Il Museo Archeologico Virtuale di Narce (MAVNA) è stato istituito nel 2012 per favorire il “ritorno virtuale” delle antichità falische conservate nei diversi musei europei ed internazionali provenienti dal sito archeologico di Narce, oggi nei territori di Mazzano Romano e Calcata, nel cuore del Parco Regionale Valle del Treja.

Una parte dei reperti rinvenuti nella campagne di scavo tra il 1890 e il 1896 non fu acquistata dallo Stato, ma fu dispersa sul mercato antiquario. Il MAVNA, in accordo con le diverse istituzioni museali internazionali, ospita le ricostruzioni dei corredi conservati nel mondo, dall'University of Pennsylvania Museum of Archaeology and Anthropology di Philadelphia, al Musée du Louvre di Parigi, dal Field Museum di Chicago al National Museum of Denmark di Copenhagen, allo Smithsonian National Museum di Washington al British Museum di Londra, sei grandi musei in un piccolo nuovo museo.

Nel Museo le ricostruzioni virtuali, grazie alla disponibilità della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Etruria meridionale, sono accompagnate dall’esposizione di una interessante raccolta archeologica, frutto di recuperi sporadici, che dialoga con l'esposizione virtuale.


La prima mostra, Le principesse di Narce nel mondo: bambine, spose e madri tra VIII e VII secolo a.C., presenta virtualmente sei corredi femminili eccezionali, conservati nei musei stranieri partners (per la gran parte conservati in magazzino e non esposti al pubblico), tra ricostruzioni visive e ricomposizioni degli antichi costumi funerari femminili, a conclusione di un laboratorio di tessitura antica che ha coinvolto un folto gruppo di tessitrici locali.

“L’avvio di questo progetto rappresenta per il territorio, per Mazzano e soprattutto per i cittadini, un traguardo importante che pareggia un torto subito – osserva il presidente del Parco Gianluca Medici – i nostri tesori archeologici, che sono elementi fondativi della storia di questo territorio, tornano a noi, ci vengono restituiti. E, seppure in maniera virtuale, attraverso l’archeologia ci potremo riappropriare del significato e del valore culturale dell’esperienza di un popolo – i falisci – dal quale, si potrebbe dire, discendiamo tutti.

Informazioni, orari e prezzi

Ore 18.00

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Attività