Un ampio programma di manifestazioni in ogni Municipio della città. La Capitale si trasforma in grande palcoscenico con proiezioni, spettacoli, performance, incontri, visite guidate, attività e laboratori per tutte le età.

Anche quest'anno, Roma si illumina con le grandi arene cinematografiche all'aperto, dal centro alla periferia.

Un unico grande palcoscenico che accenderà i riflettori sull'intera città. Dal 15 giugno prende il via l'Estate Romana 2024, il tradizionale appuntamento estivo promosso dall'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale, con il coordinamento del Dipartimento Attività Culturali, in collaborazione con Lea – Liberi Editori Autori e Siae e i servizi di comunicazione di Zètema Progetto Cultura. Fino al 15 ottobre, tutti i 15 Municipi romani ospiteranno proiezioni cinematografiche, spettacoli teatrali, performance, concerti, mostre, incontri, visite guidate, laboratori per bambini e ragazzi e tanto altro.


Un ampio programma di manifestazioni, dai grandi festival ai piccoli eventi a dimensione di quartiere, animeranno tantissimi luoghi della città, dal centro alla periferia, grazie alle proposte delle istituzioni culturali capitoline e delle associazioni vincitrici dell'avviso pubblico biennale "Estate Romana 2023 -2024" e de "Lo spettacolo dal vivo fuori dal Centro – Anno 2024", attraverso cui Roma Capitale ha destinato circa 2 milioni di euro, fondi concessi dal Ministero della Cultura, a valere sul Fondo Nazionale per lo Spettacolo dal Vivo (Fnsv). Novità di quest'anno: alla conferma della partnership strategica con Siae si affianca la collaborazione con Lea – Liberi Editori Italiani.

Il cartellone sarà arricchito, inoltre, con varie progettualità che l'amministrazione capitolina ha riconosciuto particolarmente meritevoli di sostegno per l'eccezionale rilevanza in ambito culturale, artistico e creativo.

CINEMA
Anche quest'anno protagonista sarà il cinema, con 26 tra arene all'aperto e manifestazioni diffuse in tutta la città, che illumineranno le serate estive romane grazie alle programmazioni proposte dai vincitori del bando Estate Romana 2023-2024, ma anche da diverse istituzioni culturali cittadine.

·         Per i progetti vincitori del Bando, sono 15 quelli che, nel corso dell'estate, proporranno proiezioni e incontri dedicati al cinema. Di questi, 12 sono a ingresso gratuito: San Lorenzo Cinema con Sapienza (Municipio II), Il Cinema Oltre – Arena Cinema Parco Labia (Municipio III), Cinema sul tetto – Visioni periferiche (Municipio V), Pigneto Film Festival (Municipio V), Cinematic – Così lontani così vicini (Municipio V), Karawan – Festa di Cinema Commedie e Culture (Municipio V), La periferia raccontata dal Cinema (Municipio VI), Cinema alle Mura... e non solo (Municipio VII), L'aperossa – Archivi, Musica e Memoria (Municipio VIII), Punta Sacra Film Fest (Municipio X), Cinecorviale Estate (Municipio XI), Ciak Cinema Arena (Municipio XV). Le altre 3 arene sono: Notti di Cinema a Piazza Vittorio (Municipio I), Arena Garbatella, (Municipio VIII) e Arena Cinevillage Monteverde (Municipio XII).

·         Tante anche le iniziative gratuite dedicate al cinema e ai suoi protagonisti che verranno realizzate grazie al sostegno di Roma Capitale.

È in corso la X edizione de Il Cinema in Piazza, l'evento della Fondazione Piccolo America che, fino al 14 luglio, porta al pubblico ogni giorno proiezioni, incontri e retrospettive tra piazza San Cosimato a Trastevere, Parco della Cervelletta a Tor Sapienza, Parco di Monte Ciocci a Valle Aurelia, fino al Cinema Troisi, diventato il quarto luogo della manifestazione e che ospita una serie di eventi speciali (gli unici per cui non è prevista la gratuità).

Diverse poi le iniziative organizzate dalla Fondazione Cinema per Roma. Prosegue fino all'8 settembre, nel Teatro Ettore Scola, immerso nel verde di Villa Borghese, la programmazione estiva della Casa del Cinema (Municipio II). Torna poi, dal 4 al 25 luglio, per la III edizione, Roma Cinema Arena, la grande platea all'aperto da 1.000 posti al Parco degli Acquedotti. È frutto della collaborazione tra Zètema Progetto Cultura e Fondazione Cinema per Roma il progetto Viva il Cinema! che anche quest'anno proporrà tante proiezioni gratuite a Tor Bella Monaca (dal 1° al 17 luglio), nell'arena cinematografica di via dell'Archeologia (VI Municipio), a Corviale (XI Municipio), nella sala all'aperto presso la Biblioteca Renato Nicolini (dal 15 al 24 luglio), e a Monte Mario (XIV Municipio), nell'arena allestita nel comprensorio di Santa Maria della Pietà (dall'8 al 26 luglio). Il progetto, finanziato dall'Unione Europea Next Generation EU nell'ambito del PNRR, rientra tra gli Interventi Immateriali individuati nella linea progettuale Piani Urbani Integrati M5C2 - Investimento 2.2, destinati alle periferie delle Città Metropolitane.

È a cura di ANEC uno degli appuntamenti più attesi dagli appassionati della Settima Arte, I grandi Festival 2024, che a giugno e a settembre, proporrà le più interessanti pellicole provenienti da due delle maggiori kermesse cinematografiche del mondo: Cannes e Venezia (ingresso a pagamento).

Qui di seguito, alcuni dei numerosi altri eventi tra quelli selezionati attraverso avviso pubblico in programma per questa edizione, oltre alle arene estive già annunciate:

BANDO BIENNALE 2023-2024
Alcune delle manifestazioni che cominceranno nel mese di giugno

Al Parco di Torre del Fiscale (Municipio VII), è ideata e a cura di Margine Operativo la XXIV edizione di Attraversamenti Multipli, il festival multidisciplinare dedicato alle arti performative contemporanee con la direzione artistica di Alessandra Ferraro e Pako Graziani. In calendario, performance, spettacoli site specific, residenze e laboratori in dialogo con la natura urbana.

A Villa Ada (Municipio II) torna Villa Ada Festival a cura di Knock srl. Tanti appuntamenti musicali, e non solo, con alcuni dei nomi più interessanti della scena commerciale, indipendente e di ricerca.

Sono cinque i quartieri romani – Tufello (Municipio III), Corviale, Trullo, Laurentino (Municipio XI) e Labaro (Municipio XV) – che ospiteranno la III edizione di Città Foresta – Le Cosmicomiche, il festival itinerante di arte partecipata proposto da Latitudo Art Projects ispirato all'opera di Italo Calvino. In programma diverse attività dal disegno al suono, dalla fotografia all'architettura, dalla Poster Art alla passeggiata sonora (ingresso libero).

Torna Piazza Gianicolo, la rassegna proposta da Cotton Club e Scomodo su una delle terrazze più belle di Roma (Municipio I). Un ricco programma all'insegna dell'arte, della musica e della cultura con aula studio, co-working e laboratori per bambini (ingresso libero).

Sull'isola pedonale di via Pesaro e in altri luoghi del Pigneto (Municipio V), parte la IX edizione di Bande de Femmes, festival di illustrazione e fumetti femministi e al femminile a cura di Tuba. In calendario, incontri con scrittori e artisti, live painting, mostre e laboratori (ingresso libero).

Da non perdere la XV edizione del Festival della Letteratura di Viaggio promosso da Società Geografica Italiana e organizzato dall'Associazione Cultura del Viaggio. Presso il Palazzetto Mattei e i Giardini di Villa Celimontana (Municipio I), quaranta eventi animeranno le cinque giornate della rassegna dedicata al racconto del mondo, di luoghi e culture, vicino e lontano, attraverso letteratura, giornalismo, fotografia, tv, teatro, musica e fumetto.

In quattro strutture di Biblioteche di Roma – Casa delle Letterature e la nuova Aula Studio Trionfale (Municipio I), Biblioteca Europea (Municipio II) e Biblioteca Marconi (Municipio XI) – la Fondazione De Sanctis presenta la II edizione di Capolavori della Letteratura, rassegna che vedrà protagoniste le voci più rappresentative della narrativa contemporanea (ingresso libero; fruibile anche online).

Giunge alla sua IX edizione Fuori Programma, il festival internazionale di danza contemporanea prodotto da E.D.A. che, con il sottotitolo Please, Touch!, coinvolgerà diversi luoghi della città (tra i Municipi I, XI e V). In programma sedici spettacoli, alcuni in anteprima assoluta, nazionale o romana, ma anche workshop, residenze e laboratori.

In piazza Bartolomeo Perestrello (Municipio V), Tipe presenta La città che non c'è. Urbano, Umano, Immaginario, la rassegna di incontri in cui si analizzerà il modo in cui viviamo lo spazio, che sia quello virtuale o quello della meraviglia, che sia la lingua come luogo di adozione o le parole come terreno di battaglia contro la violenza di genere (ingresso libero).

Oltre venti appuntamenti fra musica, racconti e incontri. Nel Municipio II, l'Accademia Filarmonica Romana propone Harmoniæ, la nuova edizione de I Giardini della Filarmonica 2024, il festival estivo che esplora le tradizioni musicali e culturali provenienti da ogni angolo del mondo grazie alla collaborazione con istituti di cultura, ambasciate e associazioni internazionali.

Giunge alla III edizione WIDE Art Based Spots, il progetto artistico multidisciplinare nato da un'idea di PINGO Società Cooperativa Sociale Integrata che alle Industrie Fluviali (Municipio VIII) e sul Ponte della Scienza (Municipi VIII e XI) e proporrà fino a ottobre una serie di eventi mensili – vernissage, dj-set, laboratori per bambine e bambini, workshop – costruiti attorno alla progettazione e alla realizzazione di opere d'arte permanenti (ingresso libero).

Alcune delle manifestazioni che si svolgeranno da luglio a ottobre

Appuntamento tra luglio e agosto nel parco della Casa del Jazz (Municipio I) per I Concerti nel Parco Estate 2024: 12 spettacoli musicali senza barriere di genere (tra cui prime assolute e date uniche a Roma) in commistione con altre arti, dalla letteratura al giornalismo, dal teatro alla satira e alla danza.

Music Theatre International porta da luglio a ottobre, in diversi luoghi del Municipio VI Ponte Lupo, il Gigante dell'Acqua, 4° festival dell'Agro Romano Antico. Un viaggio alla scoperta di un territorio ricco di giacimenti culturali e paesaggistici, attraverso esperienze culturali e naturalistiche condivise e creative: dalle visite guidate ai laboratori e workshop per bambini e famiglie, incontri culturali a conversazione con artisti e scrittori, performance musicali, teatrali, reading e molto altro.

Sempre nel mese di luglio, ci si sposta presso l'Accademia Tedesca Roma Villa Massimo e al Goethe-Institut (Municipio II) per la IV edizione di Sempre più Fuori Festival, la rassegna multidisciplinare ideata da Cranpi che presenta al pubblico: spettacoli, mostre, installazioni, incontri e laboratori.

Sono diversi i luoghi del Municipio III che tra luglio e agosto ospiteranno la Festa di Teatro Eco Logico a Roma - AMLETO IN PIAZZA, rassegna di spettacoli, esperienze, incontri e laboratori a cura di Fluidonumero9. Cinque giorni di arte, natura e cultura sulla sostenibilità ambientale.

Torna ad agosto, per la sua XVI edizione, I Viaggi dell'Arte, il festival ideato da Artenova che in diversi luoghi del Municipio XI proporrà un interessante programma di spettacoli e laboratori dedicati a un pubblico di tutte le età (ingresso libero).

A ottobre, l'Auditorium dell'Ara Pacis (Municipio I) farà da palco a Roma, la grande: poeti ed eroi tra parola e potere, un ciclo di tre spettacoli, tra reading e recitazione, per riscoprire Roma e la sua millenaria cultura a partire alla tradizione poetica, a cura di Frame srl (ingresso gratuito).

Per informazioni su tutti gli altri progetti vincitori del bando: culture.roma.it

LO SPETTACOLO DAL VIVO FUORI DAL CENTRO – ANNO 2024
Il programma dell'Estate Romana 2024 si arricchisce quest'anno con decine di progetti selezionati attraverso il bando "Lo spettacolo dal vivo fuori dal Centro – Anno 2024", con cui Roma Capitale ha voluto promuovere la realizzazione di eventi culturali di spettacolo dal vivo per i prossimi mesi nei quartieri meno centrali della città, valorizzando così il patrimonio culturale immateriale delle periferie di Roma. Tra questi:

Tra giugno e ottobre il Centro Studi Enrico Maria Salerno propone una nuova edizione del Rebibbia Festival. Presso il carcere di Rebibbia Nuovo Complesso (Municipio IV), il progetto prevede la realizzazione di laboratori artistici rivolti alla popolazione detenuta, con la produzione di incontri e spettacoli anche aperti al pubblico della città (evento gratuito).
Sempre a giugno prende il via Agorà – Teatro e Musica alle Radici, il festival a cura della compagnia Il NaufragarMèDolce che fino a ottobre porterà in piazze e giardini del Municipio IV, ma anche in alcuni luoghi del Lido di Ostia (Municipio X), un'interessante programmazione che spazierà dal teatro alla musica, dal circo alla clownerie agli spettacoli itineranti (ingresso libero).
Ci si sposta nel Municipio VII per il Villa Lazzaroni Summer Festival, la manifestazione proposta da Promu – All for Music in programma a giugno nel grande parco urbano sull'Appia Nuova. Tanti eventi musicali con grandi nomi della classica, del jazz e del pop, ma anche mostre, incontri, dibattiti e attività per bambini e famiglie a ingresso gratuito.
Nel Municipio X, a Ostia, Acilia e dintorni, l'associazione Valdrada Teatro presenta Le città possibili - Invasioni artistiche, festival multidisciplinare, realizzato su vari spazi, urbani e non, per raccontare e valorizzare il territorio e le sue anime con tutte le arti possibili. In programma a giugno, ad accesso gratuito, spettacoli (anche in debutto nazionale), residenze artistiche, incontri, incursioni urbane e laboratori aperti a tutti.

Per informazioni su tutti gli altri progetti vincitori del bando: culture.roma.it

ALTRI EVENTI
Oltre a quelli elencati finora, l'Estate Romana 2024 offrirà anche molti altri eventi proposti e realizzati dalle principali istituzioni culturali cittadine e da enti che hanno ricevuto il sostegno di Roma Capitale. Qui alcuni esempi:

LETTERATURA
· Tra gli appuntamenti più attesi della stagione estiva c'è LETTERATURE – Festival internazionale di Roma, giunto quest'anno alla XXIII edizione, a cura dell'Istituzione Biblioteche di Roma. Allo Stadio Palatino, all'interno del Parco Archeologico del Colosseo, un programma di cinque serate (7 - 9 - 11 - 13 - 16 luglio) dal titolo Questa è la Storia. Omaggio a Elsa Morante, a 50 anni dalla pubblicazione del romanzo "La Storia". Come nelle precedenti edizioni, performance artistiche e interventi musicali accompagneranno la lettura di testi letterari da parte degli autori ospiti, tra i quali si segnalano Alicia Giménez-Bartlett, Peter Cameron e Paul Lynch (ingresso libero fino a esaurimento posti);

AUDIOVISIVO
· Appuntamento a luglio con Videocittà – Il Festival della Visione e della Cultura Digitale, progetto a cura di Videocittà srl dedicato all'audiovisivo che, al Gazometro (Municipio VIII), esplora le diverse discipline ed espressioni delle immagini in movimento, con tre giorni di proiezioni, AV performance, talk formativi e divulgativi, installazioni monumentali e immersive, videomapping e videoarte.

MUSICA
· È in corso il Caracalla Festival 2024, il cartellone estivo del Teatro dell'Opera di Roma che, fino al 10 agosto, torna a far vivere gli storici spazi delle terme romane con nuove e differenti esperienze artistiche. La fondazione capitolina dedica questa edizione a Giacomo Puccini, nel centenario dalla sua scomparsa, con il debutto all'opera dell'archistar Massimiliano Fuksas con Tosca e Turandot e una rassegna di film. Non mancherà la danza con Eleonora Abbagnato e Roberto Bolle e un omaggio ai cent'anni della Rhapsody in Blue di Gershwin con Wayne Marshall. E ancora, teatro, circo contemporaneo, musica jazz e appuntamenti con i grandi nomi della musica pop.

· Fino al 25 luglio, l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia torna all'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone per celebrare la grande musica con Estate a Santa Cecilia. Un cartellone di pregio che ha preso il via lo scorso 3 giugno con l'omaggio di Kirill Petrenko ad Anton Bruckner, in occasione dei 200 anni della sua nascita. Attesi, inoltre, Daniele Gatti che si misurerà con le 9 Sinfonie di Beethoven, il Requiem di Mozart diretto dall'esordiente Giuseppe Mengoli e una serata "Made in Usa" con William Eddins e il tenore Alfie Boe.

· Per il cartellone estivo della Fondazione Musica per Roma, ci si sposta nella cavea dell'Auditorium con il Roma Summer Fest 2024, che dedica questa edizione al critico musicale Ernesto Assante, recentemente scomparso. Fino al 13 settembre, si alterneranno sul palco mostri sacri della scena pop e rock – dai Deep Purple ai Take That, da Nick Mason ai Simple Minds – grandi interpreti e nuove proposte della canzone italiana e internazionale – tra cui Loredana Bertè, Colapesce e Dimartino, The Kolors, Fulminacci e tanti altri – massimi esploratori di nuove sonorità, etniche, elettroniche o crossover, come Marisa Monte, Fatboy Slim, Slowdive, AIR e James Blake.

· Fino al 6 agosto ritorna Summertime, la stagione estiva prodotta dalla Fondazione Musica per Roma alla Casa del Jazz che presenta le migliori proposte del jazz contemporaneo italiano e internazionale. Oltre 50 concerti che si susseguiranno sul palcoscenico all'aperto allestito nel parco di Villa Osio tra cui quelli di Fabrizio Bosso, Enrico Pieranunzi, Giovanni Falzone con ONJGT, dedicati alla figura di Duke Ellington a 50 anni dalla morte. Un'edizione che guarda anche alla contaminazione con tre serate aperte e chiuse da dj set per esplorare le nuove frontiere del jazz contemporaneo e spettacoli in cui si intrecceranno musica, teatro, satira, danza e video art.

· A luglio, tre suggestivi scenari del Parco dell'Appia Antica – la Dimora storica Casale delle Vignacce, il Mausoleo di Romolo nella Villa di Massenzio e il Mausoleo di Cecilia Metella – ospitano la III edizione di Roma Unplugged Festival, otto giorni di live, lezioni-concerto e un concerto itinerante, visite guidate e racconti di storia organizzati da Eticaarte.

· Tra gli appuntamenti, anche Melodie in Villa, progetto promosso da Roma Capitale e a cura dell'associazione Enarchè, che prenderà il via il 21 giugno, in occasione della Festa della Musica Europea, e proseguirà fino al 28 luglio con 10 concerti di musica classica ed etnica sia orchestrale che da camera, a ingresso libero, nelle ville e nei parchi romani.

TEATRO E DANZA
·  Fino al 16 giugno prosegue Corpo Libero – Festa della Danza di Roma, la manifestazione con la direzione artistica di Fabrizio Arcuri, promossa dall'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale, con il coordinamento del Dipartimento Attività Culturali, con la Fondazione Teatro dell'Opera di Roma in collaborazione con i Municipi di Roma Capitale e con Ministero della Cultura e altri soggetti istituzionali, dedicata ai linguaggi e alle forme della danza contemporanea. Circa 140 performance – per più di 100 ore totali di esibizioni tra spettacoli, laboratori, workshop e attività delle scuole di danza e formazione – diffusi nei 15 Municipi della città. Centinaia gli artisti coinvolti – tra singoli danzatori e compagnie di danza, giovani emergenti e professionisti affermati – così come numerosi i linguaggi di volta in volta utilizzati.

·  Giunge alla V edizione BUFFALO, la rassegna di danza contemporanea della Fondazione Teatro di Roma in corealizzazione con Azienda Speciale Palaexpo che, il 19 e 20 giugno, abiterà gli spazi del MACRO di via Nizza. In programma, esibizioni di alcuni tra i protagonisti più interessanti della scena sperimentale delle arti dal vivo, il cui lavoro si confronterà con gli spazi museali, attraversando i confini tra diversi linguaggi artistici. Undici spettacoli di cui tre titoli internazionali, due della compagnia belga Tumbleweed, in prima italiana, e IAM (T)Here degli spagnoli Aurora Bauzà e Pere Jou, in collaborazione con Alessandro Sciarroni. E ancora: Silvia Rampelli/Habillé d'eau, Barokthegreat, Sorelle di damiano, Vincent Giampino, Simone L. Benini, Masque teatro, Roberta Mosca e Canedicoda, Antonio Tagliarini.

·  Ancora, appuntamento dal 4 settembre con la 39? edizione del Romaeuropa Festival, a cura della Fondazione Romaeuropa che sceglie Dialogo, confronto e Incontro come parole chiave per descrivere l'eterogeneo programma che accompagnerà il pubblico fino a novembre, con oltre 100 progetti tra musica, danza, teatro, nuovo circo, creazioni per l'infanzia e arti digitali in diversi spazi della Capitale. Un'edizione che torna ad articolare un dialogo con il presente, basandosi sul confronto tra generazioni e l'incontro di più pratiche artistiche. Il pubblico ammirerà, tra le altre, coreografie firmate da Merce Cunningham e spettacoli su musiche di Ryuichi Sakamoto. Tra gli artisti attesi, inoltre, Christos Papadopoulos, Alessandro Baricco, affiancato da Giovanni Sollima, Enrico Melozzi e i 100 Cellos, Stefania Rocca e Valeria Solarino, Rachid Ouramdane e Sasha Waltz.

·  A settembre, in diversi Municipi della Capitale, torna Short Theatre, a cura di Area06, che per questa XIX edizione ha scelto il titolo "Viscous Porosity": un invito a osservare le interconnessioni tra fatti umani, naturali e sociali. In programma, spettacoli, performance musicali, spazi d'ascolto, scambio di pratiche e incontri teorici lungo traiettorie urbane che attraversano la città.

ARTE E ALTRO
· A tutti questi appuntamenti si aggiungono poi le numerose mostre in programma a cura della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, del Palazzo Esposizioni Roma, del Mattatoio e del MACRO.

· A ottobre è in calendario la VI edizione di Tevere Day, il progetto che punta a far il fiume su cui è nata Roma grazie alla sinergia con circa 200 associazioni che si occupano a vario titolo del Tevere: amanti dell'arte, della cultura e dell'archeologia, camminatori e ciclisti e sportivi come canottieri o pattinatori, e molto altro. In programma circa 150 appuntamenti tra cui sport, musica e cultura.

Il programma completo di Estate Romana 2024, in costante aggiornamento, è disponibile su culture.roma.it

Informazioni, orari e prezzi

Info disponibili su culture.roma.it



#EstateRomana2024


Dove e quando

Potrebbe interessarti in Attività