Concerto nella chiesa di San Carlo al Corso

Il 15 giugno alle 19.00, presso il Centro Culturale Giovanni Paolo II in Vicolo del Grottino 3b (angolo con la chiesa di San Carlo al Corso a Roma), la JCCO si esibirà in un programma di musiche del 900, con la viola come strumento protagonista.

Verranno eseguite musiche di Hindemith e Britten.

Il maestro Luca Sanzò interpreterà alla viola la TrauerMusik, composta da Hindemith in occasione della morte di Giorgio VI di Inghilterra.

La viola sarà strumento solista anche nell’esecuzione di “Lachrymae”, una composizione di Britten ispirata da una canzone strumentale di John Dowland, celebre compositore e liutista inglese vissuto a metà tra il XVI e il XVII secolo.

L’orchestra sarà invece in primo piano nei “Funf Stucke” di Hindemith , opera scritta per fini didattici, ma nello stesso tempo piena di idee musicali, con largo uso del contrappunto e chiari richiami alla genialità bachiana.

La Simple Symphony di Britten concluderà il programma; i titoli dei movimenti ("Boisterous Bourrée ", "Playful Pizzicato", "Sentimental Saraband" e " Frolicsome Finale") sono indicativi di un particolare sense of humour e di una certa inclinazione neoclassica (bourrées e sarabandes sono danze comuni nelle suites barocche). Potete vedere un video della JCCO impegnata in questo pezzo cliccando qui.

Ci accompagnerà in questo viaggio nel '900 il maestro Alessandro Buccarella, della cui collaborazione la Jcco si avvale da anni, geniale e scrupoloso direttore d’orchestra, nonché eccellente violista, violinista e pianista.

* * *

Paul Hindemith (1895-1963)

Funf Stuecke fur Streichorchester

Trauermusik per viola e orchestra d'archi

Benjamin Britten (1913 – 1976)

Simple Symphony

Lachrymae. Reflections on a Song of John Dowland Op. 48 for viola and piano

* * *

Alessandro Buccarella direttore

Luca Sanzò viola solista

John Cabot Chamber Orchestra


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma