Si inaugura una nuova settimana di interessanti iniziative dedicate a tutta la città, promosse dall'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale. Un ricco calendario con spettacoli teatrali, di danza, concerti, cinema, arte, letteratura, incontri, attività per bambini e famiglie, laboratori e workshop. In programma numerosi eventi proposti dalle istituzioni culturali cittadine – tra cui la seconda edizione della Festa della Resistenza di Roma, dal 23 al 25 aprile in diversi luoghi del V e VII Municipio – e dalle associazioni vincitrici dell'Avviso pubblico per la concessione di contributi destinati a sale teatrali private con capienza inferiore a 100 posti per la stagione 2023/2024.  

Ecco alcuni degli appuntamenti.

IN EVIDENZA
Dal 23 al 25 aprile torna la Festa della Resistenza. Per il secondo anno consecutivo, Roma Capitale celebra una pagina fondamentale della storia nazionale: la lotta per la liberazione dell'Italia dal nazifascismo. Tre giorni di eventi, a ingresso gratuito, con circa 80 appuntamenti tra lezioni, incontri, spettacoli, concerti, proiezioni e mostre, per ricordare e condividere i valori della Resistenza italiana nei luoghi della città in cui i partigiani hanno combattuto ottant'anni fa. Una "festa della libertà" che vedrà alternarsi gli interventi di storici, studiosi, giornalisti, artisti che racconteranno al pubblico uno dei momenti più alti della storia d'Italia, tappa fondamentale della storia cittadina, nazionale ed europea. Tra gli ospiti: Corrado Augias, Alessandro Barbero, Lucia Ceci, Davide Conti, Giovanni De Luna, Stefania Ficacci, Mimmo Franzinelli, Umberto Gentiloni, Isabella Insolvibile, Ezio Mauro, Marco Mondini, Michela Ponzani, Riccardo Sansone, Anthony Santilli, Benedetta Tobagi e molti altri. Non mancheranno i contributi degli artisti, tra cui quelli di Ascanio Celestini e Liliana Cavani. Il ricco programma di iniziative – ideato insieme con gli studiosi Davide Conti e Michela Ponzani e grazie a un confronto con le principali associazioni impegnate quotidianamente a Roma sul terreno della storia della Resistenza e dell'antifascismo – si svolgerà in alcuni spazi del V e del VII Municipio: la Piazza Coperta e lo Spazio Pagoda ad Arco di Travertino (ingresso da via Collegentilesco 10), la Casa della Cultura e dello Sport "Silvio Di Francia" a Villa De Sanctis (ingresso da via Casilina 665 e via di San Marcellino), nel Teatro e nell'ex Sala Consiglio del Municipio VII a Villa Lazzaroni (ingresso da via Appia Nuova 522 e via Tommaso Fortifiocca) e la Biblioteca Cittadini del Mondo (viale Opita Oppio 41) ed è diffusa in tanti altri luoghi dei Municipi coinvolti tra Quadraro, Tor Pignattara, Centocelle, Alessandrino e Pigneto.

La Festa della Resistenza di Roma 2024 è promossa e sostenuta dall'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale, con il coordinamento del Dipartimento Attività Culturali e con la collaborazione dei Municipi V e VII, dell'Istituzione Biblioteche di Roma, delle Associazioni della Casa della Memoria e della Storia, dell'Archivio Flamigni, dell'Associazione Cittadini del Mondo e delle reti di Associazioni culturali e territoriali Q44 e Ottava Zona – Memoria Est.

Programma completo su https://culture.roma.it/festadellaresistenza.

Tra le novità della settimana, si segnala inoltre che ha appena riaperto al pubblico la Sala Santa Rita – lo spazio polifunzionale di Roma Capitale gestito dal Dipartimento capitolino Attività Culturali in collaborazione con Zètema Progetto Cultura – all'interno della ex chiesa di Santa Rita da Cascia, splendido edificio barocco a pianta ottagonale situato in via Montanara. Per l'occasione, fino al 12 maggio, si potrà visitare la mostra "La Dea Roma di Pietro Tenerani, un omaggio alla Città Eterna", curata dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, e che espone per la prima volta, dopo molti anni, l'erma in gesso della Dea Roma, realizzata dallo scultore carrarese Pietro Tenerani ed esposta per la prima volta il 21 aprile 1851. (Visitabile tutti i giorni ore 11-19 ad accesso libero e gratuito). La mostra inaugura la nuova stagione di programmazione della Sala che intende valorizzare la preziosa originalità e la forza dello spazio barocco e la sua vocazione multidisciplinare con un ampio panorama di progetti, iniziative e produzioni dell'Assessorato alla Cultura e del Dipartimento Attività Culturali di Roma Capitale. Lo spazio sarà aperto anche alle istituzioni culturali italiane e straniere e a quelle accademiche, oltre che disponibile per attività istituzionali e gli incontri con le comunità culturali cittadine. La Sala potrà essere concessa anche a terzi per lo svolgimento di mostre, conferenze, convegni, letture e incontri pubblici, concerti, proiezioni, laboratori, performance, esposizioni artistiche e altre forme di promozione della cultura. Per info, condizioni e tariffe: https://www.comune.roma.it/web/it/scheda-servizi.page?contentId=INF1169270&stem=conc_temp_spazi_patr_cul

TEATRO E DANZA
Dal 25 al 28 aprile il Teatro Furio Camillo (via Camilla 44) ospita la prima edizione di Sdatte – Femminile non Conforme, rassegna di spettacoli e performance al femminile a cura dell'Associazione L'Archimandrita. Il progetto vede il coinvolgimento di compagnie, italiane ed estere, che utilizzano linguaggi differenti – dalla danza alla prosa al circo contemporaneo – con l'obiettivo di raccontare il femminile fuori dagli stereotipi. Si parte il 25 aprile con Capuche, spettacolo di circo contemporaneo proposto dalla compagnia Zania che rivisita in chiave moderna la favola di Cappuccetto Rosso, utilizzandola come metafora per parlare di violenza di genere. In scena, Gioia Zanaboni (spettacoli alle 18 e alle 21). Nella stessa giornata, alle 19.30, è in programma la performance di teatro, musica e clownerie di e con Emanuela Belmonte, Gramophone Circus, dedicata alle donne nella musica agli inizi del '900, al loro apporto allo sviluppo dei programmi radiofonici e alle donne che hanno inciso vinili. Il 26 aprile la compagnia Artinmovimento presenta Sulla strada, spettacolo che racconta la vita, la tratta, i clienti, i sogni delle ragazze del marciapiede (spettacoli alle 18 e alle 21). Alle 19.30, verrà presentato un monologo di e con Alessandra Lanciotti sulla poesia al femminile e ispirato alla vita e alle opere di alcune poetesse nella storia della letteratura. Il 27 aprile il Network Pagliacce coordinato dalla Compagnia delle Due e Un Quarto presenta il Pagliacce Cabaret: un eclettico contenitore tutto al femminile, un omaggio all'universo comico femminile che esplora il linguaggio del clown con femminilità (spettacoli alle 18 e alle 21). Sarà dedicata a Frida Kahlo, invece, la performance delle 19.30 di e con Fabiana Gargia. La rassegna si chiude il 28 aprile con Silenzio assordante della compagnia Materiaviva. Spettacolo multidisciplinare per la sensibilizzazione sul tema del femminicidio suddiviso in capitoli, ciascuno dei quali racconta storie differenti, vere, tutte accomunate dall'identica sensazione di perdita della leggerezza, di impossibilità di parlare, dell'oppressione psicologica che costringe al silenzio (spettacoli alle 18 e alle 21). La giornata conclusiva vedrà inoltre, alle 19.30, la performance della danzatrice Valeria Pelino ispirata alle donne nella danza, in particolare ad Anna Pavlova.

Oltre agli spettacoli e alle performance, il teatro ospiterà la mostra Donne d'aria della fotografa Gaia Recchia, che racconta i corpi delle donne, colte nel momento del gesto artistico. Inaugurazione 25 aprile alle ore 16.30. Visitabile negli orari di apertura del teatro.

I biglietti per i singoli spettacoli possono essere acquistati il giorno stesso presso il botteghino del teatro. Prenotazione obbligatoria alla mail info@teatrofuriocamillo.com o chiamando allo 06.97616026. Le performance delle 19.30 e la mostra fotografica sono a ingresso libero.

Prosegue fino al 9 giugno Antigene Z, progetto di alta formazione artistica rivolto a giovani attori, danzatori e comunicatori tra i 18 ai 35 anni, proposto dall'Accademia Internazionale Santa Rita con la direzione artistica di Beppe Farina e Santa Spena. In programma laboratori e stage interdisciplinari volti al potenziamento delle discipline artistiche che si svolgeranno nella sede dell'Accademia a Dragoncello (viale Fra' Andrea Di Giovanni 150/A). Per i più giovani, è in programma Di Gen in Gen, laboratorio teatrale con Flavio Lombardi sul metodo Strasberg. Secondo appuntamento il 24 aprile dalle 17 alle 20 (fino al 7 giugno). Tutte le attività sono gratuite con prenotazione obbligatoria alla mail info@accademiasantarita.it (è necessario allegare il proprio curriculum; max 10 partecipanti).

Fino al 6 luglio l'Associazione Culturale Calpurnia propone la rassegna Mercato della Formazione, ciclo di laboratori rivolti ad artisti e professionisti del teatro e della cultura in calendario all'interno dell'ex Mercato di Torre Spaccata (via Filippo Tacconi 11) che si concluderà con una serie di giornate performative sul palco del Teatro Biblioteca Quarticciolo, le prime delle quali in programma il 27 aprile. Si parte con l'esito laboratoriale di Per finta Per davvero, laboratorio di sperimentazione teatrale e di pratica drammaturgica collettiva a cura di Controcanto Collettivo nel quale i partecipanti hanno approfondito il metodo di creazione teatrale concentrandosi, in particolare, sull'ascolto, sulla precisazione degli stati emotivi e sull'autenticità della proposta interpretativa (orari: ore 18 e ore 20.30). Si prosegue con la restituzione finale di A.L.D.E. a cura di Giovanni Onorato che ha guidato aspiranti attori e drammaturghi in un lavoro di scoperta e sviluppo della propria autorialità (orari: ore 18.30 e ore 20.30). Ingresso libero.

Proseguono, inoltre, i laboratori in corso: Ceramica artistica in allestimenti teatrali, incentrato sulle tecniche manuali di lavorazione della ceramica per la realizzazione di una scenografia che verrà esposta durante il Festival dell'Arte del 17, 18 e 19 maggio. L'attività, condotta di Silvia Lombardi, si terrà dalle 15 alle 18 (date fino al 10 maggio; max 10 partecipanti); In principio era il suono, laboratorio di formazione sulla voce a cura di Claudia Frisone (fino al 29 giugno, ogni giovedì dalle 18 alle 21; max 20 partecipanti). Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria alla mail organizzazione@asscalpurnia.it.

È a cura di Teatro Hamlet APS il progetto Frammenti da Shakespeare: il Bardo fra Teatro di Ricerca e Innovazione teatrale. Con la direzione artistica di Mamadou Dioume, attore e storico collaboratore di Peter Brook, la rassegna si pone come obiettivo quello di divulgare il teatro di ricerca e innovazione attraverso workshop intensivi e un laboratorio di formazione permanente sulle opere shakespeariane e sulla loro rilettura in chiave innovativa. Il 29 aprile prende il via The speaking body, workshop condotto dallo stesso Dioume per imparare a parlare con il proprio corpo riscoprendo tutte le sue potenzialità. Un'occasione unica per immergersi nel mondo del silenzio e dell'espressività corporea esplorando le infinite possibilità del gesto. Fino al 1° maggio dalle 20 alle 23. Partecipazione gratuita con prenotazione ai numeri 06.41734901 – 333.4313086. Info su www.teatrohamlet.it.

In chiusura Pianeta Danza, il progetto a cura della World Dance Alliance Europe. Il percorso formativo, nato da un'idea di Joseph Fontano, maestro della danza contemporanea a livello internazionale e fondatore dell'Accademia Europea di Danza, ha proposto tre laboratori – Approccio al linguaggio corporeo non verbale, L'importanza del teatro e la musica nella danza e L'importanza dell'arte visiva come espressione corporea – volti al perfezionamento delle capacità e delle performance dei partecipanti, per affrontare con sicurezza il mondo della danza, del teatro e dello spettacolo in generale.

In occasione delle celebrazioni per la Giornata Internazionale della Danza, il 27 e 28 aprile la sede della WDA Europe (via della Magliana 63/E) ospiterà le performance conclusive dei lavori creativi sviluppati durante i vari laboratori. Orari: sabato ore 18, domenica ore 15. Ingresso libero.

