Nel Centenario della Grande Guerra, l'Accademia Nazionale di San Luca,
l'Università di Roma Tor Vergata e l'University of Cambridge, Magdalene College
organizzano il convegno internazionale "Per non dimenticare: sacrari del Novecento
in Europa".
L'evento ha luogo all'Accademia Nazionale di San Luca, in Palazzo Carpegna a Roma il 31 marzo e il 01 aprile 2016.

I Memoriali, costruiti in Europa tra le due guerre mondiali per onorare i caduti, furono anche efficaci strumenti di esaltazione o di consolidamento dell'identità nazionale.
Le carneficine di massa che segnarono le due guerre mondiali obliterarono le sepolture individuali sostituite da un rito collettivo, in cui si celebrano e si ricordano tutti insieme i caduti, come un unico, eroico corpo patriottico e nazionale.
I sacrari militari conclamano attraverso l'architettura e l'eminenza del sito il legame di sangue tra il popolo e il farsi della storia nazionale. Un legame che oggi può tradursi in persuasivo monito di pace, materializzato dalla pietra e potentemente inciso nel paesaggio che fu teatro di guerra.
La conoscenza e la cura dei memoriali appartengono ai doveri di ogni cittadino di ogni nazione: esse possono realisticamente concorrere all'affermazione culturale, politica e sentimentale dell'identità europea.

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Attività