La Sinfonia "Eroica" è la prima e la più potente espressione dell'impulso di Beethoven a vivere con la musica il suo tempo, gli eventi (la Rivoluzione francese, Napoleone), gli ideali (l'umanesimo libertario), i conflitti morali, - espressione nuova in tutto di un'arte che intende giudicare, agire, partecipare, dividere sofferenza e felicità, sconfitte e vittorie con gli altri. Ciò che fino a quel momento era stato oggetto della filosofia e della poesia drammatica (con Kant, Goethe e Schiller), nell'Eroica Beethoven se l'appropria con un'energia improvvisa e incontenibile, che ancor oggi ci impressiona.

«Una snella fanciulla greca fra due giganti nordici». Cosi, unendo al solito la felicità della visione letteraria con la sicurezza dell'individuazione critica, Robert Schumann ritraeva la Quarta sinfonia di Beethoven, in relazione alle due consorelle a lei più vicine nel tempo: l'Eroica (Terza Sinfonia) e la Quinta Sinfonia. E certamente, considerata nel corpus delle Sinfonie beethoveniane, la Quarta desta un'impressione simile: per l'eleganza composta delle sue linee, per la freschezza dell'invenzione tematica e ritmica, per l'agilità della sua struttura formale, giustificando tre parole («snella fanciulla greca») in cui Schumann ne volle condensare l'essenza stilistica.

Programma

L. V. BEETHOVEN
Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore, op. 55

Direttori:
Angela White (Francia/Inghilterra)
Andrea Mura (Italia)
Alberto Rampani (Italia)
Dominik Steklasa (Slovenia)

L. V. BEETHOVEN
Sinfonia n. 4 in si bemolle maggiore Op. 60
Direttori:
Salvatore Scinaldi (Italia)
Elvis Zini (Italia)
Attilia Kiyoko Cernitori (Italia)
Elisabetta Russo (Italia)

Informazioni, orari e prezzi

Info: www.operainroma.com

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Concerti