28All Stars 5tet

Alcuni dei migliori musicisti della scena avant-jazz di Roma si incontrano al 28Divino Jazz Club per una serata di creatività, d' interplay, d'improvvisazioni, di scambi musicali e di arrangiamenti, rigorosamente originali . Musicisti di alto bordo che hanno collaborazioni internazionali e progetti originali di bella qualità. Se siete alla ricerca di un evento mainstream, non venite ...

ma se siete curiosi, amanti della buona musica e della parola "Arte", non mancate !

Il concerto del quintetto è ufficialmente presente sul sito Unesco - International Jazz Day (Rome).

Giornata Internazionale del Jazz - Unesco

SABATO 30 APRILE - ore 22.30 - 28Divino Jazz - Roma

International Jazz Day - Unesco - Official in Rome :

28 ALL STARS [SPQR] Quintet

http://jazzday.com/media/Rome.jpg

28 All STARS [SPQR] Quintet :

Ettore Fioravanti, batteria, percussioni

Eugenio Colombo, sax e flauto

Fabio Sartori, hammond

Marco Colonna, sax baritono

Pasquale Innarella, sax tenore

28All Stars Quintet bio:

PASQUALE INNARELLA:

Sassofonista, improvvisatore, compositore

Considerato tra i dieci migliori sassofonisti italiani e apprezzato in tutta Europa. Nato a Lacedonia, si definisce orgogliosamente irpino e considera questa provincia come la sua vera casa, a Roma è soltanto un ospite, anchese ormai da trent'anni.

In 20 anni di attività ha collaborato o/ha ricevuto collaborazioni dai maggiori musicisti nazionali ed internazionali come.William Parker, Hamid Drake, Matthew Schipp, Butch Morris, Giancarlo Schiaffini, Mario Schiano, Bruno Tommaso, Roberto

Ottaviano, Evan Parker, Renato Geremia, Michel Godard, Antonello Salis, Riccardo Lay, Gunther Schuller, Michele Rabbia, Mark Sanders, Andrew Cyrille, Peter Gabriel

Ha partecipato e partecipa a trasmissioni radiofoniche e televisive della Rai dedicate al Jazz con varie formazioni, dal solo alla grande orchestra.

Dal 2000 è impegnato con la Cooperativa Sociale Nuove Risposte alla realizzazione di "BandaRusticaBandaX una banda di musicanti jazz" gruppo formata da ragazzi che prima di incontrare Pasquale Innarella non avevano mai "toccato" ne "ascoltato" uno strumento musicale dal vivo.

Nel 2007 ha tenuto una master class in alcuni Conservatori italiani sul percorso artistico di John Coltrane a 40 anni dalla sua prematura scomparsa.

Dal 2008 a tutt'oggi condivide un quartetto con lo storico Sassofonista AfroDanese John Tchicai già collaboratore di John Coltrane nelle sue ultime

e fondamentali opere della storia del Jazz mondiale.

ETTORE FIORAVANTI:

Batterista, percussionista, inprovvisatore, compositore

Ha iniziato privatamente lo studio della batteria nel 1973 con Fabio Marconcini, proseguendolo poi con l'ausilio di Bruno Biriaco e Alan Dawson.

In seguito ha frequentato il Conservatorio A.Casella de L'Aquila, dove nel 1987 ha conseguito il diploma di percussione sotto la guida del Maestro A.Striano.

Ha studiato composizione ed arrangiamento con Bruno Tommaso e Marco Tiso.

Formazioni a nome proprio: Ettore Fioravanti Quartet (dal '90 al '95)con F.Zeppetella, D.Deidda e R.Ciammarughi

Belcanto (dal '95 al '00) con G.L.Trovesi, E.Rejseger e S.De Bonis

Belcanto (in attività) con De Bonis, Succi, Maier, Tracanna e Caruso

Ricercar scintille (dal '95 al '96) con S.Battaglia, P.Tonolo e S.Swallow

Collaborazioni stabili: Paolo Damiani Groups ('82 - '87) - Salis-Terenzi Quintet ('82-'88) - Paolo Fresu Quintet (dall '83) - Gianluigi Trovesi Trio ('84 - '89)

Roberto Ottaviano Quartet ('85 - '90) - Fortuna ('87 - '95) - Meditango di Bruno Tommaso ('90 - '95) - Piero Bassini Trio (dal '95) - Terre di mezzo (dal 2000)

Altre collaborazioni: Karl Berger ('83), Marcello Melis ('83), Tony Oxley ('84), Enrico Rava ('84-'85,'01), David Liebman ('85,'91 e '95), Massimo Urbani ('88), Steve Swallow ('89 e '97), Mal Waldron ('89), Kenny Wheeler ('90, '00), Gunther Schuller ('92, '00), Steve Lacy ('92 ,'95 e '02), Ernst Reijseger (dal '95 al '99), Sheila Jordan ('97), Tim Berne ('99), N.Rotondo, T.Scott, F.D'Andrea, G.Schiaffini, E.Colombo, T.Tracanna, P.Minafra, Tiziana Ghiglioni, Pierre Favre, Richie Beirach, George Coleman.

EUGENIO COLOMBO:

Sassofonista, flautista, improvvisatore, compositore

el 1982 si diploma in sassofono al Conservatorio Licinio Refice di Frosinone con il docente Baldo Maestri. La sua prima registrazione avviene con Mario Schiano, nel disco Sud; immediatamente dopo è stato invitato da Giorgio Gaslini per la sua incisione Favola Pop. Dà vita, in seguito al gruppo I Virtuosi di Cave, dai quali è stata in gran parte formata la sezione sax del Grande Elenco Musicisti, orchestra guidata da Tommaso Vittorini.

Ha scritto diverse composizioni sia per strumenti solisti che per quartetto di sassofoni, trio d'archi, big band, e banda di ottoni con solisti improvvisatori. È uno dei membri fondatori della Italian Instabile Orchestra e del SIC trio con Schiaffini e Iannaccone.

Ha collaborato, tra gli altri, con Steve Lacy, Ekkehart Jost, Bruno Tommaso, Giorgio Gaslini, Maurizio Giammarco, Giancarlo Schiaffini. Nel corso della sua carriera, inoltre, ha sviluppato un importante rapporto musicale con Giovanna Marini.

MARCO COLONNA:

Clarinettista, improvvisatore, compositore.

Attivo da oramai vent'anni nei più vari ambienti musicali si forma sotto la guida di Piero Quarta e Gaetano Zocconali,.Frequenta il conservatorio Licinio Refice di Frosinone e frequenta seminari con Alfredo impulliti e Achille Succi. . Si specializza nell'esecuzione di musica contemporanea con il maestro Harry Sparnaay.

Si occupa di musica per teatro, cinema e documentari collaborando con Rai Trade e con le compagnie Centro Mediterraneo delle Arti, Artes, Piccolo Brancaccio, L'Orologio. Dedicatario di molte opere per clarinetto basso e clarinetto contrabbasso solo di compositori come Giorgio Colombo Taccani, Dan Di Maggio, Sofia Mikaelyan, Shigeru Kan No.

Partecipa alla biennale di Venezia e al Festival Cinque giornate di Milano con un programma di prime esecuzioni assolute per clarinetto contrabbasso solo.

In ambito jazzistico suona con Andrew Cyrille, Gebhard Ulmann, Omar Tamez, Ivano Nardi, Michele Rabbia, Silvia Bolognesi, Eugenio Colombo e molti altri.

Partecipa a Festival Internazionali come Roccella Jonica, Musica Sulle Bocche, Visiones, Encuentro di jazz e Musica Viva.

In ambito folk suona nel gruppo Acquaragia Drom con cui registra un disco (Rom Kaffè) e realizza tour in Messico, Usa, Malesia, Francia, Spagna, Portogallo, Grecia, Germania e in tutta Italia, partecipando ai principali festival di World Musica come Sziget (Ungheria) , Rain Forest World

Music Festival (Malesia), Roma Incontra il Mondo, NYC Gipsy festival.

Segnalato dalla rivista Musica Jazz fra i migliori giovani talenti del jazz italiano nel 2012. Luigi Onori dedica a lui una pagina su Alias del Manifesto, definendolo "Uno dei migliori creatori di musica della sua generazione".

FABIO SARTORI:

Pianista, organista, compositore.

Il più giovane della band.

Si diploma in pianoforte classico e musica jazz presso il Conservatorio di musica S. Cecilia di Roma. Ha approfondito lo studio della composizione, del pianoforte e dell'improvvisazione con: Mulgrew Miller, Ramberto Ciammarughi, Danilo Rea, Daniele di Bonaventura, Bruno Tommaso, Giancarlo Gazzani. Ha vinto premi e concorsi come solista e compositore, fra cui Barga jazz.

Ha all'attivo numerose collaborazioni in diversi festival e rassegne nazionali.

Ha fatto parte del trio del chitarrista argentino Mario Corradini con cui ha inciso il disco "El Buscador" nel 2001. Dal 2009 insieme al compositore/polistrumentista Roberto Laneri ha all'attivo il duo Escher con cui ha inciso il disco omonimo per la casa discografica Terre Sommerse. Con il pittore Niccolini Samuele, nel 2010, ha realizzato "BARàKA", installazione visivo/sonora. Sempre per Terre Sommerse è uscito nel 2012 il suo primo album in piano solo "Tabula Rasa".Nel 2013 ha composto le musiche del cortometraggio "L'ombra del Destino" ammesso alle selezioni del Festival di Berlino 2013 e in concorso al Milano International film festival.

Affianca all'attività artistica quella didattica, collaborando con diverse realtà e progetti educativi. Fa parte del trio MC3 (Marco Colonna Trio - 28Records) e ha registrato ultimamente il cd (In)Obediens con l'etichetta Rudy Records - Dal 2008 lavora come consulente musicale presso la Rai di Roma.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma