L'album del debutto del duo israeliano arriva a Roma con un live alla Casa del Jazz

“Last Of Songs” è l’album di debutto di Irit Dekel ed Eldad Zitrin che in dodici brani offre un collage unico e incantevole di jazz, folk contemporaneo e pop tradizionale. Il duo israeliano presenterà il disco con due esibizioni live: il 3 febbraio alla Casa del Jazz di Roma e il 4 febbraio al Blue Note di Milano.

“Last of Songs” al debutto internazionale (distribuito da Believe digital per Walkman Srl) è fatto di canzoni e melodie nutrite a lungo, ricostruite e reinventate con una nuova e sensuale visione, in una perfetta sintesi di grande libertà creativa.

Sul palco la splendida voce di Irit sarà accompagnata dalla fisarmonica di Eldad e da Adi Har Zvi alle percussioni e batteria, Idan Armoni al basso e contrabbasso e Elad Cohen Bonen alla chitarra. In scena un repertorio variegato che va dalla struggente poesia di Billie Holiday all’elettronica dei francesi Air, melodie racchiuse in un disco pieno fino all’orlo di suoni eleganti, destinati a rimanere a lungo dopo essere stati ascoltati.

Nel 2013 il duo, nell’ambito di “Tel Aviv Jazz Festival”, si è esibito al Tel Aviv Cinematheque in collaborazione l'Orchestra Andalusa Ashkelon. Successivamente l’album è stato presentato a Eilat Jazz Festival. Dopo alcune esibizioni in festival italiani, dal Catania Jazz Festival al Fano Jazz, a novembre sono stati tra i protagonisti di Tel-Aviv`s Piano Festival.

TRACCE

1.BYE BYE LOVE

2.NO MORE BLUES (Feat. the Alaev family)

3.YOU'RE MY THRILL

4.GET HAPPY

5.BLUES IN THE NIGHT

6.YOU DON'T KNOW WHAT LOVE IS

7.GUESS WHO I SAW TODAY

8.WILLOW WEEP FOR ME

9.THE ROSE (Feat. Mark Eliahu)

10.GOOD MORNING HEARTACHE

11.SKYLARK

12.MORE THAN YOU KNOW

BIOGRAFIE

Irit Dekel cresce a Haifa, e oggi vive a Tel-Aviv. Sin da bambina è attratta dalla musica e dallo spettacolo: da piccolissima comincia a cantare nel coro della scuola, e suona diversi strumenti, come il flauto e le tastiere. Studia arte e recitazione al liceo, nel 2004 si iscrive al "Jerusalem visual theater", e nel 2007 viene ammessa alla prestigiosa scuola delle arti dello spettacolo "Beit Zvi". Anche dopo la laurea Irit continua ad approfondire intensamente gli studi prendendo lezioni di canto e di formazione vocale, e allo stesso tempo specializzandosi in diversi stili musicali: musica classica, jazz, musical, ladino e ladino romantico. Nel 2011 entra a far parte di un gruppo musicale, "Boana A`banot", che suona nuove versioni di canzoni di Chava Alberstein.

Intanto si dedica anche alla recitazione: nel 2011 viene scritturata dal "Gesher Theater", recitando in opere come "Primadonna", "Haloch Vashov" e "MRAT A`misken Sheli".

Nel 2012 è ospite dello show televisivo del venerdì sera su Canale 1 "Nifgashim B`eshishi", mentre nell’estate 2014 partecipa a due show televisivi: "Eifo Ata Hai" e "The eighty`s". Da vera appassionata di Jazz, Irit approfondisce per molti anni gli studi, sia per quanto riguarda lo stile musicale, ma anche tutte le altre numerose sfumature che questo genere contiene, affascinata dal modo dalla libertà di espressione e dall'improvvisazione che il jazz permette.

Eldad Zitrin è nato nel 1980 a Tel Aviv, dove attualmente vive, insieme alla sua compagna e ai loro due bambini. La passione per la musica nasce sin da bambino, e a soli 5 anni comincia a prendere lezioni di pianoforte. Studia musica classica per 10 anni, e dopo essersi avvicinato al jazz, inizia a suonare il sassofono. Intanto studia arte nella prestigiosa scuola "Thelma Yellin".

Dopo il diploma di scuola superiore, nel 1999, Eldad debutta a Eilat al Mar Rosso Jazz Festival, come sassofonista e tastierista in una grande band, eseguendo sue composizioni originali.

Dal 2000, dopo aver prestato servizio nella Air Force, Eldad collabora con i più grandi nomi della musica Israeliana, suonando, eseguendo, producendo e scrivendo le loro canzoni. Dal 2007 suona con la cantante israelo-iraniana Rita Yahan-Farouz, per cui è anche direttore musicale. Inoltre, suona e partecipa a varie produzioni e album di numerosi artisti famosi, come Idan Raichel, Shlomi Shabat, Arkadi Duchin, Mika Karni e Arik Einstein. Nel percorso artistico di Eldad grande importanza ha avuto la collaborazione con la cantante israelo-iraniana Rita Yahan-Farouz con cui nel 2013 si è esibito nella sala dell’Assemblea Generale del Palazzo di vetro delle Nazioni Unite. Eldad e Rita si esibiscono nuovamente insieme al "Babel Med" Festival internazionale della musica folk/world e della danza che si tiene in Francia (2014).

Il primo incontro tra Irit ed Eldad avviene nel 2011. Insieme intraprendono un percorso musicale che li porterà a pubblicare nel 2013 il loro primo album "Last of Songs" che contiene 12 canzoni - tutti arrangiamenti originali di brani noti nel jazz - originariamente eseguite da artisti come Billie Holiday, Carmen McRae e Barbra Streisand.


Hai partecipato? Commenta ()

Novacomitalia Web Agency Roma