La Zefiro Baroque Orchestra, con Alfredo Bernardini come oboe solista e direttore, sarà all'Aula Magna dell'Università La Sapienza sabato 17 dicembre alle 17.30 per i concerti della IUC. Il programma è interamente dedicato a Joahnn Sebastian Bach, con tre delle sue Ouvertures per orchestra, E, trattandosi dell'ultimo concerto IUC per il 2016, c'è anche un piccolo regalo natalizio, la Sinfonia della seconda Cantata dell'Oratorio di Natale.
L'Ensemble Zefiro - vincitore nel 2016 del Premio "Franco Abbiati" della Critica musicale italiana come migliore gruppo da camera – è un gruppo italiano specializzato nella musica barocca che si è affermato in campo internazionale per il virtuosismo, per la bellezza sensuale del suono, per il patetismo e la drammaticità quasi teatrali dell'espressione e per l'estrosa brillantezza, che tutto il mondo riconosce ai musicisti italiani e che sono anche qualità specifiche della musica barocca. I suoi fondatori, insegnanti presso i Conservatori di musica di Amsterdam, Barcellona e Milano, sono considerati tra i più validi esecutori nell'ambito della musica barocca e suonano come solisti con famose orchestre internazionali. L'ensemble si avvale inoltre della collaborazione dei migliori strumentisti in campo europeo. A seconda delle esigenze della musiche in programma, questo gruppo suona in varie formazioni e la Zefiro Baroque Orchestra è la formazione più ampia.
Zefiro è regolarmente presente nei principali festival europei (Amsterdam, Aranjuez, Barcellona, Bonn, Ginevra, Graz, Helsinki, Innsbruck, Liegi, Lione, Londra, Malmö, Manchester, Milano, Monaco di Baviera, Palma di Mallorca, Parigi, Potsdam, Praga, Ravenna, Regensburg, Salisburgo, Stoccarda, Utrecht, Vienna, ecc.) e ha compiuto tournée in quattro continenti (Israele, Egitto, Cile, Argentina, Uruguay, Brasile, Giappone, Corea, Canada e Stati Uniti), riscuotendo ovunque grande successo di pubblico e di critica.
The New York Times ha scritto di loro: "Ribollono di vibrante energia... un'esecuzione brillante e ricca di colori"; La Tribune de Genève: "dalle prime note, colpisce la bellezza del suono". Hanno inciso decine di cd, che hanno vinto il "Grand Prix du Disque", il "Premio Nazionale Classic Voice", l'Editor's Choice di Gramophone, le "Choc du Monde de la Musique de l'année 2007", il "Diapason d'Or de l'année 2009".
Il loro cd più recente è dedicato proprio alle Ouvertures di Bach. Come molti altri compositori del suo tempo Bach aveva il gusto per la musica di danza e ciascuna delle sue Ouvertures consiste appunto di un'Ouverture in stile francese e di una serie di danze, anch'esse in stile francese, perché allora la Francia dettava la moda nel campo della danza. Tra le quattro Ouverturres di Bach, Zefiro e il suo direttore Bernardini hanno scelto le tre con il più ampio e splendido organico orchestrale, che insieme ai Concerti Brandeburghesi sono i capolavori di Bach nell'ambito della musica per orchestra.


Il concerto fa parte della rassegna "Sapienza in musica" con il sostegno della Regione Lazio.

Informazioni, orari e prezzi

Aula Magna della Sapienza Università di Roma
Città Universitaria - Palazzo del Rettorato

BIGLIETTI:
Interi: da 15 euro a 25 euro
Giovani: under 30: 8 euro; under 18: 5 euro

INFORMAZIONI:
Istituzione Universitaria dei Concerti
tel. 06 3610051-2 – fax: 06 36001511
www.concertiiuc.it
botteghino@istituzioneuniversitariadeiconcerti.it

Dove e quando

Potrebbe interessarti in Concerti