Dall'8 ottobre 2010 al 2 febbraio 2011 presso Complesso del Vittoriano , comune di Roma (RM)
Esposti 70 capolavori, tra splendidi dipinti, preziosi acquerelli e opere su carta del maestro olandese

Van Gogh arriva a Roma negli spazi del complesso del Vittoriano, dall’8 ottobre 2010 fino al 6 febbraio 2011.

Tornano nella Capitale dopo ben 22 anni i quadri più famosi e preziosi del genio, per la mostra più importante dell’anno: “Vincent Van Gogh. Campagna senza tempo – Città moderna”.
Saranno esposti 70 capolavori, tra splendidi dipinti, preziosi acquerelli e opere su carta del maestro olandese e oltre 30 opere dei grandi artisti che gli furono d’ispirazione, tra i quali Millet, Pissarro, Cézanne, Gauguin e Seurat.
La mostra è stata realizzata con il fondamentale supporto di istituzioni quali il Van Gogh Museum, il Rijksmuseum, il Guggenheim, l'Hammer Museum, la National Gallery del Canada, la Tate National e il Louvre.
Presente alla presentazione della mostra anche Fabiana Santini, assessore alla Cultura, arte e sport della Regione Lazio, che voluto annunciare le nuove linee guida del suo programma culturale per il prossimo anno: “Pochi eventi ma di altissima qualità”: questo sarà la nostra filosofia per il 2011”.
L’assessore ha poi voluto sottolineare il ruolo della Regione. “Centodieci opere tra dipinti, acquerelli e disegni che coprono l'intera produzione del pittore olandese. Prestiti straordinari dai più grandi musei del mondo. Una sede prestigiosa come il Vittoriano. E soprattutto il ritorno nella capitale di Van Gogh dopo oltre vent'anni di assenza. La mostra “Van Gogh ha tutti i numeri per diventare l'Evento dell'autunno del 2010 – ha detto – la capitale, quindi, come cuore della nostra regione, perché Van Gogh merita Roma e oggi Roma merita il ritorno di questo grande maestro”.
“Questi motivi chi hanno spinto, non solo a sostenerla, ma anche a farne il fiore all’occhiello della programmazione dei nostri Grandi Eventi".
La mostra, patrocinata dalla Presidenza della Repubblica è stata presentata nella sede del Mibac dal sottosegretario, Francesco Giro dagli assessori alla Cultura di Comune, Regione e Provincia, rispettivamente Umberto Croppi, Fabiana Santini e Cecilia D'Elia, la curatrice Cornelia Homburg e dall'organizzatore, Alessandro Nicosia.

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Altri eventi