Teatro, danza, musica, cinema, arte, letteratura, incontri, attività per bambini e famiglie e laboratori. Si inaugura una nuova settimana di iniziative promosse dall'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale, con tante opportunità per vivere la città, grazie agli eventi proposti dalle istituzioni culturali cittadine e ai progetti delle associazioni vincitrici dell'Avviso pubblico per la concessione di contributi destinati a sale teatrali private con capienza inferiore a 100 posti per la stagione 2023/2024.

Ecco alcuni degli appuntamenti.

IN EVIDENZA
Fino al 21 aprile, all'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, prosegue la XIX edizione del Festival delle Scienze di Roma con un ricco programma di appuntamenti sul tema Errori e Meraviglie. Scienziati di fama internazionale, giornalisti e intellettuali, dibatteranno e rifletteranno su questi temi con quell'approccio multidisciplinare e trasversale che caratterizza il Festival, attraverso tre aree tematiche: Scenari, Ispirazioni, Visioni. Più di 100 ospiti, oltre 150 eventi tra conferenze, laboratori, exhibit, spettacoli, mostre ed eventi per famiglie. Quest'anno, inoltre, il Festival ospita l'ottava edizione del World Forum for Women in Science (WFWS), conferenza scientifica internazionale che affronta temi legati ai 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, dal titolo Envisioning Tomorrow-Science for the SDGs and new partnership for sustainable futures, con un approccio transculturale e transdisciplinare che vedrà coinvolti diversi enti scientifici italiani. Oltre agli incontri in Auditorium, da non perdere al Planetario di Roma lo spettacolo astronomico, a cura della Sovrintendenza Capitolina ai Beni culturali, Una Dorata Cupola di Stelle, dedicato al Centenario dei Planetari, per rievocare la storia dell'invenzione del planetario moderno a partire dai suoi "antenati" (in replica fino alla fine del festival alle ore 18). Il Festival delle Scienze di Roma è una produzione della Fondazione Musica per Roma, con la partnership progettuale di Codice Edizioni; è promosso dall'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale e realizzato con ASI (Agenzia Spaziale Italiana), INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) e con diversi partner scientifici e culturali. Programma completo e info su www.festivaldellescienzeroma.it.

ATTIVITÀ DELLE BIBLIOTECHE
Tanti gli eventi in programma questa settimana nelle Biblioteche di Roma. Il 17 aprile alle 18.30 presso la Biblioteca Casa delle Letterature, nell'ambito degli incontri con i candidati al Premio Strega 2024, Antonella Lattanzi (Cose che non si raccontano, Einaudi 2023) e Melissa Panarello (Storia dei miei soldi, Bompiani 2024), intervistate da Valentina Farinaccio, incontreranno il pubblico per questo secondo appuntamento dal titolo I tabù. Gli incontri verranno trasmessi in diretta streaming sulle pagine Facebook di Biblioteche di Roma e Il Premio Strega e sul canale YouTube di Biblioteche di Roma.

Nella stessa sede, il 18 aprile alle 17.30, si svolgerà la premiazione dei vincitori del concorso letterario Bookciak Legge 2024 che quest'anno ha scelto come tema "la pace quotidiana". I vincitori Clelia Romano Pellicano (per la categoria narrativa con Nuovo e vecchio mondo, Le plurali 2023), BeneDì (per la categoria graphic novel, con Il racconto della roccia, Coconino Press-Fandango 2023) e Federico Italiano (per la categoria poesie con La grande nevicata, Donzelli 2023) saranno presentati dalla giuria guidata da Marino Sinibaldi insieme alla regista Laura Luchetti e al drammaturgo e sceneggiatore Roberto Scarpetti. In collegamento da remoto verranno presentati anche i finalisti: per la narrativa Mario Balsamo (I pirati della selva, Red Star Press 2023) e Benedetto Saraceno (I segreti di tutti, Marcos y Marcos 2024), per i graphic Carlotta Dicataldo e Irene Marchesini (Rebis, Bao Publishing 2023) e Sara Dealbera (Le mantidi, Tunuè 2023) e per la poesia Giorgio Ghiotti (L'ipotesi del vero, LiberAria 2023) e Francesca Del Moro (L, Gattomerlino/Superstripes 2024). I tre libri vincitori, attraverso il premio Bookciak, Azione!, saranno poi trasformati da giovani film maker in corti sperimentali e premiati il prossimo 27 agosto nell'ambito della Mostra del Cinema di Venezia, nel corso della serata di pre-apertura delle Giornate degli Autori. Durante la premiazione verranno proiettati i cortometraggi vincitori dell'edizione 2023, alla presenza di Laura Delli Colli (presidente SNGCI-Sindacato Giornalisti cinematografici) e Giorgio Gosetti (delegato generale delle Giornate degli Autori).

Il 19 aprile alle 17.30, alla Biblioteca Aldo Fabrizi, l'autrice Elsa Flacco presenterà il romanzo Augustea (Chiaredizioni, 2023), incentrato sulle dinamiche che portarono Ottaviano Augusto, con la moglie Livia Drusilla, a consolidare il proprio potere; info: 06.45460730 - aldofabrizi@bibliotechediroma.it.

In occasione del Festival delle Scienze di Roma, le Biblioteche di Roma tornano a ospitare una serie di appuntamenti che riflettono le tre aree tematiche di questa XIX edizione: Scenari, Ispirazioni, Visioni. Alla Biblioteca Flaminia, il 18 aprile alle 17.30, Luca Nardi, Italo Alfieri e Stefano Capretti presentano il libro Giganti Ghiacciati. Sulle orme delle sonde Voyager alla scoperta di Urano e Nettuno, scritto dallo stesso Nardi con Fabio Nottebella (Edizioni Dedalo, 2023); contemporaneamente, alla Biblioteca Villa Leopardi, si terrà la presentazione del libro Cervello da Nobel di Pietro Calissano, Sergio Nasi (entrambi presenti) e Nadia Canu (Hoepli, 2023). Infine, il 20 aprile alle 11, alla Biblioteca Europea è in programma la presentazione del volume «Calcolare e pensare sono un'unica cosa». Percorsi tra letteratura e matematica da Novalis a Kehlmann di Lucia Perrone Capano (Carocci, 2024); dialoga con l'autrice Camilla Miglio. Programma completo al link www.bibliotechediroma.it/opac/news/festival-delle-scienze-di-roma-errori-e-meraviglie/34748.

KIDS
Proseguono gli appuntamenti ospitati nelle Biblioteche di Roma nell'ambito del Festival delle Scienze, con il laboratorio creativo La natura... che meraviglia! (6-12 anni) a cura di Federico Calò Carducci che si terrà il 17 aprile alle 17 presso la Biblioteca Giordano Bruno. Prenotazione obbligatoria 06.45460401 – giordanobruno@bibliotechediroma.it.

Tra le altre iniziative promosse da Biblioteche di Roma per bambini e ragazzi, si segnala che il 18 aprile alle 16.30, alla Biblioteca Casa dei Bimbi, è in programma l'ultimo appuntamento del corso teatrale Sipario. Le Maschere della Commedia dell'Arte a cura della Ludoteca diffusa Giro Giro in tondo (dagli 8 anni); prenotazione: 06.45460381 - ill.casabimbi@bibliotechediroma.it. Nella stessa giornata, alle 18.30, la Biblioteca Joyce Lussu accoglierà il laboratorio di Poesia e metrica per ragazzi, con Momo edizioni; obiettivo: produrre una terzina su un tema a scelta partendo dalla spiegazione di cos'è la metrica e come si forma un endecasillabo (dai 7 anni); prenotazione: ill.lussu@bibliotechediroma.it. Il 22 aprile alle 17, infine, alla Biblioteca Fabrizio Giovenale tornano le letture ad alta voce delle Cacciatrici di storie (3-6 anni); prenotazione: fabriziogiovenale@bibliotechediroma.it.

Al Teatro del Lido di Ostia, il 19 aprile alle 17, nell'ambito del Progetto Miaohaus, è in programma Tenendo per mano l'ombra, laboratorio di danza e arte visiva a cura di Antonella Lazzaretti e Chiara De Angelis. Un viaggio di fantasia e immaginazione in cui, stimolati da suoni e proiezioni, danzare e dialogare con le proprie ombre, esplorando le capacità espressive del corpo. Per bambine e bambini dai 6 ai 10 anni. Attività a pagamento con iscrizione alla mail promozione@teatrodellido.it (max 15 partecipanti).

Al Teatro Tor Bella Monaca, in Sala Piccola, il 21 aprile alle 16, per Teatro in Famiglia, va in scena Le avventure di Pinocchio, spettacolo tratto dall'omonimo romanzo collodiano, nell'adattamento teatrale e la regia di Danilo Zuliani, anche in scena con Alessandra Cavallari, Marco Zordan e Roberta Gentili. Scenografie e costumi di Anthony Rosa. L'emozionante classico raccontato attraverso il gioco degli attori e la magia delle ombre, con gli attori-bambole, costantemente in scena, a vestire i panni dei personaggi del celebre romanzo. Biglietti online su www.vivaticket.com.

Per le attività promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e rivolte a famiglie e bambini, in settimana al Planetario di Roma, per gli spettacoli a tema astronomico, il 20 aprile alle 12 torna lo spettacolo giocoso e interattivo Girotondo tra i Pianeti, mentre il 21 aprile alle 12 Gabriele Catanzaro, nei panni dello stravagante Dottor Stellarium, guiderà i più piccoli a scoprire il mondo delle stelle con lo spettacolo Vita da stella. Acquisto biglietti online su https://museiincomuneroma.vivaticket.it  - www.planetarioroma.it.

Al Palazzo Esposizioni Roma, nella Sala fontana, fino al 19 maggio prosegue la mostra dedicata a Vladimir Radunsky, russo di nascita e americano d'adozione, tra i più noti illustratori di libri per bambini, la cui caratteristica espressiva principale è quella di accostarsi a temi e scritture diverse – prose o poesie – che lo hanno spinto a utilizzare stili e tecniche differenti, dalla pittura realistica ai collage astratti. L'esposizione è a cura di Kiril Ass con Nadja Korbut. Visitabile gratuitamente dal martedì alla domenica dalle 10 alle 20, ultimo ingresso un'ora prima.

All'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, proseguono gli appuntamenti del settore Education dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia dedicati al pubblico dei più piccoli. In Sala Coro, il 21 aprile alle 16, nello spettacolo Suona una volta un pezzo di legno, protagonisti saranno gli strumenti detti "legni": flauto, oboe, clarinetto e fagotto. Le loro caratteristiche saranno illustrate al giovane pubblico attraverso l'esecuzione di una selezione di brani musicali. Inoltre, sarà l'occasione per scoprire alcune curiosità davvero particolari. Conduce lo spettacolo Ludovica Coppola. Chi lo desidera, può richiedere lo spartito di un brano da eseguire durante la lezione-concerto scrivendo a tuttiasantacecilia@santacecilia.it. Biglietti online su www.ticketone.it.

Alla Casa del Cinema di Villa Borghese ultimo appuntamento per Forever Kids, lo speciale cartellone di proiezioni dedicate alle famiglie. Il 21 aprile alle 11 è in programma la visione de La carica dei 101 di Wolfgang Reitherman, Hamilton S. Luske e Clyde Geronimi, uno dei più grandi capolavori del cinema d'animazione di tutti i tempi. Biglietti online su www.boxol.it. Info: www.casadelcinema.it.

ARTE
Al Mattatoio fino al 12 maggio sono visitabili le due mostre appena inaugurate e promosse dall'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale e da Azienda Speciale Palaexpo. Nel Padiglione 9a in URLO. Vibrazioni urbane, organizzata da Doc Creativity e curata da Simona Gavioli, viene presentato l'esito compiuto di una serie di linguaggi che da sempre caratterizzano l'esperienza creativa dell'artista romano Andrea Sampaolo: street art, urban art, writing, graffitismo e muralismo, cultura Hip Hop. Tutti codici propri della galassia underground, un ricco e complesso linguaggio che affonda nella Brooklyn anni Settanta, e che per Sampaolo è ancora oggi il modo per denunciare il disagio sociale, economico ed esistenziale. Cuore del percorso espositivo è la reinterpretazione della superficie delle vecchie "paline" dismesse delle affissioni pubblicitarie del Comune di Roma: il poderoso gesto visionario ne rinnova il linguaggio, trasmutando il significato in una nuova dimensione espressiva e comunicativa. Ingresso gratuito.

Nel Padiglione 9b invece, il progetto espositivo Archivio Contemporaneo Exhibition, a cura di Visioni Parallele Creative Studio, trasforma lo spazio in un percorso esperienziale, coinvolgendo per la prima volta una selezione di artisti internazionali con suggestive opere transmediali che, tramite l'utilizzo dell'intelligenza artificiale, di mixed e virtual reality, sfideranno la nostra percezione di realtà e multidimensionalità. Un'esperienza museale immersiva con l'identità dinamica e pluridisciplinare di un festival: installazioni, attività didattiche, esperienze espositive e performance audio-visive, avvolgeranno lo spettatore in uno spazio coinvolgente e dinamico. Un progetto ibrido, un archivio pensato come un raccoglitore di identità, ma anche un laboratorio concettuale e visivo in cui poter riflettere, sperimentare e creare nuovi mondi. Programma completo su www.mattatoioroma.it. Biglietti online su https://ecm.coopculture.it.

Al MACRO, queste le mostre visitabili fino al 25 agosto: Accelerazione a cura di Matteo Binci e Valerio Mattioli, dedicata alla produzione di Stefano Tamburini, profetico "ingegnere dei media" il cui lavoro viene riletto alla luce del tema dell'accelerazione, già centrale della sua opera e qui amplificato dai contributi testuali del filosofo Franco "Bifo" Berardi, della teorica Amy Ireland, del dj e musicista Steve Goodman e del designer Silvio Lorusso; Cosmogonie, a cura di Luca Lo Pinto, che presenta il lavoro di Laura Grisi, artista che ha sempre evaso le categorie del suo tempo, il cui lavoro è contestualizzato in relazione a quello di altre artiste, quali Leonor Antunes, Nancy Holt e Liliane Lijn. Sette grandi opere esposte, realizzate con diversi media (suono, pittura, video e installazioni luminose). Lo Pinto firma, inoltre, la curatela di HYbr:ID, esposizione dell'artista e musicista tedesco Carsten Nicolai, aka Alva Noto, la cui ricerca si muove costantemente tra linguaggio visivo e sonoro, del quale indaga le qualità fisiche e le possibilità espressive con l'intento di oltrepassare gli stretti confini delimitati dalla tradizione musicale codificata. Curata sempre da Luca Lo Pinto anche Una casa ontologica che rappresenta il personale linguaggio dell'artista e designer Luigi Serafini attraverso un allestimento che evoca la sua casa romana. La mostra è concepita come un'opera espansa, un ambiente in cui l'artista ha creato un meta-ritratto che trasporta all'interno del museo la sua attitudine immaginifica.

Proseguono, infine, fino al 12 maggio l'esposizione 25 Years of Always Stress with BLESS, dedicata al duo parigino e berlinese Bless, studio transdisciplinare nato nel 1995 dalla collaborazione di Desiree Heiss con Ines Kaag e che lavora ai confini tra moda, design e interventi nello spazio in forma di oggetti, e la mostra Triviale che, attraverso installazioni e video, presenta il lavoro dell'artista francese, di base a Roma, Pauline Curnier Jardin.

Tutte le mostre sono a ingresso gratuito e visitabili dal martedì al venerdì ore 12-19; sabato e domenica ore 10-19. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.

Al Palazzo Esposizioni Roma fino al 9 giugno è visitabile la mostra Carla Accardi a cura di Daniela Lancioni e Paola Bonani, promossa dall'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale, ideata, prodotta e organizzata da Azienda Speciale Palaexpo e realizzata in collaborazione con Archivio Accardi Sanfilippo e con il sostegno della Fondazione Silvano Toti. Nel centenario della nascita, l'antologica celebra l'artista, figura cardine della cultura visiva contemporanea italiana e internazionale. In mostra, circa cento opere che abbracciano l'intera biografia della Accardi. Aderente alle istanze della contemporaneità, il suo lavoro è stato negli anni determinante per la nascita e lo sviluppo di nuovi modi di intendere l'opera d'arte: dall'astrattismo dell'immediato dopoguerra all'informale, dalla pittura-ambiente a un'arte dematerializzata, sino alla "joie de vivre".

Ancora in corso, fino al 28 aprile, l'esposizione L'Avventura della Moneta, ideata da Paco Lanciano e Giovanni Carrada per la Banca d'Italia. Un viaggio alla scoperta delle principali vicende che hanno caratterizzato la storia della moneta e della finanza nel mondo. Per le scuole, visita gratuita con prenotazione obbligatoria. Per il pubblico, prenotazione consigliata.

Orari mostre: dal martedì alla domenica ore 10-20, ultimo ingresso un'ora prima. Biglietti online su www.coopculture.it.

Nell'ambito delle iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali si segnala l'apertura al pubblico di due nuove mostre. Dal 17 aprile, al Museo di Roma in Trastevere, è visitabile l'esposizione Una movida Bárbara. Fotografie di Ouka Leele, organizzata con l'Ufficio Culturale dell'Ambasciata di Spagna a Roma, che racconta, attraverso circa 100 opere, materiale documentario, stampe e manifesti, la produzione fotografica e pittorica dell'artista Ouka Leele. Il 20 aprile, al Museo delle Mura, inaugura Ctrl+A.C. Roma Pulsante, una mostra composta dalle opere interattive di Antonio Masullo che raccontano la città nei suoi aspetti storici ma anche simbolici, alla ricerca di segni, forme, materiali e significati negli spazi della rete, invitando lo spettatore a saltare da una dimensione all'altra tra passato e presente, verità e immaginazione.

Tante anche le iniziative proposte in settimana da Patrimonio in Comune, a partire dal ciclo di itinerari Passeggiate romane che il 17 aprile alle 16, a cura di Vanessa Ascenzi, farà scoprire la Torre del Papito, una delle poche torri medievali romane giunte a noi nella sua interezza e spesso confusa con la Torre Argentina (appuntamento alla Torre, in piazza dei Calcarari, nei pressi dell'ingresso della biglietteria/bookshop; attività non adatta a persone con difficoltà motorie). Alle 17.15, invece, Stefania Valente condurrà una visita al Bastione Ardeatino fatto costruire da Antonio da San Gallo a partire dal 1536 per ordine di papa Paolo III (appuntamento in via Lucio Fabio Cilone, al termine della via; attività non adatta a persone con difficoltà motorie).

Per il ciclo aMICi, visite guidate gratuite riservate ai possessori della MIC Card, il 17 aprile alle 10 ai Fori Imperiali è prevista la visita A tu per tu con i Fori Imperiali a cura di Antonella Corsaro, un percorso privo di barriere architettoniche dal Foro di Traiano fino al Foro di Cesare (appuntamento in piazza Madonna di Loreto, alla biglietteria presso la Colonna di Traiano).

Due gli appuntamenti in programma il 18 aprile: alle 16.30, al Museo Napoleonico la visita a cura di Laura Panarese e Marco Pupillo nell'ambito della mostra Giuseppe Primoli e il fascino dell'Oriente; alle 17, invece, alla Centrale Montemartini, sarà Serena Guglielmi a condurre la visita La Roma della Repubblica alla Centrale Montemartini, incentrata sulle opere di età repubblicana esposte al museo e recentemente presentate al pubblico con un nuovo allestimento. Infine, il 19 aprile alle 11, al Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese, visita a cura di Ileana Pansino, con traduzione LIS, alla mostra in corso Manuel Felisi 1:1, il "bestiario contemporaneo" dove gli animali, dal topo al rinoceronte, sono riprodotti a grandezza naturale.

Per il ciclo Archeologia in Comune, il 18 aprile alle 15.15 Francesco Pacetti guiderà la visita a Monte Testaccio, familiarmente chiamato dai romani "monte dei cocci", il gigantesco accumulo volontario formatosi tra il I e il III secolo d.C., composto da frammenti di anfore destinate al trasporto dell'olio (appuntamento in via Nicola Zabaglia 24; il percorso presenta barriere architettoniche e non è accessibile a disabili motori), mentre il 21 aprile alle 9.30, con Letizia Silvestri, si andrà alla scoperta del Rione Esquilino con la visita Esquilino Meridionale. Tra acquedotti e sepolcri ai margini della città antica (appuntamento in via Statilia, angolo via di S. Croce in Gerusalemme, davanti al cancello dei Sepolcri Repubblicani).

Si segnala, inoltre, che nell'ambito della II edizione di Roma Racconta... le professioni del patrimonio culturale, il ciclo di conferenze in presenza e online rivolte a docenti e studenti universitari per approfondire le professioni che ruotano intorno al grande mondo del patrimonio culturale, il 18 aprile alle 16.30, presso il Museo di Roma a Palazzo Braschi, Tania De Nile (Sovrintendenza Capitolina e docente di Dutch and Flemish Art all'Università degli Studi di Roma Tor Vergata) terrà l'incontro Fantasmagorie. Genesi di un libro di arte neerlandese. Lo storico dell'arte. La partecipazione all'incontro in presenza è libera fino a esaurimento dei posti disponibili; per la partecipazione online verranno accettate soltanto le prenotazioni effettuate entro le ore 14 del giorno stesso della conferenza.

Infine, in settimana proseguono gli spettacoli a tema astronomico al Planetario di Roma che per il pubblico adulto propone: Ritorno alla Stelle (17, 18, 19 e 20 aprile alle 17; 21 aprile alle 11); Interstellari – il viaggio delle sonde Voyager (17 e 19 aprile alle 16; 20 aprile alle 11; 21 aprile alle 10 e alle 17); Space Opera (18 aprile alle 16; 20 aprile alle 10); La Notte stellata (20 aprile alle 16); Ecologia cosmica: figli delle stelle, custodi della Terra (21 aprile alle 16); Una dorata cupola di stelle (17, 18, 19, 20 e 21 aprile alle 18). Acquisto biglietti online su https://museiincomuneroma.vivaticket.it - www.planetarioroma.it.

Per tutti gli eventi, visite e incontri, info e prenotazioni allo 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19). www.museiincomuneroma.it; www.sovraintendenzaroma.it.

Fino al 28 aprile, il foyer del Teatro del Lido di Ostia, nell'ambito del Progetto Miaohaus, ospita la mostra Essere senza figli? e creare possibilità. Opere di Marta Cavicchioni, realizzate per il progetto Lunàdigas, che disinnescano le convenzioni sociali sulla genitorialità e aprono a orizzonti poco esplorati, dove affetto e desiderio trovano altre forme per esprimersi. Ingresso gratuito da venerdì a domenica 17-20 e un'ora prima dell'inizio degli spettacoli.

MUSICA
Non mancherà la musica, questa settimana, nella programmazione proposta dalla Fondazione Musica per Roma all'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone. il 22 aprile alle 21, in Sala Petrassi, Simona Bencini, fondatrice, voce e anima dei Dirotta su Cuba, annuncia il ritorno sulle scene della band più funky d'Italia con il tour Dirotta su Cuba Reloaded, accompagnata da una formazione di sei elementi totalmente rinnovata.  Nel nuovo spettacolo, verranno riproposti i più grandi successi di oltre vent'anni di carriera come Gelosia, Liberi di-liberi da, Dove sei, Notti d'estate, È andata così e molti altri. Non mancheranno le sorprese per festeggiare questo speciale ritorno, come l'imminente uscita di un nuovo singolo per l'estate. Biglietti online su www.auditorium.com/it/ticket-one.

Di seguito, i concerti in programma alla Casa del Jazz. Il 19 aprile alle 21 il quartetto del pianista Vittorio Solimene – che lo vede accanto a Lorenzo Simoni (sax alto), Alessandro Bintzios (contrabbasso) e Michele Santoleri (batteria) – che ha all'attivo un album uscito a fine 2023 chiamato Alexithymia, presenterà un repertorio composto da originali e nuove composizioni inedite. In quest'occasione, sarà ospite del quartetto il trombettista toscano Cosimo Boni. Il 20 aprile, alla stessa ora, è la volta di un altro quartetto, l'Italian Mottetto guidato da Francesco Chiapperini (clarinetto basso), in formazione con Valentina Fin (voce), Virginia Sutera (violino) e Andrea Grossi (contrabbasso). In scaletta, una rivisitazione di alcune tra le composizioni di Giulio Caccini, autore e cantore del 1600 al servizio della corte medicea. Doppio appuntamento il 21 aprile, alle 18 e alle 21, per il concerto della New Talents Jazz Orchestra diretta da Mario Corvini che sarà sul palco con il pianista Enrico Pieranunzi per la presentazione del suo nuovo album, Play Enrico Pieranunzi Entropy.

Per il ciclo Lezioni di Jazz, il 21 aprile alle 11 appuntamento dedicato a Le song di Gershwin: da quanto va avanti questa storia?, nel corso del quale si analizzerà la vicenda legata a una delle composizioni dei fratelli Gershwin, dalla sua origine sino alla consacrazione nell'olimpo del jazz.

Biglietti online su www.ticketone.it.

Un duo d'eccezione sarà ospite della stagione cameristica dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia il 17 aprile alle ore 20.30 (concerto trasmesso in diretta da Rai Radio3). Sul palcoscenico della Sala Sinopoli dell'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone si esibiranno, infatti, il violinista israelo-statunitense Gil Shaham e il tedesco Gerhard Oppitz, che torna dopo 26 anni dal suo ultimo concerto. I due artisti apriranno la serata con la Sonata op. 105 di Schumann, opera della maturità del compositore tedesco, a cui seguirà la Sonata op. 78, detta anche "Sonata della pioggia" di Brahms. Chiude il concerto la Sonata op. 134 di Šostakóvi?.

Si intitola Musica per il teatro il concerto in programma il 18 aprile alle 19.30 (con repliche il 19 aprile alle 20.30, trasmessa anche in diretta su Rai Radio3, e il 20 aprile alle 18) in Sala Santa Cecilia, che vedrà protagonista la direttrice e soprano Barbara Hannigan. Artista dalle due anime, da vent'anni è tra i soprani più richiesti al mondo e da poco più di un decennio si dedica con successo anche alla direzione d'orchestra. Un programma che abbraccia tre secoli di musica: si inizia con una delle sinfonie più divertenti e virtuosistiche di Franz Joseph Haydn, la Sinfonia n. 90 composta nel 1788; quindi sarà la volta dell'ode di Aaron Copland all'America, Music for the Theatre, una suite in cinque parti per piccola orchestra eseguita per la prima volta a Boston nel 1925. Dopo l'omaggio all'operetta e alla musica da balletto di Offenbach con Gaîté Parisienne, la serata si chiuderà con la direttrice impegnata anche in veste di cantante in due songs di Kurt Weill: il tango Youkali, scritto nel 1934, e Lost in the Stars eseguito a Broadway nel 1949, pochi mesi prima della morte del compositore. Entrambi i brani sono in prima esecuzione ceciliana.

Biglietti online su www.ticketone.it.

Il Teatro dell'Opera di Roma il 17 aprile alle 20, al Teatro Costanzi, propone l'ultima replica di La sonnambula, una tra le opere più acclamate di Vincenzo Bellini. Il melodramma in due atti, diretto dalla coppia di registi francesi Jean-Philippe Clarac e Olivier Deloeuil, noti come Le Lab (che curano anche scene e costumi), vede il soprano americano di origine cubana Lisette Oropesa affrontare il ruolo di Amina affiancata da altri celebri interpreti come John Osborn nei panni di Elvino, Roberto Tagliavini che interpreta il conte Rodolfo e Monica Bacelli nel ruolo di Teresa. In scena anche Francesca Benitez (Lisa), Mattia Rossi (dal "Fabbrica" Young Artist Program, che vestirà i panni di Alessio), Giordano Massaro (il notaro). Sul podio dell'Orchestra del Teatro dell'Opera salirà Francesco Lanzillotta; il Coro è istruito da Ciro Visco. Drammaturgia di Luc Bourrousse; video di Pascal Boudet e Timothée Buisson.  Libretto di Felice Romani. Biglietti online su www.ticketone.it.

Al Teatro del Lido di Ostia il 20 aprile alle 19, in programma il concerto Blues Paiella Brothers in cui Max Paiella si confronterà con un repertorio a lui congeniale, interagendo con l'Orchestra del Teatro del Lido diretta da Pino Cangialosi, ed interpretando i grandi classici internazionali del blues, swing e pop. Ospiti speciali Gianni Oddi (sax, clarinetto) e Fabio Battistelli (clarinetto). Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

TEATRO E DANZA
L'Accademia Internazionale Santa Rita promuove fino al 9 giugno Antigene Z, progetto di alta formazione artistica rivolto a giovani dai 18 ai 35 anni con la direzione di Beppe Farina e Santa Spena. In programma laboratori e stage interdisciplinari volti al potenziamento delle discipline artistiche per giovani attori, danzatori e comunicatori. Le attività laboratoriali si svolgeranno nella sede dell'Accademia a Dragoncello (viale Fra' Andrea Di Giovanni 150/A). Il progetto si concluderà, invece, con una serie di restituzioni finali ospitate sul palco del Teatro Nino Manfredi di Ostia. Il 17 e 19 aprile alle 20, Santa Spena condurrà le prime due date di Radiolab, laboratorio su tecniche e stili di conduzione radiofonica e per il podcasting. I partecipanti saranno chiamati a realizzare un podcast sulla drammatizzazione di un classico del panorama teatrale italiano (fino al 7 giugno). È rivolto ai più giovani Di Gen in Gen, laboratorio teatrale con Flavio Lombardi sul metodo Strasberg. Primo appuntamento il 17 aprile dalle 17 alle 20 (date fino al 7 giugno). Tutte le attività sono gratuite con prenotazione obbligatoria alla mail info@accademiasantarita.it (è necessario allegare il proprio curriculum; max 10 partecipanti).

Questa la programmazione della settimana proposta dalla Fondazione Teatro di Roma. Al Teatro India dal 18 al 21 aprile in scena Sulla morte senza esagerare di e con Giovanni Longhin, regia di Riccardo Pippa, con Andrea Panigatti, Sandro Pivotti e Matteo Vitanza. Scene, maschere e costumi di Ilaria Ariemme. In omaggio alla poetessa polacca Wis?awa Szymborska, lo spettacolo affronta il tema della Morte in chiave ironica attraverso un uso non convenzionale di maschere contemporanee: figure familiari, presenti, che parlano, senza parole, di incontri, ultimi istanti, partenze, ritorni, occasioni mancate, veglie e addii. Spettacoli: venerdì ore 20, sabato ore 19, domenica ore 18. Fino al 21 aprile proseguono anche le repliche di Giunsero i terrestri su Marte, ideato e diretto da Giacomo Bisordi che ne cura anche la drammaturgia con Pierfrancesco Franzoni. Una performance a metà strada tra un'operetta morale e un'odissea malinconica sullo smarrimento o, più in generale, sul senso di essere Terrestri (o Marziani). In scena: Giulia Heathfield Di Renzi, Gaia Rinaldi e Francesco Russo. Spettacoli: mercoledì ore 17, giovedì ore 21.30, venerdì ore 18, sabato e domenica ore 20.

Al Teatro di Villa Torlonia dal 17 al 21 aprile torna l'appuntamento con Strade de Roma, il reading di poesia romanesca dedicato ai poeti noti e meno noti, da Belli a Zanazzo, da Jandolo a Trilussa, da Pascarella a Fabrizi e altri. Poesia, politica, storia e filosofia di vita si intrecciano in un percorso tra le vie e i versi di Roma ideato da Graziano Graziani, che si materializzerà nella mappa animata e interattiva di Giacomo Calderoni e prenderà voce attraverso un racconto che rintraccia poeti, strofe e strade della città nell'interpretazione di Francesca Astrei, Flavio Francucci e Alberto Melone. Spettacoli: mercoledì, giovedì, venerdì e sabato ore 20, domenica ore 18.

Biglietti online su: https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Al Teatro Tor Bella Monaca, in sala Piccola, Politeama s.r.l. dal 17 al 20 aprile, ogni sera alle 21, presenta lo spettacolo Tabù di Nicola Manzari e la regia di Gianluigi Fogacci, con Carlo Valli e Natalia Pina. Le musiche di scena sono eseguite da Michele Marco Rossi, mentre i costumi e gli elementi scenici sono di Susanna Proietti. Un magistrato, in età matura, molto dedito al suo lavoro, viene adescato da una giovane e avvenente donna, che lo trascina in un misterioso e manipolatorio gioco di identità. Risucchiato in questo gioco, l'uomo metterà in discussione tutte le sue certezze cambiando radicalmente vita. In Sala Grande, invece, fino al 21 aprile ogni sera proseguono le repliche dello spettacolo Come ammazzare la moglie o il marito senza tanti perché di Antonio Amurri, per la regia di Filippo D'Alessio. Una carrellata di "tipi" e di situazioni dalla comicità che non cede alla tentazione di una battuta volgare o alla costruzione artificiosa. Il tutto giocato in uno specchio che riflette in una giovane coppia pronta a sposarsi umori, pensieri e considerazioni sul tema del matrimonio. Sul palco: Marco Cavallaro, Maddalena Rizzi, Bruno Governale e Alessandra Cavallari. Spettacoli: mercoledì, giovedì, venerdì e sabato ore 21, domenica ore 18. Biglietti online su www.vivaticket.com.

Al Teatro Biblioteca Quarticciolo il 20 aprile alle 21 e il 21 aprile alle 17, nell'ambito di Vertigine (la Stagione di Danza 2024 di ORBITA| Spellbound Centro Nazionale di Produzione della Danza curata da Valentina Marini), la danzatrice e coreografa Luna Cenere presenta, in anteprima assoluta, lo studio performativo Agape-Studio. Con questo termine si definisce un amore trascendente, associato alla carità, che si riflette anche nelle relazioni tra le persone, illuminate dalla consapevolezza di questa connessione divina. Luna Cenere conduce gli interpreti Ilaria Quaglia e Davide Tagliavini attraverso un'esplorazione artistica, in accordo con la musica eseguita dal vivo da Renato Grieco.

Biglietti online su www.vivaticket.com.

Nella Pelanda del Mattatoio di Roma proseguono gli appuntamenti teatrali proposti dall'Azienda speciale Palaexpo in collaborazione con l'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio d'Amico. Per il progetto Uffa che barba!, appuntamento il 19 e 20 aprile dalle 16 alle 19 con le prove aperte di XXX diretto da Antonio Latella. Nel corso delle due serate, il pubblico potrà assistere alla costruzione del processo creativo dello studio delle attrici e degli attori del biennio – Eva Cela, Pietro Giannini, Fabiola Leone, Irene Mantova, Riccardo Rampazzo, Daniele Valdemarin – su Robert Mapplethorpe e Patti Smith. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

CINEMA

Presso la Casa del Cinema a Villa Borghese prosegue fino al 29 aprile Viva Valerio Zurlini, omaggio a uno dei più importanti autori del nostro cinema, con una selezione di alcuni tra i maggiori successi del regista e sceneggiatore bolognese. In cartellone questa settimana alle 20: La ragazza con la valigia (17 e 20 aprile), Estate violenta (18 aprile) e Cronaca familiare (21 aprile).

Il 21 aprile alle 18 verrà proposta la visione di Power of Rome di Giovanni Troilo. Il film, che vede protagonista Edoardo Leo, porta lo spettatore all'interno della Città Eterna, con la sua bellezza senza pari e, soprattutto, la sua storia millenaria segnata dalle continue lotte per il potere. Ingresso gratuito.

Per celebrare la Giornata della Terra del 22 aprile, la Casa del Cinema ospiterà alle 20 la proiezione de Il sale della Terra di Wim Wenders e Juliano Ribeiro Salgado, pellicola che racconta vita e opere di Sebastião Salgado, uno dei più grandi fotografi del Novecento, ma anche il suo impegno politico, sociale e ambientale.

Dove previsto, biglietti online su www.boxol.it.  Info: www.casadelcinema.it.

Al Nuovo Cinema Aquila dal 18 aprile arriva il documentario Il cassetto segreto di Costanza Quatriglio, presentato al recente Festival di Berlino. Il 20 aprile, al termine della proiezione delle 20.30, la regista risponderà alle domande del pubblico presente in sala. Modera Fabio Meloni. In settimana proseguono, inoltre, le proiezioni di E la vita continua! (anche in v.o.s.), lavoro della coppia creativo-sentimentale composta dal regista Robert Guédiguian e dall'attrice Ariane Ascaride, Body Odyssey per la regia di Grazia Tricarico (v.o.s.), e il controverso May December, nuova opera dello statunitense Todd Haynes. E ancora, La sala professori di ?lker Çatak, Dune - Parte 2 diretto da Denis Villeneuve (anche in v.o.s.), L'arpa birmana di Kon Ichikawa (v.o.s.) e la versione restaurata di Quarto Potere, capolavoro del 1941 diretto da Orson Welles (v.o.s.). Calendario completo disponibile su www.cinemaaquila.it.

Nella Sala Cinema del Palazzo Esposizioni Roma prosegue fino al 28 aprile la rassegna Magnifiche ossessioni. Capolavori del mélo hollywoodiano 1951-1959, a cura di Azienda Speciale Palaexpo e La Farfalla sul Mirino. Queste le proiezioni della settimana in programma alle ore 20: Il bruto e la bella di Vincente Minnelli (17 aprile); Magnifica ossessione di Douglas Sirk (19 aprile); Johnny Guitar di Nicholas Ray (20 aprile); L'amore è una cosa meravigliosa di Henry King (21 aprile). Tutti i film sono in versione originale sottotitolata in italiano. Ingresso libero fino a esaurimento posti con prenotazione obbligatoria dalle ore 9 del giorno precedente alla proiezione fino a un'ora prima su www.palazzoesposizioniroma.it.

INCONTRI
Al Teatro Villa Pamphilj, il 18 aprile alle 10 tornano gli appuntamenti di Vincere sé stessi, il ciclo di incontri con donne e uomini di sport, rivolti al mondo della scuola e a cura di Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza e Associazione Ti con Zero. Una possibilità di confrontarsi dal vivo – atleta e studente – a tu per tu, per raccontarsi vittorie e sconfitte, forze e fragilità, allenamenti e gare, compagni e avversari. Per capire, approfondire, imparare, ispirarsi e appassionarsi. In questo terzo e ultimo incontro il giornalista sportivo e scrittore Marco Pastonesi dialogherà con Marta Bastianelli, campionessa del mondo di ciclismo femminile nel 2007, europea nel 2018 e più volte campionessa italiana. Info e iscrizioni: scuderieteatrali@gmail.com - 06.5814176.

Il 21 aprile alle 11, invece, a cura di Bianco Teatro/Ti con Zero, in programma Paradiso Pamphilj, una passeggiata con Stefano Valente, botanico esperto in didattica delle scienze, per scoprire la grande ricchezza del parco con le sue piante, i fiori e i piccoli giardini. A pagamento. Per info: scuderieteatrali@gmail.com – 06.5814176.

Informazioni, orari e prezzi

TUTTE LE INFO SU CULTURE.ROMA.IT E SUI SOCIAL DI ROMA CULTURE:
FACEBOOK: facebook.com/cultureroma
INSTAGRAM: instagram.com/cultureroma
X: twitter.com/culture_roma
#CultureRoma

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Attività