Sabato 16 marzo alle ore 19 il MAXXI si apre alla musica con il concerto LANDSCAPE: I LUOGHI DELLA MEMORIA, che vedrà protagoniste le composizioni di grandi musicisti americani contemporanei.

Oscar Pizzo uno tra i musicisti europei più interessanti, interprete della musica colta del XX secolo e contemporanea, porta al MAXXI un concerto, organizzato da Adriano Walter Rullo, ispirato dalla meditazione sulla natura e, attraverso essa, sulla propria anima e dall’intimo rapporto tra natura e silenzio.

LANDSCAPE: I LUOGHI DELLA MEMORIA è dedicato a opere di autori americani tra i più rappresentativi, come Philip Glass, John Adams, William Duckworth che, artefici a partire dagli anni ’70, di un nuovo rinascimento culturale, hanno seguito le tracce del percorso iniziato da John Cage del quale viene presentato In a Landscape, una delle sue opere più intime.

A completamento della serata Oscar Pizzo eseguirà un’opera dedicata alla tragica scomparsa di Cornelius Cardew del musicista post-minimalista, Alvin Curran, protagonista per quarant’ anni del panorama musicale romano.

Oscar Pizzo ha eseguito numerosi concerti presso le maggiori associazioni concertistiche in Italia e nel mondo tra le quali si ricorda: il Teatro alla Scala, l’Auditorium di Roma, Santa Cecilia, Settembre Musica di Torino, Autunno Musicale di Parigi, Reina Sofia di Madrid, Ars Musica di Bruxelles, Philarmonie di Berlino, Wien Moderne, Centre Pompidou di Parigi, Nijbrokaien di Stoccolma, Accademia Sibelius di Helsinki, Takefu Festival Japan, Merkin's concert hall di New York, Teatro Nacional de l'Havana.
L’idea di non essere vincolato all’esecuzione musicale, nel senso tradizionale del termine, gli ha permesso di collaborare con i più importanti artisti di oggi per esperienze nuove e stimolanti. Tra questi ricordiamo: Irvine Arditti, Rocco Filippini, David Moss, Faheem Mazhar, i compositori Salvatore Sciarrino, Arvo Pärt, Philip Glass, Gyia Kancheli, Gavin Bryars, Terry Riley, Frederic Rzewsky, Frankie Hi NRG, Matmos, Pan Sonic, Scanner-Robin Rimbaud. Ha collaborato inoltre con scultori e pittori di chiara fama quali Michelangelo Pistoletto, Toti Scialoja e Jannis Kounellis.
Ha registrato per le maggiori radio europee e incide per l'etichetta italiana Stradivarius e l'inglese Touch. Per le sue incisioni ha ottenuto riconoscimenti quali l'Editor Choice della rivista inglese Gramophone e lo Choc de la musique della rivista Le Monde de la Musique.

Con musiche di John Cage, Philip Glass, William Duckworth, John Adams e Alvin Curran


Informazioni, orari e prezzi

Auditorium del MAXXI

Ore 19,00

Ingresso 15 euro
(i biglietti sono acquistabili alla biglietteria del museo il giorno del concerto

http://www.fondazionemaxxi.it

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Concerti