Tre appuntamenti imperdibili, online e in presenza, per raccontare tre grandi mostre del MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo.

A partire dall'incontro esclusivo online in diretta Instagram (@museomaxxi) giovedì 27 gennaio alle 16.00 con Cao Fei, artista cinese di fama internazionale, inserita quest'anno dalla prestigiosa rivista Artreview al 7° posto tra i Power 100 del mondo dell'arte.
Cao Fei, protagonista al MAXXI della sua prima grande personale in Italia Supernova, è un'artista innovativa e visionaria, i suoi lavori in bilico tra reale e virtuale raccontano le trasformazioni delle metropoli cinesi, il passaggio da tradizioni millenarie a un presente tecnologico e travolgente, tracciando una linea che attraversa centinaia di anni e proietta a velocità astrali verso il futuro. Con un linguaggio allo stesso tempo poetico, critico e ironico, Cao Fei affronta le questioni più urgenti della contemporaneità, come il destino delle grandi città ossessionate dallo sviluppo o l'analisi dell'individuo e delle sue relazioni in una società sempre più alienante.
Di tutto questo Cao Fei  parlerà con Hou Hanru, Direttore artistico del MAXXI, con il nuovo direttore del Mao Museo di Arte Orientale di Torino Davide Quadrio e il giornalista e fondatore di China Files Simone Pieranni. Incontro in inglese senza sottotitoli - info al link https://www.maxxi.art/events/conversazioni-d-autore-cao-fei/


Prosegue poi mercoledì 26 gennaio alle 18.00 con il talk L'informazione al tempo della post verità. La genesi delle fake news e il loro impatto sulla società  il ciclo di incontri per approfondire i temi della mostra Thomas Hirschhorn. The Purple Line: una mostra potente, spiazzante, impressionante, che riunisce per la prima volta 118 opere della serie Pixel-Collage su un imponente muro viola lungo oltre 250 metri.
Collage nati dal lavoro di ricombinazione di immagini pubblicitarie di moda e fotografie di corpi mutilati in zone di guerra, con una pixellatura al contrario: sono infatti le immagini glamour ad essere pixellate, mentre foto di corpi dilaniati sono mostrate in tutta la loro durezza, senza alcun filtro. Un progetto con cui l'artista vuole responsabilizzare i nostri sguardi, troppo assuefatti a censurare ciò che non si vuol vedere per autoproteggersi.
Moderati dalla Presidente del MAXXI Giovanna Melandri il giornalista, divulgatore e ricercatore scientifico Massimo Polidoro e la giornalista e inviata di guerra per la RAI Lucia Goracci, spiegheranno a partire dai temi della mostra come vengono costruite le notizie false che invadono ogni giorno le nostre vite: una mistificazione che può essere usata anche per creare tensioni diplomatiche e incidere sulle decisioni geo-politiche di un Governo (incontro online in diretta sul sito maxxi.art e sul canale Facebook @museomaxxi).

Nuovo appuntamento  in presenza nell'Auditorium del MAXXI venerdì 28 gennaio alle 18.00.  nell'ambito della grande mostra Sebastião Salgado. Amazônia, che sta riscuotendo uno straordinario successo con oltre 102 mila visitatori tra ottobre e dicembre, e che raccoglie più di 200 scatti dell'Amazzonia brasiliana, mettendo in evidenza la fragilità di questo ecosistema.
David Monacchi, ricercatore, compositore e sound artist, presenterà il suo progetto Fragments of Extinction, a cui lavora da più di vent'anni, tra ricerca ecoacustica, innovazione tecnologica e arte sonora per registrare "ritratti acustici" delle foreste equatoriali più antiche e bio-diverse del pianeta in Amazzonia, Africa e Borneo. Una lectio, introdotta dalla Presidente del MAXXI Giovanna Melandri che sarà seguita dalla proiezione del film Dusk Chorus, che ritrae l'ultima spedizione di registrazione nel cuore della foresta equatoriale amazzonica, in un'area remota minacciata da estrazione petrolifera e cambiamenti climatici. Un vero e proprio viaggio all'interno del suono dell'evoluzione, che svela la delicata armonia acustica degli ecosistemi.
L'incontro è gratuito su prenotazione, è necessario esibire il Super Green Pass.

Inoltre, sempre venerdì 28 gennaio alle 18.00 in presenza nella Sala Carlo Scarpa del MAXXI, un incontro speciale con Gian Maria Tosatti, il vincitore dell'ultima edizione del Premio Frescobaldi con l'opera Cattività, un'installazione che occupa due stanze del castello di Castelgiocondo reinterpretate dall'artista per riflettere sul rapporto tra l'uomo, l'architettura e la natura.
Dopo i saluti di Bartolomeo Pietromarchi, Direttore MAXXI Arte e l'introduzione di Tiziana Frescobaldi, Presidente della Compagnia de'Frescobaldi S.p.A, interverranno, oltre a Gian Maria Tosatti, Ludovico Pratesi, curatore Artisti per Frescobaldi e  Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Presidente Fondazione Sandretto Re Rebaudengo.

Tre appuntamenti speciali per raccontare tre grandi mostre

giovedì 27 gennaio, ore 16:00
ONLINE su Instagram @museomaxxi

CAO FEI - incontro esclusivo in diretta con l'artista cinese di fama internazionale protagonista al MAXXI della mostra Supernova - con Hou Hanru, Davide Quadrio e Simone Pieranni

mercoledì 26 gennaio, ore 18:00
ONLINE su maxxi.art e Facebook @museomaxxi

L'informazione al tempo della post verità. La genesi delle fake news e il loro impatto sulla società - Talk con Massimo Polidoro e Lucia Goracci
* in occasione della mostra Thomas Hirschhorn. The Purple Line

venerdì 28 gennaio, ore 18:00
AL MAXXI
Auditorium | ingresso gratuito su prenotazione | necessario Super Green Pass

Fragments of Extinction di David Monacchi  - Lectio e Film screening
* in occasione della mostra Sebastião Salgado. Amazônia

inoltre
venerdì 28 gennaio, ore 18.00
AL MAXXI
Sala Carlo Scarpa | gratuito su prenotazione | necessario Super Green Pass
incontro con Gian Maria Tosatti, vincitore del Premio Frescobaldi 2021

Info: www.maxxi.art  

Dove e quando

Appuntamenti virtuali - ArtNoise 2
Appuntamenti virtuali - Il libro del week-end
Appuntamenti virtuali - PPP100 | 2022 | DdC