Linea Ensemble e Giusi Cataldo in concerto


Il tema del viaggio, presente nelle letterature di tutte le epoche e di tutte le geografie, contiene un insieme di valori etici, esistenziali e religiosi ben riconoscibili e comuni anche a culture diverse che hanno il mare, questo mare così problematico e presente nella cronaca di questi tempi, al centro di ciascuna narrazione. Viaggiare è conoscere luoghi, ma soprattutto le persone e attraverso questa conoscenza riconoscere sé stessi. Soprattutto questo viaggio non è una scelta ma è 'obbligato' da condizioni esterne quali guerra e carestie. 

Cosi come Sindbad, il protagonista della leggendaria favola di origine persiana dei tempi del Califfato abbaside (750 - 1258) e delle sue fantastiche avventure, il concerto reading "L'ottavo viaggio di Sindbad" è un incontro tra due linguaggi, la musica e la parola, per raccontarlo in maniera non didascalica come mezzo di conoscenza, di confronto, di scambio. La melodia delle parole. La narrazione della musica.

Con testi che viaggiano nel tempo e nello spazio: da Virgilio e Dante a Erri De Luca e la palestinese Suad Amiry, da C. Kavafis a T. Terzani… Anche le musiche percorrono secoli e incrociano generi: da Al Sunbati a Tasman, da Piazzolla a Mompou, da Zawinul ai King Crimson…

Il concerto e reading è il prologo della due giorni "Ricercare in Cinque tempi" che la Scuola Popolare di Musica Donna Olimpia organizza all'interno e all'esterno del Teatro di Villa Pamphili per festeggiare l'inizio del quarantacinquesimo anno di attività, sabato dalle 15 alle 20 e domenica dalle 10,30 alle 19 con concerti, lezioni di prova, prove aperte, percorsi musicali, reading: una  festa dove incontrare tutti gli insegnanti della Scuola, parlare, suonare e iniziare con slancio il nuovo anno. L'ingresso è libero e gratuito.

Giusi Cataldo: Nata a Palermo. A causa della situazione dei suoi genitori, ha imparato da subito il linguaggio dei segni, con cui si esprime correntemente. Ciò l'ha anche stimolata in seguito nella realizzazione della sua prima attività teatrale, come regista, in "Le voci buie", scritto a

quattro mani con Caronna, con cui ha vinto il premio "AstiTeatro 1995" per le categorie "miglior testo teatrale" e "miglior regia". Vittorio Gassman, Gigi Proietti e Giorgio Strehler sono stati i suoi maestri a teatro, Mario Monicelli e Carlo Verdone i nomi che l'hanno lanciata, giovanissima, nel mondo del cinema. Tra i film interpretati: Manuale d'amore3, La siciliana ribelle, L'uomo spezzato, A.A.A. Achille, La vita altrui, Locride Calabria, L'albero dei destini sospesi, Rossini Rossini, Corsa di Primavera, Compagni di scuola ecc.

In televisione è stata protagonista in molte "Fiction" (Cento vetrine, Volare – la grande storia di Domenico Modugno, Don Matteo 11, Incantesimo, Distretto di Polizia 8 ecc.)

Linea Ensemble: E' composto da artisti provenienti da ambiti musicali diversi: musica classica, musica contemporanea, musica jazz. I componenti l'ensemble, nelle loro personali esperienze, hanno collaborato con artisti quali Salvatore Accardo, Nicola Arigliano, Gianni Basso, Franco Cerri, Alvin Curran, Steve Grossman, Mike Melillo, Ennio Morricone, Steve Reich ed istituzioni quali l'Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, l'Orchestra del Teatro dell'Opera di Roma, l'Orchestra Roma Sinfonietta, il Parco della Musica Contemporary Ensemble, Francesco De Gregori, Trio Chitarristico di Roma.

La fusione di tali esperienze ha dato luogo ad un organico sempre caratterizzato da una complessità di linguaggi e da una ricerca timbrica che si avvale dell'utilizzo di un'ampia varietà di strumenti, tastiere e chitarre sia nella loro versione naturale che in quella elettrica ed elettronica, fiati e percussioni tratti sia dal repertorio classico che da quello moderno-contemporaneo.

Teatro Villa Pamphilj –

Linea Ensemble e Giusi Cataldo 

in 

L'OTTAVO VIAGGIO DI SINDBAD

Marco Cianchi: chitarre

Francesco Saverio Galtieri: pianoforte, tastiere, live electronic

Stefano Ribeca: flauto traverso, flauti dritti, saxofoni

Rodolfo Rossi: vibrafono, marimba, percussioni

Giusi Cataldo: voce narrante

TESTI

Nâz?m Hikmet-Ran (Salonicco, 15 gennaio1902 – Mosca, 3 giugno 1963)

Antica favola araba

Tiziano Terzani (Firenze, 14 settembre 1938 – Orsigna, 28 luglio 2004)

Pablo Neruda, Ricardo Eliécer Neftalí Reyes Basoalto (Parral, 12 luglio 1904 – Santiago del Cile, 23 settembre 1973)

Stefano Benni (Bologna, 12 agosto 1947)

Rubén Blades Bellido de Luna (Panama, 16 luglio 1948)

Italo Calvino (Santiago de Las Vegas de La Habana, 15 ottobre 1923 – Siena, 19 settembre 1985)

Tiziano Scarpa (Venezia, 16 maggio 1963)

Enrico De Luca, detto Erri (Napoli, 20 maggio 1950)

José de Sousa Saramago (Azinhaga, 16 novembre 1922 – Tías, 18 giugno 2010)

Robert Chilcott, detto Bob (Plymouth, 9 aprile 1955),

Konstantinos Petrou Kavafis, (Alessandria d'Egitto, 29 aprile 1863 – 29 aprile 1933)

Dante Alighieri, (Firenze, maggio/giugno 1265 – Ravenna, notte tra il 13 e il 14 settembre 1321)

Publio Virgilio Marone (Andes (Mantova), 15 ottobre 70 a.C. – Brindisi, 21 settembre 19 a.C.)

Suad Amiry (Damasco, 1951)

BRANI

Astor Pantaleón Piazzolla (Mar del Plata, 11 marzo 1921 – Buenos Aires, 4 luglio 1992)

Ry?ichi Sakamoto (Nakano, 17 gennaio 1952)

Alexandre Tansman (?ód?, 12 giugno 1897 – Parigi, 15 novembre 1986)

Frederic Mompou, (Barcellona, 16 aprile 1893 –30 giugno 1987)

Juan Leovigildo Brouwer Mezquida (L'Avana, 1º marzo 1939)

Béla Viktor János Bartók, (25 marzo 1881 – New York, 26 settembre 1945)

Josef Erich "Joe" Zawinul (Vienna, 7 luglio 1932 – Vienna, 11 settembre 2007)

King Crimson (1969 Londra)

Robert Chilcott, detto Bob (Plymouth, 9 aprile 1955)

Bill Whelan, (Limerick Irlanda 22 Maggio 1950)

Gioachino Antonio Rossini (Pesaro, 29 febbraio 1792 – Passy, 13 novembre 1868),)

The Penguin Cafe Orchestra (PCO) (1972)

Ruben Zahra (1972 Malta)

e brani di Francesco Galtieri e Rodolfo Rossi


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma