Presenta il suo nuovo album "Resonance Night"

Il Giovedì 21 dicembre, a Roma, alle 19.00 all'interno di un ambiente unico come quello offerto da "SPAZIO VENEZIANO" (Galleria d'Arte) Angelina Yershova pianista e compositrice del Kazakistan presenterà il suo nuovo album per pianoforte ed elettronica "Resonance Night" (Twin Paradox Records), realizzato in versione speciale in collaborazione con Ivan Macera, talentuoso percussionista di Roma.

"Resonance Night" acclamato dalla critica e suonato nelle radio di tutta Europa crea un ibrida e risonante dimensione originata da droni del pianoforte che prendono forma dalla sintesi elettronica dello strumento. Le vibrazioni delle corde, le risonanze, i rumori meccanici del pedale e dei martelletti vengono processati elettronicamente, distorti e stravolti a volte fino a distanziarsi radicalmente dal suono originale, trasformandosi così in texture ricche di evoluzioni ritmiche e dinamiche, in droni inediti. Invece lo strumento acustico, suonato e improvvisato fuori dei limiti del genere musicale, esprime emozioni e sensazioni di questo "viaggio misterioso".

Durante il concerto per la prima volta saranno esposti alcuni quadri e disegni di Angelina Yershova. L'evento è anche un'occasione per condividere insieme idee ed emozioni, incontrarsi e conoscere meglio il percorso dell'artista.

Non mancherà un ricco aperitivo di benvenuto!

Angelina Yershova è una compositrice, pianista e producer originaria del Kazakistan. Figlia d'arte, inizia a suonare il pianoforte e a comporre la propria musica a soli 4 anni, per poi iscriversi al Conservatorio Nazionale "Kurmangazy" di Almaty (Kazakistan) dove si laurea sia in pianoforte che in composizione e direzione d'orchestra e coro. Trasferitasi a Roma, si laurea in Musica Elettronica presso il Conservatorio di S.Cecilia. E' fondatrice di "Twin Paradox Records", label di musica elettronica sperimentale con quale ha pubblicato una serie dei album: "Karmàn Vortex", "Inquiet", "Piano's Abyss" e "Resonance Night".

Ha cominciato il suo percorso artistico eseguendo Musica Classica, ma le sue esperienze musicali si evolvono con libere deviazioni in ambito della Musica Elettronica, Contemporanea e Sperimentale. Ha partecipato come compositrice e pianista nei numerosi concorsi e festival internazionali: "Staten Island Waterfront Festival"(USA), "11-th International Rostrum of Electroacoustic Music"(USA), "Meta.Morf" (Norway), "Musica Viva" (Germany), "EMUFest"(Italy), "Nuova Consonanza" (Italy).  Ha composto per diversi formazioni orchestrali, musica da camera e strumenti solisti e anche per differenti stili musicali, musica per film, teatro, danza, video arte, installazioni ed altro. Dal 2009 collabora in qualità di compositore in vari studi Radio e Televisive, tra cui Rai e Mediaset. La sua poetica si esprime attraverso la ricerca di nuove concezioni musicali, con esperienze artistiche nella musica strumentale, computer music, live electronics, interazioni di genere misto, sonorizzazioni ambientali e multimedia.

Ivan Macera nato a Roma nel 1975, focalizza il suo percorso su un approccio personale di sperimentazione delle percussioni nel senso più ampio del termine. Si esprime soprattutto in ambito improvvisativo, terreno fertile per la continua e necessaria evoluzione della ricerca legata al suono. Questa inoltre lo porta a realizzare strumenti autocostruiti partendo dallo studio del timbro e delle risonanze prodotte da oggetti e materiali di varia natura, come molle, motori elettrici, corde, pietre. In particolare sulla pietra concentra l'attenzione degli ultimi anni, in un percorso che troverà un decisivo punto di svolta nell'incontro con lo scultore sardo Pinuccio Sciola. Porta l'esperienza emotiva del suono anche in campo didattico in qualità di conduttore di laboratori volti allo sviluppo, all'ascolto e alla percezione di sé, laboratori sull'architettura degli eventi e sulla costruzione di ambienti sonori.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma