Visita guidata per bambini

Accompagnati dalle note dell'inno di Goffredo Mameli, incontreremo Garibaldi mentre si prepara alla battaglia con la bella Anita. Faremo conoscenza del piccolo Righetto e della sua cagnolina Sgrullarella e del simpatico e burlone oste "Ciceruacchio" che, con i sui figli Luigi e Lorenzo, portava cibo e provviste ai garibaldini, di cui vedremo le "rosse" uniformi esposte nel Museo della Repubblica Romana. Prima di salutarci ci soffermeremo ad ascoltare lo sparo del cannone dal Gianicolo, che alle dodici in punto da il via a tutte le campane delle chiese di Roma, così che possano suonare all'unisono il mezzogiorno.

Il Gianicolo di Garibaldi e lo sparo del cannone di mezzogiorno.

Visita per bambini del Parco del Gianicolo e del Museo della Memoria Garibaldina.

La visita sarà condotta da: Beatrice Ricci, storica dell'arte ed operatrice didattica specializzata nel lavorare con i bambini.

Durata: un'ora e 30 minuti circa.

NOTE DA LEGGERE! 

Per partecipare alle nostre attività è necessario essere socio oppure diventarlo, nel rispetto del nostro Regolamento (pubblicato sul nostro sito: http://romaelazioperte.blogspot.it/) e delle normative vigenti in materia di associazionismo (L. 383/2000 e Art. 14-42 Codice Civile).

La quota sociale (inclusa nel contributo di partecipazione, di cui sopra) è prevista dalle normative che in Italia disciplinano l'associazionismo (L. 383/2000 e Art. 14-42 Codice Civile). Quota sociale, contributi di partecipazione e donazioni, sono i principali strumenti di sostentamento per un'associazione no-profit: questi servono a coprire le spese annuali organizzative, amministrative e di gestione ordinaria e a mantenere in vita il progetto sociale e culturale portato avanti dal direttivo, consentendo di organizzare e promuovere sempre nuove attività per tutti i soci."

Foto tratta in rete (scatto anonimo)


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma