Dal 29 giugno riprendono le attività partecipative con il pubblico al Teatro India

In questa estate di ripresa e ripartenza, le attività partecipative con il pubblico restano il fulcro del teatro che verrà. Gli artisti/docenti della SCUOLA SERALE ripropongono, dal 29 giugno, le attività previste per la primavera, ma in versione meno didattica, più episodica e ricreativa, pensata per l'arena del Teatro India. Così, dopo questo tempo di chiusura e sospensione forzate, tornano Corofilla di Monica Demuru e Bagni di Suono di Pescheria. 
Il Teatro India riconquista gradualmente la sua vocazione ad essere punto di riferimento per formati innovativi dedicati alla formazione, uno spazio di 'ricreazione' aperto a tutti, in cui il dialogo può avverarsi attraverso l'incontro, l'apprendimento e lo scambio di saperi. La SCUOLA SERALE, in questa versione estiva, diventa un luogo di creazione e coinvolgimento, dove liberamente e senza obblighi, se non il piacere della partecipazione artistica, i cittadini possono partecipare alla creatività e incontrare artisti/docenti di varie discipline per praticare le arti e condividere ricerca e sapere.
Il programma di attività – gratuite e accessibili a tutti (info e iscrizioni: scuolaserale@teatrodiroma.net – propone il coro di Monica Demuru (cinque gli incontri, sempre di lunedì, a partire dal 29 giugno e poi 6, 13, 20, 27 luglio, dalle ore 19 alle ore 21, per un massimo di 40 persone), che invita a cantare con COROFILLA coro cittadino - Fase 2, per un'esperienza vocale collettiva che integri tutta la gamma espressiva della voce insieme al canto. "Cosa significa cantare a distanza? Cantare forse in un soffio leggero, rispettoso del momento che viviamo, che trattiene gli impeti e si concentra su un ascolto aumentato – racconta Monica Demuru –  Ritrovare una dimensione collettiva sonora sul pianissimo ricostruendo il "Noi" per gradi, fiduciosi che responsabilità e desiderio possano impastare una nuova dimensione di Coro civile. Limiteremo i numeri e aumenteremo lo spazio, all'aperto, con mascherina e nuove melodie. Tentiamo".
Mentre, il collettivo Pescheria torna a farci immergere nei suoi Bagno di Suono - Fase 2, per portarci altrove, al di là, in ascolto tra sogno e realtà (quattro incontri, sempre di martedì, dal 7 luglio e poi 14, 21 e 28 luglio, dalle ore 19 alle ore 22, per un massimo di 60 persone). "Dunque, il suono e il sogno si somigliano, se senti bene, se ti metti offline, se provi ad ascoltare il canto libero dell'ambiente, che è più della tua stanza: c'è molto di più al di là dei nostri confini – commenta Pescheria – E c'è un flusso ininterrotto, in cui, volenti o nolenti, ci ritroviamo. La musica non si ferma, il suono attraversa barriere, nostra eterna via di fuga; perché trovare sentieri implausibili è la possibilità".
Per info e iscrizioni scrivere alla mail: scuolaserale@teatrodiroma.net
entro le ore 15 di martedì 23 giugno. Posti limitati.
Il corso seguirà tutte le procedure derivanti dalle normative del Protocollo di sicurezza anticontagio Covid-19, adottate dall'Associazione Teatro di Roma, il cui dettaglio sarà fornito al momento dell'iscrizione.


Parteciperai? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma