Un Coro di fama internazionale, una grande Orchestra e un'acclamata solista in concerto per aiutare i bambini del Nepal

Venezia, Firenze e Roma sono le città italiane che ospiteranno, a partire dal 29 giugno, tre serate di grande musica, dal vero respiro internazionale. Più di 100 professionisti provenienti da tutto il mondo si uniranno nel segno della solidarietà per sostenere con Cesvi i bambini vittime del terremoto in Nepal.

In occasione di questi tre concerti Diane Retallack, sarà Direttore d’eccezione dell'International Choir of Eugene (Oregon, USA) e della Rijeka Chamber Orchestra, i due ensemble che si esibiranno. A valorizzare ulteriormente il talento femminile ci sarà anche la musicista di fama internazionale Julia Brown, solista d'organo acclamatissima dalla critica, che vanta l'incisione di piu' di 25 album musicali e collaborazioni con le più famose etichette discografiche.

Il programma prevede l'esecuzione di brani appartenenti alla storia della musica classica e per organo:

A. Vivaldi: Gloria, W.A. Mozart: Requiem, J.S. Bach: Preludio e Fuga in La minore .

L'ingresso alle tre serate, che si svolgeranno in alcune tra le più belle e solenni basiliche d'Italia, sarà libero, con donazione.

In particolare il ricavato sarà impiegato in favore dei villaggi di Khokane e Bungamati (Nepal) dove Cesvi ha aperto 6 centri temporanei per accogliere 250 bambini tra i 5 e gli 11 anni. I bambini, che vivono ancora il trauma del terremoto e in alcuni casi la perdita degli affetti più cari, possono contare in questi centri sulla presenza di un esperto staff medico, di psicologi e di educatori, presenze fondamentali in questo momento in cui il 90% delle scuole del paese sono chiuse e inagibili. Attraverso giochi, laboratori, piccoli corsi di musica, lettura e sport i bambini possono acquisire fiducia, interiorizzare il trauma del terremoto e ritornare lentamente alla normalità.

Cesvi è un'organizzazione umanitaria italiana laica e indipendente (Fondazione di partecipazione ONLUS), fondata nel 1985 a Bergamo. Opera in tutti i continenti per affrontare ogni tipo di emergenza e ricostruire la società civile dopo guerre e calamità. Realizza progetti di lotta alla povertà e iniziative di sviluppo sostenibile, facendo leva sulle risorse locali e sulla mobilitazione delle popolazioni beneficiarie. In Italia è stata la prima associazione premiata con l’Oscar di Bilancio per la sua trasparenza nel 2000, importante riconoscimento ottenuto per la seconda volta nel 2011.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma