Straordinaria collaborazione tra due dei nomi più importanti della scena musicale contemporanea

Ottobre può essere un mese caldissimo. Soprattutto se a inaugurarlo è la straordinaria collaborazione tra due dei nomi più importanti della scena musicale contemporanea: Tony Allen e Jeff Mills. Padre dell'Afrobeat e considerato uno dei più grandi batteristi di tutti i tempi, nei suoi numerosi anni di carriera Tony Allen ha contaminato i gusti musicali di tutto il mondo proiettando verso il futuro le sue radici nigeriane, ritmi africani e tradizione e collaborando con artisti del calibro di Damon Albarn e Moritz von Oswald. La Detroit Techno è invece il marchio di fabbrica di Jeff Mills, tra gli dei della scena clubbing internazionale ma anche finissimo sperimentatore e ideatore di progetti ibridi che spaziano dalla musica classica, all'elettronica per arrivare al J-Pop. Già all'apice delle loro rispettive carriere questi due giganti della musica continuano a mettersi in gioco e mescolano nuovamente le carte in tavola dando vita a una jam jazz in salsa techno dai ritmi forsennati. Qui gli stili inconfondibili dei due musicisti si scontrano, promettendo temperature di fusione altissime.


Un viaggio lungo 100 giorni quello di Romaeuropa Festival 2017, per raccontare le storie degli oltre trecento artisti ospiti attraverso una mappa tematica e narrativa che va oltre i soliti confini. Musica, teatro, danza, circo e arti visive lasciano spazio a storie potenti, visioni, racconti di sé ed esperienze da condividere. Where are we now? È quello che chiede e si chiede REf17. La risposta si trova nelle 24 location che, dal 20 settembre al 2 dicembre, fanno della città di Roma il centro culturale internazionale del mondo contemporaneo.

Appartiene ad un evento principale:


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma