In settimana, sono diverse le iniziative promosse dall'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale. Torna il consueto appuntamento con Musei in Musica, giunto alla sua XIII edizione e in calendario il 25 novembre, in concomitanza con la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Prosegue poi l'ampio programma di eventi dal teatro alla danza alla musica, passando per il cinema, l'arte e la letteratura, con incontri e attività per bambini e famiglie proposti delle istituzioni culturali cittadine, dalle associazioni vincitrici dell'avviso pubblico biennale "Culture in Movimento 2023 - 2024" e da quelle selezionate tramite l'avviso pubblico "Lo spettacolo dal vivo fuori dal centro - anno 2023", attraverso cui Roma Capitale ha destinato circa 2 milioni di euro – fondi concessi dal Ministero della Cultura, a valere sul Fondo Nazionale per lo Spettacolo dal Vivo (Fnsv). Ecco alcuni degli appuntamenti.

MUSEI IN MUSICA 2023
Il 25 novembre torna l'annuale appuntamento in notturna con Musei in Musica, la manifestazione – giunta quest'anno alla sua XIII edizione – promossa da Roma Capitale, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, organizzata da Zètema Progetto Cultura e con la radio partnership di Dimensione Suono Soft. Divenuta ormai un punto fermo della stagione autunnale cittadina, l'iniziativa proporrà l'apertura straordinaria dalle 20 alle 2 del mattino dei Musei Civici di Roma Capitale e di numerosi altri spazi espositivi e culturali della città, consentendo a cittadini e turisti, con un biglietto d'ingresso pari a 1 euro (o gratuitamente dove espressamente indicato), di scoprire in orari inconsueti le opere d'arte delle collezioni permanenti e delle mostre temporanee attualmente in corso. In tutto saranno oltre 50 gli spazi che rimarranno aperti, all'interno dei quali si potranno visitare circa 50 mostre e si potrà assistere a oltre 100 eventi, tra momenti di intrattenimento e visite guidate. L'edizione di quest'anno sarà poi caratterizzata dalla concomitanza con la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne: gli artisti e le artiste che si esibiranno durante la serata si faranno promotori di messaggi di sensibilizzazione leggendo o interpretando brani musicali dedicati al tema e in segno di solidarietà indosseranno la coccarda arancione simbolo della giornata. Il programma è suscettibile di variazioni. 

GIORNATA INTERNAZIONALE PER L'ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE
Nella programmazione di rassegne e festival, sono numerosi gli appuntamenti dedicati al tema della violenza di genere in concomitanza con il 25 novembre.

Nell'ambito della XXII edizione del RIFF Awards – Rome Independent Film Festival, la manifestazione a cura dell'Associazione culturale RIFF, con la direzione artistica di Fabrizio Ferrari, il 24 novembre alle 19, al Nuovo Cinema Aquila è in programma la proiezione di Le Spose di BB (Un percorso con gli uomini contro la violenza di genere), documentario sull'omonimo laboratorio teatrale ideato e condotto da Paola Leone e Stelvio Attanasi: un'indagine rivolta alla sensibilizzazione, alla prevenzione e al contrasto della violenza di genere, che vede protagonisti solo uomini. I due curatori prenderanno parte alla serata. Il biglietto singolo è acquistabile presso la biglietteria; per l'intero festival, abbonamenti disponibili online sul sito https://riff.it.

Prosegue fino al 31 dicembre Ora è qui. La quarta dimensione della cultura, festival multidisciplinare proposto dalle associazioni Fuori Contesto e Dire Fare Cambiare Aps dedicato alla promozione dei 17 obiettivi dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite in ambito culturale, con diversi appuntamenti a ingresso gratuito e a basso impatto ambientale. Tra le attività in calendario, il 24 novembre c'è Come mi vesto, corso di formazione drammaturgica condotto da Tiziana Scrocca ed Emilia Martinelli, dedicato alle donne e finalizzato alla scrittura di un copione che includa le tematiche di parità di genere e di contrasto alla violenza. Il corso si avvarrà di spunti letterari e giornalistici per la produzione di un nuovo spettacolo, in scena nel 2024, ma con una lettura pubblica alla fine del processo creativo (14 dicembre). Orari corso: 9.15-12.15; gratuito con prenotazione obbligatoria al 333.2260621.

L'Associazione Canova22 propone fino al 22 dicembre Close Up, manifestazione che indaga i nuovi linguaggi dell'arte attraverso video danza, installazioni, performance e workshop. Un progetto multidisciplinare che promuove la creatività e studia l'interazione tra le varie discipline inserendosi, in particolare, nel dibattitto attuale sulla condizione delle donne. Tra gli eventi in programma, il 25 novembre dalle 10 alle 20 presso la Fornace Canova (via Antonio Canova 22), appuntamento con Cinedans Program, rassegna di opere audiovisive realizzate da registe internazionali: una maratona di videodanza in collaborazione con la piattaforma olandese di Cinedans Festival di Amsterdam. Ingresso libero.

Nel foyer del Teatro Argentina, la Fondazione Teatro di Roma il 25 novembre alle 12 propone Qualcosa di lei, mise en espace di Rosa A. Menduni e Roberto De Giorgi con Viola Graziosi. Un modo originale e leggero per affrontare il tema della violenza sulle donne e, più in generale, della difesa della parità di genere, anche attraverso il mondo dei social, un canale forse più efficace e innovativo per far sentire la propria voce. Ingresso libero.

Al Teatro Tor Bella Monaca, in Sala Piccola, Beatrice Visibelli porta in scena dal 24 al 26 novembre La Mite, intenso monologo sulla violenza domestica che Nicola Zavagli (adattamento e regia) ha tratto dal racconto di Fëdor Dostoevskij. Dando voce al carnefice, la sensibilità dell'attrice si immergerà nei labirinti oscuri della sua mente, con uno sconcertante rovesciamento di prospettive e di ruoli, affrontando il rapporto uomo/donna nel suo schema maledetto di vittima e carnefice. Orari: venerdì e sabato ore 21; domenica ore 17.30. .

Anche quest'anno la rete delle Biblioteche di Roma partecipa con Dalla tua parte sempre, ciclo di incontri che confluiscono nel ricco programma di iniziative promosso dal Dipartimento Pari Opportunità di Roma Capitale e diffuse su tutto il territorio cittadino. Tra gli appuntamenti: il 23 novembre alle 17 la Biblioteca Sandro Onofri ospita Mai più zitta!, incontro-dibattito, con omaggio alla scrittrice Michela Murgia, in cui interverranno le dott.sse Laura Storti e Monica Vacca, psicoterapeute e psicoanaliste dell'Associazione Il Cortile Casa Internazionale delle Donne, e il dott. Alessio Miceli, dell'Associazione Maschile Plurale. Il 24 novembre, nell'ambito dell'iniziativa Felice chi è diverso, promossa dall'ANPI XI "Ragazze della Resistenza", dall'ANPI XII "Martiri di Forte Bravetta" e da Agapanto Aps, è in programma alle 16.30 alla Biblioteca Guglielmo Marconi un incontro-dibattito di approfondimento, che prende le mosse dal film La battaglia dei sessi (Jonathan Dayton e Valerie Faris, 2017), con Andrea Barbetti (scrittore e insegnante del Liceo Eugenio Montale di Roma) e l'arbitra di pallavolo Giorgia Adamo che si confronteranno sul linguaggio audiovisivo con testimonianze sul tema della discriminazione della donna nel lavoro e nello sport. Il 25 novembre alle 11 la Biblioteca Elsa Morante ospita la presentazione del libro Ragazze perdute. Gli ultimi giorni di Katy Skerl di Max e Francesco Morini (Paesi Edizioni, 2023); conduce, Gianni Maritati. 

TEATRO E DANZA
Ultime battute per la seconda edizione di Teatro Incontra… a cura di Alt Academy Produzioni, con la direzione artistica di Pino Strabioli affiancato da Giovanni Scifoni, che punta a portare il teatro fuori dal centro città, con diversi spettacoli di teatro e musica ma anche con laboratori culturali, artistici e musicali. Presso il Teatro degli Audaci (via Giuseppe De Santis 29), il 23 novembre alle 14, la giornata finale si apre con il laboratorio Un work in progress pittoresco e particolare, una finestra sul pittoresco percorso che ha portato alla messa in scena di "Ho bisogno di sentire qualcuno che mi dica che sto bene", spettacolo realizzato attraverso un metodo di creazione collettiva e orizzontale. Interverranno le attrici, la drammaturga e il regista (Elisa Di Eusanio, Giulia Galiani, Valentina Martino Ghiglia, Marta Nuti, Maria Teresa Berardelli e Giacomo Vezzani). Alle 21, Pino Strabioli e Lucia Poli saranno sul palco con Lectio Magistralis, ma non troppo!: il direttore artistico della rassegna, in dialogo con l'attrice, ne ripercorrerà la carriera in un'intervista-spettacolo che, tra memoria e poesia, sarà anche l'occasione per ricordare il fratello dell'artista, Paolo Poli. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti con prenotazione obbligatoria allo 06.4070056.

Presso il Teatro Biblioteca Quarticciolo, per Lotto TBQ, il progetto di ricerca teatrale realizzato da E.D.A. in Ati con il Centro Nazionale di Produzione della Danza Orbita|Spellbound, il 24 novembre alle 20.30 è in programma la prova aperta di The Cloud, progetto dell'artista bielorusso in residenza Arkadi Zaides. Il progetto performativo, ancora in fase creativa, affronta le tematiche legate alla crisi climatica partendo da uno dei più grandi disastri ambientali nella storia recente: l'esplosione della centrale nucleare di Chernobyl. Dopo la prova aperta si terrà l'incontro col pubblico durante il quale Andrea Pocosgnich dialogherà con l'artista. 

Torna, per la XII edizione, Corviale Urban Lab, il progetto multidisciplinare proposto dall'Associazione culturale Procult, ideato da Alessio Conti e diretto da Giuseppe Casa. Un festival che abbraccia diversi linguaggi dell'arte, con una proposta a 360° nata con l'obiettivo di coinvolgere gli abitanti nella rinascita culturale del quartiere attraverso un intervento di rivitalizzazione del tessuto sociale. Tra gli appuntamenti della settimana, il 24 novembre dalle 16 alle 18 ScuderieMArteLive propone nella galleria Mitreo-Arte Contemporanea (via Marino Mazzacurati 61-63) un Laboratorio di teatro sociale che coinvolgerà i residenti che vivono in particolari situazioni di difficoltà nella messa in scena di uno spettacolo che verrà presentato nella giornata finale della manifestazione; il 25 novembre dalle 16.30 alle 17.30, Poesie a Corviale con il MEP (Movimento per l'Emancipazione della Poesia) che disseminerà il quartiere di poesie appendendole agli alberi; in contemporanea, tra le strade del "Serpentone", è in programma Pasolini incontra la street art a Corviale nel corso del quale l'attrice teatrale Alessandra Merico proporrà la lettura di celebri poesie di Pier Paolo Pasolini mentre l'Associazione Æterna condurrà i partecipanti in un tour guidato per ammirare le numerose opere di street art presenti. Gran finale il 25 e 26 novembre dalle ore 20 al Teatro San Raffaele (via di S. Raffaele 6) che ospiterà due giornate di spettacolo tra teatro, danza, circo, reading letterari e musica. La prima giornata vedrà sul palco: Opificio 03 con lo spettacolo Le baccanti; Gabriele Bernabò che presenta il suo nuovo progetto musicale Androgy?nus; la Piccola Orchestra di Tor Pignattara; la band Underdog; Salvo Mizzle; la coreografa Eleonora Frascati in Sinfonia Diagonale; gli spettacoli di circo contemporaneo di Giulio Linguiti e Mariano Fiore; i reading di Matteo Moro con La neve che non ci siamo detti e Alessia Murgi con Rumore di mosche e campane. Il 26 novembre si parte con gli spettacoli Gente di Balletto Civile e KASTER – Il viaggio_Capitolo I del Collettivo Enzima T; seguiranno i concerti di Novagorica, GEA e Orchestra improvvisata; per la danza, in programma le performance di Uscite D'emergenza e quella di Arianna Balistreri con Inside the dance; per il circo, attesi Federico Laurenzi con Giocolo e lo spettacolo di magia del Mago Umberto Carpani; si chiude con il reading di Ortensia Sayre Macioci in Santa Joan. Ingresso libero.

Continua fino al 30 novembre la XII edizione di Agorà - Teatro e Musica alle Radici, il festival di teatro, musica, danza, circo e clownerie organizzato da Il NaufragarMèDolce. Tra le proposte della settimana, al Parco Andrea Campagna (via Filippo Meda), il 25 novembre alle 16.30 la Compagnia 3D Dané porta in scena lo spettacolo di teatro circo irriverente e trasgressivo, Black & Smilzo. Ingresso libero.

Prosegue l'edizione autunnale di Sempre più fuori_ AUTO(RITRATTI), il festival proposto da Cranpi in programma fino al 30 novembre in diversi luoghi del Municipio II che indaga il rapporto tra "tradizione" e innovazione nel campo della sperimentazione e della ricerca artistica. Al Goethe-Institut (via Savoia 13), il 24 e 27 novembre alle 20 sono in programma due reading-spettacolo a partire dalle opere di Italo Calvino, in occasione del centenario dalla nascita dell'autore; il primo vedrà le letture di Giovanni Onorato mentre il secondo è a cura di Martina Badiluzzi. Il 28 novembre alle 19 appuntamento con Passo a due. Katia Ippaso incontra Lica Lanera, incontro in cui la giornalista Katia Ippaso ripercorrerà la carriera di Licia Lanera, autrice, attrice, drammaturga e regista che nel suo percorso artistico annovera diciassette spettacoli e due premi Ubu. Ingresso libero.

Fino al 16 dicembre, l'associazione Per Ananke presenta Olympe, un percorso multidisciplinare che, attraverso il teatro, intende porre l'attenzione sulle caratteristiche, artistiche e creative, di un teatro che nasce e si sviluppa al di fuori dei luoghi tradizionali, nella fattispecie quelli detentivi, e indagare come agisca all'interno dei luoghi tradizionali, favorendo non solo una riflessione sulla drammaturgia e i linguaggi del teatro sociale ma anche un dialogo costruttivo tra società civile e mondo carcerario. In programma, spettacoli, incontri e laboratori dedicati allo studio della drammaturgia teatrale contemporanea, frutto di esperienze all'interno di luoghi ristretti, e ai linguaggi teatrali utilizzati. Presso il Centrale Preneste Teatro (via Alberto da Giussano 58) il 27 e 28 novembre alle 19 è in programma Olympe, incontro di formazione e spettacolo con la regista Francesca Tricarico e le attrici dello spettacolo Le Donne del Muro Alto. Partecipazione gratuita.

Fino al 24 dicembre Teatro Mobile porta per le vie della Capitale il progetto Ascolto il tuo cuore città, un fitto programma di performance in cuffia itineranti, site specific e a impatto zero, con la regia di Marcello Cava e la drammaturgia di Pina Catanzariti. Questa settimana, per il ciclo Occhi nella memoria ascoltando il passato, il 23 novembre alle 21 al Circo Massimo (via dell'Ara massima di Ercole) è in programma il viaggio in cuffia Memorie antiche di Lucrezio, con la lettura di Paolo Musio di frammenti e stralci in latino dal "De rerum natura" (sonorizzazione Riccardo Ancona; presa diretta a cura di Matteo Orsini). Il 28 novembre ci si sposta nel quadrante sud della città per Teatro Mobile all'EUR, percorso in cuffia con Luigi Prisco che racconterà l'E42, l'ultima realizzazione architettonica in un paese sull'orlo del disastro bellico, a cui il regime attribuì significati simbolici che tracciarono utopie e richiami metafisici (suono a cura di Matteo Orsini); appuntamento alle 16 in viale della Civiltà del Lavoro angolo Quadrato della Concordia. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria.

Prosegue fino al 20 dicembre al Teatro Manzoni (via Monte Zebio 14c), In Altre Parole, la XVII edizione della rassegna internazionale di drammaturgia contemporanea a cura dell'Associazione Culturale DianAct Platea e ideata da Pino Tierno, curatore anche dell'incontro in programma il 28 novembre alle 17.30 dal titolo Ad altra voce. Drammaturghi e traduttori italiani (Marco Casazza, Zuzana Nemcikova, Lianna Nobile, Francesca Terrenato, Ramona Pellegrino e David Campora) saranno insieme per discutere sulle opportunità di scambio e sulle specificità dell'adattamento teatrale. Ingresso libero.

Questo il cartellone proposto dalla Fondazione Teatro di Roma. Al Teatro Argentina il 23 novembre al via le repliche de Il Ministero della Solitudine, spettacolo di lacasadargilla per la regia di Lisa Ferlazzo Natoli e Alessandro Ferroni. Una scrittura interamente originale a cura di tutto l'ensemble (composto da Caterina Carpio, Tania Garribba, Emiliano Masala Giulia Mazzarino e Francesco Villano) che si avvale della collaborazione di Fabrizio Sinisi, che cura la drammaturgia del testo, e di Marta Ciappina che cura la drammaturgia del movimento. Ispirata a una notizia vera, la pièce indaga la solitudine per flash, incontri, partiture all'orlo di una danza. In scena fino al 3 dicembre; orari: prima, martedì e venerdì ore 20; mercoledì e sabato ore 19; giovedì e domenica ore 17.
Al Teatro India fino al 26 novembre proseguono le repliche di Circe, terzo capitolo del progetto DONNE! Trilogia sulle Donne dal mito ai social di Luciano Violante, con Viola Graziosi, regia e scene di Giuseppe Dipasquale, ispirata a tre figure femminili della mitologia greca (giovedì, venerdì e sabato ore 20; domenica ore 18). Il 22 novembre alle 17 è in programma un talk a ingresso libero fino a esaurimento posti nel corso del quale il pubblico potrà approfondire i temi dello spettacolo con gli artisti. Modera: Laura Palmieri.

MUSICA
Ultime battute per Keep Talking – Jazz Edition 2023, rassegna jazz a cura di Promu – All for Music. Il 22 novembre alle 21, sul palco del Teatro di Villa Lazzaroni (accesso da via Appia Nuova 522 e da via Tommaso Fortifiocca 71), gran finale con Around Gershwin, concerto del trio composto da Giovanni Tommaso, (contrabbasso), Rita Marcotulli (pianoforte) e Alessandro Paternesi (batteria). Alla fine del live, è in programma un talk condotto dalla giornalista e divulgatrice Valentina Lo Surdo, in cui i tre artisti approfondiranno alcuni aspetti del repertorio di Gershwin rispondendo alle domande del pubblico. Ingresso a pagamento; gratuito per under 18, studenti delle scuole di musica del Municipio VII, disabili e accompagnatori, over 65.

Tra gli appuntamenti finali della seconda edizione di Teatro Incontra… a cura di Alt Academy Produzioni, il 22 novembre alle 21 al Teatro degli Audaci (via Giuseppe De Santis 29) va in scena Parlami d'amore. Quando la radio cantava la vita, spettacolo sulla stagione musicale tra il 1918 e il 1940 in cui Mario Incudine, accompagnato da Antonio Vasta al pianoforte e alla fisarmonica, condurrà il pubblico in un viaggio alla scoperta di un pezzo fondamentale della storia italiana. Un omaggio alla canzone d'autore di quegli anni, un repertorio poco battuto, ma ricco di fascino e di bellezza. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti con prenotazione obbligatoria allo 06.4070056.

Si conclude il 23 novembre la XXVI edizione di Una striscia di terra feconda, il festival franco-italiano di jazz e musiche improvvisate proposto dal Teatro dell'Ascolto, con la direzione artistica di Paolo Damiani, Armand Meignan e Roberto Catucci. L'ultimo appuntamento è in cartellone allo Spazio Rossellini (via della Vasca Navale 58) alle 21 e vedrà in scena Amori difficili, spettacolo dedicato all'omonima raccolta di novelle scritte da Italo Calvino tra il 1949 e 1967 in cui il grande scrittore racconta di movimenti interiori e di viaggi verso il silenzio. Attraverso due racconti – "L'avventura di un fotografo" e "L'avventura di una moglie" – prenderanno vita delle miniature di drammaturgia, istantanee letterarie tra voce (Maria Laura Baccarini) e musica (Luca Aquino alla tromba, Paolo Damiani al contrabbasso e Antonio Jasevoli alla chitarra). Biglietti presso il botteghino del teatro.

Fino al 17 dicembre nel Municipio XIII è in programma Un giorno tutto questo niente sarà tuo a cura dell'Associazione Culturale Progetto Goldstein. Trenta appuntamenti gratuiti nel cuore del quartiere Torrevecchia, in un percorso tra la scrittura, la narrazione, la musica, l'arte e l'ecosostenibilità, per prendere coscienza di sé e di quello che ci circonda. Tra i laboratori in calendario questa settimana (dal 23 al 26 novembre) nel Centro Anziani Numai (via Cristoforo Numai), con Parola Orale, condotto da Fabio Morgan e Giacomo de Angelis, attraverso attività come il racconto di storie familiari o l'esplorazione di tradizioni orali, i partecipanti impareranno l'importanza della voce e della storia nella costruzione della comunità (dalle 15 alle 18). Partecipazione gratuita.

Prosegue fino al 22 dicembre la 60? edizione del Festival di Nuova Consonanza a cura dell'Associazione Nuova Consonanza ETS. Tra gli eventi in programma: il 23 novembre alle 20.30 al Teatro di Villa Torlonia il pianista Marco Scolastra propone il recital di musiche italiane Intorno a Petrassi, un percorso che inizia dall'autore del rinnovamento linguistico della musica strumentale italiana per giungere alla composizione attuale. Il concerto vedrà l'esecuzione di musiche di Goffredo Petrassi, Alfredo Casella, Gian Francesco Malipiero, Luciano Berio, Giacinto Scelsi, Matteo D'Amico, Domenico Turi e Giovanni Guaccero (quest'ultimo in prima assoluta). L'omaggio al Maestro prosegue il 25 novembre, sempre sullo stesso palco, con il concerto del Coro Goffredo Petrassi diretto da Stefano Cucci che offrirà uno sguardo sulla produzione per coro da Petrassi, già Socio onorario dell'associazione, passando per la generazione dei fondatori di Nuova Consonanza (Egisto Macchi ed Ennio Morricone), sino alle ultime generazioni con il brano in prima assoluta di Alessandra Ravera. Biglietti online su https://www.liveticket.it.
Il 27 novembre ci si sposta all'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone per una serata dedicata al compositore ceco Ond?ej Adámek: si parte alle 19 nello Spazio Mostra con l'incontro con l'artista, in dialogo con Patrizio Esposito (ingresso libero), che anticipa il concerto nel Teatro Studio Borgna delle 21 che vedrà l'esecuzione delle sue composizioni da parte del soprano Shigeko Hata accompagnata dal PMCE Parco della Musica Contemporanea ensemble diretto dal M° Tonino Battista. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Fino al 16 dicembre proseguono gli appuntamenti di teatro e musica della XXV edizione di Flautissimo, il festival diffuso a cura dell'Accademia Italiana del Flauto e con la direzione di Stefano Cioffi. Al Teatro Palladium (piazza Bartolomeo Romano 8) il 26 novembre alle 18 saranno sul palco i Radiodervish. Una serata di grande musica in cui la storica band presenterà in prima assoluta Cuore meridiano, un tributo ai venticinque anni trascorsi dalla pubblicazione del loro primo album, "Lingua contro lingua". Un viaggio musicale nei labirinti della memoria personale e collettiva che vedrà l'esecuzione dei brani più rappresentativi di questa lunga e significativa carriera. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Fino al 15 dicembre la Cittadella della Carità di Ponte Casilino (via della Casilina Vecchia 19) ospita la prima edizione di Come in cielo, così in strada, festival a cura di Finisterre che propone concerti, incontri musicali, laboratori di danza e canto, mostre e street art. Tra gli eventi della settimana, il 26 novembre alle 18.30, la Sala Formazione della Cittadella ospita Il Canto sacro bizantino, masterclass del cantore Theodoro Melissinopoulos: un percorso alla scoperta dei personaggi del Presepe così come raccontati nel repertorio musicale bizantino e nella tradizione ortodossa. Intervengono Carlo Cossu, Erasmo Treglia e Ambrogio Sparagna. Gratuito fino a esaurimento posti (max 60 persone).

La nuova stagione del Teatro dell'Opera di Roma si apre con il Mefistofele di Arrigo Boito. In scena al Teatro Costanzi dal 27 novembre al5 dicembre, l'opera segna il debutto operistico in Italia del il pluripremiato regista australiano Simon Stone. Lo spettacolo – coprodotto con il Teatro Real di Madrid – vede impegnato sul podio il direttore musicale della Fondazione Capitolina Michele Mariotti, che affronta il titolo per la prima volta. Protagonisti John Relyea nel ruolo del titolo, Maria Agresta nella parte di Margherita/Elena e Joshua Guerrero in quella di Faust. Scene e costumi dello spettacolo sono di Mel Page, mentre le luci di James Farncombe. L'Orchestra è quella dell'Opera di Roma, così come il Coro, diretto da Ciro Visco, cui si affianca il Coro di voci bianche del Teatro. L'inaugurazione verrà trasmessa da Rai Cultura in prima serata su Rai5 alle 21.15 e in diretta su Radio3 Rai alle 18. La prima rappresentazione si terrà il 27 novembre alle ore 18. L'anteprima giovani è in programma il 25 novembre sempre alle 18. 

Il cartellone della Fondazione Musica per Roma all'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone questa settimana propone: il 23 novembre, sul palco del Teatro Studio Borgna, il concerto degli Unavantaluna, Cumpagnia di Musica Siciliana, cinque musicisti, fra cui tre autori ed altrettanti cantanti, che riescono ad amalgamare le diverse sensibilità musicali ed artistiche in un unico progetto. Il 24 novembre stessa sala per Ilaria Pilar Patassini, cantante, interprete e cantautrice che presenterà il suo ultimo album Terra senza Terra, tra canzone d'autore, jazz, world music e incursioni nel mondo della musica classica; il 25 novembre Rossana Casale propone il suo nuovo lavoro, JONI, un omaggio 'in jazz' alla cantautrice americana Joni Mitchell, considerata la grande madre del cantautorato americano. Il 28 novembre, in Sala Sinopoli, grande ritorno per i Nomadi che saranno sul palco per festeggiare i loro sessant'anni di carriera. Concerti alle ore 21.

INCROCI ARTISTICI
Nell'ambito della rassegna multidisciplinare La fantasia è un posto dove ci piove dentro: Calvino 100 a cura di Fabrica Harmonica Associazione Culturale-Musicale E.T.S., il 22 novembre alle 20 la Libreria Errante (via Bellegra 46) ospita Il Cantacronache, evento di poesia con Claudio Monachesi (poeta e teosofo romano) e I Poeti del Prenestino Labicano che declameranno in versi fatti di cronaca quotidiana. Gratuito con prenotazione obbligatoria su www.fabricaharmonica.it, su https://www.eventbrite.it e sulla pagina Facebook della manifestazione.

Nell'ambito di Sempre più fuori_ AUTO(RITRATTI), il festival proposto da Cranpi, sono due gli appuntamenti di AUTO(RITRATTI) in cattedra, ciclo di lectio magistralis con autori e registi ospitate presso la Facoltà di Lettere dell'Università La Sapienza di Roma (piazzale Aldo Moro 5): si parte il 22 novembre alle 18 con Fabiana Iacozzilli per proseguire il 24 novembre alle 10 con Liv Ferracchiati. Ingresso libero.

La Fondazione Teatro di Roma propone al Teatro Argentina il 26 novembre alle 11 il terzo appuntamento di Quando la Scienza fa Spettacolo: lo Spazio, rassegna divulgativa dedicata allo spazio a cura di Orsetta Gregoretti e Silvia Mattoni, con la regia di Lisa Ferlazzo Natoli, in cui scienziati e astronomi, coadiuvati da artisti, guidano gli spettatori nella cultura aerospaziale, rendendo unica l'esperienza tramite l'emozione della poesia. Ospiti della mattinata saranno Ettore Perozzi, Dirigente Tecnologo ASI (Agenzia Spaziale Italiana) e Lorenzo Pinna, giornalista scientifico e autore televisivo; letture poetiche di Viola Graziosi. 

A Palazzo Esposizioni Roma, il 25 novembre alle 15.30 in occasione della Giornata Nazionale Parkinson, a cura di Parkinzone Onlus e Laboratorio d'arte di Palazzo Esposizioni Roma, in programma un laboratorio artistico multidisciplinare aperto a tutti e un Question Time con il dottor Nicola Modugno e la dottoressa Sara Pietracupa, neurologi, che risponderanno alle domande delle persone presenti, siano essi pazienti, familiari, partners o semplici passanti. Attività gratuita inclusa nel biglietto di ingresso alla mostra Don McCullin a Roma. Per info e prenotazioni info@parkinzone.org.
Presso la Sala Auditorium, invece, il 28 novembre alle 18.30 nell'ambito della rassegna Roman Lectures si terrà l'incontro "New York ci sentirà...". Un viaggio personale attraverso la scena artistica degli ultimi decenni. Protagonista sarà Bice Curiger, storica dell'arte e curatrice, direttrice nel 2011 della 54ª Biennale di Venezia e autrice di numerose pubblicazioni su artisti contemporanei. Introduce Marco Delogu, interviene Cristiana Perrella. Ingresso libero fino a esaurimento posti con prenotazione dalle ore 9 del lunedì precedente fino a un'ora prima.

KIDS
Ora è qui. La quarta dimensione della cultura, il festival multidisciplinare proposto dalle associazioni Fuori Contesto e Dire Fare Cambiare Aps, vede in programma il 23 novembre dalle 17 alle 19 Toccare un libro, il format della compagnia Fuori Contesto, dedicato a bambine e bambini dai 5 ai 10 anni che potranno "leggere" un libro illustrato ma a occhi chiusi. Guidati dalla voce di Eleonora Tregambe, i piccoli partecipanti saranno invitati a bendarsi gli occhi per ascoltare e toccare la storia, per fare esperienza di un libro usando altri sensi, calandosi nei panni di una persona cieca. Gratuito con prenotazione obbligatoria al 333.2260621.

Per Un giorno tutto questo niente sarà tuo a cura dell'Associazione Culturale Progetto Goldstein, presso il Centro Anziani Numai (via Cristoforo Numai) dal 23 al 26 novembre dalle 15 alle 18, è in programma il laboratorio per adolescenti Parola Street: poesia e street art si uniscono, grazie all'esperienza di Er Pinto, per raccontare le storie passate e le aspirazioni future dei giovani partecipanti in modo creativo ed espressivo. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria su https://shorturl.at/giqJL.

Corpo_Città, il progetto di Margine Operativo sulle pratiche performative contemporanee, si chiude il 26 novembre alle 17 presso Fortezza Est (via Francesco Laparelli 62) con Pop, performance interattiva dedicata a bambine e bambini dai 5 ai 10 anni e alle loro famiglie del coreografo Nicola Galli: un gioco di esplorazione del movimento e delle possibilità motorie del corpo condiviso con il pubblico dell'infanzia. Su una piattaforma quadrata ricoperta di "pluriball", il danzatore si muove piegando ed estendendo le articolazioni del corpo per disegnare figure e geometrie, invitando il pubblico a interagire con la materia e lo spazio della performance. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.

Si conclude il 28 novembre la II edizione di Tutti per il Teatro, il Teatro per tutti la manifestazione a cura di Seven Cults. Questi gli ultimi spettacoli nella Sala teatrale della Parrocchia S. Michele Arcangelo (via Monteprandone 67) dedicati ai bambini dai 7 anni in su: dal 25 al 28 novembre Roberto Zorzut dirige Il re senza corona. Viaggio musicale tra le fiabe e filastrocche di Rodari, piccolo musical tra fantasia e realtà immaginata o immaginifica, paradossi, eventi imprevisti, personaggi anticonformisti e paesaggi fantastici con Alessandra Cavallari, Elena Stabile e Claudia Fontanari (musiche di Roberto Disma; movimenti coreografici, Michele Sigillo). Orari: sabato e domenica, ore 18; lunedì e martedì ore 10.30. Gratuito con prenotazione obbligatoria.

Al Teatro India, nell'ambito delle proposte della Fondazione Teatro di Roma dedicate al pubblico dei più giovani, va in scena Cenerentola remix, spettacolo liberamente ispirato alla favola originale di Charles Perrault e alle sue molteplici riscritture, diretta da Fabio Cherstich (che ne ha curato anche la drammaturgia con Tommaso Capodanno). Frutto di un lavoro corale di reinvenzione, con un cast di giovani attrici e attori (Julien Lambert, Giuseppe Benvegna, Annalisa Limardi, Alessandro Pizzuto, Evelina Rosselli, Giulia Sucapane), la storia viene calata nel contemporaneo, spogliata della magia originaria, acquistandone una tutta sua modellata su musiche originali (Pasquale Catalano) e immagini attinte dall'immaginario pop. Dagli 11 anni in su. Questa settimana, repliche il 25 e 26 novembre alle ore 16. 

Al Teatro del Lido di Ostia il 26 novembre alle 17, per la rassegna Cascasse il Mondo, Teatro d'Aosta presenta Le Avventure di Pinocchio, spettacolo di Livio Viano con Amandine Delclos, pensato per bambine e bambini dai 6 agli 11 anni. Una riscrittura in forma di filastrocca del Pinocchio di Collodi. Come scenografia, un colorato libro gigante, dove l'attrice protagonista danza tra rime e filastrocche, per dare vita alle avventure del burattino più famoso del mondo. 

A Palazzo Esposizioni Roma, nello spazio Libreria, fino al 24 gennaio è visitabile, a ingresso gratuito, la mostra Bestiario fantastico di animali senza tempo di Thé Tjong-Khing, fra i maggiori illustratori odierni, abile a raccontare la contemporaneità attraverso i suoi animali senza tempo e i piccoli protagonisti che in mezzo a loro corrono e si muovono senza paura. L'autore, che con questa mostra festeggia i suoi 90 anni, "racconta" attraverso i bozzetti della sua ultima fatica dedicata ai dinosauri, nello splendido libro illustrato dal titolo Jack e il T-Rex e le tavole originali tratte dallo straordinario albo BOSCH. L'avventura magica del giovane artista. Visitabile dal martedì alla domenica dalle 10 alle 20.

ARTE
Con il sottotitolo Super Vicino, torna, presso la stazione Metro B Cavour in piazza della Suburra nel quartiere Monti, Art Stop, il progetto di NuFactory che mira all'appropriazione dello spazio pubblico attraverso la creatività contemporanea con l'obiettivo di cambiare nei fruitori la percezione di un luogo concepito esclusivamente come transito. La finalità del progetto è quella di restituire "personalità" a luoghi solitamente di servizio, che invece possono assumere anche un'importanza sociale, diventando luoghi di aggregazione e creatività. La prima opera, a cura di Michela Picchi sarà visibile fino al 26 novembre sul tetto e nei cartelloni presenti nella stazione; la seconda, realizzata da Niccolò Berretta, apparirà sui cartelloni dal 27 novembre (visibile fino al 7 dicembre). Accesso libero.

A Palazzo Esposizioni Roma, dal 25 novembre 2023 e fino al 24 marzo 2024 apre al pubblico la nuova mostra MACCHINE DEL TEMPO. Il viaggio nell'Universo inizia da te, promossa dall'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale e da Azienda Speciale Palaexpo, ideata e realizzata da INAF in collaborazione con Pleiadi. Una mostra per raccontare, a grandi e piccini, ad appassionati e curiosi, l'astrofisica e l'astronomia italiana.  Un viaggio alla scoperta dell'universo e delle nuove frontiere dell'astrofisica moderna, possibile grazie alle avveniristiche macchine del tempo create dall'uomo per osservare sempre più da vicino l'inizio del tutto, dai luoghi più remoti del pianeta e dallo spazio. Grandi telescopi e imponenti infrastrutture frutto dell'ingegno italiano e delle ricerche condotte negli osservatori INAF da donne e uomini che ogni giorno con impegno e passione contribuiscono a spostare i confini della conoscenza umana sempre più lontano. La mostra sarà affiancata da incontri culturali, aperitivi scientifici e altri eventi informali e originali.
Fino al 28 gennaio 2024 sono invece ancora visitabili le due mostre: Don McCullin a Roma, la retrospettiva a cura di Simon Baker, dedicata al celebre fotografo britannico Don McCullin, che presenta in maniera esaustiva le diverse fasi del suo lavoro, sino alle fotografie più recenti; e la mostra Boris Mikhailov: Ukrainian Diary dedicata, invece, all'artista ucraino Boris Mikhailov (nato nel 1938 a Kharkiv), considerato uno dei più influenti artisti contemporanei dell'Europa dell'Est. Da oltre 50 anni sviluppa un corpus di lavori fotografici sperimentali che esplorano temi sociali e politici, come i tumultuosi cambiamenti che hanno accompagnato il crollo dell'Unione Sovietica.  Tutte le mostre sono visitabili dal martedì alla domenica ore 10-20, ultimo ingresso un'ora prima. 
Palazzo Esposizioni Roma, inoltre, il 25 novembre prende parte Musei in Musica 2023, dalle 20 alle 2, con biglietto a 1 euro. Ingresso consentito fino a un'ora prima della chiusura.

Presso il foyer del Teatro del Lido di Ostia in chiusura il 26 novembre la mostra Vasi Femminili con le opere di Hagar Keshk, realizzata in collaborazione con Dominio Pubblico. Autoritratti, collage, ricami e opere d'arte relazionale, ispirati da una personalissima esperienza dell'artista. Opere che raccontano un percorso spirituale basato sull'Islam e che trasformano ricordi in un messaggio dal forte impatto emotivo. Ingresso libero e gratuito negli orari di apertura del botteghino da venerdì a domenica dalle 17 alle 20 e un'ora prima dell'inizio dello spettacolo.

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Attività