Bosso porta a sintesi le tante esperienze compiute sino ad oggi

Fabrizio Bosso presenta la sua formazione in quartetto. Accompagnato dal pianista Julian Oliver Mazzariello, dal giovanissimo contrabbassista Luca Alemanno, e dal batterista Nicola Angelucci, Bosso porta a sintesi le tante esperienze compiute sino ad oggi: l'amore per il Bop è sempre presente, ma filtrato da un sensibilità e da un gusto del tutto personali. Dopo i folgoranti esordi, il trombettista torinese lascia la voglia di sbalordire a un equilibrato mix di virtuosismo e poesia.

Sedici dischi all'attivo e una serie innumerevole di collaborazioni, Bosso ha ormai raggiunto la maturità artistica e consolidato il suo stile, assolutamente riconoscibile e autentico, capace di agire in più direzioni e di dialogare negli anni con musicisti dal background diverso dal proprio.

Il sodalizio artistico con i membri del quartetto, nato nel 2014, trova forma e armonia in Duke, il progetto dedicato a Duke Ellington presentato al Roma Jazz Festival, nel quale la formazione è affiancata anche da un ensemble di dieci elementi diretti dal Maestro Paolo Silvestri. Nel 2015 il progetto diventa un disco, pubblicato dalla Verve/Universal, accolto con grandi consensi in Italia e all'estero.

Fabrizio Bosso quartet

Con Fabrizio Bosso (tromba), Julian Oliver Mazzariello (piano), Luca Alemanno (contrabbasso), Nicola Angelucci (batteria).


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma