In occasione dell'inaugurazione del film screening, alle ore 19 Mario Rizzi incontra il pubblico per raccontare la sua pratica artistica e le opere presentate al MAXXI.
A seguire la proiezione di The Little Lantern
videogallery - ingresso libero fino a esaurimento posti
https://www.maxxi.art/events/mario-rizzi-talk/
Roma, 19 settembre 2022. Inaugura domani al MAXXI "A traveler with camera" (fino al 9 ottobre, ingresso libero), film screening con dieci opere di Mario Rizzi, realizzate tra il 2005 e il 2018, che rappresentano il particolare approccio dell'artista ai soggetti dei suoi film. In viaggio in territori difficili, campi profughi, case di accoglienza, piazze in rivolta tra Palestina, Turchia, Egitto, Mario Rizzi (Barletta, 1962) si muove con la sua videocamera, raccontando con attenzione ed empatia, la storia di chi ha vissuto la guerra, è stato costretto a lasciare la propria casa, subire violenze, continua a sperare e lottare per un futuro diverso. A partire dal concetto di confine in relazione al fenomeno della migrazione e ai temi dell'identità e del senso di appartenenza, il lavoro di Mario Rizzi racconta esistenze al margine, concentrandosi su memorie collettive e individuali spesso dimenticate o taciute.

In occasione dell'inaugurazione del film screening, alle ore 19, Mario Rizzi incontra il pubblico per illustrare la sua pratica artistica e le opere presentate al MAXXI. Segue il talk la proiezione del film The Little Lantern, 2019 (61') ultima opera della trilogia "Bayt" (Casa) dedicata alla storia di Anni Høver Kanafani, una donna danese di 87 anni trasferitasi in Libano negli anni Sessanta dopo aver conosciuto suo marito, lo scrittore Ghassan Kanafani. Dopo la sua tragica scomparsa, Anni ha portato avanti il suo sogno di giustizia e integrazione creando nuovi asili nei campi palestinesi. Rizzi ha ideato e coordinato un laboratorio nella scuola che Anni ha aperto nel campo profughi di Burj el Barajneh e prodotto un adattamento teatrale della fiaba The Little Lantern, una narrazione metaforica della democrazia dal basso, scritta da Kanafani per sua nipote. Realizzata con il sostegno del Centro Pecci di Prato, dell'Helsinki Art Museum, del Van Abbemuseum e del SALT di Istanbul, l'opera ha ricevuto il Premio Italian Council nel 2018. Il catalogo Mario Rizzi, ??? BAYT  è pubblicato dal Centro Pecci e NERO Editions (2021). Una selezione considerevole dei film di Mario Rizzi entrerà nella Collezione del MAXXI grazie ad una generosa donazione dell'artista.
Introdotti da Donatella Saroli, ufficio curatoriale MAXXI, e moderati da Hou Hanru, Direttore artistico MAXXI, intervengono il ricercatore e curatore Simone Frangi, la curatrice Cristiana Perrella, l'artista Mario Rizzi, la docente in Sociologia Politica e Giuridica dell'Università di Roma Tre Anna Simone. Powered by Fondazione In Between Art Film.

Questi i film in proiezione:
STORYTELLING | dal 20 al 25 settembre
Murat ve Ismail, 2005, 58 min, sub Eng; Kauther, 2014, 29 min, sub Eng; impermanent, 2007, 15 min, sub Eng
EXERCISES OF EMPATHY | dal 27 settembre al 2 ottobre
Al Intithar, 2013, 30 min, sub Eng; Zarifa, 2018, 40 min; the misconception, 2009, 9 min, sub Eng
January 4th 2004, 2011, 6 min
AESTHETIC JUSTICE | dal 4 al 9 ottobre
The Outsider, 2015, 29 min, sub Eng; Limina, 2008, 23 min, sub Eng; The Chicken Soup, 2008, 55 min, sub Eng

Informazioni, orari e prezzi

Ingresso libero

Info:
www.maxxi.art/events/mario-rizzi-a-traveler-with-a-camera

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Attività