C'era una volta Rugantino

IL PROGETTO

Da un'idea di Marco Nica nasce il sequel del celebre Rugantino. La storia narrata in questo libro è ricca di tutta quella romanità schietta e sincera dell'epoca ottocentesca di Gioacchino Belli, all'alba dell'imminente unità d'Italia. L'opera riporta in appendice anche le gesta di un nutrito gruppo di attori amatoriali, protagonisti dell'omonimo film presentato su Rai 3 e andato in onda su RomaUno, fruibile gratuitamente sul web seguendo il link presente all'interno del libro.

SINOSSI

Nella seconda metà dell'ottocento, in una Roma combattuta fra Stato Pontificio e moti rivoluzionari, è sempre vivo il ricordo di Rugantino e delle sue gesta. Nel rione Trastevere c'è ancora l'osteria del famoso boia Mastro Titta passata, dopo la sua scomparsa, al figlio Eusebio. In questi luoghi il giovane Faustino, un trovatello allevato da Padre Modesto, è alla continua ricerca della verità per tentare di fare luce sul proprio passato. Il suo destino è pronto a riservargli molte sorprese, fra momenti di gioia e tristezza, in una storia ricca di colpi di scena.

NOTE DELL'AUTORE

Non si può leggere questo romanzo se prima non si conoscono gli elementi sui quali ho basato lo sviluppo della trama. Sapere cosa rappresenta per Roma la figura di Rugantino è un elemento essenziale, un punto di partenza inamovibile. La prima parte, quindi, è dedicata alla presentazione di questa "maschera", ai grandi Garinei e Giovannini che hanno saputo integrarla in un musical epico, alternando sul palcoscenico degli attori straordinari, a Pasquale Festa Campanile con il suo tentativo, nel 1973, di affidare alla coppia Celentano-Mori l'arduo compito di interpretare il tutto in una versione filmica. Sarà stato un segno del destino, ma proprio in quell'anno nasceva un bambino che avrebbe tentato, trentadue primavere più tardi, di cimentarsi in un compito mai affrontato da nessun altro prima: scrivere il continuo di un'opera senza tempo. Quel bambino si chiamava Marco Nica e mai avrebbe pensato di riuscire, un bel giorno, a coinvolgere numerose persone in un progetto tanto faticoso quanto intrigante. La seconda parte è dedicata proprio a questa storia, dove vengono narrate le gesta di Faustino, un giovane ragazzo convinto di essere il figlio del leggendario Rugantino, morto ghigliottinato dal boia Mastro Titta. La terza e ultima parte è, invece, un tributo alla meravigliosa esperienza vissuta dai protagonisti di un'avventura incredibile. Non potevo esimermi dal raccontare la storia nella storia nata con le riprese del lungometraggio, riportando impressioni, dati, immagini e curiosità, per dare almeno un'idea sommaria del lavoro che è stato svolto con grande passione e tenacia. Il risultato finale è il DVD del film che trovate allegato all'opera. Come ogni favola che si rispetti, anche questa non poteva che cominciare con un "C'era una volta." e regalare tutta la magia di un sogno divenuto realtà.

Chi acquisterà il libro durante la presentazione riceverà in omaggio il DVD del film!

Per maggiori informazioni, visitare la scheda tecnica presente all'indirizzo: http://www.marconica.it/ceraunavoltarugantino.htm


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma