In occasione della Festa Nazionale ungherese

In occasione della Festa Nazionale indetta per il 170o anniversario della rivoluzione e della guerra d'indipendenza ungherese 1848-49 e dell'anno Kodály, venerdì 16 marzo p.v., alle ore 20.30 presso la Sala Liszt dell'Accademia d'Ungheria in Roma si terrà il concerto del Krulik Kvartett con la partecipazione del pianista Nicola Possenti.

Il programma del concerto - preceduto alle ore 19.30 dall'inaugurazione della mostra I PRIMI PASSI, opere dei primi borsiti d'arte dell'Accademia d'Ungheria in Roma - prevede musiche di Zoltán Kodály, Béla Bartók e J.Brahms.

Il quartetto Krulik nasce nel 2011 dalla formazione dei dottorandi dell'Accademia di musica Ferenc Liszt di Budapest. Il loro repertorio include le opere per quartetti di arco di compositori ungheresi del XX secolo, tra cui Bartók, Kodály, Weiner, nonché le opere dei grandi classici e di numerosi compositori contemporanei. Tra i loro maestri ricordano Péter Csaba, Gábor Takács-Nagy, András Wilheim.

Nel 2012 il quartetto vince il Premio Maurice Ravel presso l'Accademia Internazionale Ravel di Saint-Jean-de Luz.

Nicola Possenti è nato a Roma nel 1996. Ha ricevuto le sue prime lezioni all'età di 3 anni ed a 9 anni è stato ammesso al Conservatorio di Musica "Ottorino Respighi" di Latina. Dopo che il pianista Sergio Perticaroli lo ebbe ascoltato, gli suggerì di continuare i suoi studi al Conservatorio di Santa Cecilia, a Roma, con il M° Francesco Martucci, dove ha conseguito il diploma di pianoforte all'età di 19 anni. Il 27 Ottobre 2016 ha suonato il Quintetto di Brahms per pianofortecon il Quartetto Krulik per la celebrazione dei 60 anni dallarivoluzione ungherese del 1956 in un concerto organizzato dall'Ambasciata Italiana e dall'Istituto Italiano di Cultura a Budapest.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma