La Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, istituita nel 1992 dall'ONU, focalizza il dibattito e il confronto pubblico sul tema del diritto universale alla piena ed effettiva partecipazione di ciascun individuo alla sfera politica, sociale, economica e culturale della società. Condividendone le ragioni, in una prospettiva di promozione, il Direttore generale Musei, prof. Massimo Osanna, ha invitato i musei a presentare attività che potenzino accessibilità fisica, sensoriale culturale e cognitiva alle collezioni e al luogo del patrimonio, favorendo l'accesso al patrimonio culturale in una prospettiva di crescita civica e di coesione sociale.
Il Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo e Passetto di Borgo aderisce alla giornata accogliendo il 3 dicembre la Fondazione Arturo Toscanini che alle ore 16.00 in Sala Paolina, presenterà il Concerto di musica da camera per soprano, violoncello e LIS che rientra nel programma MUSICACCESSIBILE del Dipartimento di Sviluppo socioculturale "Community Music" della Fondazione.
Il concerto per occhi e orecchie, nel segno dell'accessibilità e dell'inclusione, intende valorizzare il talento di artiste e artisti con disabilità, con una selezione di arie dal repertorio operistico e cameristico per soprano lirico accompagnate dal violoncello e dalla LIS (Lingua dei Segni Italiana). Musica da ascoltare nell'interpretazione di Francesca Mannino (soprano non vedente) e Pietro Nappi (Primo violoncello della Filarmonica Toscanini), ma anche da guardare nella forma coreografica di Gloria Antognozzi, LIS performer, e Valentina Di Leva, interprete LIS.
L'evento è curato e organizzato da Anna Selvi per la Direzione Musei Statali della città di Roma.

Francesca Mannino intraprende gli studi di canto lirico al conservatorio A. Corelli di Messina nel 2010 con Ugo Guagliardo. Partecipa a numerosi concorsi nazionali e internazionali ottenendo molti premi, tra i quali: il premio nazionale delle Olimpiadi di Cultura e Talento a Tolfa (2014), il I premio assoluto al concorso nazionale P. Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto (2015), iI premio assoluto nella sua categoria alla 25° ed. del concorso internazionale per musicisti Gianluca Campochiaro (2016), il II premio al concorso internazionale di canto lirico V. Bellini di Catania (2017), il premio speciale Seokbe Ha al concorso internazionale Magda Olivero (2022), e il primo posto al concorso internazionale Riccardo Zandonai di Riva Del Garda, sotto la direzione di Marco Boemi (2023). Da luglio ad agosto dello stesso anno si esibisce nell'ambito del Festival Pucciniano di Torre del Lago con il concerto dedicato a Maria Callas e nell'agosto dello stesso anno si esibisce a Schaffhausen (CH) presso la Opern Spiele Munot interpretando i ruoli di Semiramide di G. Rossini e Leonora dal Trovatore di G. Verdi, sotto la direzione di Wiktor Bockmann.
Pietro Nappi inizia lo studio del violoncello all'età di 4 anni sotto la guida dei genitori entrambi violoncellisti. Prosegue gli studi presso il Conservatorio della propria città (Sassari) per poi diplomarsi al Conservatorio "Cherubini" di Firenze. Consegue con la lode il Diploma Accademico di Secondo livello al Conservatorio "Verdi" di Milano con Marco Scano. Si perfeziona, tra gli altri, con Andrea Pettinau, Mario Brunello, Franco Maggio Ormezowski, Michael Flaksman e Klaus Storck a Monaco di Baviera. Vincitore di diverse audizioni, ha collaborato con orchestre quali: I Pomeriggi Musicali di Milano, l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l'Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado e come Primo violoncello con l'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Ha suonato sotto la direzione di artisti prestigiosi, tra gli altri: Antonio Pappano, Uto Ughi, Pinchas Steinberg, Alexander Vedernikov, Wayne Marshall, Zubin Mehta, Donato Renzetti. Ha vinto i concorsi per violoncello di fila nell'Orchestra Sinfonica di Roma e per Primo violoncello nell'Orchestra Sinfonica Siciliana. Nel 2016 è risultato unico vincitore del concorso per Primo violoncello bandito dalla Fondazione Arturo Toscanini per l'omonima Filarmonica.
Gloria Antognozzi consegue la laurea triennale in Scienze dell'Educazione presso l'Università degli studi di Roma Tre, nel mese di marzo 2021. Ottiene l'attestato di qualifica di Assistente alla comunicazione presso l'Istituto Statale Sordi di Roma (ISSR) e il diploma di qualifica professionale di interprete LIS, presso l'Ente Nazionale dei Sordi (ENS) di Roma. Attualmente è associata all'associazione Anios, Associazione interpreti di lingua dei segni italiana e svolge differenti servizi di interpretariato, fra i quali: Interprete LIS in ambito musicale per Rai Pubblica utilità, Interprete LIS/italiano per attore sordo nel set televisivo "Imma Tataranni 2", regia di Francesco Amato nel giugno 2021, e traduzione di articoli su star italiane e internazionali tramite la registrazione di video informativi in LIS per la rivista settimanale "OGGI". È fondatrice e vicepresidente dell'APS CODA ITALIA e organizzatrice di attività e centri estivi integrati ed inclusivi in varie città d'Italia.
Valentina Di Leva si diploma presso la scuola Counselis di Napoli, sotto la direzione di Valeria Buonomo nel dicembre 2017. É associata Anios, Associazione interpreti di lingua dei segni italiana. È stata la prima Performer Lis a partecipare al Festival della Cultura Paralimpica, Taranto 2023, e al Prix Italia, Bari 2023. Da aprile 2022 è Interprete Lis per Veasyt, che si rivolge a enti pubblici e privati, aziende e liberi professionisti, offrendo accessibilità e inclusione sociale ai cittadini sordi. Nel 2023 prendo parte al corso di Segnato Internazionale, tenuto da Chiara Di Monte, e alla masterclass di Lingua dei Segni Americana, presso la School for Liberal Arts di Siena, tenuta dal docente americano Jason Gervase. Alla formazione da Interprete, affianca parallelamente quella di artista e di attrice, diplomandosi nel settembre 2021 come attrice presso la Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Napoli e in giugno 2022 come doppiatrice presso la scuola Voice Art.

Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo e Passetto di Borgo

Concerto di musica da camera per soprano, violoncello e LIS
Francesca Mannino soprano
Pietro Nappi primo violoncello della Filarmonica Arturo Toscanini
Gloria Antognozzi performer LIS
Valentina Di Leva interprete LIS

Programma musicale
Francesco Landini - Ecco la primavera
Julius Benedict - La Capinera
Vardapet Komitas - Soffia una brezza
Vincenzo Bellini - Vaga luna che inargenti
Vardapet Komitas - Ecco la primavera
Giacomo Puccini - Avanti Urania!
Joaquín Rodrigo - Pastorcito santo
Gioachino Rossini - La danza

Informazioni, orari e prezzi

Ore 16.00 Sala Paolina

ingresso libero fino ad esaurimento posti

Info:
FB: DirezioneMuseiStatalidellaCittadiRoma
Instagram: direzionemuseistataliroma
Canale You Tube: DirezioneMuseiStatalidellaCittadiRoma
www.direzionemuseistataliroma.beniculturali.it

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Concerti