Roma, Accademia Nazionale di San Luca
Palazzo Carpegna  
Roma, piazza dell'Accademia di San Luca 77

Gli appuntamenti di martedì 19 e giovedì 21 dicembre 2023


Ultimi appuntamenti dell'anno con i libri all'Accademia Nazionale di San Luca, che in occasione delle festività natalizie rimarrà chiusa da sabato 23 dicembre 2023 a domenica 7 gennaio 2024.

Martedì 19 dicembre 2023, ore 17.30
presentazione volume
Gli astri benigni di Agostino Chigi. Peruzzi, Sebastiano e Raffaello nella Loggia della Galatea di Costanza Barbieri (L'Erma di Bretschneider, Roma 2023)

Introduce: Claudio Strinati, Segretario Generale Accademia Nazionale di San Luca
Intervengono: Cecilia Casorati, critico e curatore; Vincenzo Farinella, docente presso l'Università di Pisa; Alessandro Zuccari, docente presso La Sapienza Università di Roma
Sarà presente l'autrice del volume Costanza Barbieri, docente all'Accademia di Belle Arti di Roma
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili .
SCHEDA DEL VOLUME: Il Magnifico Agostino Chigi, ricchissimo banchiere senese al servizio dei papi, nel progettare la sua fastosa dimora transtiberina aveva riservato alla Loggia della Galatea una funzione particolarissima, che non ha eguali nell'arte del Rinascimento, e costituisce uno delle principali attrazioni dell'attuale villa Farnesina. Affrescata con il concorso di tre grandi pittori, Baldassarre Peruzzi, Sebastiano Del Piombo e Raffaello, la Loggia riflette e moltiplica in un gioco di specchi la figura del committente, a partire dal suo oroscopo dipinto nella volta, identificato da Aby Warburg e Fritz Saxl.
Il volume di Costanza Barbieri, prima monografia sulla Loggia della Galatea, offre una lettura inedita e esaustiva del ciclo di affreschi, individuando la relazione fra il tema natale raffigurato nella volta da Peruzzi, i miti dell'aria dipinti da Sebastiano del Piombo nelle lunette, allegorie dell'esistenza terrena soggetta ai capricci della fortuna e alle passioni, per concludersi con il tema d'amore, raffigurato dalla coppia Polifemo e Galatea, quest'ultima celebratissima opera di Raffaello.  
L'unità d'impianto fra i vari registri della Loggia, rimasta incompresa fino a oggi, culmina nella rappresentazione della Galatea, che incanta con la sua bellezza il rozzo Polifemo e incarna le virtù di Amore, inteso come innalzamento dell'anima e conquista della virtù, secondo il dettato neoplatonico.  Il congegno astrologico e autobiografico del committente costituisce un meccanismo perfetto—con l'accorgimento di una piccola rettifica—per celebrare il destino eccezionale del Magnifico, scritto nelle stelle. Un progetto coerente in ogni dettaglio: Astrea, la costellazione del suo ascendente in Vergine, risplende ancora oggi sui monti araldici dei Chigi, inquartati con lo stemma del papa Della Rovere.

Giovedì 21 dicembre, ore 17.30
presentazione del volume
Lettere a Pam di Guido Strazza
a cura di Elisabetta Giffi e Pamela Seymour Smith Sharp (Artemide, Roma 2022)

Introduce: Marco Tirelli, Presidente Accademia Nazionale di San Luca
Intervengono: Marina Bindella, artista, docente alla Accademia di Belle Arti di Roma; Barbara Jatta, Direttrice dei Musei Vaticani; Giorgio Marini, storico dell'arte, Ministero della Cultura, direttore della collana "Segni & Impronte"
Saranno presenti le curatrici del volume Elisabetta Giffi, storica dell'arte, e Pamela Seymour Smith Sharp, artista
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili .
SCHEDA DEL VOLUME: Il volume raccoglie sette lettere didattiche che Guido Strazza ha indirizzato, in larga parte nel 1997, in occasione del corso d'incisione tenuto nell'estate di quell'anno a Mercatello sul Metauro (Urbino), all'allieva statunitense Pamela Seymour Smith Sharp. Scritte per aiutare Pam a superare le difficoltà poste dalla comprensione dell'italiano, esse costituiscono in realtà un viatico per affrontare i passaggi fondamentali di una formazione non solo artistica ma esistenziale: per fare arte bisogna imparare a leggere i segni del mondo e scoprire il proprio "essere nel mondo".
"Direi infine che semplicità significa parlare chiaro. Parlare chiaro vuol dire usare bene un linguaggio, dire (far segni) cose "belle" con quel linguaggio; vuol dire dar segno sensibile e convincente del mistero (del nostro esserne parte); vuol dire aver ridotto il caos a complessità e assumere e sentire quella difficile complessità come segno positivo della vita" (Guido Strazza da Lettere a Pam).

Informazioni, orari e prezzi

INFORMAZIONI
www.accademiasanluca.it
tel. 06 6798848 - 06 6798850 selezionando l'interno della portineria
Facebook: @accademianazionaledisanluca 
Instagram: @accademiadisanluca 
X: @accademiasluca
Condividi con: #accademianazionaledisanluca | #palazzocarpegna

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Attività