Il 24 ottobre 2019 alle ore 17.00 la Sala Multimediale del Museo di Roma in Trastevere ospiterà un incontro su PINO PASCALI e sul ruolo rilevante che l'artista pugliese assegnava alla fotografia, prendendo spunto dal libro Pino Pascali. Fotografie, curato da Antonio Frugis e Roberto Lacarbonara.

L'iniziativa è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale -Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.

All'incontro, introdotto da Silvana Bonfili partecipano Roberto Lacarbonara e Raffaella Perna dialogando sull'attività poco conosciuta della fotografia di Pino Pascali che prende spunto dal volume omonimo pubblicato da Postmedia lo scorso 2018 e dalla mostra (ancora in corso) a Venezia presso Palazzo Cavanis, evento collaterale della 58. Biennale Internazionale d'Arte, con il quale Lacarbonara presenta la recente scoperta di un focus inedito di fotografie realizzate da Pino Pascali tra il 1964 e il 1965, mostrando alcuni tra gli scatti che il celebre artista pugliese raccolse tra Roma e Napoli al fine di realizzare un carosello per l'azienda agroalimentare Cirio. Una sequenza di immagini che, oltre a rivelare la grande sensibilità fotografica da parte dello scultore, preconizza molti temi della propria ricerca artistica, quasi a definire l'azione fotografica come propedeutica o analitica rispetto alla produzione del lavoro finale.
Se a volte la foto anticipa e studia le forme della scultura, quasi sempre definisce anche gli aspetti culturali e sociali attorno ai quali si sviluppa l'immaginario di un artista. Tra i ritratti, le botteghe, le maschere, le piazze, i giochi dei bambini, le piccole imbarcazioni nei porti e gli imponenti traghetti, i palazzoni che ridisegnano la periferia e la segnaletica che cambia il volto della città, Pascali fissa i temi e i principi della propria invenzione, rielaborando quell'audace passaggio tra la scena artificiale della Pop Art e le istanze materiche, organiche e antropologiche dell'Arte Povera.
Negli stessi anni inoltre, la relazione critica e sperimentale tra linguaggio fotografico, video, performance e tecniche tradizionali si intensifica generando processi estetici inediti e commistioni imprevedibili. Un rinnovamento in cui gli artisti svolgono una decisiva azione critica e documentativa, specie con l'ausilio dei mezzi di riproduzione tecnica dell'immagine e dei media.
L'incontro sarà moderato da Silvana Bonfili e concluso da Roberta Perfetti. 

Informazioni, orari e prezzi

L'ingresso agli incontri è gratuito fino ad esaurimento posti disponibili.

Per l'accesso agli spazi espositivi è necessario pagare il biglietto d'ingresso al museo
I possessori della MIC Card potranno accedere gratuitamente anche agli spazi espositivi

Per maggiori informazioni:
tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00-19.00)
info
info

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Altri eventi