Roma festeggia la Giornata mondiale della Menopausa

Hanno un'età media di 51 anni. Convivono mediamente da 7 anni con i disagi della condizione e la stragrande maggioranza non ne parla, neppure col medico. Eppure 9 donne su 10 la ritengono una fase della vita che, nel 28% dei casi, si tratta di una buona esperienza. Malgrado per 2 su 5 cali il desiderio sessuale. Questo l'identikit delle 11 milioni di donne italiane che hanno dato l’addio alla fertilità. Un traguardo che, per 6 su 10, ha significato fare i conti con i classici sintomi della menopausa: dalle vampate di calore alla secchezza vaginale. Per meglio controllare questi spiacevoli indizi del climaterio, YouDonna il 18 ottobre festeggia a Roma la Giornata Mondiale della Menopausa con il Butterfly Day: il tempo della metamorfosi.

INIZIATIVE AD HOC – Solo il 18 ottobre, donne a bordo del Dragon Boat. Il circolo di nautica al Laghetto dell’Eur, darà la possibilità di fare un giro del lago con equipaggi solo al femminile, pronto a vogare su una imbarcazione unica nel suo genere. Le donne dell’Abbraccio Rosa saranno lì ad accoglierti e a “sfidarti” per una gara divertente a bordo dei dragoni.

SCREENING E COUPON – YouDonna è un progetto nato per gestire il cambiamento che genera la menopausa: facendo informazione e prevenzione. Questi sono i binari sui quali corre il treno del Butterfly Day (il tempo del cambiamento), che nella capitale vede l’impegno in prima linea del Prof. Giovan Battista Serra, ex Presidente della Società Italiana di Menopausa, e della dottoressa Cleonice Battista, Ginecologa presso il Campus Bio-Medico di Roma Ambulatorio Menopausa. L’impegno si traduce in un ventaglio di iniziative in programma il 18 ottobre. Dal look all’alimentazione, dagli screening gratuiti (coupon scaricabile online sul sito YouDonna.com) al talk show condotto dal dottor Carlo Gargiulo presso il Teatro Centrale (ingresso libero dalle 15:30 con inizio alle 16 e termine alle 18). Tutto per raggiungere un obiettivo: parlare da donna a donna. “Il progetto ha caratteristiche fortemente relazionali per consentire alle donne di discutere in assoluta libertà e senza tabu di quali sono i fastidi che occorrono in una faste di transizione come il climaterio”, dice Michela Perrotta, direttore di YouDonna, “affrontando dal problema dell’insonnia a come cambia il rapporto sessuale, dal guardaroba nuovo al look più appropriato”.

QUELLO CHE LE DONNE IN MENOPAUSA (NON) FANNO - Nelle classifiche per la longevità, risultiamo al 3° posto in Europa dopo Francia e Spagna, ma solo al 10° per quanto riguarda lo stato di salute. L’età media delle connazionali si è notevolmente prolungata e il periodo trascorso in menopausa è molto più lungo rispetto a quello dell’età fertile. Malgrado le donne siano a conoscenza che una corretta alimentazione, controlli periodici e una regolare attività fisica aiutino a superare questa fase della vita, di fatto solo 1 donna su 4 mette in pratica una parte di questi accorgimenti. Fastidi intimi come bruciore, prurito, lassità e dolore durante i rapporti sessuali siano dietro l’angolo: 1 donna su 4 non ne parla. “Ma la menopausa deve diventare una nuova occasione per prendersi buona cura di sé”, anticipa il Prof. Giovan Battista Serra. Come farlo, lo insegna YouDonna, avviando le donne verso una nuova vita.

PROGETTO - Il Professor Gian Battista Serra e la D.ssa Cleonice Battista, occupandosi da molti anni degli aspetti fisici e psicologici della donna nei differenti periodi che portano o succedono alla menopausa, hanno assunto la direzione scientifica del progetto YouDonna, con le molte attività riportate sul sito (www.youdonna.com); centri aperti per la menopausa dove eseguire visite ginecologiche gratuite con ecografia; un ampio calendario di incontri all’insegna della condivisione. Per aiutare le donne a gestire il periodo prima, durante e dopo la menopausa, senza medicalizzazione, ma suggerendo cosa fare e come farlo nella quotidianità, migliorando la qualità della vita di se stesse e di chi è a loro vicino.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma