Una serata all'insegna dei capolavori dei Haydn, Schubert e Puccini

Dopo la vittoria del primo premio al concorso "Città di Magliano Sabina 2018", il Quartetto Elsa si esibirà all'Oratorio del Gonfalone, giovedì 24 gennaio, ore 20:30. Il concerto è parte integrante della collaborazione che l'Oratorio del Gonfalone porta avanti con il concorso di Magliano Sabina da tre anni a oggi, garantendo ai vincitori un concerto premio presso il proprio Auditorium.

Il programma della serata ruoterà attorno al genere musicale più elaborato dell'ambito cameristico, quello del quartetto d'archi. Ad aprire il concerto sarà infatti il Quartetto op.33 n.1in si minore di F.J. Haydn, l'unico ad essere stato scritto in una tonalità minore dal compositore austriaco tra i sei della stessa opera.

L'op.33 costituisce un punto di svolta nella storia del genere musicale: la sua importanza è legata al fatto che ha fornito un modello eccellente, frutto di influenze derivanti soprattutto dall'opera buffa italiana, imitato poi da W.A. Mozart e L. Van Beethoven.  

A seguire l'elegia "Crisantemi", mesta composizione per quartetto d'archi scritta da Giacomo Puccini nel 1890, in una sola notte, e dedicato alla memoria di Amedeo di Savoia, Duca d'Aosta. La profondità dell'impasto strumentale colpì così profondamente il pubblico della prima - che si tenne al Conservatorio di Milano il 26 gennaio 1890 – che l'opera fu eseguita di seguito una seconda volta, tra gli applausi scroscianti del pubblico.

Infine il celebre Quartetto per archi n.13 in la minore op.29, D. 804, detto "Rosamunda" di Franz Schubert. Composto nel 1824, pochi anni prima della morte del compositore, il quartetto rappresenta una delle pagine più malinconiche e meditative dell'ultima fase di Schubert. Molti sono i richiami a opere precedenti del compositore: è il caso delle prime battute del primo movimento del quartetto, il cui andamento inquieto ricorda il lied Gretchen am Spinnrade; il primo tema dell'Andante che imita quello delle musiche di scena di Rosamunda, e le battute del Minuetto che riprendono il tema del lied Die Götter Griechenlands.

Il Quartetto Elsa nasce nel 2014 ed è composto da Alice Notarangelo (1999), Sofia Bandini (1999) violiniste, Emanuele Ruggero (1996) violista, e Leonardo Notarangelo (2000), violoncellista. Si è esibito nel 2014 a Palazzo Chigi in occasione del Premio Strega, a Villa Madama alla presenza del Presidente della Camera dei Deputati, e frequenta il Corso di Alto Perfezionamento dell'Accademia Stauffer di Cremona.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma