Venerdì 31 maggio, nella cornice di Largo Venue, storico locale della capitale, si apriranno le porte di un viaggio alla scoperta del futuro, GATE-01.

Il progetto "Gate Productions" nasce da due ragazzi di Roma: Giovanni, in arte Ozymandias, rapper emergente e musicista, e Lorenzo, in arte Mr. Wolf, amico produttore musicale.
L' obiettivo di questi due ragazzi è quello di aprire un nuovo portale (da qui "Gate") verso il futuro dell'arte in tutte le sue forme. Infatti il progetto si propone di veicolare la nuova ondata di creatività giovanile che sta investendo la Capitale e tutto il paese, dandole lo spazio che si merita.

"Ci piacerebbe unire la nostra esperienza e quella del team con tutti gli artisti che fanno dell'arte la loro vita, per il semplice amore che provano verso di essa", ci raccontano i fondatori.

Dalla semplicità di questa idea la Gate Productions prende vita in pochissimo tempo, spopolando da subito sui social, con più di diecimila interazioni nella prima settimana , ed è qui che viene svelato il primo passo di questo cammino verso il futuro.

GATE-01 è il punto di partenza di questo progetto, una serata dove la musica si fonderà con l'arte figurativa creando effetti incredibili e mai visti prima. Tutto questo grazie agli artisti coinvolti, romani e non, che sono totalmente diversi tra di loro, usano soggetti e mezzi differenti, ma allo stesso tempo portano avanti un sentimento di innovazione artistica e volontà di uscire da quegli schemi che invece di arricchirti ti demoliscono.

Il tutto trova l'apice nel live show del prossimo 31 Maggio, i ragazzi ci spiegano:
"... il palco verrà solcato da alcuni dei più interessanti artisti trap della scena emergente e non, per citarne alcuni: Skioffi, Alfa, Garfo e Slava (gli altri li trovate sul profilo Instagram @gate.productions).
Il tutto sarà vissuto in un ambiente dinamico e mai stancante, con attrazioni e opere disposte per il locale che vi garantiranno una totale evasione dalla realtà."

Insomma, questi ragazzi hanno fame e voglia di prendersi il loro spazio, di plasmare una propria, nuova, dimensione, e di creare il futuro dell'arte. Non a caso il loro slogan è: #wemakethefuture.

31 Maggio, Largo Venue (Roma), ore 21:30 ingresso in lista 10 euro, discover the future

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Concerti