All'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, la Fondazione Musica per Roma propone il 26 aprile Storie e controstorie. Alla mia nazione, spettacolo di Ascanio Celestini che sarà sul palco della Sala Petrassi con Luigi Manconi. La scomparsa dall'immagine positiva dello zingaro, che fino agli anni Settanta evocava un'idea di vita libera e un universo esotico, coincide in Italia con la realizzazione dei primi campi nomadi. Da questa suggestione, l'artista si chiede che aspetto abbia la nostra nazione: se affascinante come la fiera in cui la zingara legge il futuro oppure un triste ghetto, come i campi nomadi confinati fuori dalla città. Il 27 aprile ci si sposta nel Teatro Studio Borgna per ScanzoNato, spettacolo di e con Edoardo Pesce che porta al pubblico, in anteprima nazionale, il suo nuovo progetto di teatro canzone: una serata unica di assaggini tragicomici contornati da abbondanti portate musicali. Inizio spettacoli alle ore 21. Biglietti online su www.auditorium.com/it/ticket-one.

Questa la programmazione della settimana proposta dalla Fondazione Teatro di Roma. Al Teatro India dal 23 al 28 aprile in scena Destinazione non umana scritto e diretto da Valentina Esposito, con, sul palco, gli attori della compagnia Fort Apache Cinema Teatro. La vicenda di sette cavalli da corsa, ormai vecchi e destinati alla macellazione, diventa il pretesto scenico per una riflessione profonda sul tema tragico della predestinazione, della malattia, della morte, della precarietà e brevità dell'esistenza, della responsabilità individuale rispetto alle scelte maturate nel corso della vita. Repliche: martedì e giovedì ore 21, mercoledì, sabato e domenica ore 19.

Dal 24 al 28 aprile invece, Nicola Russo nel monologo Christophe o il posto dell'elemosina ripercorre una sua vicenda personale: l'incontro avvenuto 30 anni a Parigi con il giovane Sami – o Christophe, come lui preferiva farsi chiamare – un sans-papiers tunisino che viveva di elemosina. Un incontro rafforzatosi poi nel tempo attraverso un intenso scambio epistolare. Sul palco Nicola dà voce a Christophe, svelando la sua vita da mendicante e l'arte dell'elemosina, a causa della mancanza di un permesso di soggiorno. Spettacoli: mercoledì e sabato ore 21, giovedì e venerdì ore 19, domenica ore 17.

E ancora, il 28 aprile alle 11 torna l'appuntamento con Bolle di sapone, le visite-spettacolo al Teatro India per scoprire le storie che in questo luogo si intrecciano, tra passato e futuro. A partire dal testo di Luca Scarlini gli attori del Teatro di Roma (Francesca Astrei, Antonio Bannò, Dario Battaglia, Antonietta Bello, Flavio Francucci, Gloria Gulino, Sylvia Milton, Alice Palazzi, Lorenzo Parrotto, Silvia Quondam, Giulia Trippetta e Diego Valentino Venditti), racconteranno la storia della seconda sede del Teatro di Roma, che ospita fantasmi di vario tipo, da quelli legati al mondo operaio della Mira Lanza, alle donne uccise dai tedeschi nel 1944 sul ponte di ferro, alle statue ospitate nella Centrale Montemartini. Le visite sono previste per gruppi di 35 persone; singoli spettatori potranno, se lo desiderano, aggregarsi a gruppi già formati.

Biglietti online su: https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Al Teatro Tor Bella Monaca, in sala Piccola, dal 23 al 28 aprile, La Prima Americana porta in scena Trilogia di vendetta e morte, per la regia di Nello Pepe, con Maria Cristina Fioretti e Maria Pia Iannuzzi. In tre potenti monologhi, intrecciati dal tema della morte e dell'ingiustizia, tre donne, vittime di violenze, raccontano le proprie storie, esplorando le sfumature della esperienza umana di fronte al dolore e alla tragedia. Spettacoli: ore 21, domenica ore 18.

In sala Grande invece, dal 26 e al 28 aprile, Blue In The Face presenta Malacarne di Enrico Maria Falconi, anche in scena, con Vicky Maria Catalano, Ramona Gargano, Simone Luciani, Sacha Pilara, Daniele Bonamano e Alice Pierini. Uno spettacolo che racconta di due fratelli, Vittoria ed Ercole, che tornano a convivere insieme. Uno spettacolo che parla di pregiudizi, di bugie, di sotterfugi. Spettacoli: venerdì e sabato ore 21, domenica ore 18.

Biglietti online su www.vivaticket.com.

Al Teatro Villa Pamphilj il 25 aprile alle 17 per Archeologia naturale #26 in programma la performance itinerante RITRATTI Sentiero di arte e natura, un progetto artistico interdisciplinare di Fernanda Pessolano per Bianco Teatro/Ti con Zero, che intende proporre una corretta pratica ecologica in cui l'azione dell'artista, il paesaggio sonoro e la performance, sono in stretta connessione con forme, profumi, colori e suoni della natura. Performance di Anna Paola Bacalov, Irene Maria Giorgi, Eva Paciulli, Aurora Pica. Per l'occasione viene ospitato anche l'ultimo studio performativo di A?? – Forme di vita di e con Chiara Marolla, Cinzia Sità e Donald Beteille.

A pagamento. Per info e prenotazioni: scuderieteatrali@gmail.com – 06.5814176.

Al Teatro del Lido di Ostia il 27 aprile alle 19 Progetto CROMA presenta Blu Cobalto con le coreografie di Daniele Toti (che firma anche la regia) e di Silvia Pinna, Laura Ragni, Alessandro Pustizzi, Martina Ragni. Sul palco 15 danzatori. La performance di danza presenta uno scenario apocalittico di disastri ambientali, ormai senza soluzione e che spinge a fuggire dal pianeta, finché non si accende un barlume di speranza verso una soluzione: restare e lottare per ritornare a vedere un cielo blu cobalto (biglietti online su https://www.vivaticket.com). Il 28 aprile invece, dalle ore 17, in Young Talents on Stage 2024, è in programma una serata ad ingresso gratuito dedicata alle performance di giovani artisti emergenti. Un'occasione per scoprire i nuovi talenti del Municipio Roma X.

MUSICA
Questo il cartellone della settimana proposto dalla Fondazione Musica per Roma all'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone. Il 23 aprile, in Sala Sinopoli, Fabio Concato sarà protagonista di un concerto improntato sulla musica e sulla parola, tra il serio e il faceto: un lungo viaggio dal 1977 (anno del suo esordio discografico) a oggi. Il 24 aprile tornano gli appuntamenti di RETAPE, la rassegna dedicata alle nuove proposte della scena musicale romana e italiana. La serata vedrà esibirsi nel Teatro Studio Borgna Valentina Polinori con il suo nuovo disco Le ombre, e Alessandro Orlando che presenterà il suo primo album, Ogni cosa accadrà certamente. Stesso palco il 26 aprile per Steve Lehman con il progetto Sélébéyone in cui si incontrano jazz e hip-hop. Si passa all'elettronica il 27 e 28 aprile in Sala Petrassi con Nicolas Jaar la cui musica abbraccia diverse sfumature, dal pop all'ambient, dal noise alla club music. In Sala Sinopoli, il 28 aprile Enrico Rava, il jazzista italiano più conosciuto e apprezzato a livello internazionale, porta al pubblico The Fearless Five con una nuova formazione di giovani musicisti: Matteo Paggi al trombone, Francesco Ponticelli al contrabbasso, Evita Polidoro alla batteria e Francesco Diodati alla chitarra. Si resta in Sala Sinopoli il 29 aprile per la tappa in Auditorium di Sempre Così, il nuovo tour di Chiara Civello, che riprende il nome del brano pubblicato negli scorsi mesi, composto e scritto dall'artista insieme alla poetessa Patrizia Cavalli. Lo spettacolo prenderà il via con la visione di This Is How A Child Becomes A Poet, il cortometraggio realizzato dalla regista francese Céline Sciamma nelle stanze che furono la casa della Cavalli e che vede la partecipazione e la colonna sonora curate dalla stessa Civello. Inizio concerti alle ore 21. Biglietti online su www.auditorium.com/it/ticket-one.

Il 30 aprile, la Fondazione Musica per Roma e l'Associazione Nazionale IJVAS (Il Jazz va a Scuola), con la Direzione Artistica di GeGè Telesforo e Paolo Fresu, organizzano l'International Jazz Day Roma, in occasione della giornata mondiale indetta nel 2011 dall'UNESCO che ha riconosciuto la Musica Jazz patrimonio immateriale dell'Umanità per il suo ruolo diplomatico come Arte capace di unire le persone in ogni angolo del globo. Una maratona di 8 ore di musica, con concerti, jam session, incontri, presentazioni e premiazioni ospitati in Auditorium e alla Casa del Jazz. Programma disponibile su www.auditorium.com e su www.casadeljazz.com.

Proseguono gli altri appuntamenti musicali della Casa del Jazz. Il 23 aprile alle 21, per il ciclo I miei Maestri, in cui alcuni grandi jazzisti italiani raccontano in prima persona di un musicista che li ha influenzati nel corso della propria carriera, Roberto Gatto sarà protagonista dell'appuntamento dedicato a Tony Williams. Un'esperienza originale e immersiva: con l'ausilio di materiali audio e video, si analizzeranno lo stile, le caratteristiche e l'evoluzione del percorso artistico del batterista statunitense. Alla stessa ora, il 26 aprile, è atteso il concerto dell'Ava Trio – composto da Giuseppe Doronzo (sax baritono), Esat Ekincioglu (contrabbasso) e Pino Basile (percussioni) – che porteranno al pubblico il loro quarto album The Great Green. Il 27 aprile, sempre alle 21, è la volta di Lorenzo Simoni, sassofonista e compositore, con il suo quartetto che lo vede accanto a Guglielmo Santimone al pianoforte, Giulio Scianatico al contrabbasso e Simone Brilli alla batteria. Per le Lezioni di Jazz, il 28 aprile alle 11 si torna a parlare di Gershwin nell'incontro di Luca Bragalini Porgy and Bess: sia lode al blues. Nella stessa giornata, alle 18, sarà sul palco il quartetto della cantante e compositrice Lucia Filaci, artista poliedrica e raffinata, abile nel destreggiarsi in svariati generi musicali, dalla lirica al jazz. Biglietti online su www.ticketone.it.

Per il cartellone dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia il 24 aprile alle 19.30 debutta nella Sala Santa Cecilia dell'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone il direttore Tarmo Peltokoski, (classe 2000!), "Il talento del secolo", come lo ha definito il quotidiano berlinese "Der Tagesspiegel". Peltokoski salirà sul podio dell'Orchestra di Santa Cecilia per dirigere Una notte sul Monte Calvo di Modest Musorgskij nella versione per orchestra, basso, coro e voci bianche. La parte del basso sarà affidata a Giorgi Manoshvili. Seguirà la Rhapsody in blue, la composizione più amata di George Gershwin, pervasa da elementi tipici del jazz e della tradizione folk nordamericana, che quest'anno festeggia i 100 anni dalla prima esecuzione avvenuta nel febbraio del 1924 a New York. Al pianoforte siederà il francese Alexandre Tharaud. Chiude il concerto il brano più celebre del russo Musorgskij, i Quadri di una esposizione, compositi nel 1874 per pianoforte e orchestrati da Maurice Ravel nel 1922. Repliche il 26 aprile alle ore 20.30 e il 27 aprile alle ore 18. Biglietti online su www.ticketone.it.

Tra le iniziative della settimana promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, si segnala che il 26 aprile alle 18, nel Chiostro del Museo di Roma in Trastevere, è prevista la performance live di Alessandro Gaetano e Diana Tejera, ultimo dei concerti acustici della rassegna Alessandro Gaetano suona Rino, il poeta contemporaneo realizzata a corollario della mostra in corso dedicata a Rino Gaetano. In caso di maltempo la performance si terrà nella Sala Multimediale del museo. Partecipazione con biglietto d'ingresso al museo; gratuito con la Mic Card. Info:  www.museodiromaintrastevere.it/it/mostra-evento/alessandro-gaetano-e-diana-tejera-0.

Al Teatro Villa Pamphilj il 28 aprile alle 11.30 in programma l'ultimo l'appuntamento di Parole Note, la rassegna di matinée domenicali durante le quali alcuni artisti propongono performance, concerti e spettacoli che mettono insieme musica e parole. Per l'occasione Daniele Parisi e Ivan Talarico presenteranno Gastrofobie, uno spettacolo di monologhi e canzoni. A pagamento; info e prenotazioni: scuderieteatrali@gmail.com – 06.5814176.

KIDS
Tra le iniziative per bambini e ragazzi, promosse questa settimana da Biblioteche di Roma, si segnala che il 23 aprile alle 10.30, alla Biblioteca Nelson Mandela, nell'ambito del progetto Siamo... Nati per leggere si svolgeranno le letture ad alta voce per bebè 0-12 mesi; ingresso libero fino a esaurimento posti. Alle 16.45 invece, alla Biblioteca Gianni Rodari, in occasione della Giornata del libro e del diritto d'autore, si terrà Alice nella biblioteca delle meraviglie!, laboratorio creativo dedicato al libro di Lewis Carroll (dai 4 anni), a cura dei volontari del Servizio Civile, con prenotazione alla mail giannirodari@bibliotechediroma.it. A seguire, alle 17, presso la Biblioteca Joyce Lussu, ultimo appuntamento nell'ambito del laboratorio di lettura teatralizzata per tutte le età ispirato alle Città invisibili di Italo Calvino, a cura delle associazioni Argilla Teatri e Marte 2010 e promosso dal Municipio VIII; prenotazione: ill.lussu@bibliotechediroma.it.

Alla Biblioteca Fabrizio Giovenale tornano, il 29 aprile alle 17, le letture ad alta voce per bambini 3-6 anni con le Cacciatrici di storie; prenotazione: fabriziogiovenale@bibliotechediroma.it. Per i più piccoli invece (12-36 mesi), alla stessa ora, alla Biblioteca Casa dei Bimbi si svolgeranno le letture animate ad alta voce di Trotterellando tra le storie; prenotazione: 06.45460381 - ill.casabimbi@bibliotechediroma.it.

La Sala Piccola del Teatro Tor Bella Monaca, il 25 aprile alle 17 ospita Il Cantamondo, una produzione originale di Musica per Roma e Teatro dell'Opera di Roma con il prezioso contributo di fondazione YOLK™. Protagoniste saranno le musiche della tradizione popolare internazionale eseguite dalle bambine e dai bambini del Coro Multiculturale Cantamondo della Scuola IC Francesca Morvillo (Tor Bella Monaca), della scuola IC Melissa Bassi (Tor Bella Monaca), della Scuola IC Pablo Neruda (Borgata Ottavia), della Scuola Primaria Grazia Deledda (Tor Pignattara) e di Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone. Maestri del Coro Francesca Rini e Massimo Sigillò Massara, con Oscar Pizzo coordinatore artistico del progetto. Biglietti online su www.vivaticket.com.

Per le attività promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e rivolte a famiglie e bambini, in settimana al Planetario di Roma, per gli spettacoli a tema astronomico, il 25, 27 e 28 aprile alle 12 in programma lo spettacolo giocoso e interattivo Girotondo tra i Pianeti. Acquisto biglietti online su https://museiincomuneroma.vivaticket.it  - www.planetarioroma.it.

Al Palazzo Esposizioni Roma, nella Sala fontana, prosegue fino al 19 maggio la mostra dedicata a Vladimir Radunsky, russo di nascita e americano d'adozione, tra i più noti illustratori di libri per bambini, la cui caratteristica espressiva principale è quella di accostarsi a temi e scritture diverse – prose o poesie – che lo hanno spinto a utilizzare stili e tecniche differenti, dalla pittura realistica ai collage astratti. L'esposizione è a cura di Kiril Ass con Nadja Korbut. Visitabile gratuitamente dal martedì alla domenica dalle 10 alle 20, ultimo ingresso un'ora prima.

ATTIVITÀ DELLE BIBLIOTECHE
Questi alcuni degli eventi in programma per tutti in settimana nelle Biblioteche di Roma. Il 23 aprile alle 17 alla Biblioteca Giordano Bruno si terrà la presentazione del libro La Signora delle Fiandre di Giulia Alberico (Piemme, 2021); protagonista Margherita d'Austria, duchessa di Parma e di Piacenza e figlia dell'imperatore Carlo V, in ritiro con la sua dama di compagnia a Ortona a Mare, in Abruzzo. Sarà presente l'autrice, con Maria Vittoria Martini; prenotazione: 06.45460461 - giordanobruno@bibliotechediroma.it.

Alle 18.30, alla Biblioteca Laurentina, sarà ospite Daniele Mencarelli per presentare la sua ultima uscita editoriale Degli amanti non degli eroi (Mondadori, 2024), che sancisce il ritorno alla poesia dell'autore romano: due poemetti complementari e contrastanti anche nel linguaggio, Storia d'amore, che ha al centro due figure di adolescenti sullo sfondo di una Roma di periferia, e Lux Hotel, ambientato in un albergo a 5 stelle durante una cupa e sanguinosa partita di poker. L'evento è in collaborazione con Libreria Pagina 348; prenotazione consigliata: 06.45460760 - ill.laurentina@bibliotechediroma.it.

Il 24 aprile a partire dalle 17, la Biblioteca Casa del Parco ospiterà un incontro sul tema della Resistenza. I giornalisti Marco Gisotti e Massimo De Simoni e il Conte Carlo Piola Caselli, ricercatore storico, presenteranno La Resistenza a Roma, Orazione civile di Silvano Falocco e Carlo Boumis (Le Comari Edizioni, 2021), con letture a cura di Tiziana Narciso. Inoltre, Nicola Bottiglieri interverrà a proposito del suo libro Assalto alla collina (edizioni Bertoni, 2023) candidato al Premio Strega. Infine, Tiziana Colusso, scrittrice e direttrice della rivista FORMAFLUENS MAGAZINE, leggerà due suoi brevi testi mentre Carlo Piola Caselli parlerà del suo libro Il giovane cavaliere sul siluro (Pan di Lettere Edizioni, 2020). Info: 06.45460671 - ill.casaparco@bibliotechediroma.it.

Ancora sul tema della Resistenza, il 27 aprile alle 11 alla Biblioteca Joyce Lussu è in programma un incontro di approfondimento storico dedicato alle figure dei partigiani Lucia Ottobrini e Mario Fiorentini, che entrano a far parte della Resistenza romana l'8 settembre del 1943 e a cui viene intitolata la sala studio della biblioteca. A raccontare la loro vicenda sarà Marina Pierlorenzi, presidente ANPI di Roma e Provincia.

ARTE
Al Mattatoio fino al 12 maggio sono visitabili le due mostre promosse dall'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale e da Azienda Speciale Palaexpo. Nel Padiglione 9a l'esposizione URLO. Vibrazioni urbane, organizzata da Doc Creativity e curata da Simona Gavioli, presenta l'esito compiuto di una serie di linguaggi che da sempre caratterizzano l'esperienza creativa dell'artista romano Andrea Sampaolo: street art, urban art, writing, graffitismo e muralismo, cultura Hip Hop. Tutti codici propri della galassia underground, un ricco e complesso linguaggio che affonda nella Brooklyn anni Settanta, e che per Sampaolo è ancora oggi il modo per denunciare il disagio sociale, economico ed esistenziale. Cuore del percorso espositivo è la reinterpretazione della superficie delle vecchie "paline" dismesse delle affissioni pubblicitarie del Comune di Roma: il poderoso gesto visionario ne rinnova il linguaggio, trasmutando il significato in una nuova dimensione espressiva e comunicativa. Ingresso gratuito.

Nel Padiglione 9b invece, il progetto espositivo Archivio Contemporaneo Exhibition, a cura di Visioni Parallele Creative Studio, trasforma lo spazio in un percorso esperienziale, coinvolgendo per la prima volta una selezione di artisti internazionali con suggestive opere transmediali che, tramite l'utilizzo dell'intelligenza artificiale, di mixed e virtual reality, sfideranno la nostra percezione di realtà e multidimensionalità. Un'esperienza museale immersiva con l'identità dinamica e pluridisciplinare di un festival: installazioni, attività didattiche, esperienze espositive e performance audio-visive, avvolgeranno lo spettatore in uno spazio coinvolgente e dinamico. Un progetto ibrido, un archivio pensato come un raccoglitore di identità, ma anche un laboratorio concettuale e visivo in cui poter riflettere, sperimentare e creare nuovi mondi. Programma completo su www.mattatoioroma.it. Biglietti online su https://ecm.coopculture.it.

Le due mostre, promosse dall'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale e da Azienda Speciale Palaexpo sono visitabili martedì, mercoledì e giovedì ore 14-20; venerdì, sabato e domenica ore 11-19.

Al MACRO, nella Sala Cinema, il 23 aprile alle 19 per 16MM RUN, la rassegna cinematografica sperimentale in collaborazione con Villa Lontana, verrà proiettato Johnny Minotaur (1971, 80'), lungometraggio dell'artista e poeta surrealista Charles Henri Ford. Girato durante un soggiorno a Creta, il film fa rivivere il mito del Minotauro in tempi moderni e include apparizioni di Allen Ginsberg, Warren Sonbert, Salvador Dalì e altri artisti emigrati in Grecia negli anni '60. Ingresso libero.

Gli spazi espositivi del museo ospitano invece diverse mostre. Fino al 25 agosto sono visitabili: Accelerazione a cura di Matteo Binci e Valerio Mattioli, dedicata alla produzione di Stefano Tamburini, profetico "ingegnere dei media" il cui lavoro viene riletto alla luce del tema dell'accelerazione, già centrale della sua opera e qui amplificato dai contributi testuali del filosofo Franco "Bifo" Berardi, della teorica Amy Ireland, del dj e musicista Steve Goodman e del designer Silvio Lorusso; Cosmogonie, a cura di Luca Lo Pinto, che presenta il lavoro di Laura Grisi, artista che ha sempre evaso le categorie del suo tempo, il cui lavoro è contestualizzato in relazione a quello di altre artiste, quali Leonor Antunes, Nancy Holt e Liliane Lijn. Sette grandi opere esposte, realizzate con diversi media (suono, pittura, video e installazioni luminose). Lo Pinto firma, inoltre, la curatela di HYbr:ID, esposizione dell'artista e musicista tedesco Carsten Nicolai, aka Alva Noto, la cui ricerca si muove costantemente tra linguaggio visivo e sonoro, del quale indaga le qualità fisiche e le possibilità espressive con l'intento di oltrepassare gli stretti confini delimitati dalla tradizione musicale codificata. Curata sempre da Luca Lo Pinto anche Una casa ontologica che rappresenta il personale linguaggio dell'artista e designer Luigi Serafini attraverso un allestimento che evoca la sua casa romana. La mostra è concepita come un'opera espansa, un ambiente in cui l'artista ha creato un meta-ritratto che trasporta all'interno del museo la sua attitudine immaginifica.

Proseguono, infine, fino al 12 maggio l'esposizione 25 Years of Always Stress with BLESS, dedicata al duo parigino e berlinese Bless, studio transdisciplinare nato nel 1995 dalla collaborazione di Desiree Heiss con Ines Kaag e che lavora ai confini tra moda, design e interventi nello spazio in forma di oggetti, e la mostra Triviale che, attraverso installazioni e video, presenta il lavoro dell'artista francese, di base a Roma, Pauline Curnier Jardin.

Tutte le mostre sono a ingresso gratuito e visitabili dal martedì al venerdì ore 12-19; sabato e domenica ore 10-19. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.

Al Palazzo Esposizioni Roma fino al 9 giugno è visitabile la mostra Carla Accardi a cura di Daniela Lancioni e Paola Bonani, promossa dall'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale, ideata, prodotta e organizzata da Azienda Speciale Palaexpo e realizzata in collaborazione con Archivio Accardi Sanfilippo e con il sostegno della Fondazione Silvano Toti. Nel centenario della nascita, l'antologica celebra l'artista, figura cardine della cultura visiva contemporanea italiana e internazionale. In mostra, circa cento opere che abbracciano l'intera biografia della Accardi. Aderente alle istanze della contemporaneità, il suo lavoro è stato negli anni determinante per la nascita e lo sviluppo di nuovi modi di intendere l'opera d'arte: dall'astrattismo dell'immediato dopoguerra all'informale, dalla pittura-ambiente a un'arte dematerializzata, sino alla "joie de vivre". Nell'ambito della mostra il 23 aprile alle 18.30, presso lo spazio Auditorium, Rocco Ronchi condurrà l'incontro Differenza e ripetizione: la poetica di Carla Accardi alla luce del pensiero di Gilles Deleuze (ingresso gratuito fino a esaurimento posti con prenotazione online sul sito https://www.palazzoesposizioniroma.it).

Si conclude infine il 28 aprile l'esposizione L'Avventura della Moneta, ideata da Paco Lanciano e Giovanni Carrada per la Banca d'Italia. Un viaggio alla scoperta delle principali vicende che hanno caratterizzato la storia della moneta e della finanza nel mondo. Per le scuole visita gratuita con prenotazione obbligatoria; per il pubblico prenotazione consigliata.

Orari mostre: dal martedì alla domenica ore 10-20, ultimo ingresso un'ora prima. Biglietti online su www.coopculture.it.

Nell'ambito delle iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali si segnala che dal 23 al 28 aprile, al Museo di Roma a Palazzo Braschi, è visitabile la mostra fotografica Autistic City – Exploring youth different minds unique world realizzata dall'associazione Modelli si Nasce in partnership con Accademia del Lusso di Roma e il supporto dell'Assessorato Grandi eventi, turismo, sport e moda di Roma Capitale, con l'obiettivo di sensibilizzare sul tema dell'autismo attraverso la moda. Ingresso libero.

Vengono inoltre prorogate, fino al 9 giugno la grande mostra Fidia ai Musei Capitolini - Villa Caffarelli dedicata al più grande scultore greco dell'età classica, e fino al 12 maggio la mostra Manuel Felisi 1:1 al Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese, che nella Sala del Ninfeo espone dipinti di grandi dimensioni, dal forte impatto visivo, dedicati al mondo animale.

Appuntamento il 23 aprile alle 18 alla Galleria d'Arte Moderna con la tavola rotonda A proposito del Gruppo 70: parole, immagini, interazioni, nell'ambito della mostra in corso "La poesia ti guarda". Omaggio al Gruppo 70 (1963-2023). Intervengono: Achille Bonito Oliva (critico d'arte), Stefano Gallo (Università degli Studi di Roma Tor Vergata), Eloisa Morra (University of Toronto), Patrizio Peterlini (Fondazione Bonotto), Lamberto Pignotti (scrittore e critico) e Paolo Somigli (Libera Università di Bolzano); introduce Daniela Vasta (Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali). Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Il 30 aprile alle 10.30, invece, presso il Mausoleo Ossario Garibaldino, è prevista la Cerimonia per il 175° anniversario della Battaglia del 30 aprile 1849, a cura delle Associazioni Istituto Internazionale di Studi Giuseppe Garibaldi, Società di Mutuo Soccorso Giuseppe Garibaldi, ANG-Associazione Nazionale Garibaldina e Associazione Garibaldini per l'Italia.

Nell'ambito delle iniziative proposte da Patrimonio in Comune, si segnala che il 23 aprile alle 16.30, presso il Museo di Roma a Palazzo Braschi, per Roma Racconta... le professioni del patrimonio culturale, il ciclo di conferenze in presenza e online rivolte a docenti e studenti universitari, Mara Minasi (specializzata in Storia dell'Arte presso Sapienza Università di Roma e in Archeologia Cristiana presso il Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana) terrà l'incontro Arrivano i Francesi! Il difficile aprile del 1849 a Roma. Il curatore di museo. La partecipazione in presenza è libera fino a esaurimento dei posti. Per la partecipazione online verranno accettate soltanto le prenotazioni effettuate entro le ore 14 del giorno della conferenza.

Per il ciclo Archeologia in Comune, il 28 aprile alle 10.30, Simonetta Serra condurrà la visita guidata all'area archeologica del Teatro di Marcello (appuntamento in via del Teatro di Marcello, ingresso area archeologica).

In settimana, proseguono anche gli spettacoli a tema astronomico al Planetario di Roma che per il pubblico adulto propone: Ritorno alla Stelle (23, 24, 26 e 30 aprile alle 17 e alle 18; 25 e 27 aprile alle 17; 28 aprile alle 11); Interstellari – il viaggio delle sonde Voyager (23, 26 e 30 aprile alle 16; 25 aprile alle 11; 27 aprile alle 10); Space Opera (24 aprile alle 16; 25 e 28 aprile alle 10); Ecologia cosmica: figli delle stelle, custodi della Terra (25 aprile alle 16; 28 aprile alle 18); Una dorata cupola di stelle (25 aprile alle 18; 27 aprile alle 11 e alle 18; 28 aprile alle 16); La Notte stellata (27 aprile alle 16; 28 aprile alle 17). Biglietti online su https://museiincomuneroma.vivaticket.it - www.planetarioroma.it

Inoltre, è sempre possibile partecipare, dal 23 al 28 aprile, alla Circo Maximo Experience, l'emozionante visita immersiva in realtà aumentata e virtuale del più grande edificio per lo spettacolo dell'antichità e uno dei più grandi di tutti i tempi, il Circo Massimo. Attraverso l'utilizzo di visori 3D, il visitatore potrà immergersi totalmente nella storia del sito grazie alle ricostruzioni architettoniche e paesaggistiche di tutte le sue fasi storiche. La narrazione è disponibile in italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, cinese e giapponese; dal martedì alla domenica e festivi dalle 10 alle 16 (ingresso ogni 15 minuti, l'ultimo alle 14.50). Biglietti preacquistabili online sul sito www.circomaximoexperience.it oppure al contact center 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19).

Per tutti gli eventi, visite e incontri, info e prenotazioni allo 060608 (tutti i giorni ore 9-19). www.museiincomuneroma.it; www.sovraintendenzaroma.it.

Nel foyer del Teatro del Lido di Ostia, nell'ambito del Progetto Miaohaus, termina il 28 aprile la mostra Essere senza figli? e creare possibilità. Opere di Marta Cavicchioni, realizzate per il progetto Lunàdigas, che disinnescano le convenzioni sociali sulla genitorialità e aprono a orizzonti poco esplorati, dove affetto e desiderio trovano altre forme per esprimersi. Ingresso gratuito da venerdì a domenica 17-20 e un'ora prima dell'inizio degli spettacoli.

Lo spazio AuditoriumArte dell'Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, dal 29 aprile al 5 maggio, ospita Life Chronicles of Dorothea Ïesj S.P.U., progetto scritto e diretto dal collettivo artistico-curatoriale ALMARE – composto da Amos Cappuccio, Giulia Mengozzi, Luca Morino e Gabbi Cattani – a cura di Radio Papesse e promosso in collaborazione con Timespan. Un film e audio-racconto sci-fi in tre capitoli che segue le avventure della ricercatrice Dorothea Ïesj e le sue peripezie nell'estrarre (e rivendere) suoni del passato. Grazie a una tecnologia chiamata ECHO è possibile analizzare le onde sonore incise nei secoli su ogni superficie, restituendo le tracce audio impresse nella materia e permettendo, dunque, di recuperare qualsiasi suono. Filmato a partire da stampe tipografiche a caratteri mobili, l'opera si colloca alla frontiera tra radio, cinema e letteratura. Proiezioni alle ore 17.15 e alle 19.15. Ingresso libero.

CINEMA
Presso la Casa del Cinema a Villa Borghese, il 23 aprile alle 20, nell'ambito dell'evento Ways of Landscape: Jean Epstein's Film Practice and Theory, è in programma la proiezione del documentario La Montagne infidèle di Jean Epstein (v.o.s.). Il film sarà accompagnato da musica dal vivo composta ed eseguita dal musicista, compositore e dj Økapi. La proiezione sarà introdotta da Malvina Giordana (Bibliotheca Hertziana – Max Planck Institute for Art History), Víctor Martín García (Universitat Politècnica de València) e Rosa Cardona (Filmoteca de Catalunya). L'evento nasce dalla collaborazione fra la Bibliotheca Hertziana – Istituto Max Planck per la storia dell'arte e Fondazione Cinema per Roma, con il sostegno di Filmoteca de Catalunya (ingresso libero).

Il 24 aprile alle 20, per la rassegna Il viaggio in Italia, patrocinata dal Ministero del Turismo ed Enit – Agenzia nazionale del turismo, si terrà la proiezione a ingresso gratuito di Venezia. Infinita avanguardia di Michele Mally.

In occasione della Festa della Liberazione, il 25 aprile sono in cartellone due pellicole: si parte alle 17 con Il terrorista, opera diretta dall'ex partigiano Gianfranco de Bosio. Il film – proiettato nella versione restaurata a cura della Société Cinématographique Lyre di Parigi – sarà introdotto da Stefano de Bosio, figlio di Gianfranco e Segretario del Comitato Nazionale per il Centenario della nascita di Gianfranco de Bosio, Fabrizio Pompei, regista e professore di Storia dello Spettacolo all'Accademia di Belle Arti di Firenze, e Patricia Barsanti, per la Société Cinématographique Lyre. La proiezione sarà preceduta dal video Gianfranco de Bosio: una vita per Ruzante di Fabrizio Pompei. L'evento, a ingresso gratuito e a cura del Comitato Nazionale per il Centenario della nascita di Gianfranco de Bosio, è in collaborazione con il Ministero della Cultura, Titanus e l'Istituto Cinematografico dell'Aquila. Alle ore 20, sarà proiettato Roma città aperta di Roberto Rossellini. Il film sarà presentato con i sottotitoli in inglese per coinvolgere nei festeggiamenti il pubblico internazionale della Capitale (ingresso a pagamento).

Si conclude Viva Valerio Zurlini, omaggio a uno dei più importanti autori del nostro cinema, che ha proposto alcuni tra i maggiori successi del regista e sceneggiatore bolognese. In programma questa settimana: Il deserto dei tartari (26 aprile alle 18 –proiezione Dog Friendly – e il 29 aprile alle 20); Cronaca familiare (27 aprile alle 18); La prima notte di quiete (28 aprile alle 18).

Ultime battute anche per Spring Tales, il ciclo di pellicole dedicate al cinema della rinascita e della trasformazione. Queste le ultime proposte tutte in versione originale sottotitolata in italiano: Conte de Printemps di Éric Rohmer (26 aprile alle 20.30); Brigadoon di Vincente Minnelli (27 aprile alle 20.30); Banshun di Yasujir? Ozu (28 aprile alle 20.30); Après Mai di Olivier Assayas (30 aprile alle 20).

Dove previsto, biglietti online su www.boxol.it.  Info: www.casadelcinema.it.

Al Nuovo Cinema Aquila il 24 aprile verrà proiettato Challengers di Luca Guadagnino (v.o.s.); il 29 aprile arriva La Pitturessa di Fabiana Sargentini dopo il passaggio in anteprima alla 18ma Festa del Cinema di Roma nella sezione FreeStyle. Al termine della proiezione delle ore 19.30, Federico Pedroni condurrà un incontro con la regista. Sarà presente anche la costumista Lia Morandini, che appare nel film. Infine dal 30 aprile sarà disponibile C'era una volta in Bhutan di Pawo Choyning Dorji (v.o.s.).

In settimana proseguono, inoltre, le proiezioni del documentario Il cassetto segreto di Costanza Quatriglio, presentato al recente Festival di Berlino, e dei film Non volere volare di Hafsteinn Gunnar Sigurðsson; E la vita continua! (anche in v.o.s.), lavoro della coppia creativo-sentimentale composta dal regista Robert Guédiguian e dall'attrice Ariane Ascaride; Body Odyssey di Grazia Tricarico (v.o.s.) e la versione restaurata di Quarto Potere, capolavoro del 1941 diretto da Orson Welles (v.o.s.). Calendario completo disponibile su www.cinemaaquila.it.

Nella Sala Cinema del Palazzo Esposizioni Roma si conclude la rassegna Magnifiche ossessioni. Capolavori del mélo hollywoodiano 1951-1959, a cura di Azienda Speciale Palaexpo e La Farfalla sul Mirino. Queste le ultime proiezioni in programma alle ore 20: Gioventù bruciata di Nicholas Ray (23 aprile); Da qui all'eternità di Fred Zinnemann (24 aprile); Secondo amore di Douglas Sirk (26 aprile); La donna che visse due volte di Alfred Hitchcock (27 aprile); Desiderio di donna, anche questo diretto da Douglas Sirk (28 aprile).

Per il ciclo A qualcuno piace classico, il 30 aprile alle 20 appuntamento con la proiezione di Taxi Driver, il capolavoro di Martin Scorsese, Palma d'Oro a Cannes, con un indimenticabile Robert De Niro. La pellicola verrà presentata da Sergio Sozzo.

Tutti i film sono in versione originale sottotitolata in italiano. Ingresso libero fino a esaurimento posti con prenotazione obbligatoria dalle ore 9 del giorno precedente alla proiezione fino a un'ora prima su www.palazzoesposizioniroma.it.

Informazioni, orari e prezzi

TUTTE LE INFO SU CULTURE.ROMA.IT E SUI SOCIAL DI ROMA CULTURE:
FACEBOOK: facebook.com/cultureroma
INSTAGRAM: instagram.com/cultureroma
X: twitter.com/culture_roma
#CultureRoma

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Attività