1910/2010. I cento anni del Sindacato cronisti romani con dedica ai fotoreporter

La mostra si propone di offrire una carrellata su cento anni di cronaca romana, una testimonianza multimediale (foto, filmati/documentari audiovisivi) di grandi e piccoli eventi di vita vissuta.

In esposizione circa 150 fotografie 30x40, divise in due parti.

La prima parte è tratta dagli archivi del Luce con foto dal 1910 fino ai primi anni Quaranta con protagonista assoluto Adolfo Porry-Pastorel, ideatore del moderno fotogiornalismo.

Le fotografie in mostra nella seconda parte sono ricavate dagli archivi dei colleghi che, pur accomunati dalla stessa passione e dalla stessa dedizione, hanno vissuto esperienze diverse: Rino Barillari, Mario De Renzi; Pietro Ravagli; Enrico Oliverio; Carlo e Maurizio Riccardi.

Il Sindacato cronisti romano nasce il 5 agosto del 1910. Le cronache e i documenti dell’epoca raccontano che una sessantina di giornalisti dei quotidiani, “Il Messaggero”, “La Tribuna”, “Il Giornale d’Italia”, “L’Osservatore romano”, “Corriere d’Italia” e “Idea nazionale”, si riunisce in assemblea costituente in via Due Macelli 12.Abolito dal fascismo, il sindacato cronisti romani si ricostituisce nel 1945 con l’entusiasmo e la voglia di rinascita che hanno caratterizzato il periodo dell’immediato dopoguerra. Ne fanno parte e ne hanno fatto parte generazioni di giornalisti che si sono fatti le ossa a tu per tu con la realtà di una città tutta particolare come Roma.

Curatore/i
Romano Bartoloni
Catalogo
Gangemi Editore

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Altri eventi