biografico - Italia, 2018. Durata 104 minuti circa.

Faccendieri ambiziosi e imprenditori rampanti, cortigiane, politici corrotti, giullari, acrobate: è il circo intorno a Silvio Berlusconi, nella rielaborazione a fini artistici messa in scena da Paolo Sorrentino.Il film, rimanendo ai margini della sostanza etica della storia che racconta, prima di tutto mette al centro, Loro,quelli che contano poco, gli squallidi frequentatori del circo; solo più avanti, chiamato per nome proprio, Lui-Lui, Silvio. Davanti alla sua corte, appare generoso, simpatico, ingiustamente isolato e vessato da una moglie depressa e radical-chic che legge Saramago credendosi un'intellettuale. La fotografia di Luca Bigazzi è l'elemento di maggiore impatto del film. Qui rimane volutamente in superficie delineando un'umanità bidimensionale e del tutto priva di spessore.

Locandina: Loro 2

Loro 2

L'uso della luce è ancora il linguaggio narrativo più efficace
Regia di Paolo Sorrentino.

Con Toni Servillo, Elena Sofia Ricci, Riccardo Scamarcio, Kasia Smutniak, Euridice Axen, Fabrizio Bentivoglio, Roberto De Francesco, Dario Cantarelli, Anna Bonaiuto, Giovanni Esposito, Ugo Pagliai, Ricky Memphis, Lorenzo Gioielli, Alice Pagani, Caroline Tillette, Elena Cotta, Mattia Sbragia, Max Tortora, Milvia Marigliano, Roberto Herlitzka.

Genere Biografico - Italia, 2018. Durata 100 minuti circa.

È il momento dei confronti: fra Silvio ed Ennio, imprenditore del nordest testimone della prima ascesa di Berlusconi, tra Silvio e Sergio Morra, fra Silvio e Cupa Caiafa, fra Silvio e Veronica. Al centro c'è sempre Lui, proiezione delle speranze di riscatto di quelli (e quelle) che lo circondano, incarnazione materiale (e impudentemente materialista) dei sogni di (quasi) tutti. Loro2 si conferma superficie eternamente riflettente, come il font cromato in cui è inciso il titolo sulle locandine. E la sua estetica inane veicola visivamente un vuoto così pieno di sé da apparire come un intero perfetto, pura materia deprivata di ogni parvenza di spirito.

Locandina: Lost in Translation - L'amore tradotto

Lost in Translation - L'amore tradotto

Una commedia romantica malinconica e brillante: la seconda prova di Sofia Coppola è stata superata con successo

Regia di Sofia Coppola.

Con Bill Murray, Scarlett Johansson, Giovanni Ribisi, Anna Faris, Fumohiro Hayashi.

Genere Sentimentale - USA, 2003. Durata 105 minuti circa.

Bob Harris è un divo della tv americana sul viale del tramonto: è a Tokyo per girare lo spot di un whisky, non parla giapponese, è insonne. Charlotte è una donna carina ma delusa: è a Tokyo al traino di suo marito fotografo di moda che non vede mai, non parla giapponese, è insonne. Anime simili che non possono che incrociarsi. Accade nei corridoi di un albergo, e da quel momento i due iniziano a farsi compagnia e a conoscersi meglio. Sofia Coppola sta dimostrando che buon sangue non mente. Avrebbe potuto ripercorrere la strada già battuta con ottimo esito ne Il giardino delle vergini suicide, suo film d'esordio.

Locandina: Macbeth - Neo Film Opera

Macbeth - Neo Film Opera

La tragedia shakespeariana, tra cinema, teatro e opera

Regia di Daniele Campea.

Con Susanna Costaglione, Irida Gjergji Mero, Franco Mannella, Claudio Di Scanno.

Genere Drammatico - Italia, 2016. Durata 50 minuti circa.

In Inghilterra, "Macbeth" ha la reputazione di portare sfortuna ai registi che provano a metterlo in scena, come se il male diffuso nel testo sgomentasse chi cerca di rappresentarlo e inchiodarlo. Adattando la tragedia scozzese di Shakespeare, Daniele Campea ha più predecessori dei cadaveri che Macbeth ha lasciato sul campo di battaglia e sulle tavole del palcoscenico.

Locandina: Malati di Sesso

Malati di Sesso

Un film che riassume in sé quasi tutti i vizi della commedia italiana contemporanea
Regia di Claudio Cicconetti.

Con Francesco Apolloni, Gaia Bermani Amaral, Fabio Troiano, Elettra Capuano, Augusto Zucchi, Giacomo Gonnella, Cristiana Vaccaro, Giulia Bertini, Cristina Moglia, Cristina Tosio.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 90 minuti circa.

Giacomo e Giovanna condividono lo stesso analista e l'identico problema: fanno sesso con chiunque ma non riescono ad innamorarsi di nessuno. l giorno in cui il loro analista entra in crisi depressiva e decide di abbandonare i pazienti, suggerisce a Giacomo e Giovanna di provare ad aiutarsi reciprocamente. I due intraprendono dunque un percorso della speranza fra cliniche esclusive, casali di campagna e ashram in cui si pratica karma yoga, cercando lui di smettere di scoppiare a piangere mentre fa l'amore, lei di smettere di "darla a tutti".

Locandina: Mary e il Fiore della Strega

Mary e il Fiore della Strega

Favola iniziatica sulla relazione infanzia e sogno che racconta l'esordio alla vita di una ragazzina
Regia di Hiromasa Yonebayashi.

Con Sara Labidi, Antonella Giannini, Mario Cordova, Luigi Ferraro, Roberta Paladini, Lorenzo D'Agata, Ludovica Modugno, Ludovica Bebi, Carlo Valli, Francesca Zavaglia, Hana Sugisaki, Yuki Amami, Fumiyo Kohinata, Jirô Satô, Shinobu Ohtake, Ryûnosuke Kamiki, Eri Watanabe, Kenichi Endo.

Genere Animazione - Giappone, 2017. Durata 102 minuti circa.

Mary Smith è una bambina di dieci anni che trascorre le sue giornate nella casa di campagna di una vecchia zia sorda. La sua vacanza è molto noiosa ma la comparsa di un gattino nero e la scoperta di uno strano fiore rosso cambieranno la sua esistenza. Incursioni notturne di strani animali e lezioni di stregoneria la porteranno a vivere un momento straordinario della sua giovane età.

Locandina: Metti la nonna in freezer

Metti la nonna in freezer

Sbarcare il lunario ai tempi della crisi

Regia di Giancarlo Fontana, Giuseppe Stasi.

Con Fabio De Luigi, Miriam Leone, Lucia Ocone, Marina Rocco, Francesco Di Leva, Susy Laude, Carlo Luca De Ruggieri, Maurizio Lombardi, Eros Pagni, Barbara Bouchet.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 100 minuti circa.

Claudia è una giovane restauratrice che lavora in proprio, con l'aiuto delle due amiche più care. Da mesi ha completato un grosso lavoro per la Sovrintendenza ma la pubblica amministrazione non le paga quanto dovuto. L'unica entrata certa è la pensione della nonna Birgit, ma improvvisamente la nonna muore, e nella mente di Claudia e delle sue amiche si fa strada un insano proposito: surgelare il cadavere dell'anziana signora per continuare ad incassare la sua pensione fino a quando non avranno recuperato il credito loro dovuto.

Locandina: Napoli velata

Napoli velata

Cupo come un mystery e debordante come un mélo, un film ambizioso che restituisce in maniera efficace l'incandescenza della passione

Regia di Ferzan Ozpetek.

Con Giovanna Mezzogiorno, Alessandro Borghi, Anna Bonaiuto, Peppe Barra, Biagio Forestieri, Luisa Ranieri, Maria Pia Calzone, Carmine Recano, Isabella Ferrari, Lina Sastri, Antonio Grosso.

Genere Drammatico - Italia, 2017. Durata 113 minuti circa.

Adriana, anatomopatologo a disagio coi vivi, incontra Andrea, un giovane uomo che la seduce e la ama una notte intera, appassionatamente. Adriana è travolta, finalmente viva. Al risveglio gli sorride e dice sì al primo appuntamento. Ma Andrea a quel rendez-vous romantico non si presenta. È l'inizio di un'indagine poliziesca ed esistenziale che condurrà Adriana nel ventre di Napoli e di un passato, dove cova un rimosso luttuoso.

Locandina: Nel Nome di Antea

Nel Nome di Antea

Una resistenza artistica raccontata con il linguaggio sobrio e secco del documentario

Regia di Massimo Martella.

Con Letizia Ciampa, Massimo Wertmüller.

Genere Documentario - Italia, 2018. Durata 75 minuti circa.

"Salvare un po' della bellezza del mondo". Le parole di Rose Valland riassumono da sole le motivazioni di una giovane donna in prima linea durante la Seconda Guerra Mondiale. Come lei, resistente dell'arte impiegata al museo Jeu de Paume di Parigi, Fernanda Wittgens, prima donna direttrice della Pinacoteca di Brera (dal 1940 al '44), e Palma Bucarelli, sovrintendente alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma (dal 1942 al '57), salvarono un patrimonio culturale dalla voracità nazista. Una missione delicata che mise in pericolo le loro vite e che fa di loro oggi delle eroine. E a loro, come a ogni 'partigiano' che si è fatto carico di tutelare il patrimonio artistico nazionale, è idealmente grata l'Antea del Parmigianino. Il ritratto frontale della giovane donna conservato nelle gallerie del Museo di Capodimonte introduce l'incredibile storia del ricovero e del salvataggio delle opere d'arte italiane nel corso del Secondo conflitto Mondiale.

Locandina: Noi siamo la Marea

Noi siamo la Marea

Un mystery metafisico dal fascino evocativo

Regia di Sebastian Hilger.

Con Max Mauff, Lana Cooper, Swantje Kohlhof, Roland Koch, Max Herbrechter, Waldemar Hooge.

Genere Drammatico - Germania, 2016. Durata 84 minuti circa.

Un mistero insoluto dalla scienza in una remota località sulla costa induce due giovani ricercatori universitari di flussi marittimi a trasgredire una serie di ostacoli burocratici per assecondare la convinzione di avere la soluzione del "caso". Ma una volta arrivati sul luogo scopriranno che la portata dell'indagine supera qualunque logica razionale.

Locandina: Obbligo o verità

Obbligo o verità

Il film percorre strade già tracciate e cede il posto al melodramma politically correct
Regia di Jeff Wadlow.

Con Lucy Hale, Tyler Posey, Violett Beane, Nolan Gerard Funk, Hayden Szeto, Landon Liboiron, Aurora Perrineau, Sam Lerner, Brady Smith, Sophia Ally.

Genere Horror - USA, 2018. Durata 100 minuti circa.

Un gruppetto di compagni di università decide di passare il suo ultimo Spring Break in Messico. L'ultima sera della vacanza a base di margarita e shottini i ragazzi incontrano un coetaneo che li indirizza ad una chiesa abbandonata dove decidono di giocare a "obbligo o verità". Ma il gioco, ahimé, non finisce con il ritorno all'università: una forza oscura li obbliga a continuare ed alza via via la posta, costringendo i ragazzi a rivelare verità sempre più scomode e dolorose e ad impegnarsi in sfide che diventano letteralmente questioni di vita o di morte.

Locandina: Ogni Giorno

Ogni Giorno

Cambiare corpo ogni 24 ore
Regia di Michael Sucsy.

Con Angourie Rice, Justice Smith, Owen Teague, Maria Bello, Debby Ryan, Lucas Jade Zumann, Jacob Batalon, Colin Ford, Ian Alexander, Amanda Arcuri.

Genere Drammatico - USA, 2018. Durata 91 minuti circa.

Rhiannon vive una giornata speciale con il suo ragazzo Justin, che sembra più attento, romantico e sensibile del solito. E finalmente si innamora di lui. Ma nei giorni successivi coglie gli stessi segnali di quel giorno in altre persone, mentre Justin sembra tornato quello di sempre. Finché non è A, entità incorporea che cambia involucro ogni giorno, a rivelarsi a Rhiannon come il suo oggetto d'amore.

Locandina: Oh mio Dio!

Oh mio Dio!

E se Gesù tornasse da noi?
Regia di Giorgio Amato.

Con Carlo Caprioli, Anna Maria De Luca, Stefano Fregni, Giulia Gualano, Alessio De Persio, Mimmo Ruggiero, Daniele Monterosi, Vanni Fois, Federico Melis, Andrea Ottavi.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 96 minuti circa.

Nel giorno di Natale la santa messa viene bruscamente interrotta da un uomo con una tunica rossa che asserisce di essere il figlio di Dio, sceso nuovamente dal cielo per rimproverare l'umanità di aver disatteso il suo comandamento più importante: "Amatevi l'un l'altro come io ho amato voi". Da quel momento questa figura cristica si aggirerà per la Roma del 2016 cercando i suoi apostoli, e li troverà nei luoghi più disparati. Non mancano l'incontro con un'aspirante ballerina di nome Maddalena e la testimonianza della madre dell'uomo, che racconta di come suo figlio fosse straordinario fin da piccolo. Il tutto viene filmato da due cameraman che non vedremo mai, ma che hanno il compito di documentare l'intera vicenda.

Locandina: Parasitic Twin

Parasitic Twin

Thriller gotico che racconta la sua storia di quattro amiche
Regia di Claudio Zamarion.

Con Francesca Pellegrini (II), Dani Tonks, Giulia Faggioni, Anna Butterworth, Esmeralda Spadea, Doris Knight.

Genere Horror - Italia, 2017. Durata 90 minuti circa.

Quattro amiche, unite da un patto di sangue fatto da piccole, si rivedono. Sono cresciute tutte nello stesso orfanotrofio, ogni occasione è buona per tirare fuori ricordi e sensazioni condivise. Nell'isola misteriosa in cui capitano - forse non per caso, e con una barca rubata - le attendono una serie di inquietanti misteri e un diario segreto. Più una serial killer inaspettata. Quando Helen sparisce nel nulla, le altre precipitano nel panico scoprendo intanto la storia del gemello parassita di una di loro, Jana.

Locandina: Parigi a Piedi Nudi

Parigi a Piedi Nudi

Tre personaggi intenti a salvarsi a vicenda, a Parigi

Regia di Dominique Abel, Fiona Gordon.

Con Dominique Abel, Fiona Gordon, Emmanuelle Riva, Pierre Richard, Frédéric Meert, Philippe Martz, Olivier Parenty, Emmy Boissard Paumelle, Céline Laurentie, Charlotte Dubery, David Palatino, Guillaume Delvingt.

Genere Commedia - Francia, Belgio, 2016. Durata 84 minuti circa.

Fiona, bibliotecaria canadese, riceve una lettera da una vecchia zia partita anni prima per Parigi. Martha ha ottantotto anni, la testa tra le nuvole e la paura di finire in un ricovero. Per scongiurare l'ipotesi chiede aiuto alla nipote che sacco in spalla sbarca in città. Eterna gaffeuse, Fiona si perde, finisce a bagno nella Senna e fa la conoscenza di Dom, un clochard seduttore che vive sulle sponde del fiume. Dom si invaghisce di Fiona e la segue dappertutto. Da principio infastidita, comprende presto di aver bisogno di lui per ritrovare Martha, misteriosamente scomparsa.

Locandina: Parlami di Lucy

Parlami di Lucy

Un film più che interessante dalla struttura narrativa che prevede mutamenti di orizzonte
Regia di Giuseppe Petitto.

Con Antonia Liskova, Michael Neuenschwander, Linda Mastrocola, Mia Skrbinac.

Genere Drammatico - Italia, Svizzera, Slovenia, 2017. Durata 84 minuti circa.

Nicole è una donna attenta a controllare la propria vita fin nei più insignificanti dettagli. La sua piccola Lucy è una bambina di otto anni solitaria e problematica. Roman, suo marito, è un uomo affascinante e più vecchio di lei, colpevole di aver in passato messo a repentaglio il loro matrimonio con un tradimento. Sogni inquietanti e inspiegabili tormentano Nicole. Oscure presenze si manifestano all'interno e nei dintorni della loro isolata villa di montagna. La ragione non è più sufficiente a spiegare gli angoscianti fenomeni che si palesano. Lucy è chiaramente in pericolo e Nicole deve trovare la forza di mettere in discussione tutte le proprie certezze per salvare la bambina. Ma più Nicole crede di avvicinarsi alla soluzione di quello che ormai è diventato un incubo, più il pericolo diventa incombente, reale, tangibile.

Locandina: Pitch Perfect 3

Pitch Perfect 3

Il marchio si è appiattito sui peggiori cliché svuotando progressivamente di originalità e di interesse la piccola saga
Regia di Trish Sie.

Con Anna Kendrick, Rebel Wilson, Hailee Steinfeld, Brittany Snow, Anna Camp, Alexis Knapp, Hana Mae Lee, Ester Dean, Chrissie Fit, Kelley Jakle, Shelley Regner, John Michael Higgins, Elizabeth Banks, Ruby Rose, John Lithgow, Matt Lanter.

Genere Commedia - USA, 2017. Durata 93 minuti circa.

Doveva restare il più bel ricordo dell'epoca del college, da riaccarezzare nelle pause nostalgiche di una fulgida carriera, e invece, per le Barden Bellas, tornare ad esibirsi insieme è l'unica possibilità per non sprofondare sotto il peso del fallimento e della solitudine. L'occasione è un tour europeo per contribuire allo svago delle truppe americane, ma la vera posta in gioco è la possibilità di aprire il concerto di DJ Khaled, la star del momento, nell'ultima tappa di quel tour.

Locandina: Rabbia Furiosa -  Er Canaro

Rabbia Furiosa - Er Canaro

Un thriller noir a tinte forti ambientato ai giorni nostri
Regia di Sergio Stivaletti.

Con Riccardo De Filippis, Romina Mondello, Virgilio Olivari, Gianni Franco, Romuald Klos, Rosario Petix, Luis Molteni, Eleonora Gentileschi, Ottaviano Dell'Acqua, Marco Ferri, Eugen Neagu.

Genere Thriller - Italia, 2018. Durata 116 minuti circa.

Fabio ha appena scontato otto mesi di galera per un crimine che non ha commesso, al posto di Claudio, un suo amico ex pugile, un delinquente di piccolo calibro che ambisce a diventare il boss del Mandrione, quartiere della periferia di Roma. Claudio gestisce traffici vari e si occupa anche di combattimenti tra cani. Ogni volta che i suoi cani rimangono feriti, si rivolge all'amico Fabio che, clandestinamente nel retrobottega della sua toeletta per cani, si occupa di piccole operazioni chirurgiche e medicazioni. I due sono legati da una forte amicizia ai limiti dell'ambiguità. Claudio ha una personalità bipolare che lo porta a volte ad agire con estrema durezza nei confronti di Fabio, che sembra subire senza reagire, finché stanco di sopportare, decide di attuare la sua terribile vendetta.

Locandina: Rabbit School - I Guardiani dell'Uovo d'Oro

Rabbit School - I Guardiani dell'Uovo d'Oro

Un cartone animato edificante sulla ricerca della retta via raccontata dagli eredi di Peter Rabbit
Regia di Ute von Münchow-Pohl.

Con Senta Berger, Friedrich Von Thun, Jule Böwe, Noah Levi.

Genere Animazione - Germania, 2017. Durata 76 minuti circa.

Max, un giovane coniglio di città, in seguito a un incidente con un aeroplano, si ritrova nella foresta della leggendaria scuola per conigli pasquali dove insegnano a decorare splendide uova da regalare agli umani. La scuola però è in pericolo: una famiglia di volpi vuole impossessarsi della Pasqua e del preziosissimo Uovo d'Oro che da sempre appartiene ai conigli.

Con l'aiuto dell'amorevole coniglietta Emmy che sogna di passare il suo esame da coniglio pasquale e grazie alle lezioni della misteriosa Madame Hermione, esperta in arti marziali ma anche in precetti di vita, Max imparerà la magia segreta dei conigli di Pasqua e troverà la sua vera famiglia.

Locandina: Rosso Istanbul

Rosso Istanbul

Ferzan Ozpetek torna nella nativa Turchia per mettere in scena il romanzo che ha dedicato alla madre
Regia di Ferzan Ozpetek.

Con Halit Ergenç, Tuba Büyüküstün, Nejat Isler, Mehmet Günsür, Cigdem Onat, Serra Yilmaz, Zerrin Tekindor, Serif Sezer, Cemre Ebuzziya.

Genere Commedia - Italia, Turchia, 2017. Durata 115 minuti circa.

Orhan Sahin, uno scrittore che deve la sua fama a una raccolta di favole anatoliche (e che porta il nome del premio Nobel turco Pamuk), torna ad Istanbul dopo vent'anni di esilio autoimposto a Londra. Il suo compito è fare da editor a un celeberrimo regista, Deniz Soysal, che ha scritto un libro in cui sono contenuti ricordi d'infanzia e giovinezza, nonché amori, amici e parenti: questi ultimi ancora vivi e presenti nella Istanbul contemporanea, e pronti a presentarsi al cospetto di Orhan. Soysal invece, dopo un breve contatto iniziale, scompare, come per lasciare il suo posto all'editor venuto dall'Inghilterra. Sahin raccoglierà suo malgrado il testimone del regista entrando nella sua vita e nel suo mondo degli affetti, con un coinvolgimento personale che sorprenderà lui per primo.

Locandina: Scialla! (Stai sereno)

Scialla! (Stai sereno)

Il felice esordio alla regia di uno sceneggiatore di qualità

Regia di Francesco Bruni.

Con Fabrizio Bentivoglio, Barbora Bobulova, Filippo Scicchitano, Vinicio Marchioni, Giuseppe Guarino (II), Prince Manujibeya, Arianna Scommegna, Giacomo Ceccarelli, Raffaella Lebboroni.

Genere Commedia - Italia, 2011. Durata 95 minuti circa.

Bruno Beltrame ha tirato i remi in barca, e da un bel po'. Del suo antico talento di scrittore è rimasto quel poco che gli basta per scrivere su commissione "i libri degli altri", le biografie di calciatori e personaggi della televisione (attualmente sta scrivendo quella di Tina, famosa pornostar slovacca divenuta produttrice di film hard); la sua passione per l'insegnamento ha lasciato il posto a uno svogliato tran-tran di ripetizioni a domicilio a studenti altrettanto svogliati, fra i quali spicca il quindicenne Luca, ignorante come gli altri, ma vitale ed irriverente.

Locandina: Scusate se esisto!

Scusate se esisto!

Gioiellino comico, con attinenza alla realtà e battute gustose
Regia di Riccardo Milani.

Con Paola Cortellesi, Raoul Bova, Corrado Fortuna, Lunetta Savino, Cesare Bocci, Marco Bocci, Ennio Fantastichini, Stefania Rocca.

Genere Commedia - Italia, 2014. Durata 106 minuti circa.

Serena Bruno proviene da un paesino abruzzese, è laureata in architettura con il massimo dei voti, ha un master e conosce molte lingue straniere. Lavora a Londra, dove il suo talento e la sua dedizione sono adeguatamente apprezzati. Ma la nostalgia di casa è tanta, e Serena decide di tornare in Italia: naturalmente a Roma non trova un impiego nemmeno lontanamente paragonabile a quello che aveva in Inghilterra, e si arrabatta facendo tre lavori ben al di sotto delle sue capacità e competenze - arredatrice presso il Paradiso della cameretta, designer di cappelle funerarie per ricchi cafoni, e cameriera in un ristorante di lusso.

Locandina: Sea Sorrow - Il Dolore del Mare

Sea Sorrow - Il Dolore del Mare

Un invito al rispetto della dichiarazione universale dei diritti umani
Regia di Vanessa Redgrave.

Con Ralph Fiennes, Emma Thompson, Simon Coates, Daisy Bevan, Martin Sherman, Juliet Stevenson.

Genere Docu-fiction - Gran Bretagna, 2017. Durata 75 minuti circa.

A ottant'anni Vanessa Redgrave mette la sua celebrità al servizio dei rifugiati e realizza un documentario sui migranti che cercano asilo in Europa. Da sempre sensibile alle cause sociali, l'attrice inglese debutta dietro la macchina da presa dopo un viaggio di ricognizione in Italia e in Grecia, a Calais e a Londra sulle tracce di chi ha abbandonato la sua terra in cerca di un riparo dalle guerre, le dittature, la violenza. Se la voce è sottile e il respiro corto, lo sguardo di Vanessa Redgrave è ancora intenso e saldo sulla crisi umanitaria e il suo eterno ripetersi.

Locandina: Sergio & Sergei - Il Professore e il Cosmonauta

Sergio & Sergei - Il Professore e il Cosmonauta

Un rocambolesco rientro dallo spazio
Regia di Ernesto Daranas.

Con Tomás Cao, Héctor Noas, Ron Perlman, Yuliet Cruz, Mario Guerra, Ana Gloria Buduén, Armando Miguel Gómez, Camila Arteche, Idalmis Garcia, A.J. Buckley, Rolando Raimjanov, Luis Manuel Alvarez.

Genere Drammatico - Spagna, Cuba, 2017. Durata 93 minuti circa.

Attraverso uno scambio di frequenze radiofoniche, l'astronauta russo Sergei, che sta vivendo la sua personale odissea nello spazio, entra in contatto con Sergio, un radioamatore e professore universitario di filosofia marxista che sta vedendo rompersi il sogno comunista a Cuba. Non potendo rientrare sulla terra per mancanza di fondi dell'agenzia spaziale, Sergei chiede a Sergio di aiutarlo. Il cubano chiede a sua volta aiuto a un amico con cui è in contatto via radio, un enigmatico americano che coinvolge la Nasa.

Locandina: Show Dogs - Entriamo in Scena

Show Dogs - Entriamo in Scena

Spy comedy teneramente innocua con la sorpresa di Will Arnett
Regia di Raja Gosnell.

Con Will Arnett, Natasha Lyonne, Omar Chaparro, Oliver Tompsett, Andy Beckwith, Giampaolo Morelli, Cristiano Malgioglio, Barbara D'Urso, Marco Bocci, Giulio Berruti (II), Nino Frassica, Alessandro Besentini, Francesco Villa, Francesco Pannofino, Lucia Ocone, Lino Guanciale, Carlo Conti, Giorgio Panariello, Marco Masini, Fabio Canino, Chiara Francini, Michela Andreozzi, Rossella Brescia, Valeria Marini, Claudio Amendola, Carolina Crescentini, Giacomo Ferrara, Rocio Muñoz, Ludacris, Stanley Tucci, Alan Cumming, Shaquille O'Neal.

Genere Avventura - USA, 2018. Durata 92 minuti circa.

Max è un agente eccezionale, un cane poliziotto addestrato, beniamino di tre piccioni, abituato a cavarsela da solo. Una notte, al porto, s'imbatte nel rapimento di un cucciolo di panda e nell'agente dell'FBI che sta investigando sul caso. Tra Max e l'umano Frank non è amore a prima vista, ma il commissario non sente ragioni e li accoppia: parteciperanno sotto copertura ad una prestigiosa mostra canina al Caesar's Palace di Las Vegas e sgomineranno il contrabbando illegale di animali rari.

Locandina: Solo: A Star Wars Story

Solo: A Star Wars Story

Chi era Han Solo prima di indurirsi?

Regia di Ron Howard.

Con Alden Ehrenreich, Woody Harrelson, Emilia Clarke, Donald Glover, Thandie Newton, Paul Bettany, Joonas Suotamo, Phoebe Waller-Bridge, Warwick Davis, Clint Howard.

Genere Azione - USA, 2018. Durata 135 minuti circa.

Tempi duri per la Galassia, forze oscure tramano nell'ombra e minacciano la Repubblica. Ma Ian è ancora troppo giovane per occuparsi delle cause dei grandi. L'unica cosa che desidera davvero è pilotare una nave spaziale per sfuggire l'oppressione con Qi'ra, la ragazza che ama. Intrepido e sfrontato, ha carattere da vendere e il coraggio di provarci ma nella fuga qualcosa va storto e il destino lo separa da Qi'ra. Ian si arruola come pilota, guadagna il cognome e promette di tornare a prenderla.

Locandina: Sposami, stupido!

Sposami, stupido!

Una commedia degli equivoci alla francese

Regia di Tarek Boudali.

Con Tarek Boudali, Philippe Lacheau, Charlotte Gabris, Andy Rowsky, David Marsais, Julien Arruti, Baya Belal, Philippe Duquesne, Zinedine Soualem, Doudou Masta.

Genere Commedia - Francia, 2017. Durata 92 minuti circa.

Yassine, un giovane marocchino, arriva a Parigi per studiare architettura con un visto per studenti. Arrivato tardi all'esame perde il suo visto e si ritrova in Francia illegalmente. Dopo aver incassato molti rifiuti da parte di aspiranti possibili fidanzate, l'unica possibilità che gli rimane è quella di inscenare un finto matrimonio gay con il suo migliore amico francese. Ma i due dovranno dimostrare di essere un'autentica coppia omosessuale agli occhi di un tenace e sospettoso ispettore francese, della mamma super protettiva di Yassine e di Claire, una giovane ragazza francese di cui Yassine è innamorato.

Locandina: The Escape

The Escape

Stravolgere una vita ordinaria

Regia di Dominic Savage.

Con Gemma Arterton, Dominic Cooper, Frances Barber, Marthe Keller, Montserrat Lombard, Jalil Lespert, Laura Donoughue.

Genere Drammatico - Gran Bretagna, 2017. Durata 105 minuti circa.

Tara è una donna della classe media inglese che vive nella periferia di Londra con Mark e i due figli piccoli. Ha un diploma di conservatorio, due bimbi che ama, un marito affettuoso e tutti gli agi di una vita borghese. Per tutti quelli che la circondano, Tara ha una vita perfetta ma lei si sente costantemente insoddisfatta, fortemente infelice. Le manca qualcosa di fondamentale. Qualcosa di irrealizzato. Qualcosa di sconosciuto. Eppure nessuno della sua famiglia riesce a capire la profondità del suo malessere, così, Tara, una mattina, nel bel mezzo della colazione, scappa di casa. Parigi è la destinazione scelta dalla donna che lascia marito e figli per ritrovare se stessa altrove. L'euforia di ricominciare da capo in una nuova città e una serie di incontri portano Tara a capire ciò che veramente desiderava da tempo.

Locandina: The Strangers - Prey At Night

The Strangers - Prey At Night

Un viaggio che si trasforma in un incubo
Regia di Johannes Roberts.

Con Christina Hendricks, Martin Henderson, Bailee Madison, Lewis Pullman, Emma Bellomy, Damian Maffei, Lea Enslin, Preston Sadleir.

Genere Horror - USA, 2018. Durata 85 minuti circa.

Una famiglia trasloca, ma c'è maretta. Il trasferimento è dovuto al comportamento poco consono della figlia adolescente Kinsey, ribelle senza causa, che si è fatta espellere dalla scuola. I genitori Mike e Cindy sperano che una ricollocazione geografica e una nuova scuola possano giovare, ma Kinsey, naturalmente, non è d'accordo. Poco favorevole è anche il fratello maggiore Luke, costretto anche lui a un cambiamento di luoghi e amici che non avrebbe minimamente desiderato.

Locandina: The Village of No Return

The Village of No Return

Storia di un paese irrimediabilmente smemorato Regia di Yu-Hsun Chen.

Con Hsiao-chuan Chang, Qi Shu, Eric Tsang, Qianyuan Wang, Tony Yo-ning Yang.

Genere Commedia - Cina, Taiwan, 2017. Durata 116 minuti circa.

È un giorno insolito per il remoto e isolato Villaggio dei desideri. Un misterioso prete taoista porta una magica attrezzatura che può cancellare la memoria. Da allora, tutti gli abitanti del villaggio hanno dimenticato il loro passato, vivendo così "felici e contenti", mentre la trama pericolosa che si cela dietro questa strana pratica sta per essere svelata...

Locandina: Thelma

Thelma

La scoperta di possedere strani poteri
Regia di Joachim Trier.

Con Eili Harboe, Okay Kaya, Henrik Rafaelsen, Ellen Dorrit Petersen, Grethe Eltervåg, Marte Magnusdotter Solem, Anders Mossling, Vanessa Borgli, Ingrid Giæver, Steinar Klouman Hallert, Jonas Jörgensen.

Genere Thriller - Norvegia, Francia, Danimarca, Svezia, 2017. Durata 116 minuti circa.

Una donna si innamora e comincia a rendersi conto di possedere poteri straordinari. E, forse, anche pericolosi.

Locandina: Tito e gli alieni

Tito e gli alieni

Commedia lunare che si ingegna a passare in contrabbando la fine della vita, la solitudine e la morte

Regia di Paola Randi.

Con Valerio Mastandrea, Clémence Poésy, Luca Esposito (II), Chiara Stella Riccio, Miguel Herrera, John Keogh, Gianfelice Imparato.

Genere Commedia - Italia, 2017. Durata 92 minuti circa.

C'è un professore napoletano nel deserto del Nevada che spende la vita ad ascoltare il suono dello Spazio alla ricerca di una voce. La voce cara della consorte morta diversi anni prima. Scienziato mesto a un passo dall'Area 51, segue un progetto, o almeno dovrebbe, per conto del governo degli Stati Uniti. Il suo torpore esistenziale è interrotto quotidianamente da Stella, giovane wedding planner per turisti che credono ancora agli alieni.

Locandina: Toglimi un Dubbio

Toglimi un Dubbio

Segreti di famiglia

Regia di Carine Tardieu.

Con François Damiens, Cécile De France, Guy Marchand, André Wilms, Alice de Lencquesaing, Michaël Bensoussan, Aylin Mikaelian, Perrette Souplex.

Genere Commedia - Francia, Belgio, 2017. Durata 95 minuti circa.

Erwan Gourmelon, solido artificiere bretone, apprende, dopo un'analisi genetica per scongiurare una malattia ereditaria, di non essere il figlio di suo padre. Malgrado la tenerezza e l'amore profondo che lo legano all'uomo che lo ha allevato, Erwan decide di ritrovare il genitore biologico. Nella ricerca incontra Anna, veterinaria e donna determinata che lo corteggia e si lascia corteggiare. Ma Anna è figlia di Joseph, l'uomo che la sua investigatrice ha individuato come suo padre. In piena crisi identitaria, Erwan dovrà brillare la bomba della vita.

Locandina: Tuo, Simon

Tuo, Simon

Un ottimo equilibrio fra gli elementi, un buono script e un'empatica pertecipazione collaborano per la buona riuscita del film

Regia di Greg Berlanti.

Con Nick Robinson, Katherine Langford, Jennifer Garner, Alexandra Shipp, Josh Duhamel, Logan Miller, Jorge Lendeborg Jr., Tony Hale, Keiynan Lonsdale, Mackenzie Lintz, Alex Sgambati, Tyler Chase, Terayle Hill, Talitha Eliana Bateman, Miles Heizer.

Genere Commedia - USA, 2018. Durata 109 minuti circa.

Il diciassettenne Simon Spier ha una vita normale, una famiglia che adora e degli amici straordinari ma custodisce un segreto: nessuno sa che è gay. Simon non ha nemmeno il coraggio di dirlo alla famiglia finché non inizia un appassionante scambio di mail con un compagno di scuola che rimane anonimo. Quando il suo segreto rischia di essere rivelato, la vita di Simon diventa un'avventura in cui il sorriso si alterna con la preoccupazione.

Locandina: Ulysses: A Dark Odyssey

Ulysses: A Dark Odyssey

Un film che entra nello spirito della classicità per ambientarla in un tempo e in uno spazio del tutto originali
Regia di Federico Alotto.

Con Andrea Zirio, Anamaria Marinca, Danny Glover, Udo Kier, Skin, Gianni Capaldi, Charlotte Kirk, Drew Kenney, Walter Nudo, Jessica Polsky, Sigal Diamant.

Genere Azione - Italia, 2018. Durata 110 minuti circa.

Taurus City, 2020. Un militare di carriera, soprannominato Ulysses, rientra dal fronte portando nel corpo e nell'anima i segni della guerra. Una guerra che prova a dimenticare cercando risposte nel passato. Rimasto per sette anni in un luogo dimenticato da tutti, riesce a fuggire e a tornare a casa con un preciso obiettivo: ritrovare sua moglie Penelope che sembra essere scomparsa. Grazie all'aiuto di Niko, compagno d'armi, intraprende la sua personale Odissea alla ricerca della donna.

Locandina: Un sogno chiamato Florida

Un sogno chiamato Florida

Un Baker ad 'altezza bambino'

Regia di Sean Baker (II).

Con Willem Dafoe, Brooklynn Prince, Bria Vinaite, Valeria Cotto, Christopher Rivera, Caleb Landry Jones, Macon Blair, Karren Karagulian, Sandy Kane, Cecilia Quinan.

Genere Drammatico - USA, 2017. Durata 115 minuti circa.

Moonie, Scooty e Janceyvivono in Florida, in una zona degradata tanto vicina a Disneyland quanto lontana dal suo gioioso e spensierato benessere. Ma i tre hanno circa sei anni, e riescono ancora a trasformare una realtà fatta di fast food, trash televisivo e quotidiana miseria in un'avventura alla Tom Sawyer e Huckleberry Finn. Le tre simpatiche canaglie abitano in quei terrificanti motel coloratissimi ma squallidi che popolano le periferie della Florida, e i genitori dei bambini (anzi, le mamme, perché i padri sono del tutto assenti) non hanno un lavoro stabile, campano alla giornata, bevono, fumano e smignottano.

Locandina: Una Vita Spericolata

Una Vita Spericolata

Commedia grottesca on the road
Regia di Marco Ponti.

Con Lorenzo Richelmy, Matilda De Angelis, Eugenio Franceschini, Antonio Gerardi, Massimiliano Gallo, Michela Cescon, Gigio Alberti, Libero de Rienzo, Mirko Frezza, Alessandro Bernardini, Benedetta Porcaroli, Desiree Noferini, Luigi Mastrangelo.

Genere Commedia - Italia, 2018. Durata 102 minuti circa.

Roberto Rossi è senza lavoro e si è appena visto pignorare la casa con tutti i contenuti, compresa una fidanzata che lo apostrofa come "un fallito" e lo invita ad andare a quel paese. Il suo migliore amico BB ha un padre sessantenne che ha appena perso il lavoro e una madre paziente che spera che tutto si aggiusti, ma ha una gran paura che non sarà così. Quando Rossi si reca in banca a chiedere un prestito viene informato da un odioso funzionario che "le banche non prestano soldi a chi non ne ha", e perde il lume della ragione.

Locandina: Wajib - Invito al Matrimonio

Wajib - Invito al Matrimonio

Padre e figlio, diverse visioni di vita

Regia di Annemarie Jacir.

Con Mohammad Bakri, Saleh Bakri, Maria Zreik, Tarik Kopty, Monera Shehadeh, Lama Tatour, Samia Shanan, Jalil Abu Hanna, Ossama Bawardi, Ruba Blal.

Genere Drammatico - Palestina, 2017. Durata 96 minuti circa.

Abu Shadi, 65 anni, divorziato, professore a Nazareth, prepara il matrimonio di sua figlia. Shadi, suo figlio, architetto a Roma da anni, rientra qualche giorno per aiutarlo a distribuire a mano, uno per uno, gli inviti del matrimonio come vuole la tradizione palestinese del "wajib". Tra una visita e l'altra, le vecchie tensioni tra padre e figlio ritornano a galla in una sfida costante tra due diverse visioni della vita.

Locandina: Wonder

Wonder

Feel-good movie di tolleranza e umanità che non risparmia la crudeltà e osserva l'eroismo del cuore

Regia di Stephen Chbosky.

Con Julia Roberts, Jacob Tremblay, Owen Wilson, Mandy Patinkin, Ali Liebert, Daveed Diggs, Izabela Vidovic, Millie Davis, Danielle Rose Russell, Bryce Gheisar, Kyle Breitkopf.

Genere Drammatico - USA, 2017. Durata 113 minuti circa.

Auggie Pullman ha dieci anni, gioca alla playstation e adora Halloween. Perché è l'unico giorno dell'anno in cui si sente normale. Affetto dalla nascita da una grave anomalia cranio-facciale, Auggie ha subito ventisette interventi e nasconde il suo segreto sotto un casco da cosmonauta. Educato dalla madre e protetto dalla sua famiglia, Auggie non è mai andato a scuola per evitare un confronto troppo doloroso con gli altri. Ma è tempo per lui di affrontare il mondo e gli sguardi sconcertati o sorpresi di allievi e professori.

Locandina: Wonderful Losers - A Different World

Wonderful Losers - A Different World

Dopo 40 anni un documentario sul Giro d'Italia, visto con gli occhi degli umili gregari

Regia di Arunas Matelis.

Con Massimo Branca, Daniele Colli, Paolo Tiralongo, Giovanni Tredici, Svein Tuft, Elena Della Valle, Jos Van Emden.

Genere Documentario - Lituania, Italia, Svizzera, Belgio, Lettonia, Gran Bretagna, Irlanda, Spagna, 2017. Durata 71 minuti circa.

Per molti di noi, quei ciclisti che corrono in fondo alla gara sono semplicemente dei perdenti: sacrificano le loro carriere e le vittorie personali per fare in modo che i loro compagni di squadra possano vincere. Arunas Matelis ha seguito gli ultimi della classe del ciclismo professionale per 7 anni, durante il Giro d'Italia. Riprese anche in Friuli Venezia Giulia.

Locandina: Youtopia

Youtopia

Un melodramma tout court a cui non manca la parte satirica e grottesca

Regia di Berardo Carboni.

Con Matilda De Angelis, Donatella Finocchiaro, Alessandro Haber, Antoine Olivier Pilonn, Pamela Villoresi, Federico Rosati, Lina Bernardi, Paolo Sassanelli, Luca Lionello, Laura Pizzirani, Claudio Botosso.

Genere Drammatico - Italia, 2018. Durata 94 minuti circa.

Roma. Matilde ha 18 anni, una madre alcolizzata e una nonna che avverte ovunque la minaccia incombente di uno stormo di piccioni. La ragazza si è diplomata da sei mesi ma non trova un lavoro e rischia di perdere la casa in cui le tre generazioni di donne sopravvivono, perché sua madre non è in grado di fare fronte al mutuo. Per guadagnare qualche soldo Matilde si mostra nuda al computer offrendosi allo sguardo di un'umanità maschile di cui sembrano fare parte proprio tutti, dai bambini ai vecchi fino quel prete che dovrebbe benedire la casa pignorata.