Il 22 febbraio, mercoledì, alle 19.00, a Roma, alla vigilia del giorno dei difensori della Patria andrà in scena "L'ambasciata dell'eccellenza." La Casa della Musica di San Pietroburgo e Rossotrudnichestvo invitano al Centro russo di Scienza e Cultura al concerto dei vincitori di concorsi internazionali: il violinista Dmitry Smirnov (la parte del pianoforte - vincitore di concorsi internazionali Ludmila Nabok) e il pianista Andrey Telkov.

In onore degli ospiti della festa in serata ci sarà un programma musicale movimentato. Sarà caratterizzato dallìottavo Preludio di Shostakovich e le composizioni di Prokofiev: Toccata e Sonata per violino solo.I compositori possono essere giustamente chiamare i difensori della Patria, nella cui opera il tema del destino della Patria ha trovato una risposta profonda. La musica di Tchaikovsky sarà eseguita - una sorta di biglietto da visita dell'arte russa: Serenata, Malinconica, Valzer-Scherzo ed il ciclo lirico di pianoforte "Le stagioni".
Il programma della serata comprende anche musica europea. Si tratta delle luminose e festose per violino Introduzione e Rondò Capriccioso di Saint-Saens Sonata e Eugene Ysaye. Inoltre ci sarà una rara esecuzione dell'Andante di Bartok e l'Ottava Sonata per pianoforte di Mozart.

Dmitry Smirnov, 22 anni, è nato a San Pietroburgo. Studente della Scuola Superiore di Musica di Losanna in Svizzera (classe del professor Paul Vernikov). Vincitore del concorso All-russo (2011) e il Concorso Internazionale di Violino."Tibor Varga" (Svizzera, 2015). Partecipa al programma della Casa della musica dal 2006.

Andrey Telkov, 25 anni, è nato a Voronezh.Studente di dottorato del Conservatorio di San Pietroburgo (classe dell'Artista Onorato della Russia, professore Alexander Sandler). Vincitore del Grand Prix al Concorso Pianistico Internazionale. J. "Ya. Vitol" (Riga).Partecipa al programma della Casa della musica dal 2006.

"L'Ambasciata dell'eccellenza" è un progetto unico della Casa della Musica di San Pietroburgo e di "Rossotrudnichestvo", che si svolge dal 2012 e prevede l'esibizione dei principali musicisti in Russia, e quella dei giovani solisti nei Centri russi di Scienza e della Cultura all'estero.Il prossimo concerto nel Centro russo di Scienza e Cultura a Roma si svolgeràil 5 maggio, Giorno della Vittoria.

La Casa della Musica di San Pietroburgo - è un'istituzione culturale federale, creata nel 2006 con l'obiettivo di formare giovani musicisti russi in concorsi e festival internazionali.Occupa il Palazzo del grande zar Aleksej Aleksandrovich sulla Moika, 122.
Il Direttore artistico è il famoso violoncellista, Artista popolare della Russia, professore Roldugin Sergej.

Per ulteriori informazioni visitate: www.spdm.ru

Informazioni, orari e prezzi

Centro russo di Scienza e Cultura a Roma
Piazza Benedetto Cairoli, 6

Inizio alle ore 19.00

Ingresso libero

Info:
Tel.: + 39-06-888-16-333

Dove e quando

Concerti - Assolo. Lucilla Galeazzi in "La mia Voce"
Concerti - Vascello in musica: classica senza limiti