Chiude in bellezza la V edizione del Frescobaldi International Festival of Music

Da Corelli a Handel, un breve affresco, tra triosonate e mottetti, delle influenze romane tra i compositori tra la fine del 1660 ed i primissimi decenni del 1700.

Dal "romagnolo" Corelli, faro della musica strumentale e del violino per generazioni di musicisti in europa, al genio operistico e vocale del palermitano Scarlatti. Dal trentino Bonporti, alunno a Roma del Pitoni (cantore ai SS. Apostoli) e forse di Corelli, originale compositore soprattutto di opere strumentali, al sommo Haendel, a Roma debitore di Scarlatti e Corelli di importanti lezioni ed ispirazioni.

Musiche di Girolamo Frescobaldi, Arcangelo Corelli, Alessandro Scarlatti,

Francesco Antonio Bonporti, Georg Friedrich Händel

Gemma Bertagnolli, soprano

Ensemble MuSiQua

Lorenzo Colitto, violino I

Francesca Vicari, violino II

Giovanna Barbati, viola da gamba - violoncello

Francesco Tomasi, tiorba

Chiara Tiboni, clavicembalo


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma