A Trevignano potete fare sul serio

Mungono, seminano, raccolgono e accudiscono gli animali come dei veri fattori, peccato che sia solo finzione, un giochino virtuale sul cellulare o l'ipad di mamma e papà. E se per una volta, invece, fosse tutto vero? Se i bambini potessero veramente piantare insalata e pomodori, giocare con le patate nella terra, mungere una mucca (anche se di legno!) e accudire veri conigli, paperelle e una chioccia con i pulcini? Non è un sogno, è un parco giochi - non una fattoria didattica - dove i bambini possono trasformasi in contadini e dare libero sfogo alla fantasia a stretto contatto con la natura. Si chiama 'Parco Natura' ed è un'area a tema fattoria nel cuore del Parco giochi di Trevignano. Aperto il sabato pomeriggio e la domenica l'intera giornata ad orario continuato, il biglietto del 'Parco Natura' costa 5 euro a bambino.

Aperto dallo scorso week-end il 'Parco Natura' (nato da un'idea di Pannacotta) ha riscosso un grande successo: i bambini sono stati felici di avere le chiavi della fattoria non più virtuale e non sono mancati i genitori che zappette e innaffiatoi in mano hanno colto al volo l'occasione di giocare a quattro mani con i figli.
Adatto a bambini di tutte le età - i più piccoli si divertono un mucchio con l'aiuto di mamma e papà - gli improvvisati contadini hanno la possibilità di cimentarsi in diverse attività-gioco: piantare e innaffiare gli ortaggi, scavare le patate nascoste sotto la terra, riconoscere le piante aromatiche, giocare con le mele e le uova, dar da mangiare agli animali e provare il brivido di mungere la mucca Ricottina!
Anche l'abito fa il contadino! Grembiuli per evitare pasticci sulle magliettine e fazzoletti in testa aiutano ad entrare nel gioco di ruolo e fanno tirare un sospiro di sollievo a mamma e papà. Alla fine, per tutti il trofeo dell'impronta del contadino e la spilla premio.
Un parco giochi ma soprattutto un'occasione per scoprire che anche i pomodori che si trovano nella corsia del supermercato o le fragole che si vedono in vaschetta in realtà nascono da una pianta che ha odori, consistenze, colori e forme tutte da scoprire.
E per un po' i cellulari serviranno solo a scattare foto ricordo di un pomeriggio diverso dal solito.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma