In occasione del 169mo anniversario della Rivoluzione ungherese del 1848, il 15 marzo 2017 l'Accademia d'Ungheria in Roma (Palazzo Falconieri, via Giulia 1) ha previsto una serie di iniziative.

Il primo evento in programma, sarà la deposizione di una corona d'alloro al busto di István Türr, eroe ungherese del Risorgimento italiano, uno dei partecipanti alla spedizione dei Mille di Garibaldi. La cerimonia prevista per le ore 17.00 di mercoledì 15 marzo lungo la Passeggiata del Gianicolo, si svolgerà in collaborazione con l'Ambasciata d'Ungheria presso il Quirinale e l'Ambasciata di Ungheria presso la Santa Sede. Indirizzi di saluto a cura di S.E. l'Ambasciatore di Ungheria, Péter Paczolay.

Alle ore 20.30 si proseguirà presso la Sala Liszt dell'Accademia d'Ungheria in Roma (Palazzo Falconieri–Via Giulia, 1) con il concerto del Trio Energico.

Interpreti: Csenge Ilosfai (violino), Eszter Mády-Szabó (violoncello), Mónika Ruth Vida (pianoforte).

Il gruppo si è formato nel 2015 presso l'ambiente dell'Accademia di Musica Ferenc Liszt di Budapest. I membri del trio sono legati oltre che dall'amicizia anche dall'amore per la musica da camera. Il Trio Energico sin dalla sua formazione ha vinto diversi premi, si è esibito in vari contesti tra cui: il Palazzo delle Arti di Budapest, l'Accademia di Musica Ferenc Liszt, la Sala Marmo della Radio Ungherese di Stato/Radio Bartók, l'Expo di Milano, tournée a Venezia e a Padova. Nel 2016 si è esbito su invito negli Stati Uniti insieme al Shanghai Quartet.

In programma: F.Mendelssohn: Concerto trio in Re minore, M.Ravel: Concerto trio in La minore, Z.Gárdonyi: Dritte kleine Raphsody, A.Piazzolla: Quattro stagioni, Primavera.

Ingresso gratuito.

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Altri eventi