Il Manierismo è quel movimento artistico che si diffuse in Italia nel XVI secolo, ad opera di allievi o seguaci grandi maestri rinascimentali – Leonardo, Raffaello ma soprattutto Michelangelo –  enfatizzandone i tratti peculiari. Torsioni innaturali, sproporzioni, ma anche colori brillanti e violenti, in netta contrapposizione con le tinte delicate che caratterizzano l'arte del rinascimento.
La lezione svilupperà tutti gli aspetti, delineandoli attraverso le opere dei maggiori esponenti: Giuseppe Cesari, meglio noto come Cavalier d'Arpino, Giulio Romano – erede della bottega di Raffaello – e Giorgio Vasari che di tutti i suoi contemporanei e predecessori ha cantato vizi e virtù.

Per info e costi, potete consultare il nostro sito seguendo questo link: https://bit.ly/3mUoJ7X

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Appuntamenti virtuali