PASSIONI

Atelier degli Artisti - Roma

9>16 Febbraio 2011

inaugurazione 9 febbraio ore 18,30

autori:

P. Salvatore, V. Illiano, L. Eleuteri, A. Ombroso, E. Siciliano, E. Rossi, T.Loiodice, V. Spiridione, P. Mazzucato, M. Angeletti, M. Gambatesa, T. DiBartolomeo, C. Mastropaolo, N. Auè, S. Corrao, C. Margiotti, A. Konrad, S. I.Massoni, G. Ponti, M. Bellini, V. Savarese, D. Fontani, S. Arangio, A. Sacco, M.

Lelli, A. Lampiasi, M. Nardi. A. Schiaretti,

Titolo: Passioni

Luogo: Atelier degli Artisti

a cura di Tiziana Di Bartolomeo, Livia Compagnoni e Kelly Costa.

Indirizzo:Via dell'Arco di San Calisto, 40. Trastevere - 00153 Roma - Rm

tutti i giorni dalle 14,30 alle 21,30

ingresso libero

http://www.atelierdegliartisti.it

info@atelierdegliartisti.it

tel: 39 06.96.844.351 Fax: 39 06.96.844.351

in collaborazione con:L 'Associazione Espressioni D'Arte

info@espressionidarte.it

e l'Associazione A.C.C.A. liviacom@tiscali.it

PASSIONI

Per giungere alle passioni bisogna almeno iniziare da una passione prima : l'ammirazione. Passione che non ha né contrario né contrad­dittorio e che è

sempre per una prima volta. Quali che siano le iden­tificazioni possibili, mai l'una occuperà il posto dell'altra, esse so­no tra loro irriducibili.

Quando il primo incontro con qualche oggetto ci sorprende, e lo giu­dichiamo nuovo o molto differente da quel che conoscevamo prima, op­pure da quel che noi supponevamo che dovesse essere, ciò fa sì che l'ammiriamo e che ne siamo stupiti. E siccome tutto ciò può capitare prima che noi conosciamo, in alcun modo, se questo oggetto ci sia o no conveniente, mi sembra che l'ammirazione sia la prima di tutte le passioni. Essa non ha il suo contrario, perché, se l'oggetto che si presenta non ha in sé niente da sorprenderci, noi lo consideriamo senza passione.

Quello che è l'altro, chi è l'altro, io non lo so. Ma l'altro che mi è

inconoscibile, è l'altro che differisce, è la mia ammirazione davanti all'inconoscibile. Le passioni sono state represse, sof­focate, sminuite. Talvolta si lascia uno spa­zio di meraviglia ammirata all'oggetto imprendibile ?

L'ammirazione con­serva uno spazio libero e attraente, una possibilità di sepa­razione e di alleanza.

Essa è determinata dalla sorpresa, dal carattere subitaneo dell'impatto di oggetti rari e straordinari che vengono a iscriversi in un luogo del cervello?

Tenero e non ancora indurito dalle impressioni passate, spesso agitate e ormai incapaci, a causa delle ri­petizioni, di essere influenzate, d'imprimersi.

L'ammirazione segnala un nuovo luogo d'iscrizione per rinforzarla e mantenerla : ciò che si ignora, rimane estraneo. Passione prima e perpetuo luogo d'incontro, fra diversità.

Attrazione e rivolgimento dell'inesplorato, al di là di ogni approdo, di ogni porto. Navigando nel cuore dell'infinito, senza peso. Movimento di danza o volo? Lasciando la terra e la sua sicurezza, per navigare attraverso fluidi marini,

aerei, celesti. La scommessa è di ammirare ancora. Senza fermarsi mai, volgere la prua, continuamente, verso l'inedito. Andando ancora e ancora verso un

movimento ancor prima del desiderio? Il che mantiene al movimen­to la sua leggerezza, la sua libertà, il suo impulso sempre nuovo. La meraviglia corrisponde allo spazio-tempo prima e dopo ciò che può circoscrivere, abbracciare, accerchiare con lo sguardo. Costituisce un aperto

prima e dopo ciò che circonda, avviluppa. Un ponte. Fuori dalla ripetizione. Luogo d'incidenza e di congiunzione. Possibile soltanto nella perpetua novità di

sé, dell'altro, del mondo. L'ammirazione sarebbe la passione dell'incontro. Dimensione inter­media, ma non per questo neutra. Suolo dimentica­to della nostra condizione. In noi e tra noi.

Livia Compagnoni ( 19 Gennaio 2011 )

La passione è un modo di essere e di percepire di comunicare, attraverso esso si reagisce ad un determinato legame con le persone, i momenti e i valori del

nostro ambiente di vita. La differenza tra passioni, sentimenti, stati d'animo, emozioni alle volte sono sfumature. La mostra Verterà su la passione per una persona o oggetto di intenso amore o cosa oggetto di intensa attrattiva.

Tiziana Di Bartolomeo ( 9 gennaio 2011)


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma