Un fine settimana ancora più ricco di appuntamenti del solito, quello di venerdì 30 novembre, sabato 1 e domenica 2 dicembre, arricchito dalla decima edizione di Musei in Musica, sabato 1 dicembre, e dall'ingresso gratuito della prima domenica del mese, il 2 dicembre, in tutti i Musei Civici per i residenti a Roma e nella Città Metropolitana. Tutti gli eventi sono promossi da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l'organizzazione di Zètema Progetto Cultura.

Sabato 1 dicembre 2018 torna la manifestazione Musei in Musica che consente, pagando il biglietto d'ingresso di 1 euro, di visitare i Musei Civici straordinariamente aperti di sera, dalle 20.00 alle 02.00, e usufruire di un ricco programma di mostre, concerti e spettacoli dal vivo. Si potrà compiere un viaggio musicale attraverso i generi più diffusi – dal jazz alla musica etnica, dal folk alla classica, dal pop all'elettronica – o apprezzare le voci di giovani talenti del recente panorama musicale, si potranno scoprire suoni di strumenti poco conosciuti o i componimenti provenienti da culture a noi lontane. Inoltre, durante questa edizione, si potrà condividere la propria esperienza su Facebook e Twitter e partecipare al contest su Instagram utilizzando l'hashtag #MUSica18 e menzionando i @museiincomuneroma.

Questa settimana la manifestazione Nel week end l'arte si anima inizia sabato 1 dicembre al Museo delle Mura alle 11.30 con il laboratorio per bambini da 8 a 12 anni La difesa della città: tecniche di costruzione di Mura e Porte che propone la visita della Porta, che ospita il museo, e di un tratto del cammino di ronda.

Sempre sabato 1 dicembre al Museo Napoleonico (ore 16.00) Nei salotti di cent'anni fa… un viaggio nel tempo tra oggetti e opere d'arte, è una visita per bambini da 6 a 10 anni. L'osservazione attenta di arredi, oggetti insoliti ed abiti, esposti o raffigurati nei dipinti, consentirà ai partecipanti di cogliere differenze e spunti che una volta tornati a casa potranno dar vita a stimolanti approfondimenti.

Domenica 2 dicembre al Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina alle 11.00, Piccoli/grandi fratelli d'Italia, un laboratorio per bambini da 6 a 11 anni per conoscere temi e personaggi dell'epopea risorgimentale
Mentre al Museo Carlo Bilotti alle 16.00, sempre di domenica 2 dicembre, Un Museo nel Giardino del Lago. Arte contemporanea a Villa Borghese. Una visita per tutti che prende l'avvio dal Giardino del Lago e prosegue con un excursus storico sulla villa, sulle specie botaniche esistenti, sui Borghese e sul collezionismo antiquario. Si entrerà quindi nel museo  per ripercorrere la storia della collezione e della sua acquisizione.

Anche L'Ara Com'era, al Museo dell'Ara Pacis, continua il suo racconto multimediale, tra storia e tecnologia, tutte le sere, fino al 6 gennaio 2019, dalle 19.30 alle 23.00. La visita multisensoriale immerge i visitatori, tra ricostruzioni in 3D, computer grafica, realtà virtuale e aumentata, in un ambiente a 360° in cui possono ammirare uno dei più importanti capolavori dell'arte romana con i suoi colori originali e il Campo Marzio (ultimo ingresso ore 22.00). www.arapacis.it.

Appuntamento in via Labicana, venerdì 30 novembre alle 15.00 per una visita alla più grande delle palestre gladiatorie di Roma, il Ludus Magnus, costruito dall'imperatore Domiziano (81-96 d.C.) nella valle tra l'Esquilino ed il Celio, in un'area già occupata da strutture di epoca repubblicana e augustea. A cura di Simonetta Serra.

Alla Casa Museo Alberto Moravia sabato 1 dicembre alle 10.00 e alle 11.00, visita guidata, a cura di Bellitalia 88, all'attico affacciato sul Tevere nel quale Moravia ha passato la seconda parte della sua vita. Una grande casa, colma di libri e di quadri, divenuta nel tempo luogo di parole, di storie, di incontri umani e intellettuali. Una visita per scoprire il lato pubblico e privato di uno dei personaggi centrali della cultura italiana del '900.

'Tutto sommato la felicità è una piccola cosa', con questo verso di Trilussa, si apre un itinerario animato a due voci al Museo di Roma in Trastevere sabato 1 dicembre alle 17.00: da una parte il racconto sul luogo e le piccole storie che vi vengono custodite, dall'altra la poesia della Roma degli scrittori, quella a cavallo tra i due secoli, descritta dalla lirica come fosse un quadro dipinto. Attraverso le parole di Trilussa si farà rivivere il suo studio e le meraviglie che vi sono conservate. Sotto le luci della ribalta apparirà anche il pubblico, coinvolto dagli attori.

Diverse le iniziative in occasione delle aperture con biglietto gratuito la prima domenica del mese, il 2 dicembre, tra cui Ci vediamo alle 11! Speciale prima domenica del mese, alla Galleria d'Arte Moderna, al Museo di Roma e al Museo di Roma in Trastevere: visite guidate per tutti, alla riscoperta delle collezioni stabili. E vai col terno! Speciale prima domenica del mese a Villa Torlonia, dove un operatore didattico condurrà il pubblico alla scoperta di tutti e tre gli spazi espositivi della Villa.

Domenica 2 dicembre per i più piccoli al Museo di Zoologia: Scienza in famiglia. Colori in volo, dalle 10.30 alle 11:30. Ali dai mille colori, antenne piumate e zampe dalle stravaganti forme riveleranno le storie e i segreti di alcuni fra i più affascinanti e variopinti esemplari del nostro Pianeta, conservati presso il Museo. La magia dei colori e di misteriosi, incantevoli suoni, accompagneranno la scoperta di questo "universo alato".
ScienzOfficina. Questione di temperatura, alle 15.15, sessanta minuti per cercare le risposte a queste domande: per quale motivo le lucertole "prendono il sole"? …a cosa serve il grasso delle foche? e per realizzare uno speciale termometro in grado di determinare la temperatura di un qualsiasi ambiente.
"Passeggiata scientifica" al Museo (alle 10.45 - 12.00 - 14.30 - 15.45 - 17.00) per un modo insolito di visitare il museo con tutta la famiglia.

Sempre per i bambini dai 5 agli 11 anni domenica 2 dicembre al Museo dell'Ara Pacis alle 16.00 Gi-Oca all'Ara Pacis, un gioco a sfondo storico/archeologico per favorire l'acquisizione di familiarità con il mondo dell'imperatore Augusto.
Dopo una breve visita al Museo e una descrizione degli aspetti più significativi del monumento, i bambini saranno coinvolti, suddivisi  in gruppi, in un vero e proprio gioco dell'oca ad argomento storico-archeologico: dovranno affrontare quiz e alcuni giochi di abilità, destinati a stimolare la loro memoria, curiosità e prontezza. A conclusione dell'attività, i bambini riceveranno un attestato di partecipazione.

Per tutti Dal Villaggio alla Città: le Origini di Roma, domenica 2 dicembre alle 16.00 ai Musei Capitolini. Il percorso proposto permette di seguire le tappe di sviluppo del villaggio dell'Età del bronzo che si è trasformato in una città e poi in una capitale imperiale. Si parte dalle Sale Castellani, al primo piano del Palazzo dei Conservatori, per proseguire nell'Esedra del Marco Aurelio, osservando poi i resti del Tempio di Giove e dell'Area di Sant'Omobono, per finire analizzando le trasformazioni del Campidoglio. Alla fine della visita si volgerà l'attività di laboratorio, nel corso della quale si realizzerà un plastico con i sette colli o una capanna ovale ed una casa rettangolare, secondo l'età dei partecipanti

Alla Galleria d'Arte Moderna di via Francesco Crispi L'opera della domenica propone per domenica 2 dicembre alle 11.00 una visita guidata per approfondire la mostra in corso (Roma città Moderna. Da Nathan al 68) mediante l'analisi di un'opera simbolo, fra conferme e riscoperte. Questa domenica si esamina il dipinto di Fausto Pirandello, Il remo e la pala, del 1933. La visita è a cura di Arianna Angelelli (Sovrintendenza).

Tra le mostre in corso da visitare nel fine settimana, La Roma dei Re. Il racconto dell'Archeologia e I Papi dei Concili dell'era moderna. Arte, Storia, Religiosità e Cultura ai Musei Capitolini.
Al Museo di Roma Il Sorpasso. Quando l'Italia si mise a correre: 160 scatti, videoinstallazioni e documentari che tracciano il ritratto collettivo degli italiani e dell'Italia della rinascita. Nelle sale che affacciano sul cortile del Museo Raffaele de Vico (1881-1969) Architetto e Paesaggista, un tributo della Capitale a uno dei maggiori architetti e paesaggisti del Novecento.
Alla Galleria d'Arte Moderna di via Crispi, nel chiostro del Museo, l'installazione etica di Antonio Fraddosio Le tute e l'acciaio, dedicata agli operai dell'Ilva e alla città di Taranto e, nelle sale, la mostra Roma Città Moderna. Da Nathan al Sessantotto, una rassegna unica che ripercorre le correnti artistiche protagoniste del '900 con in primo piano la città di Roma. Alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, la collezione di Francesco Principali, fine e raffinato collezionista di arti decorative del XX secolo si integra perfettamente, nella mostra Metamorfosi del quotidiano, con lo stile liberty e le vetrate artistiche degli edifici museali della villa. Straordinaria Lisetta Carmi. La bellezza della verità, al Museo di Roma in Trastevere, la prima mostra dedicata alla fotografa in un museo pubblico a Roma.
Al Museo dell'Ara Pacis la grande mostra dedicata a uno dei simboli del cinema italiano nel mondo: Marcello Mastroianni. Attraverso i suoi ritratti più belli, i cimeli e le tracce dei suoi film e dei suoi spettacoli, le immagini e i racconti, gli scritti, le testimonianze, le recensioni, sono raccontate tutta la carriera e la vita di questo straordinario attore, dal successo delle sue interpretazioni cinematografiche al suo percorso meno noto sulle scene teatrali. Al Museo Carlo Bilotti due mostre: Balla a Villa Borghese, che presenta un focus incentrato esclusivamente sulle opere dipinte dall'artista nella Villa, con un'indagine sulla sua prima produzione pittorica che, non ancora futurista, è già rivolta allo studio della luce e del colore. E L'acqua di Talete. Opere di José Molina una mostra, curata da Roberto Gramiccia, sulle origini del pensiero occidentale.

Alla Casa del Cinema di Villa Borghese, in corso Mickey 90 – L'Arte di un Sogno: Topolino e il cinema, un affascinante e ricco percorso narrativo che, attraverso ingrandimenti, foto, manifesti e immagini dei pezzi più prestigiosi esposti alla mostra di Desenzano del Garda, ripercorre la carriera cinematografica di Topolino, dal suo debutto a oggi e alcuni momenti fondamentali del suo rapporto con il grande cinema.
Alla Casa della Memoria e della Storia, venerdì 30 novembre si possono visitare  le installazioni di Fabrizio Dusi DON'T KILL 1938. La mostra, ad ingresso libero, evoca il drammatico tema delle leggi razziali, emanate dal regime fascista nel 1938.
Per i possessori della MIC card è gratuito l'accesso ai Musei Civici e ai siti archeologici e artistici della Sovrintendenza Capitolina. Sono inoltre gratuite le visite e le attività didattiche che rientrano nel biglietto d'ingresso al museo. Ricordiamo che la MIC può essere acquistata da chi vive o studia a Roma al costo di 5 euro e permette l'ingresso illimitato per 12 mesi nel Sistema dei Musei in Comune. Per info: www.museiincomuneroma.it


MOSTRE IN CORSO

MUSEI CAPITOLINI
La Roma dei Re. Il racconto dell'Archeologia. Fino al 27 gennaio 2019 (Palazzo Caffarelli e Area del Tempio di Giove di Palazzo dei Conservatori).
La fase più antica della storia di Roma è illustrata ricostruendo costumi, ideologie, capacità tecniche, contatti con ambiti culturali diversi, trasformazioni sociali e culturali delle comunità che vivevano quando Roma, secondo le fonti storiche, era governata da re.
I Papi dei Concili dell'era moderna. Arte, Storia, Religiosità e Cultura. Prorogata fino al 3 marzo 2019 (Palazzo dei Conservatori - Sale piano terra).
La mostra costituisce un'occasione unica per ripercorrere la storia degli ultimi tre concili dell'età moderna.
www.museicapitolini.org

MUSEO DELL'ARA PACIS
Marcello Mastroianni. Fino al 17 Febbraio 2019
Una grande mostra dedicata a uno dei simboli del cinema italiano nel mondo, raccontato attraverso i suoi ritratti più belli, i cimeli e le tracce dei suoi film e dei suoi spettacoli, le immagini e i racconti, gli scritti, le testimonianze, le recensioni.
www.arapacis.it

GALLERIA D'ARTE MODERNA
Roma Città Moderna. Da Nathan al Sessantotto. Fino al 2 dicembre 2018
Un tributo alla Capitale d'Italia attraverso gli artisti che l'hanno vissuta e gli stili con cui si sono espressi. Una rassegna unica, che ripercorre le correnti artistiche protagoniste del '900 con in primo piano la città di Roma, da sempre polo d'attrazione di culture e linguaggi diversi.
Antonio Fraddosio. Le tute e l'acciaio. Fino al 3 marzo 2019
Un'installazione etica, un monumento antiretorico dedicato agli operai dell'Ilva e alla città di Taranto.    
www.galleriaartemodernaroma.it

MUSEO DI ROMA
Il Sorpasso. Quando l'Italia si mise a correre. Fino al 3 febbraio 2019
Dalla dura ricostruzione del paese dopo la devastazione della seconda guerra mondiale al clamoroso boom economico degli anni '60.
www.museodiroma.it

MUSEO DI ROMA IN TRASTEVERE
Lisetta Carmi. La bellezza della verità. Fino al 3 Marzo 2019
La mostra si propone di valorizzare l'opera della fotografa attraverso un percorso espositivo scandito da tre nuclei di lavori, concepiti come progetti di pubblicazione su tre temi molto diversi fra loro: la metropolitana parigina, i travestiti e la Sicilia. In mostra saranno presenti anche i lavori più noti, a documentare un percorso fotografico lungo vent'anni, tra i Sessanta e i Settanta, caratterizzato da un'attenta osservazione della realtà, mai occasionale e straordinariamente empatica.
www.museodiromaintrastevere.it

MUSEI DI VILLA TORLONIA
Metamorfosi del quotidiano. Casina delle Civette. Fino al 9 dicembre 2018
La collezione di Francesco Principali, fine e raffinato collezionista di arti decorative del XX secolo si integra perfettamente con lo stile liberty e le vetrate artistiche della Casina delle Civette.
www.museivillatorlonia.it

MUSEO CARLO BILOTTI
Balla a Villa Borghese. Fino al 17 Febbraio 2019
Un focus incentrato esclusivamente sulle opere dipinte nella Villa, con un'indagine sulla prima produzione pittorica dell'artista che, non ancora futurista, è già rivolta allo studio della luce e del colore.
L'acqua di Talete. Opere di José Molina
Una mostra, curata da Roberto Gramiccia, sulle origini del pensiero occidentale. L'acqua come archetipo, forza primigenia da cui si genera la vita e a cui tutto farà ritorno. Dipinti, disegni e sculture, oltre a opere inedite, per la prima volta negli spazi espositivi del Museo Carlo Bilotti di Roma, all'interno della suggestiva cornice dell'Aranciera di Villa Borghese.
www.museocarlobilotti.it

MUSEO CIVICO DI ZOOLOGIA  
Diverso per natura. Fino al 15 Gennaio 2019
Decine e decine di specie animali trovano a Roma un ambiente ideale per vivere, scegliendo soprattutto i parchi, le ville storiche e gli edifici del centro che, con i loro tetti antichi e le tante cavità, riproducono gli ambienti naturali ricchi di ripari e anfratti.
www.museodizoologia.it

Informazioni, orari e prezzi

INFO:
Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00)
www.museiincomuneroma.it

Dove e quando