#namaskar4nepal

Il Concerto

www.namaskarfornepal.org

Namaskar è il tipico saluto nepalese. Un gesto, riconoscibile e comune, che unisce le persone facendole sentire parte di qualcosa.

#namaskar4nepal è la manifestazione musicale che il 24 settembre si terrà al Festival di Eutropia, per unire, simbolicamente, Oriente ed Occidente, e regalare ai bambini del Nepal, colpiti dal terribile terremoto del 25 aprile scorso, una scuola dove poter ricominciare a costruire la propria vita.

Dieci gruppi e artisti di fama internazionale e di grande spessore musicale hanno aderito all’iniziativa: Bandabardò, Fabrizio Bosso, Roberto Cacciapaglia, Carmen Consoli, Jaka, Sandro Joyeux, Gianni Maroccolo feat Alessandra Celletti-Beppe Brotto, Nada con Fausto Mesolella, Orchestra Operaia di Massimo Nunzi, Têtes de Bois si uniranno ad ASIA, Ong impegnata da più di 25 anni in tutta l’area himalayana, per aiutare il Nepal.

La serata sarà presentata dal giornalista, conduttore televisivo e radiofonico Carlo Massarini.

L’obiettivo del concerto organizzato da ASIA è la raccolta fondi per la ricostruzione di una delle scuole crollate nel distretto rurale di Rasuwa, nel Nord del Paese, un’area in cui il sisma ha raso al suolo il 95% degli edifici. Si tratta di una scuola elementare per 200 bambini, nel villaggio di Saramthali.

L’ingresso è di 12 Euro e l’incasso sarà devoluto alla ricostruzione della scuola.

L’appuntamento è a Eutropia, Città dell’Altra Economia – Largo Dino Frisullo – alle 19:00.

ASIA ringrazia tutti gli artisti e i manager che stanno collaborando gratuitamente alla realizzazione dell’iniziativa.

Chi è ASIA

ASIA - Associazione per la Solidarietà Internazionale in Asia – è una Ong fondata nel 1988 dal prof. Namkhai Norbu. Impegnata nei paesi della fascia himalayana con progetti di salvaguardia dell’identità e del patrimonio culturale, promuove processi di sviluppo economico, sociale e sanitario che pongono al centro le popolazioni locali con le proprie risorse umane, culturali ed ambientali. In tanti anni di esperienza, ASIA ha servito direttamente oltre 500.000 persone in Tibet, Cina Occidentale, India, Nepal e Sri Lanka e ha influito significativamente nel miglioramento delle condizioni di vita delle loro comunità di appartenenza.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma