Correre per correre non è importante vincere!

Manca poco più di un mese al grande evento: domenica 8 Aprile 2018 si correrà la 24^ Acea Maratona di Roma, e in contemporanea la Fun Run, la Stracittadina che ogni anno vede protagonisti decine di migliaia di cittadini romani.

La grande Maratona di Roma corre la distanza classica di ogni maratona, ovvero 42,195 metri così come da tradizione, ed è dedicata agli Atleti che come ogni anno si danno appuntamento alla città eterna per correre la gara.

La piccola Maratona copre invece un percorso molto più breve di circa 4,5 km., non ha carattere competitivo, e coinvolge tutti cittadini. Vi corrono bambini, signore con il cane al guinzaglio, comitive sventolanti palloncini, clown, bande colorate, ecc.

Possiamo quindi affermare che la Fun Run, in questo momento così difficile per la nostra città, rappresenta un momento identitario molto forte per Roma, dove le differenze e i colori si fondono in una splendida via di mezzo del buon umore, e anche dello sforzo fisico reale dei nostri muscoli, e non solo virtuale davanti a uno schermo di comunicazione in rete.

In più da qualche anno la Maratona si affianca al progetto Charity, con la possibilità di iscriversi sostenendo un progetto di solidarietà. Un doppio risultato quindi, perché la nostra città, e possiamo dire tutta l'Italia e il Mondo, hanno bisogno di ritrovarsi nel bene comune, amplificandolo, rendendolo sempre di più il motore della nostra vita sociale.

Anche La Scuola di Pace, promotrice del progetto Roma Bambina, sarà in corsa quest'anno. Lo scopo della raccolta fondi, legata alla Roma Fun Run, è quello di far ripartire le nostre attività per la Difesa dei Diritti per i Bambini, attraverso la riparazione del nostro JoyBus itinerante, attualmente fermo, oppure l'acquisto un mezzo di trasporto più moderno. Il JoyBus è un Ludobus, ovvero una ludoteca itinerante che si reca dove c'è bisogno di portare Gioia, Allegria e Sorrisi per i bambini, nel centro come nelle periferie dell'Urbe, così come dove l'intervento di Joy Therapy assume un valore emergenziale (In questi ultimi anni il JoyBus ha agito a L'Aquila, Emilia e Amatrice durante i terremoti. In Siria e in Sicilia per portare aiuto ai bambini "malati di guerra").

Si può aderire prenotando il pettorale, e il pacco gara, con una donazione minima di 12 Euro a partecipante, si riceverà immediatamente via mail il ticket di partecipazione, con il quale si potrà ritirare il pettorale e il pacco gara al Marathon Village (Roma Convention Center – "La Nuvola" EUR, Roma – Ingresso viale Europa angolo viale Cristoforo Colombo) dal 5 al 7 aprile.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma