Si inaugura una nuova settimana di interessanti appuntamenti di Roma Culture. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sulle iniziative offerte dalle istituzioni culturali cittadine e dalle associazioni vincitrici dell'avviso pubblico triennale Estate Romana 2020-2021-2022 e dell'avviso pubblico annuale Estate Romana 2022 "Riaccendiamo la città, insieme" sono disponibili sul sito culture.roma.it e sui canali social di @cultureroma.

Ecco alcuni degli appuntamenti in programma.

APPUNTAMENTI SPECIALI

Si conclude con successo Tokamak – Reattori e contenti, il progetto di Antonio Rezza e Flavia Mastrella che, nel corso di 12 serate gratuite in alcuni dei luoghi più suggestivi di Roma, hanno voluto ripercorrere la loro lunga carriera artistica. Il 27 settembre alle 20 alla Casa del Cinema, serata finale a ingresso libero e gratuito per l'ultima proiezione cinematografica della rassegna. In programma c'è Delitto sul Po, antifilm a corpo morto girato sul delta del Po, nel mare di Anzio e a Roma sul Tevere. Alla serata prenderanno parte anche i due artisti. È già sold out, invece, l'ultimo spettacolo teatrale di Tokamak, Anelante, con l'organizzazione del Teatro di Roma – Teatro Nazionale, in scena il 22 settembre alle 20 al Teatro India.

PPP100 – ROMA RACCONTA PASOLINI
Nell'ambito delle iniziative a cura delle Biblioteche di Roma, il 27 settembre alle 11 alla Biblioteca Franco Basaglia (via Federico Borromeo 67) riprendono gli appuntamenti della rassegna Alfabeto Pasolini, progetto dedicato al grande artista in occasione del centenario della nascita che attraverso venti parole chiave vuole raccontare la produzione letteraria, teatrale e cinematografica di Pasolini, nell'intento di cogliere i molteplici aspetti della sua opera e della sua biografia. Questa settimana, la parola chiave è Arte e a parlarne sarà Stefano Chiodi.  

Prosegue fino all'8 ottobre la mostra itinerante Fumetti corsari: La vita, i luoghi, le opere di Pasolini a cura della Fondazione Mario Moderni e della Scuola Romana dei Fumetti, in programma presso la Galleria Moderni (Via dei Banchi Vecchi 39/42). Nell'anno delle celebrazioni per il centenario della nascita dello scrittore, il progetto offre al pubblico fumetti e illustrazioni che rileggono e ripropongono oggi elementi della vita, dei luoghi, delle opere di Pier Paolo Pasolini, realizzate espressamente per l'occasione da parte di grandi nomi quali Massimo Rotundo (Tex), Arianna Rea (Disney U.S.), Emiliano Tanzillo (Dylan Dog), Marco Gervasio (Topolino) ma anche di giovani fumettisti e illustratori. Accesso gratuito contingentato dalle 14 alle 18.

Prosegue PPP 3.0 - Diritto allo scandalo, la manifestazione a cura di Music Theater International che mette in relazione diretta la figura di Pasolini e le principali tematiche della sua poetica con i territori periferici della città di Roma. Due gli appuntamenti in programma questa settimana: il 22 settembre alle 18, presso la Biblioteca Collina della Pace (via Bompietro 16), la presentazione del progetto con gli autori Tomaso Thellung e Alfredo Angelici e lettura di testi di Pasolini a cura del cast dello spettacolo Padre Nostro – diritto allo scandalo che andrà in scena il 25 settembre alle 18.30, al Teatro Biblioteca Quarticciolo (Via Castellaneta 10). Lo spettacolo, docu-teatrale multimediale, è basato su diverse interviste rilasciate da Pasolini e su una raccolta di testimonianze verbali dei cittadini romani raccolte nel corso di alcune "incursioni" in luoghi del Municipio VI (info e prenotazione consigliata al numero 350.0119692 o promozione@mthi.it;.

TEATRO E DANZA
Presso il Goethe Institut (Via Savoia 15) torna ArteScienza - Ecoforme. Conflitti e solidarietà dell'espressione creativa a cura di CRM – Centro Ricerche Musicali che come ultimi appuntamenti propone il 24 settembre alle ore 10 il workshop di danza-musica con performance Tra corpo e suono con la coreografia di Loredana Parrella e la musica di Marco Giannoni (max 20 partecipanti con iscrizione obbligatoria alla mail: segreteria.artistica@crm-music.it). Seguiranno il 25 settembre due performance a cura della Compagnia ExCursus/Pindoc e le coreografie di Ricky Bonavita: alle 20.30 Urban Dance con la musica di Åke Parmerud e gli interpreti Claudia Pompili e Andrea Di Matteo e alle ore 21 Danza a tratti con la musica di Erik Mikael Karlsson e l'interprete Antonio Taurino. Acquisto biglietti sul posto, consigliata la prenotazione al tel. 06.45563595 (da lunedì a venerdì ore 10-17).

L'estate si allunga sul palcoscenico del Teatro India con nuovi appuntamenti dedicati alla danza contemporanea a cura del Teatro di Roma – Teatro Nazionale, per arricchire l'offerta estiva della città attraverso un poker di scritture e proposte multidisciplinari rivolte al grande pubblico e ai giovani spettatori. Una piccola polifonia coreografica in quattro momenti di spettacolo che hanno, nel linguaggio del teatro danza e nelle valenze politiche e artistiche del corpo, il propulsore del dialogo tra teatro, arti visive e performance. Appuntamento il 21 settembre alle 21 con un lavoro di ricerca sul concetto di comunità e sull'interazione tra corpo e paesaggio dal titolo If there is no sun, creazione in cui convergono le esperienze dell'artista visivo e regista teatrale romano Luca Brinchi insieme alla cantante e beatmaker italiana di origine liberiana Karima 2G aka Anna Maria Gehnyei e alla performer e coreografa pugliese Irene Russolillo  con i danzatori senegalesi Antoine Danfa e Mapathe Sakho e il performer tunisino Ilyes Triki. Si prosegue con Silvia Rampelli che, il 23 e 24 settembre alle 19, propone un'azione site specific sulle condizioni percettive in grado di manifestare la presenza in figura e in danza, Chamber Music, una creazione concepita per la rassegna Buffalo 2022, nell'ambito della ricerca di Habillé d'eau. Sul palco Alessandra Cristiani, Eleonora Chiocchini e Valerio Sirna. 

Prosegue Dancescreen in the land, festival a cura dell'Associazione Canova22 che propone coreografie contemporanee ispirate alle sculture di Antonio Canova in occasione del bicentenario della morte. In programma questa settimana all'Antica Fornace del Canova (via Canova 22) alle ore 19: il 22 e 25 settembre le performance dedicate ad Antonio Canova delle allieve del 1° Biennio Coreografico dell'Accademia Nazionale di Danza, Gaia Calabrese e Natalia Pulido Granada, con la collaborazione di Natalia Gozzano e Ketty Russo; il 27 settembre, a cura del Gruppo E-Motion e Canova22, torna Le Maddalene di e con Maria Borgese con musiche dal vivo eseguite da Claudio Capponi. 

Settimana ricca di appuntamenti quella del Romaeuropa Festival che vede in scena le migliori creazioni contemporanee in diversi spazi della Capitale. Si parte il 21 settembre al Teatro Argentina con Room, lo spettacolo di teatro musicale dell'istrionico James Thierrée, in scena fino al 25 settembre (da mercoledì a venerdì alle 21, sabato alle 19, domenica alle 17), mentre proseguono nei giardini di Villa Medici gli appuntamenti con Le parole delle canzoni, il format ideato dall'Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani che vede protagonisti i nomi più interessanti della scena pop/urban italiana confrontarsi con alcune tra le migliori firme del panorama letterario contemporaneo. In programma alle 20: i dialoghi di Danno con Zerocalcare (21 settembre), Tutti Fenomeni con Veronica Raimo (23 settembre) e Giovanni Truppi con Giulia Caminito (24 settembre). Negli spazi del Mattatoio arriva dal 22 al 24 settembre la danza di Radouan Mriziga che affida ad Akal la ricostruzione della storia e della memoria collettiva degli indigeni del Nord Africa (giovedì e venerdì alle 21, sabato alle 19); mentre nei giardini di Villa Medici dal 23 al 25 settembre alle 18, l'opera site-specific itinerante del coreografo francese Noé Soulier Passages che si confronta con le architetture e la storia dell'Accademia di Francia a Roma. In programma anche Yishun is burning (24-25 settembre alle 21), la performance dell'artista Choy Ka Fai che apre la sezione Digitalive con un lavoro che tiene insieme i linguaggi della scena vogueing e queer asiatica. All'Auditorium Parco della Musica il 25 settembre alle 17 il compositore e regista tedesco Heiner Goebbels si confronta con uno dei più grandi talenti dell'arte europea del XX secolo, Henri Michaux, in Liberté d'action. Doppio appuntamento il 26 settembre: al Teatro Argentina alle 18, Carlo Infante presenta il libro Performing Media, un futuro remoto. Il percorso di Carlo Infante tra Memoria dell'Avanguardia e Transizione Digitale a cura di Gaia Riposati e Massimo Di Leo (Editoria & Spettacolo) mentre al Mattatoio alle 21 la compagnia Bartolini/Baronio si interroga sul senso di comunità con 6900Km_Esercizi sull'abitare #3. Chiude la settimana il 27 settembre alle 21 Madrigals, il lavoro del regista Benjamin Abel Meirhaeghe che ricompone i Madrigali Guerrieri et Amorosi di Claudio Monteverdi in differenti sequenze di variazioni musicali e coreografiche. 

Il 22 e 23 settembre alle 18.30 Mino Manni e Marta Ossoli accompagnati al violino da Silvia Mangiarotti saranno sul palco del Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti con I volti dell'amore di Shakespeare, un viaggio alla scoperta di quel sentimento unico, misterioso e inafferrabile che nessuno come William Shakespeare ha saputo restituire così meravigliosamente in tutta la sua complessità e altezza. Fino al 25 settembre, inoltre, va in scena il Macbeth di William Shakespeare diretto da Daniele Salvo con Graziano Piazza e Melania Giglio (dal mercoledì al venerdì ore 21, sabato e domenica ore 18). 

La Fabbrica dell'Attore presenta dal 26 settembre al 2 ottobre al Teatro Vascello (Via Giacinto Carini 78) Tebe al tempo della febbre gialla la prima nazionale dell'ultimo spettacolo di una delle più importanti compagnie teatrali del mondo, Odin Teatret, con sede a Holstebro (Danimarca) fondata nel 1964 dal regista italiano Eugenio Barba. È il giorno dopo l'ultima battaglia. La guerra tra i due figli di Edipo per il dominio di Tebe è terminata. La ribelle Antigone è stata punita per non aver rispettato le leggi della città. Le famiglie seppelliscono i morti tra i quali si aggira il fantasma di Edipo. Creonte e Tiresia predispongono la pace. La Sfinge risale sul trono. Per i giovani è primavera, tempo di innamoramenti. Il futuro è frenesia di sole e oro: una febbre gialla. Sul palco, con la regia di Eugenio Barba, Kai Bredholt, Roberta Carreri, Donald Kitt, Iben Nagel Rasmussen, Julia Varley. Lo spettacolo rappresenta la conclusione del lungo lavoro svolto dalla compagnia in questi quasi 60 anni di teatro che hanno condizionato intere generazioni di registi, attori e artisti di tutto il mondo. Dal lunedì al venerdì alle 21, sabato alle 19, domenica alle 17. 

MUSICA
In collaborazione con la Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, musica e archeologia si incontrano in uno scenario unico, per svelare le rispettive meraviglie attraverso spettacoli secondo natura. È la prima edizione del Roma Unplugged Festival dal 23 al 25 settembre all'interno del Parco Archeologico dell'Appia Antica. Presso il Complesso Monumentale di Villa dei Quintili (via Appia Nuova 1092), tre giorni di concerti, dibattiti, un live all'alba e visite guidate; un'occasione unica per il pubblico per scoprire o riscoprire uno dei paesaggi più suggestivi della città. La manifestazione prende il via il 23 settembre alle 21 con la straordinaria poetica di Vinicio Capossela che propone il suo nuovo live Quo Vadis Homine. Il 24 settembre alle 17 un viaggio musicale di 4 km alla scoperta dei tesori dell'Appia Antica con la P-Funking band: accompagnati dagli archeologi del Parco, un concerto itinerante da Villa di Massenzio (via Appia Antica 153) a Villa dei Quintili tra archeologia, jazz e funk. Chiude la giornata alle 21 Gegè Telesforo con un concerto speciale che unisce il repertorio e l'esperienza dell'artista alla voce di Daniela Spalletta e all'energia di quattro giovani musicisti: Domenico Sanna (piano); Michele Santoleri (batteria); Pietro Pancella (basso); e Christian Mascetta (chitarra). Tra i più grandi innovatori dell'arte percussiva di tutti i tempi, il concerto all'alba del 25 settembre alle 7 vede protagonista Trilok Gurtu alla cui straordinaria vivacità ritmica si unisce sul palco il suono del trio d'archi classico completamente rivisitato di Arkè String Trio. Nel pomeriggio, alle ore 18.30, il talk gratuito Italia Nostra incontra Ascanio Celestini dedicato alla cura del patrimonio culturale e condotto dal Direttore del Parco Archeologico dell'Appia Antica Simone Quilici. Il festival si chiude alle ore 21 con il concerto di Maria Pia De Vito, Fabrizio Bosso e Julian Oliver Mazzariello dal jazz al grande songwriting indipendente, passando per ballad di intenso lirismo. 

Dal 23 al 30 settembre torna il Roma Festival Barocco, giunto alla sua XV edizione. A cura dell'Associazione musicale Festina Lente, un interessante ciclo di concerti nelle chiese barocche della Capitale il cui filo conduttore, quest'anno, è Roma e Napoli: un incontro fra due realtà musicali testimoniato dalla migrazione di artisti e unite dal comune orientamento stilistico teso a integrare i dettami della tradizione e le necessità espressive della modernità. Si parte il 23 settembre alle 21 nella Chiesa di Santa Maria Maddalena (Piazza della Maddalena 53) con Le Sonate per violoncello e basso 'miniate' da Pier Leone Ghezzi eseguite da Rebeca Ferri (violoncello barocco) ed Elisabetta Ferri (cembalo); il 24 settembre si resta nella Chiesa di Santa Maria Maddalena, sempre alle 21, per Mille fughe, pause e riprese con Enrico Baiano al clavicembalo; il 25 settembre alle 19.30 presso la Basilica di Sant'Apollinare (Piazza di Sant'Apollinare 49) appuntamento con Una ricostruzione liturgico-musicale nel Seicento. Gaetano Veneziano (1665-1716): Messa a 5 voci e ripieni (1693); Litanie della Beata Vergine Maria a 5 voci (1693). Prima esecuzione in tempi moderni con l'Ensemble Festina Lente diretto da Michele Gasbarro; il 27 settembre alle 21 la Chiesa di Santo Stefano del Cacco (Via di Santo Stefano del Cacco 26) ospita Alessandro Scarlatti: musicista fra Napoli e Roma. Le Cantate inedite a Napoli e Roma, concerto per clavicembalo eseguito da Amaya Fernandez Pozuelo. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.

Appuntamento al Teatro India, nell'ambito dei nuovi appuntamenti dedicati alla danza contemporanea a cura del Teatro di Roma – Teatro Nazionale, con la musica live di due rapper romani di Ostia, Merrick e Petross, che il 24 settembre alle ore 21 accenderà lo spazio esterno del Teatro con i loro brani dal rap trap fino al pop e all'afrobeat, intrisi di soul e r&b rimanendo sempre ancorati alle loro radici black. Dopo aver mosso i primi passi durante il lockdown con il brano Volava con le Parole dove dipingono Ostia, il luogo in cui sono cresciuti, con tinte inconsuete e inedite, i due artisti continuano i featuring e le collaborazioni conquistando diversi palchi e aperture di concerti importanti, facendosi notare per il loro impegno sociale e culturale (ingresso gratuito).

Fino al 1° ottobre l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, in collaborazione con l'Ambasciata d'Ucraina in Italia e il sostegno del Ministero della Cultura, al fine di manifestare la propria vicinanza e solidarietà al popolo ucraino, ospiterà il Festival "Insieme". Note di Pace per l'Ucraina e nell'arco di dodici giorni propone al pubblico (gratuitamente previa prenotazione sul sito www.santacecilia.it) sei concerti ospitati all'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone. La rassegna, inaugurata il 20 settembre, prosegue il 22 settembre alle ore 19.30 in sala Santa Cecilia con il concerto dell'oboista Francesco Di Rosa, primo oboe dell'Orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia, che proporrà brani di Shevchenko, Mozart, Elgar e due concerti per oboe di Vivaldi e Albinoni. Il 25 settembre alle 11.30 in Teatro Studio si passa alla grande letteratura pianistica con musiche di Bach, Beethoven, Schumann e il brano Angel del compositore ucraino Maxim Shalygin (1985) eseguiti dal giovane Antonii Baryshevskyi (1988). .

Continuano gli appuntamenti del Teatro Tor Bella Monaca con Music Fest. Nell'Arena Esterna, in programma il 22 settembre alle ore 21 c'è Munedaiko in L'arte del Taiko per riscoprire frammenti del Giappone antico attraverso la pratica e la valorizzazione del tamburo tradizionale giapponese. Il 23 settembre alle 21 Zenia presenta Suoni e storie di un paese immaginario alla scoperta di una comunità sospesa tra favola e metafora. Il 24 settembre alle ore 21 Era il 38 luglio e faceva molto caldo. Una cosa sugli Squallor, un viaggio tra canzoni, recitati e sbeffeggiamenti del gruppo che ha sfidato il panorama musicale italiano da un'idea di Fabio Fantini sul palco con Fabrizio Checcacci (regia e voci raccontanti, recitanti, cantanti) e Alberto Cavaciocchi (chitarra, elettrotecnici e spilloni). Infine, il 25 settembre alle ore 21 appuntamento con Ciao Amore Ciao. Un'inchiesta su Luigi Tenco presentato dalla compagnia Asini Bardasci. 

Riprendono all'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone i grandi concerti in cavea del Roma Summer Fest. Il 21, 23 e 24 settembre appuntamento con le tre date della tappa romana del Back to the future Live Tour della cantante Elisa, una vera e propria festa itinerante pensando al futuro del nostro pianeta. Il 26 settembre appuntamento con l'attesissimo show rap di uno dei massimi esponenti dell'hip hop italiano Fabri Fibra. Il 25 settembre, inoltre, è in programma Stefano, una serata speciale in memoria di Stefano D'Orazio, con tanti ospiti tra cui Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Red Canzian, Riccardo Fogli e, super ospite, Fiorello. Concerti ore 21. 

Si chiude il 22 settembre nel cortile del Convitto Vittorio Locchi, all'interno del complesso di via Carlo Spinola La musica è una cosa meravigliosa, la stagione concertistica della Roma Tre Orchestra. Alle 21, appuntamento all'insegna della musica d'oltralpe con From France, with Love, con pezzi di Debussy, Ravel e Franck eseguiti da Alessandro Guaitolini al violoncello e Slava Guerchovitch al pianoforte. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Si conclude il 25 settembre al Teatro Ciak Roma (Via Cassia, 692) la rassegna gratuita Ciak si suona! curata dall'associazione socio-ambientale Ponte Milvio, che intende valorizzare il particolare settore della composizione di musica per il cinema. Di seguito, gli ultimi appuntamenti in programma alle 21: il 23 settembre concerto del Duo Gaudio Simonacci composto da Fabiola Gaudio (violino) e Marco Simonacci (violoncello) che eseguiranno musiche di grandi compositori dal Settecento al Novecento impiegate nelle opere cinematografiche; il 24 settembre è in cartellone il Virtutis Brass Quintet, quintetto di ottoni composto da Valerio Villani (tromba), Alessandro Rosi (tromba), Francesco Massimiani (corno), Aldo Maria Taggeo (trombone) e Renzo Perazzi (tuba) che eseguiranno un programma incentrato sul periodo post romantico intervallato dai movimenti American Images che evocando sonorità jazz e blues del nord America e dell' America latina daranno una impronta musicale speciale a tutto il concerto. In chiusura, il 25 settembre, Allen Movie Music, concerto con Luca Velotti (sax), Michele Ariodante (chitarra) e Gerardo Bartoccini (contrabbasso) che proporranno al pubblico le colonne sonore dei film più celebri del regista Woody Allen con l'esecuzione di brani che esplorano molti dei sottogeneri jazz: Gipsy Jazz, New Orleans Jazz, Free Jazz e Ragtime. Ingresso libero fino a esaurimento posti (circa 700). Prenotazione obbligatoria: info@teatrociakroma.it – 06.3324 9268 (i concerti del 23 e 25 settembre saranno preceduti, alle ore 18.30, da una prova generale aperta al pubblico).

Continua al Parco del Celio Jazz&Image Live@Colosseo 2022, la manifestazione musicale a cura dell'Associazione culturale Sound & Image. Tra gli appuntamenti in cartellone alle 21.30 concerti di Media res (21 settembre), Santi Scarcella (22 settembre), Jean Pierre Como trio (23 settembre), Giulio Todrani (24 settembre) e Mauro Bottini con la Buddy's Place Big Band (25 settembre). In programma, inoltre, Piji con la The Emmet Ray Manouche Orkestra (26 settembre) e il concerto di Eftekasat (27 settembre). L'acquisto dei biglietti è presso il botteghino della manifestazione.

Proseguono gli appuntamenti in musica di Parco Schuster, a cura dell'associazione Remuria. Tra gli eventi in programma, il 23 settembre alle 23, direttamente dai Massive Attack, Daddy G djset; il 27 settembre alle 19, Swing & Soda, lezione di prova gratuita di swing e a seguire social dance. Ingresso gratuito.

CINEMA
Dopo la pausa estiva, torna al Nuovo Cinema Aquila (Via l'Aquila, 66/74) Binario 5 – Fellini, Germi e Pasolini, tra clown, ferrovieri e ragazzi di vita, la manifestazione a cura di RTI Cinema Mundi Cooperativa Onlus e Associazione Culturale Prometeo Lab che questa settimana propone: il 23 settembre il film Sei nudo di Irme Gyongyossi; il 24 settembre, Querelle de Brest di Rainer Werner Fassbinder. Seguono tre serate dedicate a Pasolini: il 25 settembre in programma i documentari L'onda lunga di Francesco Ranieri Martinotti e Becoming Salomè di Monica Maurer; il 26 settembre Le Mura di Sana'a e La ricotta diretti da Pasolini e a seguire il documentario Pasolini e… la forma della città di Paolo Brunatto; il 27 settembre in programma il film Salò e le 120 giornate di Sodoma sempre diretto da Pasolini. Inizio proiezioni ore 20.30. Ingresso gratuito contingentato.

Si conclude il 28 settembre il Silent Rome Festival a cura dell'Associazione culturale Roerso Mondo: il primo festival multidisciplinare completamente "Silent" della capitale. Tra gli eventi in programma, il 22 settembre alle 21 in Piazza Santa Maria Consolatrice proiezione di Diabolik dei Manetti Bros, alla presenza dei registi e degli attori Luca Marinelli, Miriam Leone e Valerio Mastandrea. Il 24 settembre alle 20.45 a Villa Farinacci (Viale Rousseau 90) verrà proiettato Atlantide, documentario presentato alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia 2021 di Yuri Ancarani che presenzierà con parte del cast; il 25 settembre alle 20.45 sempre a Villa Farinacci proiezione di Freaks Out e incontro con il regista Gabriele Mainetti. Gli eventi sono gratuiti con prenotazione consigliata.

Presso il laghetto di Villa Ada si conclude Floating Theatre Summer Fest a cura dell'Associazione culturale Playtown Roma. Gli ultimi appuntamenti vedranno le proiezioni: Piccolo corpo di Laura Samani (21 settembre), Romanzo radicale – Io sono Marco di Mimmo Calopresti che introdurrà il film insieme al cast (22 settembre), Gianni Minà - una vita da giornalista di Loredana Macchietti che introdurrà il film insieme ad altri ospiti (23 settembre), Nostalgia di Mario Martone che introdurrà il film (24 settembre). Chiuderà la manifestazione, il 25 settembre, La pantera delle nevi di M. Amiguet / V. Munier. Inizio proiezioni alle ore 20.30. 

La nuova settimana di Casa del Cinema si apre con un'importante iniziativa: il 21 settembre prende il via la tre giorni del Festival del Cinema Ibero-Latino Americano – Da Trieste a Roma, rassegna che fino al 23 settembre, presenterà una selezione di film provenienti dall'edizione 2021 dello storico Festival triestino (FestCILATS). Sei saranno le pellicole che gli spettatori potranno ammirare grazie alla preziosa collaborazione nata tra l'Apclai – Associazione per la Promozione della Cultura Latino Americana in Italia, la Casa del Cinema e la Fondazione Treccani. Si parte con il documentario spagnolo Angeles con espada di Javier Rioyo Jambrina (21 settembre ore 18.30) e con il dominicano Malpaso di Héctor Valdez, vincitore del Premio Speciale della Giuria (21 settembre ore 20.30). Si prosegue il 22 settembre con il documentario Buñuel, un cineasta surrealista di Javier Espada (ore 18.30) e con la co-produzione ispano-cubano-colombiana Entre perro y lobo di Irene Gutiérrez (ore 20.30), per poi chiudere la programmazione il 23 settembre con il vincitore della 37° edizione del Festival La mirada incendiada di Tatiana Gaviola (ore 18.30) e con il film pluripremiato Mapa de sueños latinoamericanos di Martín Weber (ore 20.30).
A seguire, nel fine settimana del 23 e 24 settembre, torna l'appuntamento imperdibile con la rassegna Heimat l'integrale, la monumentale opera del regista Edgar Reitz per la prima volta visibile per intero (ogni fine settimana fino al 18 dicembre) grazie all'impegno della Casa del Cinema, della casa distributrice Viggo e del Goethe-Institut Rom. Dopo il weekend d'esordio si prosegue con gli episodi 2 (24 settembre), 3 e 4 (25 settembre) della prima stagione Heimat – Una cronaca tedesca, entrambi alle ore 20.
Infine, sempre dal fine settimana, spazio alla terza edizione del Biopic Fest, la rassegna di cinema biografico e documentario proveniente da tutto il mondo. Nelle sale di Casa del Cinema e nell'adiacente Cinema dei Piccoli si alterneranno, fino al 28 settembre, le 38 pellicole che compongono il programma. Novità dell'anno, la sezione Incontri, dedicata quest'anno al tema dello sport con ospiti l'ex calciatore Beppe Signori (24 settembre ore 21.45) e l'alpinista Simone Moro (28 settembre ore 21).
Infine, ci sarà tempo fino all'11 ottobre, per visitare la mostra Il cinema in uno sguardo, la personale dell'artista disegnatore Luca Musk, curata dal critico Plinio Perilli, che rende omaggio al cinema italiano e internazionale attraverso 120 lavori grafici dedicati a immagini iconiche del passato accuratamente rielaborate dall'artista grazie alle tecniche tradizionali e in digital art (visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 20).

Nel quartiere Pigneto si conclude nel fine settimana la V edizione del Pigneto Film Festival, organizzato da Preneste Pop srl. Tra gli ultimi appuntamenti in programma, la proiezione di diversi documentari proposti da Green Zone, la speciale sezione del festival dedicata al tema della sostenibilità ambientale. Appuntamento al Nuovo Cinema Aquila (Via l'Aquila 66/74) il 21 settembre dalle ore 21 e al Cinema Avorio (Via Macerata 12) il 22 settembre dalle 20 e il 23 settembre dalle 21. La giornata conclusiva del festival, il 24 settembre, vedrà dalle ore 18 alle 20 al Cinema Avorio la proiezione di cortometraggi per la rassegna The Winner is cui seguirà dalle ore 20.30 la presentazione dei 5 cortometraggi in gara per il Premier Pigneto Film Festival. Infine, dalle ore 23 in poi, a Largo Venue (Via Biordo Michelotti 2) si terrà l'evento di chiusura della manifestazione all'insegna della musica e del divertimento in compagnia di tutti i partecipanti della V edizione del Pigneto Film Festival. L'ingresso alle proiezioni e agli eventi è gratuito fino a esaurimento posti. 

INCROCI ARTISTICI
Presso la Real Academia de España en Roma (Piazza di S. Pietro in Montorio, 3), nell'ambito della X edizione del Festival New Generations: Nuove Sfide Urbane, a cura dell'Associazione Culturale New Generations, le mattine del 22, 23 e 24 settembre (dalle 10 alle 11) si potranno seguire una serie di brevi video interviste con una selezione dei partecipanti agli eventi principali del Festival. La sera del 22 settembre dalle ore 19 si terrà l'inaugurazione del Festival con la partecipazione del curatore dell'evento, Gianpiero Venturini, e della Direttrice della Real Academia de España en Roma, Ángeles Albert de León. Seguirà l'evento pubblico intitolato 10×10 challenges, con la partecipazione di 10 invitati internazionali, ognuno dei quali proporrà una "sfida" del futuro, con l'obiettivo di stimolare una riflessione sulle problematiche urgenti a cui i tanti architetti emergenti di New Generations provano a dare risposta attraverso soluzioni progettuali innovative. Il 23 settembre alle ore 19 RebelArchitette introdurrà il lavoro di sei architette emergenti europee. Un dialogo curato e moderato da Francesca Perani ed Elena Fabrizi, che si pone l'obiettivo di dare spazio all'architettura al femminile. Ancora dalle ore 19 è prevista una visita guidata (max 20 persone) all'Accademia di Danimarca (Via Omero, 18). Al termine della visita è previsto un breve dibattito con la partecipazione di alcuni invitati selezionati all'interno della rete di New Generations, durante il quale verranno presentati i risultati della mostra "Son of a brick!" a cura di Angela Gigliotti, progetto di OFFICE U67. Il 24 settembre alle ore 10 in programma un itinerario presso gli spazi della Real Academia de España en Roma, con visita della mostra e successivo incontro con l'invitato spagnolo Biel Huguet, che introduce il tema della trasformazione materiale, in dialogo con una selezione di giovani architetti romani. Dalle ore 19 appuntamento con il secondo round di 10×10 challenges con la partecipazione di 10 invitati internazionali, architetti emergenti europei che fanno parte della rete di New Generations, che presenteranno il proprio lavoro (partecipazione agli eventi attraverso ticket elettronico scaricabile dal sito del festival).
Fino al 25 settembre è inoltre sempre visitabile la mostra/installazione Reading Room, curata e progettata da Itinerant Office in collaborazione con la marca di ceramiche Huguet, che propone la raccolta di circa 40 pubblicazioni (divise in 4 aree tematiche) tra libri, riviste, tesi di dottorato, realizzate da alcuni degli architetti emergenti europei (ingresso libero dal martedì alla domenica ore 10-18).

Al Parco Labia (Largo Fausta Labia) è in chiusura il 25 settembre anche Vic - Verde Incontra Cultura, festival multidisciplinare a cura dell'Associazione culturale Medart. Questi gli ultimi appuntamenti alle ore 21: il 23 settembre è in programma il concerto di Viviana Strambelli, in arte Lamine, mentre il 24 settembre va in scena Claudio Morici con il suo spettacolo Fenomenologia dei rapporti di coppia che, attraverso monologhi vecchi e nuovi, conversazioni in chat, corteggiamenti suicidi e saggi brevi svela una volta per tutte i meccanismi amorosi della coppia. Il 25 settembre chiude la manifestazione Antropologia del territorio, esito scenico del progetto di integrazione sociale e formazione culturale rivolto a giovani under25 del territorio ideato dalla compagnia Controcanto Collettivo in collaborazione con il prof. Piero Vereni e LAPE - Laboratorio di Pratiche Etnografiche nel corso del quale sono stati esplorati il concetto di "cultura" e i condizionamenti che operano ogni giorno nella nostra società, consapevoli di quanto i confini di quella che chiamiamo "identità nazionale" siano spesso molto più sfumati e meno leggibili. In scena, Federico Cianciaruso, Riccardo Finocchio, Martina Giovanetti, Andrea Mammarella, Emanuele Pilonero e Clara Sancricca. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria via mail a parcolabia@gmail.com e canali social di Parco Labia.

Prosegue Mockup, la rassegna che spazia dalla musica alla letteratura, dal cinema al fumetto, dalla stand up comedy ai talk sui diritti umani a cura di Ausgang Srl e ospitata al Monk (via Giuseppe Mirri 35). Questa settimana, spazio ai libri: il 22 settembre alle 19 Nero presenta Collana NOT, con gli autori ed editori di NERO editions; il 23 settembre alle 19 Antonio Pronostico e Fulvio Risuleo presentano le graphic novel Tango e Passatempo, edite Coconino Press. L'evento è a cura di Fandango. entrambi gli appuntamenti sono a ingresso gratuito.

Prosegue anche il progetto SPONTANEAMENTE. Celebrare la natura selvatica in città L'Associazione culturale Stalker che propone diverse tipologie di venti volti a sensibilizzare gli abitanti della Capitale al rispetto, alla tutela e alla presa in cura del territorio per il futuro ecologico della nostra città. il 21 settembre alle 18 al Parco delle Energie (via Prenestina 175) è in programma l'incontro Mass Media Social Sculpture, 45 anni di esperienze tra arte e attivismo culturale in America con John DiLeva Halpern, artista e attivista culturale, sociale ed ambientale fondatore con altri artisti dell'Art Corporation of America Incorporated con il quale ha lanciato Bridging progetto che vede salire 7 artisti sui 7 ponti che legano Manhattan alla terraferma per sottrarre al terrorismo mediatico la prima pagina dei giornali e consegnarla all'arte (ingresso libero). Dal 23 al 25 settembre si parte alla scoperta di Roma Ovest con tre camminate che dalle 10 proseguiranno per l'intera giornata: la prima il 23 settembre con appuntamento alla Stazione San Filippo Neri, la seconda il 24 settembre con partenza dalla stazione di Roma Aurelia e la terza il 25 settembre con appuntamento alla stazione Ponte Galeria. La Camminata di tre giorni quest'anno si volge ad ovest, per risalire i fossi che raggiungono il Tevere dallo spartiacque costituito dalla via Trionfale, per esplorare un territorio caratterizzato da un intenso sfruttamento minerario a cielo aperto che sta dando origine a emersioni d'acqua (gratuito con iscrizione obbligatoria a labstalker@gmail.com). Il 26 settembre alle 18.30 il Circolo Scandinavo in Roma (via di Santa Sabina 8) ospita South Iceland Biennale 2022: la curatrice della Biennale dell'Islanda del Sud, Osk Vilhjalmsdottir, presenterà luoghi, progetti e metodi di intervento utilizzati da curatori e artisti per questo evento che si propone di investigare le relazioni tra arte e natura in un'epoca in cui lo sfruttamento del suolo e il cambiamento climatico modificano i paesaggi e propongono nuove sfide ambientali a cui l'arte non può sottrarsi (ingresso libero).

Per Sempre più fuori, la rassegna itinerante estiva ideata e realizzata da Spellbound e Teatro Biblioteca Quarticciolo, spazio agli incontri letterari a cura della scrittrice e giornalista Francesca De Sanctis che per l'occasione si terranno en plein air nel Parco Modesto di Veglia (via Ugento 30). Primo appuntamento il 22 settembre alle 19 con la presentazione del libro L'abbaglio del tempo di Ermanna Montanari. Ingresso gratuito.

Si conclude sempre il 25 settembre la VI edizione di La città ideale, il festival diffuso a cura di ASAPQ Teatro dell'Orologio. Tra gli ultimi appuntamenti in programma nella location di Villa De Sanctis (Via dei Gordiani): la proiezione del film di animazione La Traversée di Florence Miailhe (21 settembre ore 21); l'installazione Intima natura, progetto sonoro diffuso con videoproiezione a cura di Controcanto Collettivo (22 e 23 settembre alle ore 20); lo spettacolo di danza DAF Dance Art Faculty a cura di Mauro Astolfi e Feliciana Lo Mele con i ballerini della residenza estiva del Lanificio (24 settembre ore 19). Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria via mail a info@lacittaideale.eu e canale Eventbrite.

Si conclude sempre il 25 settembre al Parco Via Calimera il festival multidisciplinare Torre Angela Urban Lab a cura di Hangar delle Arti 238. Il 21 settembre appuntamento alle 17 con lo spettacolo di giocoleria comica di Daniela Cardellini dal titolo Dani e La Giocoleria; alle 18 c'è Livia Maria Cordasco con Reverse, spettacolo di danza aerea, trapezio e tessuti; il 22 settembre alle 18 appuntamento con il duo di circo?teatro poetico Circopitanga in Corde Nuziali e alle 19 proiezione del film Samp di Antonio Rezza e Flavia Mastrella. Il 23 settembre alle 17 show di Lorenzo Ritondale in Peace & Juggling; il 24 settembre primo appuntamento alle 18 con la clown Donatella Morabito in Bon Bon Rouge - Na Scarpa E Na Panchina a cui seguirà alle 19 la presentazione di un'installazione performativa a cura di Circo Hangar delle Arti 238. Il 25 settembre, in chiusura, si parte alle 18 con Relatos Fantasticos, spettacolo di giocoleria eccentrica, humor e delirio di Cesar Julio Ortega; alle 19 c'è la presentazione dell'opera di street art realizzata durante il workshop a cura di Mirco Pierri e Riccardo Martinelli in arte Groove; alle 20, presentazione del docufilm realizzato durante il workshop di Video Reportage a cura di Danilo Licciardello e Antonio Demma. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria.

In chiusura il 25 settembre anche l'XI edizione di Corviale Urban Lab, festival artistico multidisciplinare a cura dell'Associazione culturale ARTmosfera. Tra gli appuntamenti in programma, si segnalano la serie di tre incontri laboratoriali sul tema della Casa U-Tòpia che confluiranno in un'Azione teatrale partecipata a cura del collettivo Enzima T in programma il 25 settembre alle 20.30 nella cavea di via Poggio Verde 389. Il progetto laboratoriale e lo spettacolo si interrogheranno su quale oggetto rappresenti "casa". I laboratori sono in programma il 22 e 23 settembre dalle 14 alle 17 alla Galleria Mitreo (via Marino Mazzacurati 61-63) e il 24 settembre dalle 10 alle 13 nella cavea. Il 25 settembre alle 21.20 spettacolo finale con performance di musica, danza, teatro, circo e reading letterari con Radio Ghetto, Tvatt, Chiara Talarico, Rachele Marinelli, Andrea Pesce, Slavi - Bravissime persone, Simone Riccio e Federico Torre. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti con prenotazione obbligatoria.

Si conclude anche Regina Aquarum, il progetto dell'associazione Tevereterno che vuole favorire la relazione tra centro storico e aree urbane semicentrali e periferiche attraverso azioni integrate e volte alla fruizione dei parchi tiberini intesi come luoghi privilegiati di coesione sociale e spazi di espressione interculturale e di multietnicità. il 24 settembre alle 16, ultimo appuntamento con Dove l'Aniene incontra il Tevere: passeggiata naturalistica nel Municipio II (con partenza da Via dei Campi Flegrei e arrivo presso il Belvedere Ugo Forno) a cui seguirà il concerto dei Sun Sound Project e l'esibizione dei vincitori del Regina Aquarum Music Contest. Ingresso libero.

Proseguono gli appuntamenti di E.P.ART Fest a cura dell'associazione Ecomuseo Casilino che a Casa Scalabrini 634 (via Casilina 634) propone: il 24 settembre alle 18 la presentazione di Roma e le sue migrazioni, ricerca realizzata dal Centro Studi Emigrazione Roma sul fenomeno migratorio a Roma Est dalla preistoria ai giorni nostri con il prof. Lorenzo Prencipe; il 27 settembre sempre alle 18 presentazione del libro Roma oltre le mura di Stefania Ficacci (Carocci editore) che racconta l'evoluzione socio-culturale dei quartieri del Comprensorio Casilino seguito, alle 19, dalla presentazione dei nuovi murales di M.A.U.Mi alla presenza dei curatori e del coordinatore scientifico del progetto. Entrambi gli appuntamenti sono a ingresso libero.

ARTE
Nel quartiere Ostiense, presso le Officine Fotografiche (Via Giuseppe Libetta, 1) a cura dell'associazione culturale Equilatera è visitabile gratuitamente fino al 14 ottobre la mostra multimediale Letters from the Past della visual artist finlandese Rebecca Simons. La volontà dell'artista è quella di portare all'attenzione del pubblico una tematica quanto mai attuale, quale quella dell'abuso sessuale, attraverso un'installazione interdisciplinare ed eterogenea che coinvolge diversi tipi di media: fotografie, oggetti e videoproiezioni. L'esposizione (visitabile dal lunedì al venerdì ore 10-19, sabato ore 9.30-12.30), intende sollevare una discussione costruttiva su un tema cruciale e contemporaneo corredandolo con un laboratorio didattico diviso in tre giornate sul tema della violenza di genere e rivolto a giovani di 14-25 anni (mercoledì 21 ore 13.30, venerdì 23 ore 17, sabato 24 ore 10) e alcune visite guidate (gruppi di max 10 persone) condotte dall'artista e dai curatori Berenice Freytag, Elena Volpato, Natalia Zonova (mercoledì 21 ore 13, venerdì 23 ore 16.30, sabato 24 ore 9.30). Il laboratorio e le visite guidate sono gratuiti con prenotazione obbligatoria su Eventbrite.

Prosegue Hidden Histories 2022 il programma di performance, azioni e workshop nello spazio pubblico a cura dell'Associazione Culturale Mariana Trench che invita a riflettere in chiave decoloniale sul patrimonio culturale e storico di Roma. Prossimo appuntamento il 21 settembre alle 18 presso la Real Academia de España en Roma (Piazza di S. Pietro in Montorio 3) con il secondo evento performativo di Dora Garcia che darà voce a libri e testi che sono stati oggetto di censura nel corso della storia, attraverso un public program che nasce da uno studio degli archivi della Biblioteca Casanatense. Prosegue inoltre fino al 28 settembre presso il Salone Monumentale della Biblioteca Casanatense (Via di S. Ignazio 52) l'esposizione al pubblico dell'installazione dell'artista I libri sono corpi (possono essere smembrati) che si concentra in particolare sul volume "Apocalypsis Nova", scritto dal Beato Amedeo da Silva nel luogo del martirio dell'apostolo Pietro, il Tempietto del Bramante, oggi parte della Real Academia de España en Roma. Sia il reading che l'esposizione sono a ingresso libero e gratuito (orari visite mostra dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 14).

Nell'ambito del progetto Summer Show 2022 – Il giardino libernautico, la Fondazione Baruchello presenta il 22 settembre alle 18 Industria Indipendente -The Truth is a matter of the Imagination con Erika Z. Galli e Martina Ruggeri: un live-set legato al testo The Carrier Bag Theory of Fiction della scrittrice Ursula K. Le Guin, tradotto da Giulia Crispiani per l'opera di Sara Basta in mostra. Attraverso un viaggio sonoro fatto di brani inediti, registrazioni vocali, canzoni, field recording, utilizzo di strumenti analogici e voce, una ricucitura, in forma di live-set, del lavoro degli ultimi anni ispirato a Ursula K. Le Guin e in particolar modo alla sua scrittura, illuminante e profetica. Allo stesso modo, Sara Basta, nell'opera in mostra Archivio degli oggetti concavi: la sporta, sviluppa il proprio lavoro a partire dalla narrazione della scrittrice per rileggere lo strumento della sporta attraverso un'azione di tessitura collettiva. L'evento, a ingresso libero, si terrà presso la sede della Fondazione Baruchello (Via del Vascello 35).

Per Scegli il Contemporaneo. La rivoluzione siamo noi, a cura di Senza titolo s.r.l., il 23 settembre dalle 15 alle 18, presso il MAXXI (via Guido Reni 4), in programma il penultimo appuntamento di Rivoluzioni di idee: pratiche e metodologie per una didattica attiva, un incontro gratuito di formazione per insegnanti, educatori e operatori museali udenti e sordi, con Giovanna Brambilla, responsabile dei Servizi Educativi della GAMeC (Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo), insieme ai formatori di Senza titolo. Un modo per scoprire insieme come l'arte contemporanea offra sempre punti di vista e stimoli diversi che aprono a nuove modalità critiche, creative e di pensiero. L'incontro di formazione sarà tradotto in LIS da una storica dell'arte specializzata in Lingua dei segni italiana. Prenotazione obbligatoria alla mail: info@senzatitolo.net fino a esaurimento posti.

Sul piazzale di Forte Antenne a Villa Ada, per la manifestazione Festival del Cinema del Secondo Municipio – Cinema al Forte Antenne a cura de Il Condominio APS, il 22 settembre alle ore 20 in programma l'opening di Sogno, la terza videoinstallazione a cura del collettivo Image Hunters. L'opera, immersiva e dedicata ad Arthur Schnitzler, verrà presentata da Riccardo Rabacchi, CEO di Image Hunters, e potrà essere visitabile fino al 1° ottobre alle ore 23.59. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria: 348.2484102.

Nel quartiere San Lorenzo, nella sede della Fondazione Pastificio Cerere (Via degli Ausoni, 7), per il progetto interdisciplinare I Fuochi di San Lorenzo. Alla scoperta del distretto artistico di Roma, a cura della stessa Fondazione, fino al 21 ottobre sono visitabili le due mostre: VU, personale di Alessandro Vizzini a cura di Sonia D'Alto, installazione che propone una sorta di metafisica della realtà muovendosi tra presente, passato e futuro e creando un ponte tra oggetti proiettati e oggetti preesistenti, e Buffer Zone, personale di Meletios Meletiou a cura di Gaia Bobò che indaga l'apparente familiarità dei motivi e dei pattern dello spazio pubblico. Ingresso gratuito contingentato da lunedì a venerdì ore 15-19 (mese di settembre) e da martedì a sabato ore 15-19 (mese di ottobre).

Per WIDE - art based spots, progetto gratuito proposto da Pingo Coop presso le Industrie Fluviali (via del Porto Fluviale, 35), il 22 settembre alle 18.30 si terrà il Vernissage Wide#3 con presentazione al pubblico dell'opera realizzata dall'artista Carla Rak durante il workshop della settimana scorsa. Talk con l'artista sul processo creativo e sul significato dell'opera. Visita guidata a cura di Serra Empirica. Con Carla Rak, Gabriele Scorzoni, Karima 2G DJ, Zaelia Bishop, mediatori culturali e interpreti LIS (su richiesta). Ingresso libero (max 200 persone) con prenotazione obbligatoria.

Nell'ambito delle iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali si segnalano le aperture al pubblico di tre nuove mostre, a cominciare dal 21 settembre con Manlio Amodeo e Savina Tavano. Il secondo sguardo, un'ampia retrospettiva al Casino dei Principi di Villa Torlonia che racconta due artisti in bilico tra cultura rinascimentale e cultura pop (da martedì a domenica ore 9-19); dal 22 settembre al Museo dell'Ara Pacis Lucio Dalla - Anche se il tempo passa è la prima grande mostra dedicata, a dieci anni dalla scomparsa, allo straordinario percorso umano e artistico di uno dei più amati artisti italiani e internazionali (tutti i giorni ore 9.30-19.30 ); infine, dal 23 settembre, la voce delle nuove generazioni artistiche si esprime al Museo delle Mura di Porta San Sebastiano nell'esposizione Pharmacon. Episodio 2, utilizzando l'installazione nelle sue forme più diverse, come il video, la scultura e i richiami all'arte povera (da martedì a domenica ore 9-14).
Prosegue anche a settembre Circo Maximo Experience, l'emozionante visita immersiva, in realtà aumentata e virtuale, del più grande edificio per lo spettacolo dell'antichità e uno dei più grandi di tutti i tempi, il Circo Massimo. Le visite si svolgono dal martedì alla domenica dalle ore 16 alle 19 (ogni 15 minuti, ultimo ingresso alle ore 17.50). Info e acquisto biglietti online su www.circomaximoexperience.it oppure al call center 060608 (tutti i giorni ore 9-19).
Il ciclo aMICi in settimana propone il 21 settembre alle ore 16, al Museo di Roma in Trastevere, a cura di Roberta Perfetti e Silvia Telmon, la visita guidata alla mostra in corso Anni interessanti. Momenti di vita italiana 1960-1975 con il curatore Enrico Menduni, che condurrà il pubblico attraverso le immagini provenienti da importanti archivi fotografici, che raccontano la storia e la società italiana di quegli anni (max 20 persone). Il 22 settembre alle ore 16, a cura di Antonella Corsaro, la visita Insieme nei Fori Imperiali, un percorso su passerelle completamente privo di barriere architettoniche dal Foro di Traiano fino al Foro di Cesare (max 25 persone). Infine il 27 settembre alle ore 17.30 l'appuntamento online su Google Suite a cura di Serena Guglielmi sull'argomento i Mosaici di Roma: "dallo scavo al museo", per conoscere, dalla Centrale Montemartini, la storia dei più bei mosaici delle Collezioni dei Musei Capitolini e ripercorrere le affascinanti vicende della loro scoperta (max 50 partecipanti).
Per il ciclo Archeologia in Comune il 22 settembre alle ore 15.15 si terrà la visita I sepolcri repubblicani di via Statilia, a cura di Letizia Silvestri (max 7 partecipanti).
Per tutti gli appuntamenti prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni ore 9-19).

Nell'ambito della terza edizione di Garbatella IMAGES. Memoria tra passato, presente e futuro, a cura dell'Associazione culturale 10bphotography, fino al 30 settembre nei cortili degli storici lotti (Lotto 24: ingresso da via G. De Jacobis; Lotto 28: ingresso da via Marignolli e via Guglielmo Massaia; Lotto 38: ingresso da via G. Da Capistrano, via Roberto de Nobili, via Guglielmo Massaia), come panni stesi ai fili degli stenditoi, sono esposte le opere fotografiche frutto del lavoro di ricerca condotto dagli abitanti del quartiere sui propri archivi familiari (ingresso libero). Sempre fino al 30 settembre nella Galleria 10b Photography (Via S. Lorenzo da Brindisi, 10b) è in mostra il lavoro di ricerca fotografica sul quartiere e i suoi abitanti condotto dai due artisti visivi Sanne De Wilde e Angelo Turetta (ingresso gratuito da martedì a domenica, con prenotazione obbligatoria: info@10bphotography.com). Nella stessa galleria si potrà vedere anche la proiezione del nuovo cortometraggio Ladri di cuori di Francesco Zizola che racconta di un futuro distopico ambientato in una Garbatella in cui gli uccelli sembrano a rischio di estinzione e dalla cui sopravvivenza dipendono anche gli uomini. Previste visite in galleria, da martedì a domenica ore 18-20, e ai Lotti il 24 settembre alle 11 e alle 17 insieme agli artisti e con Francesca Romana Stabile e Claudio D'Aguanno: prenotazione obbligatoria.

Al MACRO proseguono le mostre in corso: fino al 9 ottobre Richard Serra: Animal habitats live and stuffed…Roma, La Salita, 1966 dedicata alla prima personale dell'artista Richard Serra, tenutasi a Roma nel 1966 alla Galleria La Salita e All Capitals della designer Julia Born, che presenta un'esposizione monumentale di iscrizioni, segni, impronte, estrapolati dai loro contesti originali come monumenti o semplici muri; fino al 23 ottobre Espressionismo sociale, dedicata al poliedrico compositore Egisto Macchi (1928-1992); fino al 30 ottobre Il disegno di una mostra di Lisa Ponti (1922-2019), un'ampia selezione di opere dell'artista, editor, critica e scrittrice, figlia di Gio Ponti. E ancora, fino al 6 novembre, Sharp Smile dell'artista francese Eva Barto (1987) che si interroga sulle relazioni che governano i codici della proprietà e della produzione e, in particolare, quelle che regolano i rapporti di filantropia e mecenatismo nel sistema dell'arte contemporanea. Tutte le mostre sono a ingresso gratuito e visitabili martedì, mercoledì, giovedì e venerdì ore 12-19; sabato e domenica ore 10-19. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.

Nell'ambito della manifestazione Summer Tales – ROMA NON ESISTE, realizzata da PAV con il gruppo DOM- e la comunità di Roma non Esiste, fino al 30 settembre presso la Biblioteca Vaccheria Nardi (Via Grotta di Gregna 37), è allestita la mostra ROMA NON ESISTE uno sguardo multifocale che presenta le foto, i racconti e i materiali sul IV Municipio raccolti nel corso del triennio di manifestazione per lasciare alla comunità i risultati della ricerca condotta sul territorio. L'esposizione, a cura di Francesca Mautone, Arianna Lodeserto, Chiara Luchetti e Futura Tittaferrante, è ad ingresso gratuito contingentato negli orari di apertura della biblioteca (lunedì e giovedì 9-19; martedì, mercoledì e venerdì 9-15; sabato 9-13).

All'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone sarà visitabile fino al 1° novembre nello spazio espositivo AuditoriumGarage la mostra La memoria delle stazioni in cui documenti eccezionali e preziose immagini dell'Archivio Luce – arricchite con alcuni scatti della Fondazione FS – si legano a racconti di grandi scrittori per ricostruire, attraverso il punto di vista privilegiato delle stazioni ferroviarie, la storia del Paese in una mostra unica ed emozionante (orari: dal lunedì al venerdì ore 15-21; sabato, domenica, festivi e in occasione della Festa del Cinema di Roma ore 11-21. Biglietti su https://www.ticketone.it). Nell'area pedonale, invece, sarà fruibile fino al 29 dicembre Strade Future, un progetto innovativo di arte pubblica parte del programma ufficiale della European Mobility Week 2022 che trasforma due aree di Roma (la seconda sono i muraglioni del Lungotevere Tor di Nona) all'insegna dell'ecologia e della mobilità sostenibile.  

ATTIVITA' DELLE BIBLIOTECHE
Proseguono le iniziative a cura delle Biblioteche di Roma. A tre mesi dalla scomparsa di Patrizia Cavalli, Roma ne celebra il ricordo attraverso la voce di coloro che l'hanno conosciuta, amata, letta e studiata. Il giardino della Casa delle Letterature (Piazza dell'Orologio 3) ospita il 21 settembre alle ore 18 Roma per Patrizia Cavalli, con i saluti dell'Assessore alla Cultura di Roma Capitale Miguel Gotor e gli interventi di Ginevra Bompiani e Silvia Ronchey. Le letture saranno a cura Daniela Attanasio, Annalena Benini, Silvia Bre, Nicola Bultrini, Maria Grazia Calandrone, Francesca Comencini, Emanuele Dattilo, Roberto De Francesco, Concita De Gregorio, Sara De Simone, Elisabetta Destasio Vettori, Paolo Di Paolo, Goffredo Fofi, Iaia Forte, Nadia Fusini, Lisa Ginzburg, Angelica Ippolito, Barbara Ledda, Daniela Mazzoli, Sandra Petrignani, Laura Pugno, Gabriella Sica, Carola Susani e Diana Tejera (ingresso libero fino a esaurimento posti).
Il 23 settembre alle 17.30, presso la Biblioteca Casa della Memoria e della Storia (Via di San Francesco di Sales 5), presentazione del libro di Marco Noccioli Il bibliotecario di Marx, edito da Efesto, con la partecipazione dell'autore e di Fabrizio De Sanctis, Presidente ANPI Roma.
Il 24 settembre alle 11, doppio appuntamento: la Biblioteca Elsa Morante (Via Adolfo Cozza 7) ospita A ciascuna il suo, presentazione performativa del libro erotico-comico di Chiara Becchimanzi con letture, proiezioni delle illustrazioni e interazione col pubblico. L'autrice si confronterà con l'illustratrice Ilaria Palleschi, l'attrice Giorgia Conteduca (co-conduttrice del podcast tratto dal romanzo) e con la scrittrice Eleonora De Nardis, autrice della postfazione. Presso la Biblioteca Raffaello (via Tuscolana 1111), invece, verrà inaugurata la mostra espositiva di Bruno Zanzottera Più moderno di ogni moderno. Le geografie romane di Pier Paolo Pasolini, e presentato il libro di Dario Pontuale La Roma di Pasolini.  Sarà possibile visitare la mostra gratuitamente fino al 30 settembre negli orari di apertura della biblioteca (lunedì, mercoledì e venerdì 9-14; martedì e giovedì 9-19; sabato 9-13).

KIDS
Torna il Casale Caletto Festival a cura dell'Associazione Trousse Aps, rassegna multidisciplinare in cui si mescolano teatro, cinema, musica e tanto altro all'insegna della condivisione nella periferia di Roma, tra Tor Cervara, San Basilio e Tiburtino. il 27 settembre dalle 16 alle 18, presso la Biblioteca Vaccheria Nardi (Via Grotta di Gregna 37) Laura Donzella e Paolo Scannavino proporranno per bambini e ragazzi (dai 3 ai 16 anni) un laboratorio di teatro, gioco, magia e clownerie. Accesso gratuito.

Per Sempre più fuori, la rassegna itinerante estiva ideata e realizzata da Spellbound e Teatro Biblioteca Quarticciolo, il 24 settembre alle 17 e alle 18 al Parco Modesto di Veglia (via Ugento 30) è in programma La stanza del suono, spettacolo per bambini e famiglie dedicato all'educazione all'ascolto della musica. Il rapporto umano di dialogo e di ascolto delle emozioni e il rapporto di azione e reazione rispetto agli "input" sonori incontrano il Teatro di Strada, la Clownerie, la danza e il circo contemporaneo. Regia Anna De Franceschi, sul palco Alessandra Moretto, Ornella Caponero e Michele Moi. Prevendite disponibili su ciaotickets.com e nelle rivendite autorizzate.  

Nell'ambito del festival La città ideale, a cura di ASAPQ Teatro dell'Orologio, il 25 settembre alle ore 18 a Villa De Sanctis (Via dei Gordiani) si terrà Uguale per tutti, ultimo appuntamento con il laboratorio di circo dedicato ai più piccoli a cura di Circo Verde. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria su Eventbrite.

In settimana il Silent Rome Festival, a cura dell'Associazione culturale Roerso Mondo, propone diversi appuntamenti dedicati ai bambini. Si comincia il 22 settembre nel rione Testaccio, in piazza Santa Maria Consolatrice dove dalle ore 17.30 si terrà L'Albero che non sapeva dire di no, animazione per bambini con Ania Rizzi Bogdan (voce recitante) e Michele Moi. Si prosegue il 23 e il 25 settembre a Villa Farinacci (Viale Rousseau, 90), dove in entrambi i giorni, alle ore 17 e alle 18.30, verrà rappresentato Imprevedibili Armonie, uno spettacolo per bambini (max 80 partecipanti) che abbraccia i linguaggi della musica dal vivo, il circo contemporaneo e i giochi d'interazione della musicoterapia infantile. Con Alessandra Moretto, Ornella Caponero, Michele Moi. Prenotazione consigliata sul sito del festival.

Ancora tanti appuntamenti a settembre dedicati da Biblioteche di Roma a bambini e ragazzi nel segno della lettura e delle attività culturali. Alla Biblioteca Vaccheria Nardi (Via Grotta di Gregna 37) il 22 settembre alle 17.30, workshop musicale Music for kids per bambini dai 2 ai 6 anni a cura dell'Associazione Anton Rubinstein (è consigliata la prenotazione mandando una mail a info@antonrubinstein.net). Presso la Biblioteca Aldo Fabrizi (Via Treia 14) il 23 settembre alle 18.30, nell'ambito di Nuvole di viaggio, ciclo dedicato alle autrici di graphic novel, appuntamento con Zuzu che presenterà Giorni felici (Coconino Fandango edizioni). Il 26 settembre dalle 16.30 alle 18 la Biblioteca Borghesiana (Largo Monreale) propone l'ultimo appuntamento di Biblio-Enigmi: laboratorio dedicato ai ragazzi e bambini dai 6 anni, con cruciverba, enigmi, definizioni e indovinelli legati al mondo dei libri da risolvere tutti insieme (per info e prenotazioni 06 45460361 o ill.borghesiana@bibliotechediroma.it). Per i bambini dai 3 anni in su e i loro genitori, tante letture sulla bellezza della scuola e dell'amicizia alla Biblioteca Villa Leopardi (via MaKallé), a cura dei ragazzi del servizio civile Dora Andreozzi e Alessandro De Cesare: il 27 settembre alle 17 si parlerà di novità editoriali con letture a bassa voce dedicate ai piccolissimi dai 18 ai 36 mesi e alle loro famiglie (prenotazione al numero 06.45460621. Presso la Biblioteca Casa dei Bimbi (Via Libero Leonardi 153), presentazione di Castello Spavento, libro a bivi di Giovanni Avolio, Francesca Giuliani e Leonardo Varriale, illustrato da Roberta Ravasio (ed. Totem, 2022). Nel corso del pomeriggio sarà possibile incontrare gli autori e partecipare a una divertente laboratorio dedicato ai bambini dagli 8 anni in su (prenotazione obbligatoria a ill.casabimbi@bibliotechediroma.it  o  06.45460381). La Biblioteca Raffaello (via Tuscolana 1111), infine, aderisce al Bibliopride 2022 interamente dedicato a Mamma lingua. Storie per tutti, nessuno escluso: il 27 settembre alle 16.30, la sala ragazzi ospiterà letture in lingua ucraina per i bambini dai 3 ai 6 anni di nazionalità ucraina e italiana. L'evento è organizzato in collaborazione con il CIR (Centro Italiano Rifugiati) e le letture saranno svolte da insegnanti di Italiano L2. Per partecipare è necessaria la prenotazione telefonica al numero 06.45460550.

Tra le iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e dedicate ai bambini e alle famiglie, il 24 settembre alle ore 10, alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, nell'ambito della mostra in corso Biodiversità a Roma, che espone 32 fotografie di Bruno Cignini, zoologo, scrittore e divulgatore scientifico e 11 acquarelli dell'illustratrice Eva Villa, in programma il Laboratorio didattico e gioco con le carte collezionabili Bioviva Nature Challenge, alla scoperta della biodiversità del Pianeta, a cura di Città del sole, per bambini e ragazzi dai 6 anni in su. Prenotazione obbligatoria: redazione@pandion.it – 335.6874471.
Si segnala, inoltre, che al Planetario il 25 settembre alle 12 e alle 17 si terrà lo spettacolo Accade tra le stelle: accompagnati dal divertente e stravagante Dottor Stellarium (interpretato da Gabriele Catanzaro), i bambini saranno protagonisti di un simpatico viaggio astronomico alla scoperta di pianeti, satelliti naturali e artificiali, comete, asteroidi e stelle cadenti. Biglietti sul posto.

Il 24 e 25 settembre alle 11 appuntamento al Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti con le ultime due repliche di Catarina dei Pupazzi scritto e diretto da Gigi Palla, storia ambientata in un accampamento di giostrai dove il domatore di tigri, Emìr Slòbodan, cercherà di convincere l'indomabile Catarina a sposarlo. Spettacolo adatto a tutti e a bambine e bambini dai 4 agli 11 anni. 

Al Teatro India nell'ambito dei nuovi appuntamenti dedicati alla danza contemporanea a cura del Teatro di Roma – Teatro Nazionale, spazio anche alla platea di giovani spettatori, con una proposta dedicata alle nuove generazioni, il 25 settembre alle 18 con Nebula della coreografa Julie Anne Stanzak, storica danzatrice del Tanz Wuppertal di Pina Bausch, il cui lavoro di ricerca autoriale richiede un profondo viaggio interiore prendendo ispirazione da poesie, libri, natura e meditazione. In questa opera dedicata a bambini dagli 8 anni l'artista costruisce una coreografia con gesti, movimenti, parole e immagini dove il mondo-dentro guarda il mondo-fuori, attraverso l'interpretazione di Annarita De Michele e la voce narrante di Maria Pascale. 

Al Parco Labia (Largo Fausta Labia), nell'ambito di Vic - Verde Incontra Cultura, festival multidisciplinare a cura dell'Associazione culturale Medart, si conclude Kids Labia, ciclo di eventi dedicati ai più piccoli. Ultimi due appuntamenti il 25 settembre a cura di Can Bagnato: alle 17 è in programma un laboratorio creativo per bambine e bambini sulle arti circensi a cui seguirà alle 18 lo spettacolo di giocoleria Backpack. Evento gratuito con prenotazione obbligatoria tramite indirizzo mail parcolabia@gmail.com  e canali social di Parco Labia.

Appartiene ad un evento principale:

  1. La nuova Estate Romana 2022

Informazioni, orari e prezzi

Programma completo e aggiornamenti su:
www.comune.roma.it
culture.roma.it
#NatalediRoma2022
FACEBOOK: cultureroma
INSTAGRAM: cultureroma
TWITTER: culture_roma
#CultureRoma

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Attività